Jump to content

TRIESTINA-FERALPI SALO' Domenica 31 ottobre ore 14.30 Stadio Nereo Rocco


Recommended Posts

Comunque per esser realisti semo a 10 (...) punti dalla terza in classifica, ultimo posto utile per mi per aver un lumicino de speranza e andar su tramite i playoff...Capiso tutto eh, la prestazione, la sfiga, l'arbitro, ecc....ma 1 punto in due partide, avendone già persi parecchi, xe la cruda realtà...Un altro anno nel limbo?

Link to comment
Share on other sites

La partita in differita/on demand alla fine l'ho guardata (masochismo?) quasi tutta. Giocata piuttosto bene contro una squadra molto buona (serie C).

Sul discorso di essere stati polli non sono d'accordo, a mente fredda ovviamente (quando abbiamo preso gol la "pensavo" in maniera diversa): non è che non si sia cercato di tenere palla o attaccare. Poi è ovvio che quando si concede un gol al 1°oppure al 95° qualcuno sbaglia, e bisogna migliorare, ma non direi che siamo stati fessi o rinuciatari o senza stimoli o testa.

Peccato perché oggi i tre punti erano meritati.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Lorenzo72 ha scritto:

Muli per l'amor de dio, tutto giusto, ma onestamente se no rivemo a vinzerla gnanche oggi, mi oltre che parlar de sfiga parleria anche de monaggine, 

Senza offesa, ma semo anche moni oltre che sfigadi e in crescita 

Alla fine ciò che conta xe vinzer, e qua se vinzi assai poco purtroppo e a far festa al rocco xe  sempre più spesso i altri, fastidio 

Mi pare tutto condivisibile. Certo che la fortuna non ci aiuta, però quando si ripetono più volte sempre certe situazioni negative significa che qualche problemino esiste. Oggi poi si è anche giocato bene quindi non averla vinta fa ancora più rabbia.

Link to comment
Share on other sites

Allora, ho guardato anche l’intervista al mister, sulla buona prestazione in crescita siamo tutti concordi, il problema è che se si guarda sempre cosa si è fatto di buono e mai cosa c’è che non va, non si rimedieranno mai gli errori che si ripetono da praticamente l'inizio, segno che c’è qualcosa di evidente da correggere. Ma va bene, facciamo finta di niente, abbiamo fatto un punto in due partite, faremo punti alla prossima, solo che questa prossima e già da diverse partite che la evochiamo e non arriva mai, sarà. L’altra domenica era il portiere ventenne paratutto e il nostro che è andato a farfalle, stavolta l’arbitro cattivo, il guardalinee cieco e i rocamboleschi rimbalzi dell’ultima azione. Mi auguro che la prossima la vinciamo 3-0 senza discussioni, ovviamente, ma se dovesse risuccedere,  quali saranno i motivi? Si accettano scommesse.

  • Triste 1
Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, Rigel ha scritto:

Allora, ho guardato anche l’intervista al mister, sulla buona prestazione in crescita siamo tutti concordi, il problema è che se si guarda sempre cosa si è fatto di buono e mai cosa c’è che non va, non si rimedieranno mai gli errori che si ripetono da praticamente l'inizio, segno che c’è qualcosa di evidente da correggere

Ma tu sei veramente convinto che mister & co guardino sempre a cosa è stato fatto di buono e non a cosa non va? 

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, GiGi-TO ha scritto:

Ma tu sei veramente convinto che mister & co guardino sempre a cosa è stato fatto di buono e non a cosa non va? 

Che poi, rivedendo l'ultima azione, il rimpallo che porta il loro giocatore a crossare come lo vogliamo chiamare?

Certo, uno per commentarle le partite le dovrebbe prima almeno guardare, ma tant'è....

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Roberto24 ha scritto:

Almeno ti te ga el Milan Forest, mi tra Juve e Unione (a cui aggiungemo anche Sinner ieri...) xe un de profundis...?

Pensa mi, che tifo Triestina e Lazio e ho perso 4 punti nei ultimi trenta secondi 

Disemo che per la festa dei santi go deciso de nominarlo parecchio nel weekend precedente ?

