Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

pinot

Utente Benemerito
  • Content Count

    10,658
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    111

pinot last won the day on June 12

pinot had the most liked content!

Community Reputation

648 Sublime

4 Followers

About pinot

Profile Information

  • Sesso
    Non definito

Previous Fields

  • Città:
    trieste

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. credo che se si vuole passare al 5+5 bisogna prendere degli USA polivalenti come ha fatto Cremona Saunders era un 2 o un 3, Crawford un 3 o un 4 ? lo stesso Ricci un 4 o un 5 ? dunque la scelta di Parks ci può stare, secondo me, un 3/4 se vogliamo dunque una combo in grado di spendere minuti da play e da guardia, un 2/3 o swingman che dir si voglia, Parks, un 4/5 e un 5 zona skyline formata da un centro e un'ala forte interna che può giocare da 5 tanto nel ruolo di 4 ci sarebbe affollamento con Da Ros, Giga e Parks, tutti leggerini per il ruolo così tanto per ingannare l'attesa di novità, cazzate ignoranti da bar sport quanto ai sassolini del coach, ammesso che abbia questo problema con le scarpe...., io non so se è venuto prima l'uovo o la gallina cioè non so per certo se Parks è andato via perché il coach voleva Bowers o se Bowers è arrivato perché Parks è andato a Bonn non lo so per certo ma ho buone ragioni per ritenere che la prima ipotesi sia quella buona, quanto meno le 2 esigenze si sono incontrate con soddisfazione per entrambi posso dire che il coach era molto, molto contento dell'arrivo di Bowers e della conferma di Green, questo sì
  2. il Piccolo riprende il rumor su Parks interessante un passaggio dell'articolo di Baldini scrive che coach Dalmasson avrebbe qualche sassolino dalla scarpa da togliersi prima di accettare questa soluzione amarcord non serve tornare sul fatto che per allestire una squadra da promozione in A2 il coach scelse al posto di Parks Bowers in quanto capace di elevare sensibilmente il tasso tecnico e nessuno conosce meglio di lui pregi e difetti di Parks che quanto a talento individuale è veramente poco dotato io leggo dietro quel passaggio dell'articolo un altolà di Dalmasson, i giocatori li scelgo io in quanto responsabile del progetto tecnico, non possono venir scelti da qualcun altro in base a logiche di immagine o di marketing fosse così io sto con il coach
  3. su Parks non so cosa dire giocatore che amo per il suo atteggiamento in campo e perchè lo associo agli anni della progressiva crescita della società che iniziava la scalata ai vertici della A2 non posso peraltro dimenticare che 2 anni fa quando si trattò di allestire un roster in grado di vincere il campionato coach Dalmasson gli preferì Bowers per aumentare sensibilmente il tasso tecnico mi è parso migliorato in alcuni fondamentali e peggiorato nell'atleticità dopo il crociato, resta una via di mezzo fra un 3 e un 4, temo nè l'uno nè l'altro in A dfensivamente ottimo, può cambiare su tutti gli esterni considerando la Bundesliga più o meno al livello della A, nelle poche partite giocate a Bonn i suoi numeri sono stati molto modesti, ma parliamo di 5 match di campionato e di 4 di CL, si è rotto il crociato subito a novembre resta il fatto che ha appena 25 anni e, se il ginocchio è a posto, margini di crescita non lo so, sentimentalmente lo vedrei come un ritorno molto bello, razionalmente sarei perplesso
  4. alla fine del campionato di A2 vinto Pavani, mi pare fosse lui, aveva dichiarato un budget di 4 mln per la stagione in A se consideriamo che già la conferma del nucleo italiano + Leunen incide molto per la diversa tassazione e che è stato ingaggiato Rok Stipcevic, non esattamente uno che guadagna una scinca e un boton, ecco che nella scelta degli altri 4 stranieri la F dovrà muoversi con una certa parsimonia credo che per il blasone e l'entusiasmo straripante che circonda la società tendiamo forse ad attribuire alla F una forza economica che non ha la vera forza sono i 5000 abbonati, tra l'altro i prezzi degli abbonamenti mi sembra siano più alti dei nostri non per nulla stanno disperatamente cercando sponsor Mosley fa bene a cercare di capitalizzare al massimo la sua positiva stagione in A ha 30 anni e una lunga carriera alle spalle in A2, ora è il suo momento insomma, dispiace la sua partenza perchè è un giocatore spettacolare, le sue inchiodate, gli schiaccioni e gli alley oop resteranno nella memoria di tutti, ma tecnicamente è davvero quanto di più scarso si sia visto in circolazione ce ne faremo una ragione, non resta altro
