Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

luxor

Utente semplice
  • Content Count

    456
  • Donations

    $0.00 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by luxor

  1. No dimentichemo che la prima con Venezia ghe iera stada una vittoria nonostante el 4/20 da 3... Oggi 9 su 27 e perso de 18. No commento che se no Sandro me censura, e giustamente.
  2. oggi in regione meno tamponi, 451 contro i 988 di ieri - sempre riferiti ai nuovi casi - ma solo 4 positivi, 3 a Pordenone e uno a Udine. I ricoverati sono 22 non gravi e 3 in intensiva, un guarito e nessun decesso.
  3. Scusa se mi intrometto, ma ero incuriosito dal link e ho ascoltato il nuovo singolo di cui parlano nell'articolo. Faccio difficoltà a mettere nella categoria "musica" qualcosa che consiste in parole su una base fatta al campionatore. Ma probabilmente è colpa del mio retaggio, più improntato al passato che al presente. Sono rimasto con quell'idea, ormai superata, che per fare musica ci fosse bisogno della condizione (necessaria ma non sufficiente) di suonare degli strumenti, e ancora non sono così moderno da considerare il pc uno strumento.
  4. oggi in regione altri 45 contagi: 11 a Trieste, 11 a Gorizia, 9 a Pordenone e 14 a Udine. 23 ricoverati, 5 in più di ieri, sempre 2 in intensiva. Nessun decesso.
  5. Questa è un'ottima notizia. Intanto in FVG altri 39 casi: 5 a Trieste, 5 a Gorizia, 16 a Pordenone e 13 a Udine. Sempre 20 il numero totale dei ricoverati, ma con uno che è passato dalla T.I. ai non gravi. Quindi il conteggio adesso è di 18/2, rispetto al 17/3 degli ultii giorni. Sono 861 i tamponi sui nuovi casi. Nell'ultima settimana sono stati effettuati 5890 tamponi su nuovi casi, che hanno portato alla luce 209 positivi. I guariti sono stati 68, nessun decesso. Se vogliamo cercare qualche segno positivo in questo aumento dei contagi, è che dal 29 giugno (minimo di casi, con 12 ospedalizzati e 24 in isolamento) a oggi ci sono stati 803 nuovi positivi, con un numero molto limitato di ospedalizzati e con 3 decessi. Presumo che siano notevolmente migliorate tanto le cure quanto la tempestività della diagnosi. Forse per i focolai nella case di cura a Trieste nella prima fase, ricorderete che la distribuzione dei contagi non era stata molto uniforme, in regione. In questa seconda fase, invece, la ripartizione è ben diversa: sempre dal 29 giugno, a Trieste sono stati identificati 139 casi (1393 fino ad allora), 115 a Gorizia (216), 213 a Pordenone (702), 324 a Udine (997). Mancano 12 casi (139+115+213+702= 791 e non 803), ma devono esserseli persi da qualche parte. Sul sito che uso come fonte sono riportati così. Magari erano stati conteggiati nel totale regionale anche i casi di soggetti non del FVG ma identificati qui, senza però riportare i dati nelle singole province.
  6. Per quel nulla che capisco, chi mi ha deluso di meno sono quelli da cui mi aspettavo di meno: Upson e Coronica. Doyle altalenante, si vede che sa giocare ma alterna fiammate a momenti di invisibilità. Dagli altri mi aspettavo di più, anche se magari non la vittoria. Prendiamola come giornata di riposo per gli infortunati. Edit: dopo aver letto le statistiche, dire che Upson si è limitato a non deludere forse è riduttivo, vista la giornata: comunque si è portato a casa 10 punti con 4/5 da due e 6 rimbalzi e 3 palle recuperate. Peccato per le 4 perse.
  7. Son d'accordo che xe la causa più probabile, ma go za spiegado perché no voio tignir conto de quei numeri. Me par superfluo ripeterme. Sarà una cautela inutile, ma semplicemente no ghe xe bisogno de tirar fora casi probabili quando zà i dati certi i xe più che sufficienti a render l'idea del discorso. Però, come ti, son curioso de sentir altre teorie.
