Jump to content

atleticoiero

Utente semplice
  • Content Count

    4,995
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    14

Everything posted by atleticoiero

  1. Già, Milan era mal messo in campo, con un sistema di gioco che con certi interpreti può funzionare nel nostro campionato, in Europa dubito...
  2. Il Milan ieri sembrava allenato da Cesarone, il fatto che sia stato letteralmente frullato non solo sul ritmo (e il Milan in Serie A corre) ma anche sul lato tecnico mi fa pensare sul livello del nostro campionato...
  3. Concordo con l'amico Contea su tutta la linea: a me sembra che contro Szecoso si stia facendo un tiro al bersaglio eccessivo: il primo errore contro il Napoli è dovuto a testa, mancanza di concentrazione, non a limiti tecnici...
  4. Uno spettacolo osceno, forse la partita più brutta vista dalla Triestina in trent'anni di vita (e di spettacoli disgustosi in questi ultimi dieci anni ne abbiamo visti anche troppi!). Non ricordo di aver mai visto una partita casalinga in cui le due squadre praticamente non hanno fatto un tiro nello specchio della porta. La cosa che mi ha sconcertato è la nostra "organizzazione" tattica: per 90' minuti si sono visti solo lanci lunghi a scavalcare il centrocampo a cercare Gomez (che un marcantonio propriamente non è), glie sterni correvano come sulle rotaie del tram dritti con il paraocchi
  5. Ho notato il repentino "cambio di narrazione" su CR7 da parte dei soliti media. Poco cosa fare, in Italia o sei un fenomeno o sei una sega, le sfumature non esistono mai! E i media alimentano sempre questa ingiusta e manichea considerazione della realtà.
  6. A me sembra di assistere ad un campionato ancora più livellato di quello delle altre annate: la Juventus sulla carta è la più forte ma vedo ancora una squadra che con la testa non c'è proprio e che dietro incassa gol con una facilità incredibile, certo Allegri è di un altro pianeta rispetto al neopatentato Pirlo. L'Inter è senza i suoi due giocatori chiave (Lukaku e Hakimi) ma ha una rosa che per riconfermarsi in Serie A è più che valida, poi l'ambiente nerazzurro è sempre particolarmente lunatico e questo mi lascia perplesso. Il Milan mi sembra una squadra che ha già fatto troppo l'anno
  7. L'avevo paventato che mettere un uomo tra le loro linee li avrebbe mandati in tilt completamente. Serviva un miracolo perché nel primo tempo eravamo letteralmente morti dopo il vantaggio e miracolo è stato anche perché loro dopo mezzora se la sono letteralmente fatta addosso permettendo ai nostri di crescere in condizione e fiducia! Mancini ha portato a spasso Southgate che non ha azzeccato un cambio che sia uno, mentre il nostro ha letto la partita perfettamente. Ci siamo così riscattati della scalogna del 2000 e adesso abbiamo un palmares più che giusto. P.S.: ma tutti i vari fenomeni i
  8. Io metterei uno in mezzo proprio a mo' di trequartista, ma non so se Mancini si azzarda a cambiare modulo perché con due punte fai fuori Cirone.
  9. Se giochiamo in orizzontale con gli inglesi facciamo loro un favore, dobbiamo verticalizzare velocemente e sfruttare la rapidità degli attaccanti, a mio avviso sarebbe utile mettere qualcuno tra le loro linee (Insigne magari anche se parte defilato).
  10. A mio avviso la finalissima sarà 60-40 per gli inglesi: loro indubbiamente favoriti perché giocano in casa e perché stanno meglio come condizione fisica oltre ad avere quello che non abbiamo noi (cioé una punta vera), però noi abbiamo più qualità e dietro siamo più forti ed esperti. In secondo luogo loro hanno un'età media molto bassa, magari questo potrebbe giovare a loro sfavore in una partita così "pesante" davanti agli occhi di un'intera nazione (cinque anni fa alla Francia capitò questo). P.S.: per @gimmi Alf Ramsey, grande terzino degli Anni Cinquanta e CT dell'Inghilterra ai mondi
  11. A me la partita di ieri mi sembrata molto simile a Italia-Francia del '98 solo con lieto fine conclusivo, mancava davvero solo il capello tinto di Cesarone a bordo canto ed il suo mitologico "Vai Pinturiano!" per completare il tutto. Loro ci hanno dominato, diciamo la verità, noi ci siamo aggrappati a Santo Catenaccio e ci è andata bene, tra oggi e la partita contro l'Austria sono state due partite vinte di gruppo e di coesione, alla faccia di chi pensa che per vincere bisogna passare cento volte il pallone al portiere. A proposito sono curioso di sentire cosa dice il buon Adani ora...
  12. Concordo con te, secondo me sottovalutiamo i danesi che contro il Belgio dominarono salvo poi uscire sconfitti per degli episodi, sono una squadra in stato di grazia dove Kjaer sembra il Dellas del 2004.
  13. Per me gli inglesi sono la squadra da battere: arriveranno probabilmente in finale a casa loro dopo aver passeggiato ai gironi e aver sudato seriamente solamente contro la Germania (che per me è quadra sopravvalutata e a fine ciclo) mentre noi o gli spagnoli arriveremo all'appuntamento fatidico con due autentiche battaglie sul groppone. Per me non succede, ma se succede....
  14. In questo caso sì, i soliti fenomeni da tastiera che si spacciano intenditori
  15. Trovo assurde le critiche mosse a De Bruyne dalla stampa: ieri il rosso fiammingo ha giocato con una caviglia gonfia come un melone e nel primo tempo ci ha fatto vedere i sorci verde, tutte le giocate partivano dai suoi piedi. Poi nel secondo tempo è calato (e te credo...). A me il giornalismo sportivo sembra davvero aver perso la capacità di valutare una prestazione nell'arco dei novanta minuti. Ero abbastanza sicuro che ieri avremmo battuto i belgici: con l'ItalConte nel 2016 dei vari Pellé, Giaccherini, Zaza li abbiamo stracciati, loro in un lustro non sono migliorati quasi niente (anz
  16. Hanno investito nel settore giovanile (strutture, scouting ) e hanno formato bravi istruttori e non dopolavoristi a tempo perso o gente che si spaccia per Mourinho o Guardiola e che sul campo muove i giocatori come stecche del calcio balilla.
  17. Mertens, un giocatore che da noi fa ancora la differenza ed è considerato uno dei più forti elementi del campionato, ieri in campo sembrava un vero e proprio pesce fuor d'acqua e faceva quasi pena (infatti il Belgique è calato di brutto quando è uscito KDB). Urge fare una riflessione su questo.
  18. Ronaldo non è mai stato una prima punta,, rende sempre al meglio quando parte defilato e si accentra, anche in questo Europeo si è visto che quando parte centrale è facilmente neutralizzabile mentre se parte da esterno è sempre pericoloso.
  19. Siamo passati da "W il bel giuoco sempre e comunque!" a "si può vincere anche con il carattere!". I nostri giornalai e opinionisti senza opinioni sono come sempre campioni nella specialità nel rigirare la frittata.
  20. Beh ga battudo la Roma all'Olimpico con el suo Lecce...
×
×
  • Create New...