Jump to content

hector

Utente semplice
  • Posts

    2,268
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by hector

  1. Risate e sghignazzamenti da me non arriveranno. In queste settimane ho più volte rimarcato l'assurda isteria di questa piazza, che accetta praticamente senza fiatare furfanti di ogni tipo, e alla primo grosso errore di una proprietà fin qui seria la contesta in un modo assolutamente esagerato. Per aver cambiato allenatore. Detto questo, penso che l'esonero di Tesser sia stato uno sbaglio e vada data una scossa subito con un nuovo esonero. Quello che mi colpisce è la spocchia della grande maggioranza dei tifosi per cui tutto quello che è stato fatto fino a gennaio è qualcosa di dovuto che la piazza si merita, mentre quello che è successo dopo non è altro che un sopruso, che l'ha privata di qualcosa che aveva di diritto. Questo modo di ragionare non sarà mai il mio.
  2. Non mi convince la storia delle mele marce. Si prendono troppo per oro colato le dichiarazioni di Ciofani post Mantova. Dichiarazioni fatte non si sa a che titolo, dato che era capitano da due ore e mezza. Chissà se oggi avrebbe il coraggio di prendersela coi compagni come quella volta. Ci vorrebbe un bagno di umiltà da parte di tutti. Ognuno è parte del problema.
  3. Va cambiato l'allenatore. Non perché sia il principale responsabile di questa situazione, ovviamente. Ma perché sarebbe l'unico modo per provare a dare una svolta.
  4. Io credo che con Tesser avremmo avuto buone possibilità di risalire la china. Interpretavo la crisi come un fisiologico calo di metà stagione, normale per una squadra che non punta necessariamente al primo posto, e risolvibile da un allenatore bravo come Tesser. Ora è più difficile, ma non mi piace mai alzare bandiera bianca.
  5. La crisi non è arrivata subito dopo Padova, ma qualche partita dopo. A Trento abbiamo vinto bene e con merito, a Vercelli con un po' di fortuna ma dopo una buona gara contro una squadra forte. Dopo, il crollo verticale.
  6. E per secondi i tifosi. Non è mai troppo tardi per mollare un po' i social. Comunque questa situazione è istruttiva perché fa capire che la Triestina per molti è degna di essere sostenuta solo se allenata da un certo allenatore.
  7. Aut aut che oltretutto ci si guardava bene di fare a Romairone e Giacomini. Contano solo le emozioni del momento. Ora siamo in difficoltà, e svaniti i sogni di gloria immediati si spara a zero e si vuole buttare via tutto. Ripeto, c'era molta più tranquillità quando si lottava con il Piacenza per guadagnare il penultimo posto. Che bei ricordi...
  8. Sì sì, tutte le solite giustificazioni. Quella dei risultati la trovo agghiacciante. Tifosi a targhe alterne a seconda della forma della squadra. Godetevi il carnevale, ah.
  9. L'unica cosa da fare, per un tifoso, è andare a Fontanafredda martedì.
  10. Io per le prossime settimane mi aspetto un attacco alla società molto peggiore di quello che subirono Romairone e Parpiglia. Evidentemente ci piace molto di più essere ultimi o penultimi che terzi o quarti.
  11. "Stagione rovinata, stagione finita..." Tifosi che ci davano per retrocessi 50 volte la scorsa stagione, siete voi?
  12. I playoff sono talmente un altro pianeta rispetto alle gare di campionato, che ritenerli persi in base alla prestazione di una partita di febbraio, oltretutto in casa della squadra che sta dominando il campionato, mi pare davvero prematuro. L'esito degli spareggi dipenderà molto dallo stato di forma in cui ci arriveremo e anche dagli episodi - fortunati o sfortunati - che ci saranno in quelle partite. E mi auguro davvero che una eventuale sconfitta a Mantova dopo una brutta prestazione non crei quel vortice di negatività nell'ambiente, tifosi in primis, da cui non ci guadagnerebbe nessuno. Siamo terzi, sarebbe bello crederci tutti.
  13. Con la differenza che la proprietà attuale sta facendo bene sul serio, pur con qualche errore.
  14. A me piacerebbero due novità: Pavlev titolare (a destra ovviamente, non come contro il Padova), e D'Urso che gioca non un'ora come sempre ma tutta la partita.
  15. È vero che in casa abbiamo avuto un brutto calo. Però ci sono anche le partite in trasferta. Dopo Trento si era addirittura elogiata la squadra perché non aveva avuto quel crollo psicologico tanto temuto dopo la gara con il Padova. E in effetti a Trento la prestazione, con tanti assenti, è stata sontuosa e il risultato perfino troppo stretto. A Vercelli abbiamo avuto un po' di fortuna ma la prestazione, contro una squadra forte, è stata comunque buona. Questo per puntualizzare che dopo Padova non c'è stato quel repentino crollo verticale come si legge. Un calo, certo, enfatizzato dalle deludenti gare di Fontanafredda. Ma qualcosa che io considero fisiologico nell'ottica di una squadra che non punta al primo posto ma è saldamente terza e può ancora giocarsi il secondo posto. Meglio avere una crisi a gennaio e febbraio che in primavera. Che poi tempo per avere una crisi ce l'ha anche il Padova. Insomma, con tante gare ancora da giocare e un allenatore top ancora in sella non mi sembrava così drammatica la nostra situazione. Ma evidentemente la società ha ritenuto che fosse successo qualcosa di irreparabile con Tesser. Ne prendo atto e faccio gli auguri a Bordin.
  16. Può essere. Ma infatti anch'io aspetto di capire il motivo della scelta. Non dico nemmeno che sia sbagliata. Di certo è più clamorosa e inaspettata rispetto a un paio di acquisti non arrivati nell'ultimo giorno di mercato. No?
  17. Non paragonabile. Non è che ha venduto D'Urso, Correia e Lescano senza prendere nessuno. Se guardi la rosa attuale, forse si è un po' indebolita ma sostanzialmente è la stessa Triestina di prima. Questa di Tesser è una mossa che spiazza molto di più.
×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×