  8. No go nissuna intenzion de serar i oci, poco ma sicuro. Son el primo a esser convinto che ghe sia stadi più morti per covid de quanti che savemo. Quel che no voio xè ciapar i dati e far deduzioni disendo "quei che no savemo i xè morti per quel", per quanto possi esser probabile, perché xè un sistema che fin desso gavemo più o meno contrastado. Tanto per far un esempio, xè pericolosamente simile - anche se no uguale, ovviamente - a "tutti i fioi vaccinadi che xè morti i xè morti per colpa del vaccin". Discorsi manipolabili. Per coerenza, no considero né un né l'altro fin che no se gaverà dati più certi. Però ricordo che el discorso iera partido dal caso de reazion al vaccino, che iera el primo caso su 50mila, che in prorporzion puramente ipotetica sui 60 milioni de italiani volessi dir 1200 casi, paragonado ai 35mila morti dichiaradi in Italia. No penso che sia necesario zontarghe el carigo dei morti che probabilmente no xè stadi contegiadi per far capir la differenza, ma se digo subito 50mila morti me se pol contestar che el dato xè falso. El concetto xè che ga bastà un caso problematico su 50000 per far zigar (qualchidun) che el vaccin no'l xè sicuro, senza renderse conto che i numeri in giro xè altri. Rispetto ai casi accertadi, la mortalità mondiale la xè circa al 3%. Metemo che ghe sia una marea (milioni) de persone contagiade che no le xè stade individuade, e femo scender la mortalità al 2%, per esser boni. Se anche el vaccin, ne la sua version definitiva, el provocassi el 1/50000 de reazioni (e no se sta parlando de morte, che me risulti), saria 1/1000 de quela che xè la mortalità attuale, senza nemmeno considerar tutti quei no xè morti ma xè stadi mal. E questo coi conti più sfavorevoli possibile al vaccin. Quindi me par bastanza evidenti vantaggi de un vaccin, anche se se tratta de una malattia con una mortalità relativamente bassa, e xè questa che iera la morale de la favola. Se un domani se proverà che i morti in realtà i xè stadi tanti de più, el rapporto in favor del vaccin el migliorerà ancora, ma za desso me par che i numeri parli ciaro.
  9. I dati disi che ghe xè stadi tanti più morti dei anni precedenti, no go vardà ma te credo, ma da qua a dir che i xè stadi per covid ghe ne passa, ris'cia de diventar una speculazion, quasi a livello dei complottisti. Però come ti disi ti, el discorso general cambia relativamente. Diria che za i 35000 xè più che sufficienti per el discorso che se faseva.
  10. Oggi in regione altri 39 positivi di cui 4 a Trieste, 4 a Pordenone, 8 a Gorizia e 23 a Udine. Nessun decesso. Nessun nuovo ospedalizzato. 886 tamponi su nuovi casi.
  11. Scusa ma le cause di morte decise per differenza e in base alle statistiche degli anni precedenti contano come il due di spade quando la briscola è bastoni, per quanto mi riguarda. Anche se viene da interpretazioni di dati Istat. Si tratta di congetture, utili anche a dimostrare che, in contemporanea al covid, c'era anche un altro virus che ha fatto 16000 morti. O che sono morti di limitazione della libertà. O di astinenza da lavoro. Tanto parliamo di utilizzare dati ufficiali, limitiamoci a quelli.
  12. In quanto alla reazione avuta dopo il vaccino, anche ammesso che sia effettivamente riconducibile alla sperimentazione, si tratta del primo caso su 50 mila. Sarebbero 1200 casi su 60 milioni di Italiani se si vaccinassero tutti. Qualcuno vuole fare il confronto con i 35mila morti e con quanti sono stati effettivamente male?
  13. Non era mia intenzione mettermi a dibattere sui suicidi, ma sulla strumentalizzazione che qualcuno potrebbe farne. Ma lasciamo pure perdere, forse è meglio.
  14. Quindi un vaccino proteggerebbe non solo dal covid, ma di riflesso anche dai suicidi e dai disturbi del comportamento che potrebbero derivarne? Oltre, ovviamente a salvaguardare l'economia, tanto quella globale quanto quella personale. Interessante, come teoria. Mi sa che potresti tranquillamente avere ragione.
