Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Guiz

Calciomercato Triestina 2018/19

Recommended Posts

7 minuti fa, polimory ha scritto:

anche perchè Minesso è andato al Pisa... Sarno costa troppo..... altri non nè vedo....

Quello buono era Maiorino, andato a Salò

Share this post


Link to post
Share on other sites

d'altronde credo che quest'anno almeno sulla carta ci possano essere maggiori possibilità di promozione diretta rispetto al prossimo (almeno stando a come si è concluso il girone d'andata)...quindi ha un senso provare a fare quel passo in più

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, polimory ha scritto:

anche perchè Minesso è andato al Pisa... Sarno costa troppo..... altri non nè vedo....

Più che altro perchè non cerchiamo un trequartista, casomai un regista se Coletti partiva cosa che non fa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema che viene ripetuto su queste pagine più volte sono gli over.... uno forse puoi tenerlo fuori rosa.... due iniziano ad essere troppi .... come costi....poi se riescono a liberarli prima del 31 qualcosa la società proverà a prendere....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, polimory ha scritto:

il problema che viene ripetuto su queste pagine più volte sono gli over.... uno forse puoi tenerlo fuori rosa.... due iniziano ad essere troppi .... come costi....poi se riescono a liberarli prima del 31 qualcosa la società proverà a prendere....

Con Castiglia sarebbero tre... Chiaro che se qualcuno parte si proverà a fare qualcosa, ma al momento sembra che tutti abbiano le chiappe ben posizionate qua. Però nel mercato non si può mai sapere, magari arriva uno scambio favorevole per un esterno, di cui abbiamo abboddanza, e lo si considera, al momento non c'è nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente Sardegna per Bracaletti

L ' Arzachena è alla ricerca di rinforzi, ma deve anche guardarsi da chi punta ai suoi gioielli. Antonello Zucchi, responsabile dell'area tecnica dei sardi, è intervenuto così ai microfoni di TuttoC.com

Baldan e Arboleda ricercatissimi.
“Ho sentito anch’io queste voci ma escludo che i due vadano via. Sono giocatori importanti per l’Arzachena e stiamo lavorando per il rinnovo. Quindi nessuno dei due si muoverà, saranno pedine centrali per la salvezza”.

È possibile l’arrivo di Bracaletti?
“No, non è un calciatore che verrà da noi. Parliamo di un signor giocatore ma non è un nostro obiettivo. Siamo stati contattati ma non c’è nessun interessamento. Stiamo lavorando da tempo su altri profili per potenziare difesa e centrocampo”.

https://www.tuttoc.com/interviste-tc/intervista-tc-ds-arzachena-baldan-e-arboleda-non-si-muovono-199784+

Share this post


Link to post
Share on other sites

KRISTJAN MATOSEVIC

Si è aggregato alla squadra in vista di un prossimo trasferimento il portiere sloveno (ma ha anche passaporto croato) Kristjan Matošević, classe 97. Farà il secondo/terzo portiere per questa stagione in competizione con Boccanera (dietro ad un titolare che arriverà entro la fine del mercato), l'anno prossimo si vedrà.

Per Matosevic, 1.92 cm, nato a Capodistria, è un ritorno all'ovile, infatti matura come calciatore nel settore giovanile della Triestina, fino al fallimento del 2012 che smantellò l'intero apparato alabardato. Le sue prestazioni però furono notate e nell’estate 2014 gli viene affidata la porta della Primavera del Catania.

All’età di 17 anni e 3 mesi la prima partita da titolare, la prova è più che buona e la sua maglia numero 1 non verrà mai messa in discussione. Con gli etnei arrivano le prime grandi soddisfazioni: dalla convocazione in prima squadra alle ottime prestazioni contro squadre del calibro di Roma e Lazio, che permettono ai rossoazzurri di sfiorare i playoff Primavera. Essendo dotato di doppio passaporto, esordisce con la nazionale under 18 croata il 19/05/2015.

Dopo la retrocessione del Catania, sono proprio i biancocelesti ad offrire la grande chance a Matosevic: Tare e Inzaghi puntano sul portiere per sopperire alla mancanza di Guerrieri, approdato in prima squadra. Un eredità pesante, ma Kristjan dimostra subito il suo temperamento e risponde alla grande. Prestito secco è la modalità del trasferimento, a convincere tutti è soprattutto la determinazione del ragazzo.

Mister Inzaghi (allora allenatore della Primavera capitolina) gli da subito fiducia e Matosevic parte nell’undici titolare sin dalla prima di campionato contro il Pescara, dove la rete rimarrà inviolata. Nel match successivo contro il Palermo arriva una grande prestazione: lo 0 a 0 finale porta la sua firma, grazie a due grandi parate che evitano la sconfitta della Lazio al “Fersini”. Nonostante l’inizio difficile dei biancocelesti, con una rosa completamente rivoluzionata rispetto alla finale scudetto della stagione scorsa, il portiere sloveno si è distinto per le sue ottime prestazioni, diventanto un perno della squadra di Inzaghi.

