Jump to content

gimmi

Utente Benemerito
  • Posts

    15,904
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    119

Everything posted by gimmi

  1. Ma, penso proprio di sì, anche se più per "sentito dire" che per opinione personale che non sono riuscito a formarmi in una sola partita seguita.
  2. Assolutamente si, chiaro. La parte che mi è piaciuta di più è quella in cui dice che l'atteggiamento della squadra contro il PN è in pratica l'opposto di quello che vogliamo tentare di fare.
  3. La Dinamo non ha certorubato. Anche il Chelsea, come il Liverpool e il Bayern, sta passando un periodo difficile. Mi fa piacere, così posso dire che l?inter è in buona compagnia
  4. Sono d'accordissimo su quanto dice @forest sulla sfida PSG Juve, credo vinca Parigi ma non di goleada e con grande fatica. Sempe che non segnino subito un gol magai un po' casuale e allora sono guai. Il Milan vince a Salisburgo, che sarà anche una discreta squadra, con dei giovani interessanti, ma non ha la caratura tecnica dei rossoneri, neanche alla lontana. L'Inter perde e speriamo perda bene. Sono convinto che può dre più di qualche fastidio ai crucchi, fare una discreta figura come lo scorso anno con il real. Ma perde. Il Napoli può pareggiare con i Reds, risultato che sotto soto sta bene a tutti.
  5. Se intendi farli giocare tutti insieme, per me anche no. Nè in questo momento mi sento di poter dire come schierarli diversamente, non conoscendo ancora abbastanza le loro caratteristiche. Aldilà dei numeri, che contano il giusto, quello che vorrei è un atteggiamento ed una occupazione degli spazi molto diversa di quella vista al debutto. Con gli uomini che abbiamo, siamo noi a dover stare alti.
  6. In teoria Pezzella dovrebbe essere il regista titolare, poi buh... magari non ha i 90 minuti nelle gambe. Che sia stato nettamente il migliore dei nostri a livello di velocità di pensiero, geometria e tecnica mi pare indiscutibile, e quindi almeno con squadre con le quali dovremo avere maggiore possesso, direi che dovrebbe essere il perno imprescindibile. Con Gori e Crimi a darsi il cambio per fare legna correndo il giusto.
  7. Sabato andiamo a trovare la matricola Arzignano. I giallocelesti hanno ben figurato nella prima gara di stagione in quel di Busto Arsizio. hanno letteralmente dominato il primo tempo con quattro grandi occasioni gol sventate dal portiere della Propatria in vena di miracoli. Nel secondo tempo sono passati in vantaggio meritatamente al 74' e hanno avuto la pessima idea di provare a portare a casa la vittoria arretrando il loro baricentro. Sono stati puniti allo scadere, un pareggio che brucia. Si schierano con un 4 3 1 2, in pratica il famoso rombo che ci fa ritornare con il pensiero a tempi migliori. Il trequartista è Cester, un giovane del 2002 arrivato in prestito dal Vicenza, che lo aveva acquistato dall'Inter. Ha vestito le maglie della nazionale under 16 e under 17, lo scorso anno a Vicenza è stato sfortunato con un infortunio ai legamenti che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco. Cerca il riscatto in provincia e sembra per l'Arzignano un bel colpo per il numero 10. Davanti le punte partite titolari sono Grandolfo (andato a segno) e Parigi, con Tremolada subentrato a mezz'ora dal termine. Grandolfo è un '92 con lontani trascorsi in serie A, ma già d tempo un vagabondo della C con contratti di un anno. Fa il suo, ma non è propriamente un'arma letale, il classico attaccante di categoria. Parigi è un 96 cresciuto nelle file dell'Atalanta e poi mandato di anno in anno in prestito in giro per i campi del Sud, ma mai considerato pronto per un salto di categoria. Esperto della C è arrivato questa estate dal Campobasso. Tremolada non c'entra nulla con quello del Modena, è arrivato anche lui questa estate dalla Giana Erminio. E' un 99. Diciamo che loro saranno alla prima in casa in serie C, dove ambiscono a rimanere. Dovrebbe comunque essere un incontro alla nostra portata, perfetto in questo momento per trovare fiducia e convinzione. un passo falso sarebbe molto pesante, anche perché subito il martedì successivo ci aspetta il Novara, brutta gatta da pelare.
