Jump to content
SandroWeb

Legabasket Serie A: il topic ufficiale

Recommended Posts

2 ore fa, MangiafuocoMcrae ha scritto:

Prima scrivi questo:"se un ragazzo di 22 anni rompe i coglioni tanto da fare anche incazzare Ghiacci e da farsi mandare via anche probabilmente facendo rimettere soldi alla società; se un professionista che fa un mestiere del genere è così mammola da reagire così invece di incazzarsi e dimostrare sul campo: allora per me è un bambino",accusando chiaramente il giocatore,poi appena qlcuno ti fa notare che prendi sempre e comunque le difese di ED e società scrivi :"così a sensazione".... Mi sembri un po' contraddittorio. Diciamo la verità strautins è stato gestito malissimo,ha un problema caratteriale evidente,che qua a ts nessuno è riuscito a smussare,ora a Varese sta giocando con fiducia...con alviti siamo caduti in piedi al momento.

Tranquillo nessun problema ad ammettere una mia forma comunicativa ondivaga quando mi espongo con giudizi in presenza di elementi non certi. Già segnalato da El Mulon, e preso atto. Ma resta che il partito dei controDalmi salta sempre su e strumentalizza la visione diversa dal pensiero unico reazionario anche quando non parlavo o difendevo Dalmasson ma davo un giudizio negativo sul ragazzo indipendentemente. 

Inoltre anche tu parli di problemi caratteriali. Bene: ha avuto tre anni per dimostrarsi un giocatore e non ha dimostrato una cippa se non un ipotetico potenziale. È un professionista? È pagato puntualmente? Non ha prodotto? Quella la porta a prescindere dai casini che abbia o no provocato. A Varese hanno sostenuto Scola e spedito Caja. A Trieste hanno tenuto Dalmasson e spedito Strautis. Parallelismo strambo? Sono scelte e in linea di massima Scola e Dalmasson hanno dimostrato molto più dei due spediti (con il max rispetto però della storia di Caja che stimo, ma Scola... ). A qualcuno girano e quindi dai con la litania di povero Strautis? E io lo definisco "povero bimbo". Per me punto chiarito e chiuso anche perché ormai diventato immagino tedioso ai più. 

Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, GMarco ha scritto:

Tranquillo nessun problema ad ammettere una mia forma comunicativa ondivaga quando mi espongo con giudizi in presenza di elementi non certi. Già segnalato da El Mulon, e preso atto. Ma resta che il partito dei controDalmi salta sempre su e strumentalizza la visione diversa dal pensiero unico reazionario anche quando non parlavo o difendevo Dalmasson ma davo un giudizio negativo sul ragazzo indipendentemente. 

Inoltre anche tu parli di problemi caratteriali. Bene: ha avuto tre anni per dimostrarsi un giocatore e non ha dimostrato una cippa se non un ipotetico potenziale. È un professionista? È pagato puntualmente? Non ha prodotto? Quella la porta a prescindere dai casini che abbia o no provocato. A Varese hanno sostenuto Scola e spedito Caja. A Trieste hanno tenuto Dalmasson e spedito Strautis. Parallelismo strambo? Sono scelte e in linea di massima Scola e Dalmasson hanno dimostrato molto più dei due spediti (con il max rispetto però della storia di Caja che stimo, ma Scola... ). A qualcuno girano e quindi dai con la litania di povero Strautis? E io lo definisco "povero bimbo". Per me punto chiarito e chiuso anche perché ormai diventato immagino tedioso ai più. 

Se è per questo anche l'allenatore è un professionista pagato per far rendere i giocatori, è il suo lavoro. 

Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, a vanvera ha scritto:

Avendo sempre timore del fondo classifica, speravo ci fosse già una squadra in sicuro affanno e cioè cremona, ed invece...

già, incredibile risultato a Bologna

Poeta 28 punti, 7/8 da 3

ho visto molto male Trento, senza capo ne' coda

secondo me torna Buscaglia

Link to post
Share on other sites
Adesso, pinot ha scritto:

già, incredibile risultato a Bologna

Poeta 28 punti, 7/8 da 3

ho visto molto male Trento, senza capo ne' coda

secondo me torna Buscaglia

Brienza non era riuscito a mettere tutti assieme i pezzi nella scorsa stagione e non ci sta riuscendo nemmeno in questa. Ho visto le tre partite di campionato e mi son parsi davvero slegati, disorganizzati e poco compatti. Hanno delle belle individualità, ad esempio Luke Maye a me piace moltissimo, però non hanno garra, non hanno un'anima come squadra. Vagano un po' a caso per i ventotto metri del parquet, ma soprattutto in difesa si nota chiaramente che mancano di amalgama, organizzazione e volontà. 

Molin è un assistant coach sontuoso e Buscaglia non credo miri ad essere solamente l'head coach dei tulipani fino a giugno 2021, in più a Trento è ancora amato quindi un suo ritorno all'Aquila è possibile quasi probabile. 

Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, alvin66 ha scritto:

Poeta con due canestri da 8 metri e uno di tabella da 3....e' proprio vero che certe serate ti nascono e muoiono  magiche.

come quella di Ferrero all'AD 2 anni fa, ti ricordi ?

Link to post
Share on other sites

Dato che fa riflettere a Bologna sponda Fortitudo spettatori paganti ieri sera contro Trento 533, poi che Cremona vinca contro la Virtus penso che sia quasi a livello di centrare il superenalotto. Insomma che accadano cose imprevedibili mi pare assodato ( non è che la nostra vittoria a SS sia stata tanto prevista). Si potrebbe continuare con il ciclismo. lo stesso calcio praticamente quello che appare più probabile salta con più frequenza rispetto ad una volta e penso che a livello inconscio questo Covid abbia influito più di quello che ci si poteva aspettare

Link to post
Share on other sites

in una giornata ricca di sorprese come quella di ieri non sottovaluterei l'impresa di Cantù che senza Smith vince a Varese

è ovvio che senza pubblico o quasi ogni " trasferta " diventa un qualcosa di diverso rispetto al passato e questo spiega alcuni risultati davvero strani

Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Il modo di giocare sta cambiando sempre più a causa dei molti tiri da 3 che si provano.