  15. scusa el ritardo, gavevo de far qua xè el link fisso per l'ultimo aggiornamento: COVID-19/dpc-covid19-ita-regioni-latest.csv at master · pcm-dpc/COVID-19 · GitHub qua xè el link con tutti i dati quotidiani: https://github.com/pcm-dpc/COVID-19/tree/master/dati-regioni i conti settimanali i salta fora da una tabella che me fazo mi da mesi PS: i novi testadi i figura ne la colonna "casi testati", mentre in quela precedente, "tamponi", te ga i tamponi totali. Almeno cussì la go letta mi.
  16. oggi 1373 tamponi con 54 positivi. Questa settimana siamo a 194 positivi 17 ricoverati, più 3 in intensiva. 491 in isolamento. negli ultimi 7 giorni sono stati eseguiti 3144 tamponi, ovviamente parliamo di nuovi casi e non di tamponi di controllo. il 27 aprile 60 nuovi casi con 1128 tamponi, e 10553 tamponi eseguiti negli ultimi 7 giorni. Per la cronaca, i positivi di quei 7 giorni erano stati 202.
  17. Può essere, ovviamente. Prima di dire se il problema c'è, però, sarebbe il caso di sapere qualcosa di più su cosa è successo e a chi. Cosa si intende con "reazione avversa" (derubricata, più avanti nell'articolo, a "reazione sospetta")? Ci possono essere problemi di intolleranze? Interazioni con altri farmaci? Ancora è troppo presto per esprimere un parere, sia a favore che contrario. Potrebbe, ad esempio, risultare che il vaccino rischia di scatenare reazioni (quali?) in soggetti con, che ne so, il colesterolo alto. Allora siamo fregati, perché se anche il vaccino potrebbe essere valido, i soggetti con il colesterolo alto sono decisamente parecchi. Ma magari è una semplice reazione allergica in un soggetto che ha delle prerogative talmente rare - ma individuabili - da risultare ininfluente sulla massa, quindi basterebbe non vaccinare chi ha lo stesso problema. Oppure, e sarebbe il caso peggiore, la reazione è casuale e non collegata a niente, il che potrebbe anche rimandare indietro alla fase di studio. Oppure, come suggerisci, effettivamente qualcuno ha fatto le cose un po' troppo di corsa. Per il momento. comunque, è ancora presto per promuovere o bocciare. Speriamo di saperne di più a breve.
  18. Ci sarà un motivo se si tratta di un test e non di una diffusione planetaria.
  19. L'unica persona qui che emette sentenze sei tu, perché dichiarare che è tutto falso è una constatazione, non l'espressione di un dubbio. Forse non ti sei accorto di essere passato dall'altro lato della barricata.
  20. Il virus, stando alle dichiarazioni dei ricercatori, medici e virologi, era stato isolato in Europa già in febbraio. In Cina, probabilmente, anche prima. Però forse la tua definizione di "isolato" ha un significato diverso.
  21. Per la cronaca, questo referendum non è nato per caso: si tratta di confermare o meno un testo di legge già approvato. Sulla gazzetta ufficiale del 12 ottobre scorso, infatti, è così riportato: "Il testo della legge costituzionale e' stato approvato dal Senato della Repubblica, in seconda votazione, con la maggioranza assoluta dei suoi componenti, nella seduta dell'11 luglio 2019, e dalla Camera dei deputati, in seconda votazione, con la maggioranza dei due terzi dei suoi componenti, nella seduta dell'8 ottobre 2019. Entro tre mesi dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del testo seguente, un quinto dei membri di una Camera, o cinquecentomila elettori, o cinque Consigli regionali possono domandare che si proceda al referendum popolare. Il presente comunicato e' stato redatto ai sensi dell'art. 3 della legge 25 maggio 1970, n. 352." 71 senatori hanno presentato richiesta di referendum (ne bastavano 64), altrimenti non saremmo qui a parlarne e la legge sarebbe in vigore già da tempo. Per informazione, la possibilità del referendum è prevista se le votazioni, o al Senato o alla Camera, ottengono una maggioranza inferiore ai 2/3. In questo caso si tratta del Senato, che ha avuto la maggioranza ma non i 2/3, mentre la Camera aveva raggiunto il quorum. Anche in quest'ottica votare "no", a mio avviso, è gettare alle ortiche un lavoro già eseguito, e ho poche speranze sul fatto che la questione possa venir ripresa in mano. Personalmente, ritengo che spesso i referendum siano una dimostrazione della scarsa capacità politica italiana, oltre ad essere uno spreco di soldi. Il popolo ha i suoi rappresentanti, spetta a loro prender decisioni. Demandare ai cittadini le scelte che dovrebbero fare i rappresentanti la vedo come dichiarazione di incapacità: che ci stanno a fare le Camere se poi scaricano le responsabilità a tutti noi? Se poi si parla di scelte etiche, ovviamente, il discorso cambia.