Link to comment
Share on other sites

Leggo commenti piuttosto favorevoli sulla partita della Triestina. Io, sinceramente, non riesco a condividere il generale "entusiasmo" del forum. Certamente la Triestina avrebbe meritato di fare 6 punti in due gare, non tanto per il gioco espresso, quanto per una certa superiorità nel possesso palla. La difesa sembrerebbe anche abbastanza solida (una delle meno battute del girone), ma el solito gol mona putroppo non indolore si riesce a prenderlo troppo spesso e quindi direi che non si può definire tanto solida. Nota positiva: la Triestina è temibile sui calci piazzati, ottimo, ma lo è quasi solo sui calci piazzati. La palla in area arriva molto raramente, troppo raramente per poter parlare male degli attaccanti. Sinceramente di pallono giocabili ne hanno pochissimi.  Cartellini gialli: oggi mi sembra siano stati cinque, troppi in una partita tutto sommato tranquilla. I soliti gialli di Giorico e Lopez. Io,ormai da più due anni non riesco ad appassionarmi alla Triestina. Gol pochi, vittorie poche, gioco scadentissimo. Adesso siamo a novembre, quasi. Bucchi lavora da quattro mesi con il grosso della squadra e da due con alcuni giocatori di questa. Va bene, gli infortuni conteranno anche, ma il gioco io continuo a non vederlo. Forse sarò troppo pessimista e magari avrete ragione voi. Io sinceramente non credo a un' evoluzione decisiva nell'arco del campionato. Mi sa che più di quanto finora visto non avremo il piacere di vedere. Ma comunque....forza Unione.

Link to comment
Share on other sites

Bene, udite udite, su questo forum abbiamo, oltre che al guru de noantri anche un hacker, che controlla tutti quelli che hanno l’abbonamento e se guardano o no la partita, complimenti, direi che posso fare due cose, o lo invito a casa mia a guardarla insieme, la prossima volta, cosi controlla di persona e sta più sereno oppure... beh si faccia lui un’idea.

Link to comment
Share on other sites

La squadra si sta amalgamando e con un paio di episodi a favore stavamo comodamente a 4/5 punti in piu'. Si vede finalmente gioco, Galazzi molto bene, Rapisarda fa a mio avviso un buon lavoro e De Luca sta ingranando. Se si sblocca Gomez siamo a cavallo e Petrella potrebbe dare quello che manca fino ad oggi dietro alle punte.Abbiamo giocato contro una delle migliori del girone senza sfigurare, anzi. Siamo a 3 punti dalla quinta, dunque ampiamente alla portata, piazzamento da raggiungere entro gennaio, visto che nelle prossime partite abbiamo Pergolettese,Legnago, Pro Patria, Trento e Giana dunque sulla carta tutte e 5 inferiori a noi.
Poi possiamo fare un girone di ritorno probabilmente anche migliore scalando una o due posizioni.

Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, alterteich ha scritto:

Leggo commenti piuttosto favorevoli sulla partita della Triestina. Io, sinceramente, non riesco a condividere il generale "entusiasmo" del forum. Certamente la Triestina avrebbe meritato di fare 6 punti in due gare, non tanto per il gioco espresso, quanto per una certa superiorità nel possesso palla. La difesa sembrerebbe anche abbastanza solida (una delle meno battute del girone), ma el solito gol mona putroppo non indolore si riesce a prenderlo troppo spesso e quindi direi che non si può definire tanto solida. Nota positiva: la Triestina è temibile sui calci piazzati, ottimo, ma lo è quasi solo sui calci piazzati. La palla in area arriva molto raramente, troppo raramente per poter parlare male degli attaccanti. Sinceramente di pallono giocabili ne hanno pochissimi.  Cartellini gialli: oggi mi sembra siano stati cinque, troppi in una partita tutto sommato tranquilla. I soliti gialli di Giorico e Lopez. Io,ormai da più due anni non riesco ad appassionarmi alla Triestina. Gol pochi, vittorie poche, gioco scadentissimo. Adesso siamo a novembre, quasi. Bucchi lavora da quattro mesi con il grosso della squadra e da due con alcuni giocatori di questa. Va bene, gli infortuni conteranno anche, ma il gioco io continuo a non vederlo. Forse sarò troppo pessimista e magari avrete ragione voi. Io sinceramente non credo a un' evoluzione decisiva nell'arco del campionato. Mi sa che più di quanto finora visto non avremo il piacere di vedere. Ma comunque....forza Unione.