E se ti entra oltre il 40% è molto probabile che la partita la porti a casa.

se tiri col 40% da tre son 12 punti...ergo l'avversario deve tirar almeno col 60% da 2 per pareggiar....

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, pinot ha scritto:

(...)

è ovvio che senza pubblico o quasi ogni " trasferta " diventa un qualcosa di diverso rispetto al passato e questo spiega alcuni risultati davvero strani

E' lo stesso pensiero che ho avuto scorrendo i risultati ieri sera (in casa ha vinto solo la F)

Link to post
Share on other sites

è un po' quello che si verifica anche in Premier

lo Utd che perde 1-6 a Old Trafford, mai sarebbe successo con pubblico presente

in Premier davvero il pubblico è il 12° giocatore e anche 13° in certi stadi, Liverpool e Newcastle ad esempio

senza quella spinta energetica è davvero un'altra cosa, io nemmeno la guardo sta Premier " anemica ", mi fa tristezza

manca la spinta dei tifosi di casa e pure dei 2-3000 " travellers " che si sentono eccome

nel basket è uguale, espugnare OAKA o Pionir vuoti non è un'impresa memorabile come sarebbe in condizioni normali

si espugna qualcosa che è presidiato e difeso da truppe che ora non ci sono

soprattutto i risultati di Bologna e Venezia, ma in parte anche di Varese, tutti palazzi " caldi " hanno anche questa giustificazione

fermo restando che le prove di Cremona, Pesaro e Cantù sono state ottime a testimonianza dell'equilibrio presente nel campionato

purtroppo fra le squadre che soffriranno di più per la probabile chiusura dei palazzi ci sarà senz'altro Trieste cui mancherà molto la spinta dei 5000 del red wall

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, gpetrus ha scritto:

se tiri col 40% da tre son 12 punti...ergo l'avversario deve tirar almeno col 60% da 2 per pareggiar....

Son 12 punti se tiri da 3 (con il 40%) 10 volte.

Ma se in una partita, come sempre più spesso accade, di volte ne tiri 25 o più, restando oltre il 40% di realizzazione, allora vedi che i punti da oltre l'arco fannola differenza.

Pesaro vince contro Venezia con 13/27 da 3 (48%)

Cremona vince contro Bologna con 17/33 da 3 (51%)

MIlano vince contro di noi con 13/24 da 3 (52%)

Cantù contro Varese con 12/28 da 3 (43%)

Sassari vince contro Roma con 15/33 da 3 (46%)

Il basket è cambiato, una volta da 2 - da sotto e a medio raggio - si tirava per l'80-85%, ora siamo intorno al 60%.

 

Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, Orgoglio Triestino ha scritto:

Son 12 punti se tiri da 3 (con il 40%) 10 volte.

Ma se in una partita, come sempre più spesso accade, di volte ne tiri 25 o più, restando oltre il 40% di realizzazione, allora vedi che i punti da oltre l'arco fannola differenza.

Pesaro vince contro Venezia con 13/27 da 3 (48%)

Cremona vince contro Bologna con 17/33 da 3 (51%)

MIlano vince contro di noi con 13/24 da 3 (52%)

Cantù contro Varese con 12/28 da 3 (43%)

Sassari vince contro Roma con 15/33 da 3 (46%)

Il basket è cambiato, una volta da 2 - da sotto e a medio raggio - si tirava per l'80-85%, ora siamo intorno al 60%.

 

Ho fatto l'esempio su base 10 tiri solo x facilità di calcolo. Ma non cambia nulla ....le proporzioni sono queste

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alvin66 ha scritto:

Sarebbe bello poter  vedere se ci sono differenze arbitrali..tiri liberi a favore delle squadre in trasferta se sono aumentati in media..e i falli di conseguenza..

 

Soprattutto se dovesse passare il max 200, son sicuro che qualcuno il grafichetto lo proporrà

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, pinot ha scritto:

 

è un po' quello che si verifica anche in Premier

lo Utd che perde 1-6 a Old Trafford, mai sarebbe successo con pubblico presente

 

In realtà la famosa partita del Why always me di Balotelli lo United perse in casa 1-6, e proprio contro il City...

Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, pinot ha scritto:

pare che il 15% della capienza con tetto di 1000 spettatori possa essere confermato

speriamo

A questo punto son curioso di vedere che fa la F e cioè se continua all'unipol arena oppure, per 160 di differenza, torna al paladozza.

(Anche RE, con 320 di differenza...)

Cmq, a livello di rischio, tra 15% e 25 o 30% faccio fatica a comprendere la differenza

Link to post
Share on other sites
11 ore fa, pinot ha scritto:

pare che il 15% della capienza con tetto di 1000 spettatori possa essere confermato

speriamo

In attesa del DPCM firmato, il testo bozza recitava così:

è consentita la presenza di pubblico, con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori per manifestazioni sportive all’aperto e di 200 spettatori per manifestazioni sportive in luoghi chiusi, esclusivamente negli impianti sportivinei quali sia possibile assicurare la prenotazione e assegnazione preventiva del posto a sedere, conadeguati volumi e ricambi d’aria, a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia frontalmente che lateralmente, con obbligo di misurazione della temperatura all’accesso e l’utilizzo della mascherina a protezione delle vie respiratorie, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed enti di promozione sportiva, enti organizzatori.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...