Jump to content

Brno, 26-28 Agosto 2005


Recommended Posts

Ecco il mio resoconto, corredato anche da qualche foto messa al posto giusto (tutte le foto ed i video - davvero molto belli - li potete trovare sul mio sito personale www.FabioGava.com

Ah, anche il webmaster di questo sito è iscritto al mio forum... quindi vedete di seguirne l'esempio! :D .

Come mia prima volta, assistere ad una gara del motomondiale è stata una cosa eccezionale. Supponevo che vederlo dal vivo fosse tutt’altra cosa rispetto a gustarlo comodamente seduti sul divano di casa, però così spettacolare non lo immaginavo davvero.

Essere presente sul posto ti fa vivere delle sensazioni che in tv non si possono percepire: l’ambiente, l’attesa, la trepidazione, il tifo, i rombi dei motori sono cose che ovviamente attraverso il tubo catodico non si possono percepire.

Veniamo comunque al resoconto di questa esperienza: siamo partiti in auto (con la mia punto) in 3 (io, Davide –“Davide†sul mio forum- e Sandro -“Mr. Alabama†sul mio forum-) da Vittorio Veneto nel primo pomeriggio di venerdì, per arrivare a Brno in tarda serata: quasi 700 km ma affrontanti con molta calma e tranquillità.

s2.JPG

Nessuno di noi era mai stato nella cittadina ceca ed in nostro possesso avevamo solo i biglietti per tutto il weekend di gara: per tutto il resto saremmo dovuti andare “allo sbaraglioâ€. Di conseguenza, non sapendo dove alloggiare, eravamo forniti di tenda e sacchi a pelo per cercare un posticino in qualche campeggio (l’automotodrome di notte chiude e quindi non c’è la possibilità di rimanerne all’interno come al Mugello).

Appena entrati in città cerchiamo subito di capire dove si trovi il circuito e decidiamo di fare subito un salto lì (la città e il circuito sono distanti circa 15 km): ci sono pattuglie di polizia in ogni angolo che eseguono soprattutto controlli del tasso alcolico presente nel sangue (il tasso alcolico consentito in Repubblica Ceca è zero!!!). Pensate che io sono stato fermato dalla polizia ceca per ben 2 volte, fortunatamente senza conseguenze, visto che ero stato informato del “pericolo†ed ho agito di conseguenza!

Il circuito è immerso nel bosco che circonda la città di Brno… sembra di essere nel bel mezzo del “nostro†bosco del Consiglio. Tentiamo la fortuna chiedendo ospitalità all’ultimo minuto a qualche albergo, pensione o motel della zona: non abbiamo fortuna (come era immaginabile) e decidiamo di spostarci verso il centro città per cercare di trovare qualche altro albergo libero, al limite tornando verso la pista per rimanere nel campeggio allestito appena fuori dall’automotodrome se proprio non avessimo trovato nient’altro.

La città a quell’ora della notte (ormai era circa l’una del mattino) era vuota… poche persone in giro, solo qualche gruppo di giovani che entravano nelle discoteche e nei vari locali notturni. Troviamo comunque un albergo 3 stelle con 3 posti liberi e disponibili molto vicino al centro città: la cifra modesta richiestaci e la nostra stanchezza ci fanno accettare e decidiamo quindi di rimanere per la notte stessa e per quella successiva: la camera tripla era l’unica rimasta a disposizione, assieme ad una singola ed una doppia (che credo la notte successiva abbiano trovato qualche ospite). L’albergo aveva anche un parcheggio privato, uno per le auto (poche) ed uno per le moto (molte).

s3.JPG

A tal proposito apro una parentesi: tantissime le moto in circolazione in questi giorni, tante che la voglia di tornare il prossimo anno in moto mi sta assalendo fin da ora. Ho un anno di tempo per trovare qualche compagno di viaggio ed è fatta: Davide, che probabilmente tra poco diventerà centauro, è già un sicuro compagno di viaggio. Se molti, come detto in precedenza, sono i controlli da parte della polizia ceca, credo che più del 50% di essi siano rivolti a mezzi a due ruote, squadrati dall’anteriore al posteriore in cerca di qualche scarico, motore, specchietto o portatarga non in regola.

