Jump to content

forest

Utente semplice
  • Posts

    23,053
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    143

Everything posted by forest

  1. Mi sono ripromesso 15gg di vacanza dal forum, che comunque leggo in relax quando ho tempo, e ho intenzione di mantenere il proposito. Però prima devo fare due o tre precisazioni, essendo stato in questi 2 gg più volte chiamato in causa. Al mio carissimo amico Gimmi preciso di non aver mai parlato di occasione irripetibile (sono piuttosto attento a quello che scrivo) ma di aver detto, e lo ribadisco, che con questi saremmo cascati bene, almeno a giudicare dalle premesse e dalle garanzie espresse. Detto però da chi le garanzie le ha viste, e ovviamente non sono io, e non certo cliccando il nome Atlas su Google e ritenendo che questo sia il modo corretto di stabilire la solidità di un compratore. Perché se fosse così non servirebbero due giorni di trattative, incontri fra avvocati, pacchi (ovviamente figurati) di documenti e garanzie, ore di conference call. Basterebbe assumere il nostro Manuel (detto con tutta la simpatia, sia chiaro) e con una ricerca sul web in 20 secondi arrivare alle conclusioni... Naturalmente, questo non significa avere la certezza di poter dormire fra due guanciali, perché immagino che se vent'anni fa ci avessero comprati Tanzi e la Parmalat avremmo fatto i salti di gioia, e sappiamo invece com'è finita, ma le premesse per un certo ottimismo alla luce delle garanzie espresse e, perché no, di un avvocato non esattamente di secondo piano che ha deciso di metterci la faccia di persona, ci sono tutte. Poi ovviamente giudicheremo solo i fatti, come è giusto che sia, la mano sul fuoco io la metto solo per coloro che conosco approfonditamente, e questi fino a venerdì non sapevo neanche che esistessero, figuriamoci... A Stefanuzzo dico che la stima è ricambiata, che vederci allo stadio sarà assolutamente un piacere e che se conosce chiunque del forum o che graviti intorno ad esso (dunque Guiz compreso ) trovarmi non sarà certo un problema. A Spunk, che prima dice di ignorarmi e poi non perde occasione di citarmi, mi preme dire che il video postato effettivamente non era intelligentissimo, e la ragione sta nel fatto che tendenzialmente adeguo quel che posto all'interlocutore. Sulla definizione di "guru de noantri", conosco di persona troppe persone del forum perché non sappiano che non sono e non sarò mai il guru di nessuno. Posto semplicemente il poco che so, e solo quando so di poterlo fare. Di solito, cerco di evitare di scrivere cazzate, e nel dubbio taccio. Puoi leggere tutta questa discussione dalla prima pagina e di Della Valle, Prada, Brunelli o roba simile non mi sentirai mai parlare, tanto per dirne una... Perché vedi, tu un giorno (circa tre mesi fa) hai scritto che non solo sapevi di coloro che in passato avevano cercato di comprare la Triestina, ma addirittura avevi "verificato personalmente". E siccome so con certezza che non c'è mai stato nessuno (o se uno c'è stato, nessuno lo ha saputo) sarei piuttosto curioso di conoscere i tuoi criteri di verifica.... Ma non è un problema, se ci ignoriamo reciprocamente sul forum c'è spazio per tutti, e poi ognuno può farsi un'opinione. Saluti, stavolta sul serio, a tutti. Ci becchiamo qua a luglio, magari parlando di amichevoli.....
  2. Bene. Ora che vi siete sfogati, permettetemi qualche precisazione e magari di togliermi qualche sassolino dalla scarpa. Sulla solidità di chi ci ha comprati, direi che le garanzie (che ovviamente non ho visto personalmente, ma mi fido di chi le ha viste) sono rassicuranti. Come chiedevano gli australiani, che hanno ottenuto di rimanere con un 20% di quote, e più di quelle che offrivano gli altri interessati. Premetto che io la mano sul fuoco non la metto mai per nessuno, e si giudicherà dall'operato, ma se davvero pensate che la solidità di una proposta si giudichi da quel che trovate sul web cliccandone il nome, stiamo freschi..... Tuttavia, In questi giorni a parole ci hanno comprato Prada, Zanetti, i Della Valle, la Umbro, Brunelli, Gaucci e di sicuro qualcuno lo dimentico. Il nome di Della Valle a un certo punto ha preso a girare con una insistenza tale, e da più persone, che mi è venuto il sospetto che mi diceva le (poche) cose che sapevo, mi stesse prendendo per il c**o. Nel dubbio, ovviamente nomi non ne ho mai fatti, né qua né da nessun altra parte, parecchi mi hanno scritto in pvt e a tutti ho risposto che il nome me lo tenevo per me, avendo dato una parola, ma confesso che a un certo punto ho anche pensato che quel