  22. "non possiamo far le cose bene, allora non facciamo niente" è uno schema che non condivido io, invece. Specialmente perché ogni giorno vediamo i risultati di questo modo di fare, visto che è il sistema che è stato adottato dalla politica negli ultimi decenni. Forse sarò troppo stufo della situazione attuale, probabile. Però, ripeto, ognuno ha i suoi motivi. La ragione, così come il torto, in questi casi non esiste. Piuttosto ci sono cose a cui ognuno sceglie di dare una diversa importanza.
  23. Penso che sia un po' semplicistico limitare i motivi di una scelta alla faciloneria della gente o alla ripicca. Così come lo sarebbe dire che chi voterà per il no lo farà perché è contento del sistema attuale, e che difende a spada tratta la classe politica. Magari ognuno può vedere, in ognuna delle due scelte, qualcosa di diverso. La riduzione dei parlamentari in sé, senza una riforma alle spalle, sarà una cosa fatta bene? No. Però non mi viene in mente nessuna riforma di queste proporzioni che sia stata fatta negli ultimi anni, o decenni, quindi sperare in una riduzione CON riforma mi sembra pura utopia. Penso che, anche se non condivisibile da tutti, sia almeno comprensibile che qualcuno possa avere la volontà di fare almeno un primo, piccolo passo. Non vedo il motivo di sminuirne le intenzioni.
  24. El fatto dell'inversion dei poli, inveze, xè indicativo. Tante altre robe xè opinabili, se le pol veder in modo diverso, ma questa no. Qualchidun xè rivado a portar una roba del genere in un discorso pubblico, dimostrando che no se ga minimamente informado sul tema. Una persona che vol verzerghe i oci ai altri e che no la spendi 2 minuti per verificar quel che la sta per dir? La dovessi gaver idea de la responsabilità che ga chi che parla in pubblico, che la gente ghe crederà, e che no pol permetterse de dir robe palesemente false. No xè come Conte, che ga sbaià el numero dei morti, che pol esser un lapsus (per quanto grave), no xè che ga dito 2-3 anni al posto de 4000-5000, che comunque xè i anni necessari al processo, ma attualmente no'l xè nianca iniziado. Xè stada proprio una roba inventada senza nissun controllo. Ora me domando: se qualchidun no controlla nemmeno una roba cussì evidente, posso forsi spetarme che se metti a controllar anche robe più complesse? Quanta serietà mostra chi parla senza verificar quel che sta per dir? Xè semplice stupidità, ignoranza, mania de protagonismo o xè proprio fatto 'posta? Qualunque roba sia, xè grave. Quel che da un lato me fa sorrider, xè che sta gente disi ai altri de verzer i oci, e no creder a quel che i senti da le fonti ufficiali e de scoltarli a lori, che i ghe disi le robe come che sta. Fin a prova contraria, un che vol che la gente pensi e che metti in dubbio i dogmi, la prima roba che'l insegna xè che vegni messe in discussion le SUE parole. Spacciarle come verità xè un'incongruenza, ne la migliore de le ipotesi. E se no xè incongruenza, se tratta semplicemente de voler sostituir una creduloneria con una altra. Un Credo con un altro Credo. Me fa sorrider, disevo, ma fin a un certo punto: perché, al stesso tempo, xè triste che sia gente che sul serio li scolta e no i se inacorzi che se xè una roba che sicuramente 'sti fenomeni no vol, xè che la gente pensi con la propria testa.
×
×
  • Create New...