Jump to content

hector

Utente semplice
  • Posts

    1,865
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by hector

  1. La Triestina di Bucchi indubbiamente non giocava bene (quasi nessuna gioca bene in questa categoria), ma aveva l'ambizione di dominare le partite e vincerle. Ci provava fino all'ultimo minuto. Perdeva anche contro squadre di bassa classifica, ma al termine di partite in cui si percepiva comunque che eravamo noi la squadra più forte. Infatti non condividevo commenti come "semo de playout", perché non rispecchiavano l'effettivo valore della squadra, anche in rapporto alla competenza dell'allenatore. Fino a oggi, invece, la Triestina di Bonatti si è dimostrata inferiore a Novara e Pro Vercelli e circa al livello di Arzignano e Trento. Abbiamo 4 punti ma ne meritiamo 2. Non si vedono davvero prospettive di miglioramento della nostra classifica, a meno ovviamente di non cambiare immediatamente la guida tecnica. Ma a quanto pare per Giacomini va tutto bene.
  2. Ma infatti al momento, come DS Milanese batte Romairone, senza dubbio.
  3. Mi auto-cito per dire che la conferenza stampa è stata peggiore di come me l'ero immaginata. Nella sostanza ha detto ciò che credevo, ma è andato oltre. Per giustificare l'inizio di stagione imbarazzante ha fatto dei paragoni con la Triestina delle scorse stagioni, in termini di punteggio dopo le prime giornate. Una Triestina con cui lui non c'entra nulla e su cui mi piacerebbe, da tifoso, che non parlasse, dato che noi soffrivamo per quella Triestina come per questa, mentre lui allenava altrove. Lui è responsabile per questa stagione e deve rispondere dei risultati di oggi. Ciò che è successo negli anni passati non lo riguarda e non deve tirare in mezzo la nostra storia recente. Penso di non aver mai sentito un allenatore dire cose del genere. Ma stiamo scherzando? La ciliegina della conferenza stampa è stato l'annuncio di Parpiglia dei commenti entusiastici del presidente. Penso che sia il momento più nero da quando siamo in C. Negli anni passati abbiamo avuto numerosi momenti difficili, con prestazioni scandalose e sconfitte nette. Ma almeno c'era una squadra che lottava, dei valori agonistici in campo e degli allenatori che provavano a vincere le partite. Tutto ciò non faceva mancare il mio ottimismo. Oggi invece faccio davvero fatica. L'ottimismo lo riservo solo per quei novanta minuti in cui spero che per un colpo di fortuna facciamo 3 punti, e che questi possano essere la svolta della stagione. Ma è l'ottimismo del tifoso e purtroppo non c'è nulla di razionale.
  4. Non testualmente, ma per esempio Bucchi lo diceva. E si presentava ai microfoni incazzato nero. A questo invece va tutto bene.
  5. Già mi vedo la conferenza stampa di Bonatti. Raggiante e sorridente come dopo l'ultimo pareggio in casa. Dirà di essere soddisfatto della prestazione, di vedere una squadra in crescita, che per la classifica bisogna avere pazienza. Dirà che la partita si era incanalata nel verso giusto ma una assurda decisione arbitrale ha sconvolto i piani. E che abbiamo avuto un'ottima reazione dopo lo svantaggio.
  6. Minesso aveva appena toccato 3 o 4 palloni. Più di tutta la sua stagione complessiva. Immediatamente sostituito.
  7. Secondo me la squadra vorrebbe (la non esultanza di Paganini è sintomatica), l'allenatore li vuole invece tutti dietro a difendere il pareggio. Il primo tempo è stato da sogno per Bonatti.
  8. Bonatti, dopo lo svantaggio, predica calma. Ma più calma di così, cosa pretende?
  9. Non condivido la formazione ma con l'atteggiamento giusto e un po' di fortuna andiamo a prenderci sti 3 punti. Forza!
  10. A me invece non sembra tanto. Ci sono state parecchie rotazioni finora. Gli unici punti fermi sono Sabbione e Minesso.
  11. A me piacerebbe che la squadra provasse a vincere. Ma non vorrei che per Bonatti sia un'idea troppo audace.
  12. Alessyum parlava di 4 partite, non di 5 Leggo che il problema di questa squadra sarebbe la mancanza di gioco. Secondo me è un problema minore, considerando che è comune a gran parte delle squadre della categoria. Il problema è la mancanza di cattiveria, di voglia di vincere, la piattezza tattica che porta i giocatori a non abbandonare la propria mattonella di competenza nemmeno quando sono in svantaggio. Questa squadra nemmeno ci prova, a vincere. Addirittura contro il Pordenone e la Pro Vercelli ho avuto la sensazione che si accontentasse di una sconfitta onorevole. Anche gli anni scorsi c'erano state partite in cui la squadra era in grande difficoltà. Cosa succedeva? La si buttava un po' in caciara, l'allenatore cambiava tutto tatticamente e a livello di interpreti, e i giocatori spingevano sull'acceleratore, dando tutto nel tentativo estremo di raddrizzare con un gol la giornata storta. Tutto il contrario rispetto a questo nostro inizio. Spesso andava male, ovviamente, anche perché si lasciavano grandi spazi agli avversari. Ma almeno non era così avvilente come in queste prime partite. Ovviamente sono il primo a sperare che sia Bonatti stesso a dare la scossa. Magari bastano 3 punti, anche fortuiti, e vedremo finalmente un'altra Triestina. Speriamo.
  13. Non seguo la serie A, se non per dare un occhio ogni tanto che l'Udinese non vinca lo scudetto. Mi sa che adesso dovrò seguirla.
  14. Onestamente non lo so. Ma il fatto che senta il bisogno di puntualizzare "anche a me piacerebbe vincere", la dice lunga sulla sua mentalità. Perché in effetti di solito non ci prova neanche.
  15. Questa squadra ha bisogno di un allenatore che non la obblighi a giocare costantemente con il freno a mano tirato. Non pretendo bel gioco ma volontà di vincere le partite. Cosa che non è mai mancata negli ultimi infelici anni, ma che quest'anno, secondo me, manca.
×
×
  • Create New...