Jump to content

Orgoglio Triestino

Utente semplice
  • Posts

    1,733
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Orgoglio Triestino last won the day on October 27 2023

Orgoglio Triestino had the most liked content!

Previous Fields

  • Città:
    Trieste

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Orgoglio Triestino's Achievements

Mentore

Mentore (12/14)

  • Very Popular Rare
  • Reacting Well
  • Dedicated
  • First Post
  • Collaborator

Recent Badges

162

Reputation

  1. Se la squadra tornerà a giocare un basket decente, le vittorie arriveranno, e grazie ad entrambi gli elementi tornerà anche il pubblico. Già il rientro di Reyes potrebbe dare un nuovo impulso in questo senso, magari condito da qualche vittoria esterna su un campo difficile. La squadra ha un certo potenziale: si tratta di riuscire a sfruttarlo e, magari, di colmare quel buco a livello di roster che c'è, o con un nuovo innesto o sfruttando meglio le caratteristiche di alcuni giocatori (se arrivasse un 4 italiano, Deangeli e Campogrande potrebbero giocare solo da 3 dando più di atletismo e pressione difensiva sugli esterni avversari, e Filloy potrebbe tornare a fare solo la guardia, invece di essere impiegato a marcare gente come Moraschini...). Ma se le cose non vanno a livello di gioco e spettacolo espresso non è certo colpa dei tifosi, anzi, secondo me hanno avuto anche troppa pazienza in certi frangenti.
  2. Ma qualcuno ha realmente capito a cosa corrisponde la famosa "fase 2" ? Forse sarebbe da mettere in relazione al fatto che per quest'anno probabilmente il Rocco ce lo scordiamo, compresi eventuali playoff, e per contro il Comune ha avuto la richiesta da parte della società di poterlo gestire per qualche decina d'anni. Della serie non rompiamoci le scatole a vicenda per quest'anno, si riparte con il prossimo....
  3. Cantù, per quelle poche volte che l'ho vista giocare, lascia sempre abbastanza spazio agli avversari. Ma la cosa che le permette di vincere è il fatto che ha 6/7 giocatori in grado di portare ciascuno 10-15 punti a partita e soprattutto in vari modi possibili. Da sotto con Young, Burns, Baldi Rossi, da 3 con Bucarelli, Hickey, Moraschini, Baldi Rossi, Burns, in penetrazione e in 1 vs 1 con Hickey e Moraschini. Hanno cioè una grande varietà di soluzioni e di talento diffuso, oltre che una grande fisicità (considerate solo la stazza delle riserve Nikolic e Nwohuocha), cosa che mette di suo in difficoltà gli avversari se questi non corrono per tutti i 40 minuti. Ne fermi 3/4 ma ne hai altri 3 che tengono su la baracca, come è avvenuto contro di noi, e questo permette loro di giocare abbastanza a viso aperto.
  4. Altissimi i ritmi di Napoli che alla fine hanno messo in difficoltà la corazzata Milano. Ieri Napoli ha meritato pienamente di vincer: ha un roster con tantissimo talento sugli esterni con Ennis, Pullen (il passaggio dietro la schiena era da urlo al pari della bomba da 3 nel finale) e Brown, e il buon Owen (massacrato al volto prima da una ginocchiata e poi da una manata), oltre alle sue classiche schiacciatone e rimbalzi, ha difeso benissimo raddoppiando spesso sul perimetro. Un plauso anche a Sokolowski che ha difeso alla grande su Shield e contemporaneamente ha fatto il suo pure in attacco.
  5. Non so che dire... vedo molto entusiasmo per aver perso un'altra partita, che forse potevamo portare a casa, ma che non abbiamo fatto per l'ennesima mancanza di lucidità e di gestione degli uomini. Ho visto Arcieri e Christian parecchio ringalluzziti dalla prestazione, ma se si continua a giocare in 6 perchè degli altri o non ci si fida o, cosa per me probabile, non si riesce ad impiegarli nel giusto modo, ai playoff rischiamo di uscire ben presto. Il problema per una squadra come la nostra non è l'attacco, ma la solita difesa lenta nei raddoppi, che non pressa alto e che continua a prendere 90 e passa punti. Ci siamo salvati per lunghi tratti perchè è stata una delle giornate buone di Filloy che ne ha messi da 3 con regolarità, tenendo a galla la squadra quando serviva, ma il problema è che il contributo e l'impiego di tutti gli altri giocatori (Ferrero, Bossi, Deangeli, Campogrande) è stato ancora una volta del tutto evanescente. E io non sono nemmeno tanto sicuro che la panacea per tutti i problemi sarà il rientro di Reyes, anche perchè alla fine il suo sostituto nel ruolo di 4, che fosse Vildera o Candussi, i suoi 10/14 punti e 5/8 rimbalzi li ha sempre fatti in queste ultime partite, facendo ritrovare alla squadra comunque una certa solidità sotto le plance.