No , tranquillo nn sei il solo a pensarla così e il giochino che solo una congiunzione astrale particolarmente sfavorevole ai colori alabardati ci neghi un campionato da protagonisti comincia un po' a stufare .

Link to comment
Share on other sites

Ho visto una Triestina in crescita, più spumeggiante, con grinta e vogliosa rispetto all'inizio del campionato. Bravo Bucchi. Sono anch'io convinto che giocando sempre così arriveranno anche i risultati. Certo è che dobbiamo concludere di più però.

La Feralpi si è dimostrata una buona squadra ed anche se avrò diversi pareri contro sono convinto che il pareggio sia tutto sommato giusto per le due compagini, certo che arrivando al 94 ° da molto fastidio per com'è maturato.

Galazzi sulla fascia ha un altro passo, Crimi e Giorico a copertura tutto sommato bene. Rapisarda molto bene in fase offensiva. Unico che non raggiunge la sufficienza è Procaccio per me, troppo fumoso e che non garantiva una adeguata sovrapposizione. Peccato comunque, il pareggio sta stretto, speriamo di vincere qualche gara bene prossime partite

Link to comment
Share on other sites

Onestamente non ho visto tutto sto gran gioco dei nostri, chiaro se paragoniamo allo schifo visto contro il Seregno quella di oggi sembrava il Milan sacchiano, però vedo una squadra che  fa una fatica incredibile a ricercare lo spazio. Siamo monotematici, giochiamo sempre in ampiezza e buttiamo la classica "pironada" al centro dell'area di rigore con i due esterni a tutta fascia che viene puntualmente intasata dalla difesa avversaria. Il giochino potrebbe funzionare con un granatiere come Trotta (lui sì abile ad aprire spazi a De Luca, giocatore che mi sembra di categoria superiore), con Gomez la vedo un pochino più dura. Inutile cercare alibi: Milanese ha costruito l'ennesima squadra mal assortita e incompleta (Procaccio mezzala non ho capito cosa ci faccia!). 

Edited by atleticoiero
  • Mi piace 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

partendo da quanto visto contro trento e seregno, ma anche nelle prime giornate, a mio parere i miglioramenti ci sono stati, eccome..sono con bucchi, convinto che per il prossimo anno ci sia un'ottima base da cui partire, senza necessità di stravolgimenti epocali, ma solo di alcuni aggiustamenti (investate, complice la scadenza di diversi contratti in essere, sarà sicuramente più semplice che a gennaio, in cui le uniche mosse che mi aspetterei sono fuori paulinho e di massimo, dentro calvano e un difensore)

Link to comment
Share on other sites

16 minuti fa, smaramba ha scritto:

partendo da quanto visto contro trento e seregno, ma anche nelle prime giornate, a mio parere i miglioramenti ci sono stati, eccome..sono con bucchi, convinto che per il prossimo anno ci sia un'ottima base da cui partire, senza necessità di stravolgimenti epocali, ma solo di alcuni aggiustamenti (investate, complice la scadenza di diversi contratti in essere, sarà sicuramente più semplice che a gennaio, in cui le uniche mosse che mi aspetterei sono fuori paulinho e di massimo, dentro calvano e un difensore)

Vero

Ne parlavo con mio papà stamattina, notando che tifo due squadre che mi danno le stesse sensazioni. 

I segnali positivi, la buona base di partenza, una buona guida tecnica che ha determinate idee e le porta avanti a prescindere dall'ambiente e per contraltare due società che sul mercato lavorano malamente. Una cambiando troppo ogni anno, l'altra aggiungendo sempre troppo poco. 