  5. il senso può essere quello di avere 5 italiani per 5 ruoli Fernandez, Cava, Strautins, Da Ros e Cusin formano un quintetto che può tenere il campo, tutti in teoria partenti dall panchina a quel punto puoi fare il 5+5 e risparmiare i 40k di luxury tax, l'ingaggio del 6° USA e anche quello del 6° italiano poi è chiaro che se il 6° italiano è Coronica l'ingaggio di Cusin è probabilmente superiore alla somma delle 3 voci appena citate 😊
  6. Scusa, dove hai letto che arriva Cusin ?? e’ stato scritto che abbiamo fatto un sondaggio per Cusin ricevendo una risposta negativa
  7. ‘Sta storia delle coppe è un po’ misteriosa anch’io avevo letto che entro il 15 bisognava confermare la partecipazione
  8. https://sportando.basketball/la-sfortuna-si-abbatte-sullorlandina-anche-joe-trapani-saltera-il-resto-della-finale-playoff/ beh, insomma....
  9. dato sorprendente anche per me, credevo che l'iniziativa non fosse praticamente ancora partita oggi passo a ritirare la tessera, speriamo che gli organizzatori riescano ad agganciare almeno un'altra grande distribuzione dopo quella che ha aderito in cui francamente non ho mai messo piede, andrò a dare un'occhiata il Piccolo scrive di un interesse " embrionale " da parte di un fondo svizzero, cosa che mi ha immediatamente provocato una certa diffidenza finora questi interventi stranieri non si sono rivelati granchè attendibili nel basket, ricordiamo il fondo inglese a Caserta e di recente Gerasimenko a Cantù e a Torino, non serve ricordare Frank Garza... mi sa che su questione sponsor e nuovi investitori siamo ancora in alto mare ma Mauro dice che non dobbiamo preoccuparci di questo e noi ci fidiamo curioso quel passaggio del suo messaggio FB in cui scrive che simpatizzanti medici e giornalisti tutti comunque uniti per Trieste in A....simpatizzanti e giornalisti capisco, ma medici....forse quelli sociali, buh....
  10. già, e siccome c'è di mezzo quel personaggio machiavellico che è Petrucci la cosa puzza lontano un miglio o quanto meno diciamo che quest'anno gli sono andate bene tutte, salta Siena e così va su Roma, in finale si spacca Triche e così va su Treviso senza problemi tutto secondo i suoi auspici gli è andata buca con Torino e Trieste, la prima retrocessa all'ultimo posto e dunque impossibilitata a rinunciare alla A, la seconda salva a livello societario - almeno si spera... - e dunque confermata in A altrimenti gli riuscivano tutte le ciambelle con il buco, Roma, Bologna e Treviso su e A a 16 squadre così Armani non si arrabbia.... a proposito, Milano avrà in questa stagione un budget 10 volte il nostro....noi per ora 3, loro 30.....
  11. credo che dovremo pazientare intanto come ogni estate Dalmasson starà divorando video di giocatori USA, speriamo che la conoscenza del pianeta basket USA di De Benedetto porti più frutti di quelli dell'anno scorso Walker è stato decisamente un frutto marcio, anche se resto dell'idea che non fosse affatto male tecnicamente credo che Dalmasson non sarà felice se costretto a ricorrere abbondantemente al mercato USA magari per rookie low cost, quest'anno abbiamo visto quanto preferisce affidarsi all'usato sicuro che però, in quanto sicuro, costa
  12. la mia sensazione è che se non siamo in grado di trattenere Mosley, su cui continua ad esserci la F, tanto meno possiamo pensare di confermare Wright credo che il problema stia nei contratti stipulati l'anno scorso da una società con una disponibilità economica decisamente diversa dall'attuale difficile che i giocatori accettino un ingaggio più basso dopo una stagione assolutamente positiva, anche a fronte di un pluriennale in fondo parliamo di gente di 30 anni, non di vecchioni che possono privilegiare la durata del contratto accettando magari di spalmare un super ingaggio su più anni sapendo che difficilmente possono continuare a guadagnare anche altrove quelle cifre lo stesso Peric che va per 34 anche se volesse rimanere in Italia perchè è qua praticamente da 9 anni - unica parentesi a Malaga nel 2011 per un anno - sono certo che fra A e A2 troverebbe sicuramente chi gli offre un ingaggio in linea con le sue richieste, Udine in testa per cui mi sa che, in linea con quanto accade in molte squadre italiane di A ogni estate, dobbiamo prepararci a 5 o 6 stranieri nuovi resta il fatto che già partire dal nucleo italiano confermato è una gran cosa, affatto scontata dopo lo tsunami Scavone
×
×
  • Create New...