  8. Si, esatto, un primo importante bagno d'umiltà per capire che la strada è lunga, come del resto si sapeva. Sulla seconda frase quell'"immotivatamente" non mi trova tanto d'accordo, credo che di motivi per essere fiduciosi ce ne siano parecchi e ti dirò che secondo me più di qualche spunto per esserlo è venuto anche dalla sconfitta di sabato sera.
  9. Giusto quello che dici, del resto è anche vero che Bonatti stesso dice che si è trattato di una scelta dettata dalle contingenze e che non sarà così d'ora in avanti.
  10. Rispetto assolutamente la tua idea ed il tuo giudizio, ci mancherebbe. Ciononostante, rimango sul mio 4,5. Il gol lo ho rivisto più volte. Deli apre il dai e vai e si lancia in profondità. Sabbione lo segue per cinque metri e poi, inspiegabilmente, lo molla, ed è questo il motivo percui si troverà da solo davanti al portiere. Nella valutazione è naturalmente questo un errore che pesa come un macigno. In fase di costruzione si è dimostrato lento. Perdevamo sempre un tempo di gioco che pemetteva ai neroverdi di riposizionarsi, e mai ha fatto un lancio o un cambio di gioco, limitandosi all'appoggio e al compitino. Nel suo rompere le trame avversarie, non ricordo recuperi o interventi degni di nota, anche se certamente ha contribuito il suo, posizionato quasi sempre pochi etri davabti alla difesa e con gli eterni che turno stringevano sul lato debole.
  11. Boh, tutto può essere ma tenderei ad escuderlo. Certo il fatto che Romairone abbia già lavorato con Sabbione e che l'investitura a capitano sia stata fatta con tanto di squilli di tromba, qualche dubbio fa venirlo. Mi piace pensare che sia un qualcsoa del tipo "faccio capoclasse il più scapestrato di tutti, magari la responsabilità lo fa stare più calmo". Un classico a scuola anni 60/70, ne so qualcosa..
  12. Tornando al discorso più "da campo" un'investitura da Capitano come quella cui abbiamo assistito si fa per un giocatore che è leader e trascinatore certo, ma soprattutto sicuro titolare. Quindi Sabbione ha probabilmente il carattere giusto, ma tecnicamente dubito possa essere la prima scelta in difesa, visti Di Gennaro e Sottini. Sicuramente non può esserlo a centrocampo, visto Il Pezzella subentrato e il Gori uscito non si sa perchè. Quello che giustamente, a mio avviso, qualche utente ha sottolineato è il fatto che il Mister non abbia voluto toccare nulla dell'assetto tattico anche una volta passati in svantaggio... e anche in questo caso, ammesso e non concesso che il 4 4 2 sia un dogma intoccabile, era proprio Sabbione con le sue caratteristiche difensive il primo indiziato per il cambio. Insomma, a me della sconfitta interessa il giusto e la davo quasi per scontata, non pretendo nulla in questo momento dalla squadra. Pretenderei invece dal Mister scelte tattiche chiare e semplici, quelle necessarie ad una squadra che deve impararare a conoscersi. Non vorrei che ci fosse dietro un Diktat societario (Romairone, in questo caso) anche se francamente non ne vedrei motivo.
  13. Eravamo in inferiorità in mezzo al campo, è un problema che con il 4 4 2 avremo spesso, e proprio per questo abbiamo bisogno di tenere il pallino del gioco e aggredire alti. Hai ragione, quindi, secondo me. Squadra bassa e attendista con il risultato che gli esterni si sono sfiancati in un lavoro di contenimento per tutto il primo tempo, lasciando sole le due punte. Anche su questo occorre lavorare.
