Jump to content

pinot

Utente Benemerito
  • Posts

    14,645
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    230

Everything posted by pinot

  1. squadra di zombie la Reyer con Daye, Morgan, Echodas e Vitali fuori per infortuni assortiti, Mazzola oramai inutile e Cerella che a quasi 36 anni fa quel che può, gli altri 7 hanno tenuto in piedi la baracca con sempre meno energie, il Tonut di oggi non era lui e Bramos nemmeno ma tutti sono stati francamente penosi, le facce dicevano che loro per primi non ci credevano, massacrati a rimbalzo e sempre in ritardo sui palloni contesi credo che la Reyer debba svoltare pagina, le risorse economiche per farlo certo non le mancano
  2. ripensavo questo pomeriggio a quanto incredibile sia stato il girone d’andata concluso con 9 vinte giocato in partenza con Sanders, non esattamente un talento cristallino, e Fernandez che fin dall’inizio ha manifestato i problemi che poi lo hanno spinto al ritiro con Cava che poverino a 37 anni suonati faceva quel che poteva e Mian unico 3 disponibile perché Campogrande era alle prese con infortuni in serie Lever timido alla prima esperienza extra college e Konate in costante lotta con i suoi fantasmi in pratica tutto sulle spalle del trio Banks - Grazulis - Delia e malgrado questo un terzo posto con 9 vinte, pazzesco ho letto che più di qualcuno non è stato soddisfatto del gioco espresso anche nei momenti migliori, ma che gioco poteva esprimere una squadra con così poco talento e così poca fisicità ? che piano partita poteva elaborare il coach se non quello di far giocare male gli altri ? cosa peraltro spesso riuscita per cui in questo probabile passo d’addio va concesso l’onore delle armi a coach Ciani che in quel girone d’andata ha costruito una comoda salvezza poi e’ stato a lungo in balia delle onde con la barca semiaffondata ma assieme a lui alla deriva c’era pure la società, cioè Ghiacci aver trovato alla fine un approdo sicuro resta un successo
  3. ho visto una mezz’oretta del secondo tempo fra Reggiana e Feralpi conferma dell’ottima qualità dei gardesani, capaci di giocare palla a terra anche di fronte al feroce pressing della Reggiana mi pare che in entrambi i gol ci sia stato lo zampino di Balestrero, l’ex Matelica che la Feralpi è stata brava a prendere e noi pessimi a non farlo visto che ci sarebbe servito come il pane nel prossimo campionato girone A terribile con 3 retrocesse su 4 dalla B, ma insomma sono discorsi che ci riguardano relativamente dal momento che i nostri problemi sono ben altri
  4. può anche essere che abbiamo innescato una discussione sul nulla nel senso che già giorni fa avevamo rilevato come sarebbe stata difficile una conferma di Ciani prima dell’insediamento della nuova proprietà, anche se l’opzione di uscita dall’1+1 scade lunedì prossimo a che titolo Ghiacci, che non si sa nemmeno se e quale ruolo avrà, poteva prendere questa decisione ? penso che Ciani abbia preso atto della situazione e sia disposto a discutere la cosa con i nuovi proprietari, detto fra noi dubito che abbia la fila di pretendenti fuori dalla porta, quanto meno in A allo stesso modo ritengo siano in stand by le eventuali conferme di Davis e Banks, senza uno straccio di budget come si fa a operare sul mercato ( ahimè ) ?
  5. oddio, se uno considera il rendimento di Varese con Vertemati ( ultima ) e poi con Rojakkers ( risalita fino al settimo posto, striscia positiva di 7W su 8 ) qualche dubbio potrebbe farselo venire...
  6. articolo che dice e non dice come previsto nessuna decisione può essere presa prima che si insedi la nuova proprietà c’e’ da dire che dalle parole di Ghiacci a Tele4 traspariva un giudizio non del tutto positivo sul lavoro di Ciani
  7. bravo allenatore ma tipino difficile, a quanto pare non a caso il nome da Attilio è diventato Artiglio
  8. comincia il valzer delle voci di mercato si inizia con gli allenatori e il primo rumour riguarda Caja che sarebbe la prima opzione di Pesaro in caso di addio a Banchi, forse destinato ad una società più importante a Reggio arriverebbe Menetti, a quanto si dice tutto il resto tace, ma non credo ci saranno molti cambi di panchina
  9. disimpegno che farà uscire allo scoperto la schiera di mitologici acquirenti, da una vita in attesa di coronare il sogno di diventare proprietari della Triestina….
  10. mah, meritatamente….secondo me City e Liverpool meritano entrambe il titolo, davvero 2 grandi squadre che giocano un calcio magnifico….il Liverpool si consolerà con FA Cup e Champions, che in fondo non sono malaccio…..
  11. Francamente io invece me ne sbatto, se proprietario diventa lo sceicco che mi fa arrivare in Eurolega io sono felice dubito che i tifosi del City siano disgustati perché i soldi per acquistare i top player arrivano dallo sceicco anziché da uno di Manchester
  12. penso che quest’anno Cremona non avesse un budget inferiore a quello della passata stagione, sicuramente era il più basso in entrambi i casi semplicemente stavolta hanno cannato gli stranieri, il roster italiano con Poeta Cournooh Spagnolo e Pecchia non era inferiore al precedente con Mian al posto di Spagnolo, anzi i vari Hommes, Williams, Barford erano più bravi, cannare stranieri resta fatale come accaduto a noi 2 anni fa