Spero che Bucchi e Sarri mi facciano godere nel 2022/2023

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, goffi ha scritto:

Io sono dell'idea che se togli Galazzi a questa squadra diventiamo  da colonna destra della classifica , più vicini ai  playout che ai playoff .

Temo di sì, facciamo gli scongiuri che non debba saltare nemmeno una partita, altrimenti quella poca iniziativa che creiamo sostanzialmente grazie a lui va a farsi fot..re...

Link to comment
Share on other sites

54 minuti fa, Roberto24 ha scritto:

Temo di sì, facciamo gli scongiuri che non debba saltare nemmeno una partita, altrimenti quella poca iniziativa che creiamo sostanzialmente grazie a lui va a farsi fot..re...

Io sono terrorrizzato all'idea che il Venezia si accorga che potrebbe tornargli utile nella corsa salvezza , poi vai a convincerlo che è meglio finire un campionato senza ambizioni in C piuttosto di provare a giocarsi un posto in serie A .

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, goffi ha scritto:

Io sono terrorrizzato all'idea che il Venezia si accorga che potrebbe tornargli utile nella corsa salvezza , poi vai a convincerlo che è meglio finire un campionato senza ambizioni in C piuttosto di provare a giocarsi un posto in serie A .

indubbiamente nella triestina galazzi è un crack, ma tra la C e la A c'è più di un abisso, soprattutto al giorno d'oggi

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, goffi ha scritto:

Io sono terrorrizzato all'idea che il Venezia si accorga che potrebbe tornargli utile nella corsa salvezza , poi vai a convincerlo che è meglio finire un campionato senza ambizioni in C piuttosto di provare a giocarsi un posto in serie A .

Detto che Galazzi ha un contratto con noi che scade il 30 giugno, e dunque si muove solo se vogliamo noi, il Venezia per nostra fortuna mica sta in serie C.

E neanche in B....

Cioè, Galazzi è ovviamente molto molto bravo, stava già là e al Venezia sanno perfettamente quanto vale.

È loro, ce l'hanno avuto tutta la preparazione e tutto il pre-campionato.

Prova ne sia che gli hanno fatto pure fare 20 minuti contro il Napoli, ovviamente a risultato già acquisito per il Napoli.

Per poi, correttamente, mandarlo a farsi le ossa.

Bravi noi a farcelo dare, se si può dire.

Tuttavia, secondo me, da questo a pensare che a gennaio c'è Milan-Venezia  e lui sulla fascia  sposti veramente qualcosa in favore del Venezia, o che attualmente gli faccia la differenza la' in mezzo contro Kessie o Tonali, secondo me ce ne passa.

I fenomeni gla' a 17 anni devono giocare, ovvio, anche in A.

Figuriamoci a 21.

Ma i fenomeni sono altro.

Fenomeno era Albertini, che lo vedevi al Padova e faceva un altro sport, o Tonali che a Brescia in B sembrava un marziano, o Zaniolo che dalla Primavera è finito direttamente in nazionale.

Galazzi è forte, lo vediamo tutti, in campo in A ci potrebbe anche stare senza che nessuno si scandalizzi, ma a oggi non ancora spostando qualcosa.

È forte esattamente come sono forti decine e decine di giocatori delle giovanili della A, che in B ci stanno comodi e in C fanno chiaramente la differenza.

Colombo al Milan non avrebbe giocato mezzo minuto, in B segna come una mitragliatrice.

Non è che il Venezia si salva se prende Galazzi, questo voglio dire.

Oggi deve giocare il più possibile e crescere ancora, non certo fare il salvatore della patria in serie A.

Edited by forest
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, forest ha scritto:

Detto che Galazzi ha un contratto con noi che scade il 30 giugno, e dunque si muove solo se vogliamo noi, il Venezia per nostra fortuna mica sta in serie C.

E neanche in B....

Cioè, Galazzi è ovviamente molto molto bravo, stava già là e al Venezia sanno perfettamente quanto vale.

È loro, ce l'hanno avuto tutta la preparazione e tutto il pre-campionato.