  14. Non concordo per nulla. Sarebbe un discorso corretto se e solo se qualunque giocatore avesse identica probabilità di avere un certo rendimento, e quindi di posizionarsi con maggiore probabilità sulla media della Gaussiana e minore di stare sulle code della distribuzione. Ma con tutta evidenza così non è affatto. Ganz, per fare un solo esempio, ha una probabilità maggiore di rendere di più di Adorante. E ci mancherebbe altro, aggiungo, sennò non esisterebbero quotazioni diverse che rispecchiano proprio quell'andamento della distribuzione di probabilità di resa. La nostra squadra ha buona probabilità di finire nelle prime 5 del girone proprio per questo. Poi naturalmente il campo da i suoi verdetti è ci sono mille fattori che possono contribuire a smentire o confermare quelle quotazioni di partenza.
  15. Esatto, Sabbioneha perso Deli, il loro trequartista che aveva il compito di schermare. La partita è finita tardi, le interviste sul Piccolo domani. Se Sabbione per motivi imperscrutabili deve giocare, lo faccia in difesa
  16. Secondo me, invece, Il Pordenone farà un ottimo campionato. Ben messi in campo, la giusta dose di cattiveria, voglia e capacità di fare gioco. Davanti niente di eccezionale, batteria di attaccanti che non mi sono sembrati il top. Staremo a vedere. Per quanto riguarda noi, ecco le mie personalisme pagelle, poi dalla prossima faremo quelle collegiali del SDS. TITOLARI Mastrantonio 6. Tutto sommato poco impegnato e non colpevole sui due gol presi, Senbra sicuro nelle uscite e ha mostrato un paio di buoni interventi, ma i piedi non sembrano adattissimi alla ricerca del gioco dal basso, anzi. Quando abbiamo usato il classico rilancio in mezzo al campo, pare le cose siano andate meglio. Ciofani 6. Fin quando è stato in campo non ha fatto male. Ha spesso rigiocato di prima, si è fatto vedere per ricevere palla, è stato sicuro nella marcatura. In fase offensiva, però, non pervenuto. Il 6 è sulla fiducia, nel senso che mi pare probabile siano state le consegne a mettergli una dead line sulla linea di metà campo. Di Gennaro 6,5 Gran bel difensore, per quanto visto ieri. Attento, aggressivo il giusto, preciso e sempre alla ricerca dell'anticipo che spesso gli è riuscito. Ha mostrato anche un paio di aperture niente male e la sua presenza in ara avversaria sui calci piazzati sarà un'ara in più per i nostri. Suo il colpo di testa che è stata alla fine la nostra più grande occasione Sottini 6 Sono d'accordo con chi dice che tra un anno e due calcherà altri palcoscenici, il prototipo del difensore moderno, fisico e tecnica. Molto bene, ma un paio di sbavature non lo portano oltre la sufficenza, per me. Sarzi Puttini 4,5 Il pegggiore dei nostri ieri. Naturalmente gli va dato il tempo, come a tutti, di integrarsi e mostrare quello che vale, ma ieri non è stata proprio la sua serata, che ha iniziato subito perdendo male le prime tre palle che ha giocato ed inanellando poi altri errori di tocco e posizionamneto. Sabbione 4,5 Non è colpa sua se fatto giocare in una posizione che non gli spetta. Ma lento in manira imbarazzante nel muovere palla, inutile in fase costruttiva e tutto sommato anche in fase difensiva. Se il suo compito era quello di prendere Deli, il loro trequartista, davanti alla difesa.. bè, ha ciccato pure quello, visto che il primo gol è tutta colpa sua che lo ha perso nell'inserimento. Male, e non vorrei diventasse il classico caso del capitano inamovibile contro ogni evidenza. Gori 5,5 più impegnato a difendere che ad attccare h mostrato comunque buone cose, tra cui un tiro al volo ben parato nel secondo tempo, prima di uscire. Qualche bel tocco, buon impegno a rincorrere i centrli avversari, da rivedere Furlan 7 per me il migliore dei nostri. Propositivo con corsa e facilità di dribbling, disposto a farsi il mazzo