Jump to content

atleticoiero

Utente semplice
  • Posts

    5,333
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    17

atleticoiero last won the day on November 22 2022

atleticoiero had the most liked content!

Previous Fields

  • Città:
    Trieste

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

atleticoiero's Achievements

Abitudinario del forum

Abitudinario del forum (8/14)

  • Reacting Well
  • Dedicated
  • Very Popular Rare
  • First Post
  • Collaborator

Recent Badges

66

Reputation

  1. Mah, secondo me Spalletti è stato il primo a volersi defilare da Napoli e non solo per la presenza del "rompiscatole" DeLa: certi miracoli sportivi capitano una volta nella vita.
  2. L'Inter per me da due anni ormai è una delle quattro squadre più forti a livello europeo, invece un (presunto) guru del calcio italiano la pensa all'opposto...
  3. E' qui che i conti non mi tornano: Bordin fa queste scelte perché ci crede (se lo fa è un folle) o perché alla proprietà interessa ciò? Parliamo del vice di Mandorlini, un allenatore che ha sempre proposto un calcio abbastanza basico nelle squadre che allenato: difesa bassa, botte a centrocampo e lancioni sulla boa d'attacco.
  4. Il Real gioca con un vero tridente, le altre hanno tutti centrocampisti camuffati da attaccanti.
  5. Viste le partite di questa prima settimana di Champions: gioco terrificante e di bassissima qualità, sembra di essere tornati alle famose tonnare dei primi Anni Novanta, solo che in quel caso erano dovute al modo di giocare delle squadre, in questo caso a scarsa qualità e mancanza di idee degli interpreti in campo. Tutte le squadre sono così impostate: difese (e difensori) imbarazzanti, centrocampi folti e con giocatori monotematici che sanno solo fare passaggi di un metro all'indietro, attacchi spuntati con gli unici giocatori in grado di creare la superiorità che sono dei velocisti e non dei dribblatori. Se questo è lo "spettacolo" della Champions, se questo è il ""giuoco europeo" che devono fare le nostre squadre (e che sta cercando di fare la Triestina di Bordin 😀) tanto meglio fare la Superlega e buona notte al secchio!
  6. Io di Bordin, dalla TV ho visto solo che ha imprecato ed urlato per tutti i novanta minuti correndo nervosamente per l'area tecnica, immagino che sia anche questa tutta farina del suo mentore Mandorlini.
  7. Rabbonire a arruffianarsi la piazza, non vedo altre motivazioni!
  8. Biasin : Rosenzweig = Milanese : Menta Mi è venuto in mente questo parallelo, stesso rapporto tra le "coppie".
  9. Certamente, poi la macchia d'olio si è estesa...
  10. In cui ci ha messo molto del suo A.M. "carigando" i giocatori accantonati da Tesser, sono cose ormai note per chi è nel calcio (anche a bassissimi livelli) come chi scrive.
  11. La mia vuole essere una disamina sulla situazione, particolare di questo momento, e generale della stagione e degli "interessi" di questa proprietà. Allora, ieri ho visto una squadra davvero alla frutta dal punto di vista fisico e scarica dal punto di vista mentale, il che mi fa pensare al fatto che da un lato molta energia è stata spesa fino in questo momento con la squadra che, a mio modo di vedere, è andata aldilà di ogni rosea aspettativa inziale (a mio avviso restiamo una squadra buona ma da 3°/4° posto), dall'altro lato invece mi sembra che parte della rosa (composta, sottolineo, da molti giocatori non abituati al calcio italiano) non è entrata in sintonia con le idee, abbastanza tradizionaliste e canoniche, del mister. Parlando invece di una panoramica più a livello generale ho notato fin da subito una certa discrepanza tra le idee di Tesser e quelle della proprietà. Da una parte un allenatore abbastanza vecchia scuola, ancorato ad una visione ultra specialistica dei ruoli in campo e delle gerarchie in spogliatoio, dall'altro una società che invece "mastica" un calcio contemporaneo fatto di rose extralarge, porte girevoli, spogliatoio concepito come una sorta di stazione di smistamento. Infatti, devo essere sincero, mi sono stupito all'inizio della scelta di un tecnico come Tesser, probabilmente mossa che è stata fatta per ingraziarsi la piazza e mostrare che si voleva fare le cose "seriamente" dal punto di vista sportivo. Il problema, a parer mio, è che l'intento principale di questa società è di fare sì le cose seriamente, ma dal punto di vista del business e ciò non è detto che collimi con i risultati sul campo anche se, va detto, in questa prima parte di stagione ciò sembra essere avvenuto. Nel futuro invece cosa avverrà? Chi vivrà vedrà, la mia impressione è che gli americani non siano arrivati qui di passaggio!
×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×