Prova ne sia che gli hanno fatto pure fare 20 minuti contro il Napoli, ovviamente a risultato già acquisito per il Napoli.

Per poi, correttamente, mandarlo a farsi le ossa.

Bravi noi a farcelo dare, se si può dire.

Tuttavia, secondo me, da questo a pensare che a gennaio c'è Milan-Venezia  e lui sulla fascia  sposti veramente qualcosa in favore del Venezia, o che attualmente gli faccia la differenza la' in mezzo contro Kessie o Tonali, secondo me ce ne passa.

I fenomeni gla' a 17 anni devono giocare, ovvio, anche in A.

Figuriamoci a 21.

Ma i fenomeni sono altro.

Fenomeno era Albertini, che lo vedevi al Padova e faceva un altro sport, o Tonali che a Brescia in B sembrava un marziano, o Zaniolo che dalla Primavera è finito direttamente in nazionale.

Galazzi è forte, lo vediamo tutti, in campo in A ci potrebbe anche stare senza che nessuno si scandalizzi, ma a oggi non ancora spostando qualcosa.

È forte esattamente come sono forti decine e decine di giocatori delle giovanili della A, che in B ci stanno comodi e in C fanno chiaramente la differenza.

Colombo al Milan non avrebbe giocato mezzo minuto, in B segna come una mitragliatrice.

Non è che il Venezia si salva se prende Galazzi, questo voglio dire.

Oggi deve giocare il più possibile e crescere ancora, non certo fare il salvatore della patria in serie A.

Beh, che lo abbiano sottovalutato è evidente: uno così doveva andare a farsi le ossa in B, non in C. 

Sul resto concordo. 

Link to comment
Share on other sites

58 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Beh, che lo abbiano sottovalutato è evidente: uno così doveva andare a farsi le ossa in B, non in C. 

Sul resto concordo. 

 

32 minuti fa, forest ha scritto:

Sì, questo ci sta.

Ma anche no.    Nel passato almeno.

I primi passi da professionista provenendo dalla Primavera e poi dalla De Martino, cioe' dopo la prima scrematura della  primavera che ti faceva  assaggiare le soglie del professionismo,  venivano concordati dai direttori tecnici e dagli addetti sulla base degli accordi con varie squadre sia di C che di B. In genere  dipendeva dal ruolo e dalla crescita e struttura fisica (se completata o ancora in corso dato che parliamo di 18-19enni).   Cito 3 esempi di provenienza  primavera/de martino Milan:    Piero Prati ando' in serie C alla Salernitana a 18 ani, poi serie B nella neopromossa Savona a 19 anni per ritornare poi al Milan. Fisicamente a 18 anni era molto alto per la sua eta' ma magro e longilineo con  muscolatura ancora in definizione.    Sergio' Madde', stessa rosa della primavera/De Martino,  a 19 anni appena compiuti venne prestato all'Alessandria in serie B ma si trattava di mediano  con fisico normale ma gia' formato e che conservo'  per peso e altezza per  tutta la carriera.    Nello Santin stessa rosa della primavera/de martino  fisico gia' definito a 19 anni,  passo dalla De Martino direttamente alla prima squadra come difensore di riserva con qualche partita da titolare verso i 20-21 anni. 

Per tornare ai giorni nostri: Galazzi e' eccellente ma ancora in corso di definizione  tecnica.  In un contesto di serie   B sarebbe immediatamente obbligato a fare "solo" l'esterno non potendo completare (secondo me ovviamente)  la  maturazione tecnica e capire se potra' essere una mezzala tecnica a tutto campo o un esterno d'attacco. Al momento da noi puo' fare la differenza in entrambe i ruoli e la farebbe probabilmente anche  da centrocampista centrale - trequartista se giocassimo con un 3-4 1 2 invece che 3-5-2.    Direi che   a fine anno  si vedranno effettivamente le qualita' piu' definite.  In serie A lo vedrei piu' centrocampista d'attacco che esterno  perche' da esterno rischierebbe di fare  alla fine il terzino sinistro. ripeto: opinione strettamente personale. 

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...