Jump to content

I suntini sandrini di domenica 20 gennaio 2019


Recommended Posts

DOMENICA 20 GENNAIO 2019

- Inizio di 2019 col botto per la Triestina: il secco 2-0 rifilato al Rimini mantiene l'Unione al secondo posto in classifica. In sala stampa ha parlato Federico Maracchi, autore del momentaneo 1-0: «Ho pescato il jolly, perché se ci riprovo altre mille volte non mi va dentro. Però bene, avevamo tanta voglia di rifarci della partita dell'andata, da quella sconfitta».Di fronte, nel primo tempo un buon Rimini, poi Triestina con grande autorità nel secondo. «Tutte le partite sono complicate, lo avevamo già visto nel girone di andata. Dobbiamo impostarle tutte con questa intensità e la stessa aggressività, come oggi con il Rimini. L'approccio è stato giusto».Tre settimane di pausa nascondono sempre l'incognita del rientro. I dubbi sono stati subito fugati?«Abbiamo lavorato intensamente in preparazione alla partita e stiamo bene.Non fosse stato per il quinto gol di Petrella, Maracchi sarebbe stato tra i bomber della squadra. «Sono contento, già 4 gol ma spero di farne ancora di più per la squadra»

Soddisfazione anche da parte di Mister Pavanel: "Quando si ricomincia dopo tanto tempo c'è sempre un punto interrogativo, non si sa mai se impatti bene o male. La squadra c'era mentalmente, ma il Rimini era un po' più brillante, arrivava un attimo prima sulla palla, e quando noi la riconquistavamo non avevamo la lucidità di fare due passaggi». Proprio questa fretta, secondo il mister, spiega le difficoltà della prima fase di partita: «All'inizio sono partiti bene loro, mentre noi avevamo troppa fretta di giocarla di prima, mentre dovevamo fare un controllo in più. In quel momento il gran gol di Maracchi ha aiutato molto. Da quel momento l'abbiamo gestiita bene, con serenità e tranquillità, abbiamo trovato il secondo gol. Non ci siamo mai abbassati, l'inserimento di uno come Steffè che tiene alta la linea ha dato una mano anche alla linea difensiva. Abbiamo delle tipologie di giocatori che si esaltano con i nostri due sistemi di gioco». Pavanel non aveva dubbi che la squadra avrebbe superato bene anche la pesante assenza di Lambrughi: «Codromaz è una garanzia, come lo è Libutti e lo sono gli altri giovani. Quando sono stati chiamati in causa hanno risposto sempre al top. Formiconi aveva un risentimento e abbiamo preferito non rischiare, cambiando subito nell'intervallo per conservare un tempo di cambio. Costantino ha fatto un allenamento e non aveva senso rischiarlo, se la partita non lo richiedeva. Nel finale gli ho fatto solo assaggiare l'atmosfera del Rocco che lo ha accolto bene».

- Alma nella tana della Virtus Bologna: così Eugenio Dalmasson. "Dobbiamo farci trovare pronti perchè da adesso in poi non esisteranno più gare apparentemente scontate - spiega Eugenio Dalmasson - Ne abbiamo parlato nel corso della settimana con i giocatori. Finora abbiamo fatto bene, adesso dovremo fare ancora meglio alzando il livello del gioco. Chi doveva correre ai ripari lo ha fatto, non ha più senso parlare di calendari o ipotizzare tabelle di marcia. Bisogna convincersi che si può vincere o perdere con tutti, sarà sempre più dura. Certo, anche noi siamo cambiati in questi mesi. All'andata debuttammo in serie A facendo l'appello dei disponibili e con Janelidze in quintetto base».All'andata fu decisivo uno scatenato Punter. Rispetto a quella gara l'Alma ha perso Walker e ha guadagnato Zoran Dragic. «L'inserimento sta procedendo bene. Tecnicamente non si può discutere, sul piano fisico inevitabilmente si fa sentito il carico di lavoro sostenuto in questi dieci giorni di arrivo a Trieste - prosegue Dalmasson - Se mi preoccupa la sua convocazione con la Nazionale slovena? No, perchè ha bisogno di tornare a giocare. Le partite lo possono stimolare e fargli ritrovare il ritmo. Non sarà peraltro l'unica assenza durante la paura dalla serie A (si gioca il 10 febbraio e poi si riprenderà il 3 marzo ndr) visto che anche Peric andrà con la Croazia e Strautins con la Lettonia".

- Torna il sorriso in casa Pallanuoto Trieste, che vince 10-9 sul Quinto con gol allo scadere di Petronio. Oggi alle 17.15 invece c'è la Pallamano Trieste che a Chiarbola ospita il Conversano (diretta su Sportitalia)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×