nome magari non fosse davvero quello vero. Quando ho avuto certezza che non si parlava di grandi nomi ma di chi effettivamente ci ha comprati, mi sono goduto per tre ore l'effetto che fa il telefono senza fili, lo stesso per il quale c'è ancora gente che giurerebbe su sua madre, probabilmente in buona fede, che in passato X, Y e Z, uno più grosso dell'altro, erano interessati alla Triestina, anzi l'avrebbero comprata senza quello str***o di MM fra le balle. Ognuno di voi avrà un amico, un conoscente o un parente che in questi giorni gli avrà detto che ci compra un Dio della finanza, e tutta Trieste nessuno escluso gli è andata dietro. Non c'è niente di male in questo, ma sarebbe utile fare una riflessione sul fatto che le voci prima sono tali, poi diventano fatti probabili e infine fatti acclarati, come la famosa valigetta di un giocatore che non è mai esistita, e come tutte le miriadi di voci su compratori pronti coi soldi in mano che in questi anni mi sono affannato, inutilmente, a smentire. Sarebbe bello che questo in futuro servisse a qualcosa, personalmente ne dubito. Io, contrariamente ai molti delusi che leggo, sono contento. Temevo, anzi venerdì ero sicuro, che ci saremmo ritrovati in Eccellenza, neanche in D. Stanotte mi sono addormentato all'una, ho avuto notizie indirette che le cose stavano procedendo alle tre e mezza e non ho più dormito, temendo fino all'ultimo minuto che sarebbe potuto saltare tutto e piangendo letteralmente, fra gioia, stanchezza e stress, quando mi è arrivata la conferma che aspettavo. Adesso sono stanco ma felice, siamo in C e senza penalizzazioni. Ovvero quel che una settimana fa Cica su questo forum ha definito "una roba inutile da seguire, tanto è finita, sarebbe come pretendere di scalare l'Everest a piedi nudi". Adesso che l'abbiamo scalato, mi prendo un po' di vacanza dal forum. Che alla lunga intossica, e non mi posso permettere di rubare a lungo ore al lavoro e alla famiglia per una cosa cosi. Per cui ringrazio tutti, veramente tutti, anche quelli con cui mi sono forumisticamente scontrato, per gli attestati di stima di questi giorni, che non so se mi sono meritato ma mi hanno fatto enormemente piacere. Torno a scrivere fra un paio di settimane, magari per parlare finalmente di portieri, centrocampisti, amichevoli e impressioni calcistiche. Una cosa mi solleva moltissimo. Nella nuova società non avrò nessuna particolare conoscenza, se non di persone che se ne faranno parte sarà con ruoli di minoranza. Dunque farò finalmente il tifoso, come faccio volentieri per il Milan e per il Forest, e non più il parafulmine o il portatore sano (almeno spero) di notizie. E non solo sarà molto più divertente, ma mi eviterà l'enorme frustrazione di non poter scrivere quel che so di non poter scrivere, che diventa terribile quando si ipotizzano cose che tu sai essere completamente false ma non puoi dirlo. Su con la vita ragazzi, eravamo morti e siamo risorti. AVANTI UNIONE!!!!!!
  3. Darei quasi per scontato che proseguirà in ogni caso la sua attività. Vedremo se come parte integrante del nuovo progetto o come entita' a sé stante.
  4. Adesso che è finita, e credo se ne possa parlare con un po' di serenità, credo che quella sia stata veramente la nostra sliding door. Ventimila allo stadio, fossimo saliti ci sarebbe stato un entusiasmo pazzesco per l'anno dopo, sei milioni di euro di entrate garantite dopo aver raggiunto la B in tre anni partendo da una D bassissima. Avremmo visto un altro film, su questo non ho dubbi. Invece quella promozione mancata ha portato con sé la voglia di riprovarci subito, errori su errori di cui abbiamo abbondantemente parlato, risultati ben al di sotto delle aspettative. Però, e di questo gli dò atto volentieri, posso garantirti che i nuovi proprietari MM è andato a cercarli personalmente, non si sono fatti vivi loro per primi. Hanno coinciso ovviamente necessità di vendere e voglia di comprare, ma con l'onestà che di solito il forum mi riconosce ti posso giurare che senza MM questi non sarebbero mai venuti. Questo ovviamente non cancella errori, comportamenti ed atteggiamenti sui quali abbiamo discusso per anni in pubblico e in privato, ma mi pare giusto riconoscerglielo. Ora si volta pagina.
  5. Io conferme definitive ancora non ne ho. Se per fatto si intende che mancano solo i dettagli, ok.
  6. Diciamo che dall'aggiornamento delle 12 del Piccolo ancora qualche passetto è stato fatto. Iniziato l'ultimo giro, ampio vantaggio sugli inseguitori, adesso basta non andare a sbattere