  13. ho fatto un po’ di zapping ieri sera fra Salo’, Benevento, Southampton e Bologna sorprendente Feralpi non tanto per il risultato quanto per l’equilibrio visto in campo, buonissima squadra devo dire ho guardato fin tanto che mi sono ricordato di quanto successo in Australia e di quali ripercussioni potrebbe avere sulla nostra povera Unione, e allora ho cambiato canale finendo di male in peggio in un’orrida partita di PO di B che era, in pratica, un ininterrotto susseguirsi di simulazioni e proteste, tempo effettivo di gioco 10% a occhio meglio la Premier, decisamente, ma il titolo è praticamente assegnato e manca il pathos nemmeno il basket era granché senza le magie di Milos, ma alla fin fine brava Pesaro che ha meritato di giocare i PO serata storta, direi
  14. che Conte sia bravo è fuori discussione, così come il fatto che è insopportabile… ha raggiunto l’obiettivo prefissato e in un contesto così competitivo come la Premier non era affatto scontato, ancor più considerando la situazione degli Spurs quando è arrivato per la verità il Tottenham non ha quasi mai giocato bene ma questo conta il giusto Conte ha sfruttato al massimo i 2 autentici campioni che ha in attacco cercando di proteggere la linea difensiva, che invece non abbonda di fuoriclasse, con una cerniera di centrocampo non efficacissima nel costruire gioco va detto che da gennaio Kulusevski ha fatto decisamente bene, mentre Bentancur non tanto, e questo conferma secondo me come la Juve ultimamente non ne imbrocchi mezza io non sono così convinto che Conte resti al Tottenham specie se, come pare, Kane sarà ceduto ci sarebbe bisogno di un mercato sontuoso per avvicinarsi alle prime 3 e dubito che la proprietà sia disposta a farlo cambiando discorso, mi ha colpito un articolo letto ieri sul Chelsea i Blues, al di là del cambio di proprietà, sono destinati a perdere in estate Christensen destinato al Barca, Rudiger che andrà al Real e forse Azpilicueta, pure lui in rotta vetso Barcellona mi hanno colpito le cifre riguardanti Rudiger, ottimo giocatore ma non un campione quest’anno guadagnava 80k £/settimana e il Chelsea gliene offriva 230 netti per restare, ma ha rifiutato, per lui pronto un quadriennale a Madrid secondo me questi numeri danno la dimensione di quanto difficile sia per i nostri club inserirsi nella corsa ai top player, Rudiger che rifiuta 10 mln netti di pound spiega parecchio ad ogni modo chi cerca difensori sa che trovera’ una certa concorrenza proveniente da Londra
  15. https://sportando.basketball/il-piano-di-scola-riportare-varese-tra-le-protagoniste-in-italia-ed-europa-entro-il-2027/ ecco, questo intendevo uno rileva il 51% delle quote e poi immette 1 mln € nella costruzione del budget qua chi può fare questo ?
  16. l’idea del “ consorzio “ è utilizzata laddove manca la figura del magnate stile Zanetti o Armani a Treviso da anni vanno avanti così, ovviamente la capacità imprenditoriale di quella zona non è paragonabile alla nostra ma Trieste è città in fase di espansione economica grazie alla sua vocazione turistica immagino che si cerchi di replicare quello schema anche qua, mi lascia perplesso il tipo di soggetti coinvolti a mio parere non in grado di assicurare un budget adeguato alla categoria si diceva che la sponsorizzazione di Allianz coprisse il 40% del budget totale, e siccome esso si aggirava sui 3.5-4 mln, almeno così sembra, i conti sono presto fatti ovviamente manca il main sponsor, a meno che non sia ancora Allianz con cifre ridotte, e c’è la voce abbonamenti/botteghino che covid permettendo potrebbe tornare ad essere una quota importante del budget ma sulla possibilità di ricostruire il red wall gravano parecchi punti di domanda ma insomma direi che ci siamo, manca poco per avere novità poi, al di là delle parole, sarà il mercato a dirci che budget è a disposizione di Ghiacci o chi per lui
  17. lunedì prossimo scade la clausola rescissoria che la società può esercitare per uscire dall’1+1 con coach Ciani mi chiedo chi prenderà quasta decisione se la nuova proprietà non sarà ancora insediata giusto per parlare un po’ come al bar sport, ho letto il comunicato societario senza conoscere i termini della questione, vien da dire che l’opzione misterioso straniero è quella che fa sognare, l’altra comunica maggiore sicurezza ma, nel contempo, prefigura un futuro non certo da nababbi, anzi, personalmente ritengo difficile che imprenditori locali possano anche solo pareggiare il contributo Allianz passando ad altro, oggi intervista di CS a Ghiacci che confessa di aver temuto ad un certo punto la retrocessione il che lo fa annoverare fra coloro che credono a Babbo Natale, secondo Poli, come il sottoscritto ieri rumour da Brindisi secondo cui Marino vuole confermare Redivo e Gentile mentre Udom sarebbe sul mercato da prendere al volo, secondo me, al pari di Zanelli se fosse possibile
×
×
  • Create New...