Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

best of the beast

Utente semplice
  • Content Count

    24
  • Joined

  • Last visited

  • Country

    Italy

Community Reputation

0 Nè carne, nè pesce

About best of the beast

  • Rank
    Utente saltuario

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. best of the beast

    Andrea Carpanese nuovo allenatore

    Non so nulla di pallamano-mercato e sono ignorante in tal proposito.Parenti e amici d'oltre confine mi hanno detto che il koper non ha mai richiesto alcun giocatore alla pallamano TS ma sono stati loro stessi (forse con i genitori)a bussare alla loro porta.Per quest'anno è andata così,così ma per il prossimo da quale base si riparte?Tecnicamente e tatticamente non ho idea ma senz'altro non avere una panchina lunga ha pesato nel finale di diverse partite
  2. best of the beast

    Pallamano Trieste - serie A 2018/2019

    condivido completamente,aggiungo (a mio parere) la totale mancanza di gioco con il pivot e le ali.Con un 30% in piu' sarebbe bastato per vincere la partita ma mancava quella "scossa" data dal coach o da qualche giocatore .Ultimo time out x Ts e mandare Carpa a tiro in quel modo è stato un errore pagato caro
  3. best of the beast

    Pallamano Trieste - serie A 2018/2019

    Lekovic mi sembra che il suo unico interesse sia essere il capocannoniere del campionato,diversi tiri forzati (sbagliati) passare la palla a chi é più libero mai.Comunque buon giocatore ma con dei limiti nel gioco di squadra.La copia DiNardo-Pernic in difesa sono a mio avviso una delle coppie piu forti del campionato invalicabili!!!!Pernic solito inesauribile combattente per tutti 60 minuti peccato non venga servito un po di più Comunque sempre duri muli
  4. Trieste vince e convince 21 a 17.Difesa impressionante con un Postogna super e la copia Konecnik-Pernic muri invalicabili nel complesso muloni stra-determinati e grandi guerrieri :aaaaaatttillla: bravi e grazie
  5. bellissimo gesto della società premiando tra il primo e secondo tempo un tifoso speciale sempre presente.Aveva ragione quell'assessore dello sport che diceva che soldi e sponsor sarebbero dovuti andare a società sportive locali minori che si rendono assai piu'utili alla città rispetto ad altre piu' titolate che alla città non hanno reso nulla da diversi anni.
  6. Bisogna rendere onore alla squadra di Pressano poichè le armi sfoderate erano: l'ottima difesa ed un attacco fulmineo e deciso, la prestanza fisica, la concentrazione e l'esperienza, ma soprattutto la sensazione di una partita studiata e preparata da parte dell'allenatore di Pressano e della sua squadra. L'unico neo forse un eccesso di arroganza in alcuni momenti e specialmente nel finale della partita. Mentre i nostri ragazzi sono sembrati senza idee e confusi e la sensazione era l'esatto opposto; sembrava che la partita non fosse stata preparata. La gestione e le scelte della panca triestina sono sembrate dubbie e confuse e di conseguenza la stessa confusione si rispecchiava sui ragazzi in campo. Poi comprendo che bisogna far fare esperienza al giovane 94, ma forse non era questa l'occasione, perchè una partita troppo importante e l'inesperienza e la giovane età portano a fare parecchi sbagli. Al 15' del primo tempo i nostri ragazzi erano riusciti a recuperare due goal di scarto sia grazie alle due reti di Anici sia grazie alla difesa presente in campo in quel momento ed è proprio quando stavano rimontando che il coach triestino ha operato un nuovo cambio in difesa e gli ospiti hanno ripreso ed aumentato le distanze con un +4 e con Oveglia junior che proprio nelle ultime frazioni commette un inutile fallo da dietro penalizzando la squadra in ripresa stando 2 min. in panca e la squadra ospite va a +9. I triestini si sono risvegliati solo negli ultimi 10 minuti ed hanno accorciato leggermente le distanze. Direi una grande lezione per tutto l'entourage triestino. Speriamo meglio la prossima. Forza ragazzi!!!!
  7. Bravi tutti in particolare el mulo novo Martinelli sia in zona tiro e in difesa,bravo anche Zaro che gaverà el non facile compito de far dimenticar Modrusan.Comunque con le panchine sotto le tribune,el grande coach Bozzola xe un vero personaggio te lo guardi un poco e te lo vedi urlar,commentar e tira battudine x sdrammatizar che fa rider panchina e pubblico. Dato che no iera sai gente go notà la grande personalità e carattere de Oveglia junior,el mulo no se fa metter i pie in testa ne dai senatori e se sbaglia la panchina no fiata ormai el sembra un veterano della prima squadra,inveze i vari "muletti" Anici,Pernic DaPiran co ga de"sentirle" Bozzola-Oveglia ghe le fa sentir ben!!!Go ciapà paura anche mi che iero in alto sugli spalti e dopo son andà ancora piu' su.
  8. Piccola curiosità:la nazionale femminile di pallamano è stata iscritta al prossimo campionato in Slovenia.Le giovanili della pallamano Trieste da diversi anni giocano nel campionato sloveno,il risultato finale è stato vedere (anche se per pochi minuti)giocare in prima squadra nell'ultimo campionato soltanto "i giovani muli triestini".Il progetto però è partito diversi anni fa e c'è stata la pazienza di attendere i frutti,non so se lo stesso discorso sarebbe fattibile per le altre realtà sportive cittadine.
  9. El mio paron ga la bora in testa tutto l'anno,lo go capì solo adesso
  10. Condivido in piena,saria stade altre tasse o contributi per i giochi e alla fine de tutto a noi in scarsela non saria tornà un euro!
  11. grande presenza di tifosi al Chiarbola e penso che i se ga diverti'alla grande.I nostri muloni ga sofferto,ma per vinzer ga tirà fora:grinta,cuor,sudor e dei "zebedei"grandi come tutto el palazetto.GRANDIOSI
  12. ForstBrien 23 Pallamano Trieste 27 l'orgoglio de Trieste se solo che voi,grandi muloni
  13. best of the beast

    CIAO SIC....

    Dopo alle tante parole sentite x TV,un'unico pensiero per i suoi cari che sono rimasti e stanno vivendo questa tragedia:di ritrovare piu' velocemente possibile la forza e il coraggio per continuare a vivere
×