  7. https://ilpiccolo.gelocal.it/sport/2022/06/22/news/ultime-speranze-per-salvare-la-triestina-e-il-giorno-del-verdetto-1.41528093
  8. No. Perché non sono mai stato scaramantico, ma "non è finita finché non è finita" vale anche al contrario. E di piloti che dopo un gp da urlo sono finiti contro il muro all'ultimo giro è piena la storia.... Chiaro che adesso ci sono tutti i motivi per essere ottimisti, questo sì
  9. Non dipende più dall'Australia, quel che dovevano fare hanno fatto. Adesso, anzi precisamente da cinque ore, è partita la corsa contro il tempo. Sarei bugiardo a dire che adesso non c'è ottimismo, ma non ci siamo ancora.
  10. Questo è. Anzi, per la precisione credo che qualcosa nella proposta di vendita sia previsto anche per loro, ma certo nulla di neanche lontanamente paragonabile a quanto investito in questi anni.
  11. Infatti. Naturalmente, però, il compratore in questo modo si accolla anche tutti i debiti.
  12. Non rientreranno di nulla, e per te da qua è ovvio. Per loro, invece, molto ma molto meno, perché hanno norme diverse dalle nostre che in un caso come questo gli consentirebbero di pagare quel che c'è da pagare una volta sbloccati i soldi, essendo adesso nell'impossibilità oggettiva di farlo. Loro si aspettavano di poterlo fare, così non è e figurati se non gli viene spiegato. Ma immagina un po' quante cose gli vengono spiegate tutti i giorni da gente che di onesto magari non ha nulla.... Per noi la Triestina è tutto, per loro solo una delle decine di società che reclamano soldi tutti i giorni, e delle quali in qualche caso credo che nemmeno conoscessero l'esistenza. Io lo vivrei come un incubo, loro immagino pure. Se davvero non lo capisci non so più come spiegarlo, detto veramente senza offesa.
  13. Ti hanno già risposto anche altri. È ovvio che sono supportati da un avvocato. E noi con quello trattiamo, con in più la complicazione del fuso e della lingua. Per loro, e ripeto che li comprendo e mi pare di non essere il solo, è difficile da comprendere che un bene che si ritrovano in mano e sul quale la loro famiglia ha speso milionate di euro debba sostanzialmente essere regalato ad altri. E che gli convenga pure farlo. Loro erano convinti di poter ottenere una sospensiva, arrivare a novembre, saldare quel che c'è da saldare e a quel punto vendere a chi gli pareva, con calma. Hanno interpellato loro stessi la FIGC, tramite il loro avvocato, per avere conferma che non esiste deroga e che nessuno li sta prendendo in giro. Ma questi di gente che sta provando a fregargli soldi suppongo che siano circondati, e ripeto che non faccio fatica a capirli.
  14. Tuttomercato ha pubblicato quanto sopra già ore fa. A conferma che vivono di voci più o meno fondate, e del resto dover dare centinaia di notizie al giorno in giugno è complicato. Come ben sa chi si diverte a leggere le sciocchezze di mercato che tirano fuori ogni giorno. Io attendo di sapere, a fine estate, se i giocatori accostati al Milan saranno più o meno di mille
  15. Non sono per nulla cose assurde né allucinanti, se ti metti nei loro panni. Se nel giro di due mesi tu da giovane decisamente benestante e senza troppi problemi ti fossi ritrovato ad essere improvvisamente senza papà, con la mamma in comprensibile crisi depressiva, oberato da impegni e scadenze, cercato ad ogni ora del giorno da gente che ti chiede soldi e circondato da squali che cercano di approfittare della tua debolezza, venderesti gratuitamente o quasi una proprietà costata oltre venti milioni senza ricavarne nulla perché dall'Italia ti spiegano che ti conviene farlo? Pensaci seriamente, e poi vedi se lo trovi ancora allucinante....
  16. E non esistono deroghe, se ne è già parlato in abbondanza. O domani, o ciao. O todo, o nada. Certo che arrivati a questo punto sarebbe una beffa atroce, la conferma definitiva che siamo nati per soffrire. Ma se invece andasse bene..... Va beh, speriamo.
  17. Se dovessimo fallire gli appartenenti li rimettono, per tecnicismi che io non saprei spiegarti. Per il resto, è come dici tu.
  18. Pazzesco fino a un certo punto, ti dirò... Loro si sono trovati all'improvviso in una situazione più grande di loro, e parlo soprattutto dei figli perché la vedova erede testamentaria ha comprensibilmente altri pensieri. Una montagna di società da gestire all'improvviso, e immagino il tentativo di recuperare qualcosa ove possibile e il terrore della fregatura in ogni angolo. Davvero vendere a questo punto gli conviene, ma vuol dire aver buttato una ventina di milioni nel cesso e non recuperare sostanzialmente niente. Mica facile....
×
×
  • Create New...