Non riesce però a sfondare in prima squadra e allora torna in patria prima al Domzale e da due anni è il portiere titolare con l'Ancarano nella Serie B slovena. Squadra che abbiamo incontrato in amichevole questa estate e nella quale Kristjan fece i miracoli (0-0 nel primo tempo con lui in porta, i gol vennero nella ripresa quando Kristjan era già sotto la doccia) e attirando l'attenzione di Milanese, che probabilmente già da quel giorno decise di riportarlo a Trieste.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, goffi ha scritto:

Guiz è possibile secondo te che Pizzul sia sul piede di partenza ?

A meno di offerte clamorose non credo proprio

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Guiz ha scritto:

KRISTJAN MATOSEVIC

Si è aggregato alla squadra in vista di un prossimo trasferimento il portiere sloveno (ma ha anche passaporto croato) Kristjan Matošević, classe 97. Farà il secondo/terzo portiere per questa stagione in competizione con Boccanera (dietro ad un titolare che arriverà entro la fine del mercato), l'anno prossimo si vedrà.

Per Matosevic, 1.92 cm, nato a Capodistria, è un ritorno all'ovile, infatti matura come calciatore nel settore giovanile della Triestina, fino al fallimento del 2012 che smantellò l'intero apparato alabardato. Le sue prestazioni però furono notate e nell’estate 2014 gli viene affidata la porta della Primavera del Catania.

All’età di 17 anni e 3 mesi la prima partita da titolare, la prova è più che buona e la sua maglia numero 1 non verrà mai messa in discussione. Con gli etnei arrivano le prime grandi soddisfazioni: dalla convocazione in prima squadra alle ottime prestazioni contro squadre del calibro di Roma e Lazio, che permettono ai rossoazzurri di sfiorare i playoff Primavera. Essendo dotato di doppio passaporto, esordisce con la nazionale under 18 croata il 19/05/2015.

Dopo la retrocessione del Catania, sono proprio i biancocelesti ad offrire la grande chance a Matosevic: Tare e Inzaghi puntano sul portiere per sopperire alla mancanza di Guerrieri, approdato in prima squadra. Un eredità pesante, ma Kristjan dimostra subito il suo temperamento e risponde alla grande. Prestito secco è la modalità del trasferimento, a convincere tutti è soprattutto la determinazione del ragazzo.

Mister Inzaghi (allora allenatore della Primavera capitolina) gli da subito fiducia e Matosevic parte nell’undici titolare sin dalla prima di campionato contro il Pescara, dove la rete rimarrà inviolata. Nel match successivo contro il Palermo arriva una grande prestazione: lo 0 a 0 finale porta la sua firma, grazie a due grandi parate che evitano la sconfitta della Lazio al “Fersini”. Nonostante l’inizio difficile dei biancocelesti, con una rosa completamente rivoluzionata rispetto alla finale scudetto della stagione scorsa, il portiere sloveno si è distinto per le sue ottime prestazioni, diventanto un perno della squadra di Inzaghi.

Non riesce però a sfondare in prima squadra e allora torna in patria prima al Domzale e da due anni è il portiere titolare con l'Ancarano nella Serie B slovena. Squadra che abbiamo incontrato in amichevole questa estate e nella quale Kristjan fece i miracoli (0-0 nel primo tempo con lui in porta, i gol vennero nella ripresa quando Kristjan era già sotto la doccia) e attirando l'attenzione di Milanese, che probabilmente già da quel giorno decise di riportarlo a Trieste.

Bene, Matosevic xe potenzialmente un ottimo portier!

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, albicocca marza ha scritto:

già così me par meio dei altri 2

sopratutto è un 97 e il prossimo anno sarebbe comunque ancora under mentre Boccanera andrà tra gli over dal 1°luglio quindi credo sia il suo rimpiazzo...perchè non credo farà il titolare questo,poi tutto può essere,vedremo.

Intanto in B Leali continua a fare sempre e solo panchina,contento lui...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo che si riesca a cedere Bariti, oggi neanche entrato in campo, bravissimo ragazzo ma per noi inutile, speriamo accetti di trasferirsi così liberiamo uno slot per un buon centrocampista/regista.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Rigel ha scritto:

Speriamo che si riesca a cedere Bariti, oggi neanche entrato in campo, bravissimo ragazzo ma per noi inutile, speriamo accetti di trasferirsi così liberiamo uno slot per un buon centrocampista/regista.

regista faccio difficoltà a capire cosa voglia dire

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×