  6. Il fatto che Brindisi cerchi di capire se con Smith hanno preso un buon giocatore o no ed aspetteranno qualche partita prima di decidere su Lombardi è ovvio e naturale. Ma fino all'inizio dei nostri playoff c'è tempo ancora. Tuttavia, se guardi le ultime partite, nonostante abbiano giocato contro Tortona e Milano e fossero corti sotto canestro con il solo Bahyehe come 5 e Laszewsky da 4, hanno preferito spostare a tratti l'americano da centro giocando con 4 piccoli, riducendo ulteriormente l'impiego di Lombardi. Ed essendo Smith un centro/ala i suoi minuti si ridurranno ulteriormente. Magari con un buon buyout la cosa si potrebbe fare.
  7. Eric Lombardi forse poteva e può essere ancora un obiettivo. E secondo me ora anche più fattibile avendo ora Brindisi preso Smith, americano con passaporto lettone, centro/ala grande visto a Ferrara l'anno scorso, molto dinamico e reattivo, cui piace giocare lontano da canestro (per i giochi a due con il play, per tagliare lungo linea e schiacciare e per tirare da 3), cosa che porterà via ulteriore spazio a Lombardi.
  8. Se ben ricordate le prime critiche già alla partenza del campionato, oltre che per la pochezza del gioco espresso con un assurdo ricorso al tiro da 3 (manco avessimo dei cecchini infallibili...) senza gioco interno, erano legate al fatto che buona parte del peso del nostro attacco - nel senso di canestri fatti e rimbalzi presi - si basasse sul buon Justin. Quando mesi fa scrivevo dello schema "Reyes vs 5" come unico affidabile nei momenti di difficoltà o per piazzare dei parziali, in realtà non facevo altro che sottolineare la fragilità del nostro attacco che non aveva altri punti di riferimento. Finalmente, anche per necessità, si è iniziato ad utilizzare proficuamente Vildera e Candussi vicino a canestro come valide alternative realizzative, cosa che potrebbe rivelarsi molto utile al rientro di Reyes. Ma come ho già scritto, secondo me dovremmo prendere almeno un altro 4 italiano come cambio per poter spostare costantemente Deangeli e Campogrande da 3, in modo tale da utilizzare al meglio Filloy solo da guardia.
  9. Per me dipende molto dove te la vai a giocare. Se a Bologna, ad esempio, l'ambiente, oltre che favorire eventuali rimonte, può condizionare anche l'arbitraggio. Per questo è sempre meglio giocarsela in casa la bella, soprattutto potendo contare su un pubblico come il nostro.
  10. Come previsto siamo sui due mesi per rivederlo in campo in buona forma (oggi siamo giusti giusti a 30 giorni dall'intervento). L'importante è che non affrettino i tempi, anche perchè a questo punto non avrebbe senso vista la posizione in classifica praticamente immodificabile e la pausa intermedia.
  11. Secondo me l'unica cosa da valutare ora è se ai playoff converrà trovarsi davanti Bologna o Trapani, sempre nell'ottica di un completo recupero di Reyes e dell'arrivo almeno di un giocatore nel ruolo di 4.
  12. So che c'è stato un confronto aperto e schietto tra tutti i componenti della squadra ad inizio settimana. Non sia mai che dove non arrivano gli schemi del coach non possano arrivare l'orgoglio e gli attributi dei giocatori, i quali, ne sono convinto, non possono essere diventati tutti scarsi all'improvviso. Una certa parte di talento in squadra c'è, se quella che è venuta a mancare è la fiducia nei propri mezzi, che almeno ci mettano la grinta e la determinazione, e che vendano cara la pelle nei prossimi incontri, sportivamente parlando.
  13. Se Reyes torna e riprende rapidamente la condizione, se arriva un 4 come Lombardi, se i giocatori si fanno un esame di coscienza ed entrano tutti in campo con lo spirito di Vildera, se la squadra si mette a giocare tirando per il 70% da sotto, con p&r e tagli, se si mettono a difendere con gli occhi di tigre per 40 minuti, se recuperiamo Filloy e Campogrande da 3 con percentuali attorno al 40%, se Christian la smette di usare i cambi come nella pallamano e impara ad attaccare la zona, forse possiamo arrivare in finale contro Bologna.
  14. Vediamo di che pasta sono fatti i nostri giocatori... Se su Moraschini (Deangeli) e Hickey (Brooks, anche se temo che Christian ci metterà Ruzzier) possiamo in teoria difendere un po', il problema sarà chi si prenderà cura di Baldi Rossi, dato che Vildera e Candussi dovranno dividersi la marcatura su Young e Burns...
×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×