in ripiegamento, sempre lucido e presente a farsi vedere per produrre gioco. Per come si è messa pa partita, con il pallino del gioco in mano ai ramarri, non ha potuto mostrare molto, ma mi è piciuto. Lombardi 5,5 tanto lavoro sulla fascia dove giostrava Benedettim uno degli avversari più forti. Fisicamente indietro, ha chiesto il cambio al 50'. Nel primo tempo un paio di buon cose come il cross in corsa che Furlan ha messo sull'esterno rete sul secondo palo. Da rivedere quando fisicamente più preparato Minesso 6 lcuni movimenti di categoria superiore, ha sempre ricevuto palla in inferiorità numerica. Si sono solo intraviste le sue doti perchè non era la sua partita, per come si è messa. Sono convinto ci farà divertire Ganz 6 vlgono le stesse cose dette per Minesso. Non sono mancati volontà ed impegno, si sono capite più che viste le sue qualità tecniche. Sono due giocatori che è un delitto lasciae soli in balia dei centrali, ma fino allo svantaggio si è badato più a non prenderle e mancavano gli appoggi alle punte, troppa distanza tra loro ed i nostri centrali in mezzo SUBENTRATI Pezzella 7 tutta un'altra musica con lui in mezzo al campo. Personalità, tecnica, testa. Molto bene e veramente non si capisce come e perchè sia partito in panchina per far giocare un fuori ruolo. Paganini 6 entrato subito a 1000, buon impegno e corsa e pare anche tecnicamente all'altezza. Sulle fasce siamo coperti bene. Ghislandi 5,5 non ha dato nulla in più, piuttosto confusionario, forse pe la voglia di strafare Rocchetti 5 Come per Gjislandi, con in più una parte di responabilità sul secondo gol, uccellato dall'avversario sul cross Adorante 5 Non ha sfruttato bene i pochi palloni che gli sono arrivati, mi è sembrato un po' appesantito e tecnicamente non all'altezza di chi ha sostituito. Bonatti 4 Ok, ha tutte le attenuanti del mondo. Ha messo in campo gli esperti, temendo probabilmente la forza del Pordenone, e molti non hanno avuto letteralmente il tempo di integrarsi con il resto della squadra. Pesano però come un macigno la scelta di sabbione in mezzo, una vera sconceria impossibile da fari andare bene, ed un atteggiamento passivo della squadra che semplicementenon possiamo permetterci, vista la batteria di attaccati ed esterni che siamo in grado di proporre. Portato a scuola da Mimmo Di Carlo. Ha anche lui tutto il tempo per rimediare, non è un dramma perdere con il Pordenone con una squadra partita da zero, ma magari non metterci del nostro per aiutare gli avversari non sarebbe male.
  17. Sabbione in mezzo è cosa totalmente inspiegabile, ma davvero. Soprattutto dopo aver visto Pezzella. Dobbiamo avere pazienza e lavorare, ho visto delle buone7ottime individualità che quando saranno inserite in una squadra coesa potranno fare belle cose, Pordenone molto ben messo in campo da una vecchia volpe.
  18. Che ci fosse un certo entusiasmo intorno alla nuova Unione lo si sentiva, ma non mi sarei mai immaginato 6000 persone alla prima di campionato. Bene così, sarebbe bellissimo assistere ad una prestazione a tono, per aumentare ancora la quota abbonati e consolidare questo risultato.
  19. E penso lo sia anche quest'anno, in realtà. Vogiiono salire di categoria e farlo presto. Riuscirci quest'anno però è roba da fantascienza, dato che si è ripartiti da zero, non solo per la prima squadra ma anche per tutto ciò che sta dietro. Dopodichè uno dei miei autori preferiti è Asimov...😁 intendo dire che da tifoso è ovvio che ci spero ma un pizzico di relismo ce lo metto.
  20. Sai che i bookmakers danno ancora favorito il Padova? con la scusa che il Vicenza ha fatto una dozzina di acquosti di gente molto forte ma giovane, non hanno la totale fiducia dei scommettitori... ho visto che anche il Novara eè molto ben considerata, io non l'avevo neanche vista..
×
×
  • Create New...