Dopo aver sistemato le nostre cose in camera, usciamo per vedere un po’ la città, che come scritto in precedenza a quell’ora si presentava pressoché deserta. Brno è una classica città post-comunista dell’Est Europa, in cui non spicca nulla di rilevante (a mio parere e per quelli che sono i miei gusti personali). Vista l’ora decidiamo di entrare in una discoteca del posto (“Metro†se non sbaglio) ed appena giunto all’entrata incontro 2 ragazze ceche che neanche una settimana prima avevo conosciuto a Vittorio Veneto, precisamente all’osteria “da Peoâ€. Come si dice in questi casi, “il mondo è piccolo!â€.

Sabato mattina: dopo un’abbondante colazione a buffet (inclusa nel prezzo della camera), prendiamo un taxi (così da non avere problemi di parcheggio, tasso alcolico, ecc…) e ci facciamo portare all’autodromo: arriviamo giusti in tempo per le prove libere della MotoGp… il loro rombo è davvero da brividi (anche fisicamente)… Provate a scaricare e a vedervi i video che ho raccolto e che pubblicherò in queste ore e sentirete che “sound†mozzafiato!

Dopo aver analizzato i due settori in cui potevamo prendere posto, decidiamo per il settore C ( a nostro parere nettamente migliore del settore F), dove era presente anche il fan club ufficiale di Valentino Rossi.

DSC05700.JPG

DSC05674.JPG

Di fronte al nostro settore avevamo anche dei maxischermi che seguivano la gara, quindi potevamo anche vedere come si comportavano i piloti durante tutto il tracciato. Ci sarebbe servito forse un binocolo per vedere la classifica sugli schermi (soprattutto durante le qualifiche): ce lo siamo segnati come oggetto da portare per il prossimo anno (assieme ad una zappa per scavarci il nostro “sedile†sul prato: quest’anno ce la siamo fatta prestare).

Diversamente dall’Italia, a Brno sabato il sole ha picchiato per tutto il giorno con conseguenze che a fine giornata potevano essere facilmente riscontrabili sulla nostra pelle. E’ anche per questo motivo che forse (assieme al caldo, alle birre ed ai km fatti a piedi) a fine giornata ci sentivamo davvero distrutti, tanto è vero che, dopo essere tornati in albergo verso le sei del pomeriggio, non ci siamo più mossi da lì fino alla mattina seguente.

DSC05679.JPG

Domenica mattina: giorno delle gare, finalmente. Sveglia alle ore 6.15, anche se la partenza dall’albergo (questa volta in auto, visto che dovevamo portarci con noi tutti i bagagli per tornare in Italia subito dopo la fine delle corse) è avvenuta verso le 7.30. Dopo un breve controllo della polizia (patente, libretto, tasso alcolico!!!), visto che sono entrato in una zona pedonale, e mezz’ora circa di viaggio, entriamo nel circuito alle 8.30 e prendiamo subito posto ancora nel settore C, che già a quell’ora del mattino era abbastanza affollato.

Warm up classe 125, 250, MotoGp e poi gare vere e proprie nello stesso ordine. Purtroppo i piloti italiani non hanno primeggiato nelle prime due cilindrate, ma poi, nella classe regina, ci hanno regalato una memorabile tripletta: Rossi, Capirossi, Biaggi… Che spettacolo!

s6.JPG

Le gare del motomondiale (visto che in seguito avrebbero corso le moto BMW K1200 per la “Bmw power cupâ€) si concludono quindi con la migliore delle “colonne sonoreâ€, ovvero con il nostro inno nazionale!

Raggiungiamo la mia macchina per metterci in marcia verso l’Italia subito dopo la fine della premiazione del “dottoreâ€: è qui che l’organizzazione del Gran Premio di Brno ha fatto vedere il meglio di sé. Nonostante le migliaia e migliaia di persone presenti infatti, il deflusso verso la statale e l’autostrada sono stati velocissimi, in tempi che nemmeno avevo messo in preventivo nella migliore delle ipotesi possibili. Se dovessi fare una critica all’organizzazione, segnalerei forse la mancanza in città di segnaletica ad indicare la direzione da tenere per raggiungere l’automotodrome. Per il resto nulla di cui lamentarsi.

Torniamo a Vittorio Veneto che è quasi l’una di notte: stanchi ma felici per l’esperienza vissuta durante tutto il weekend. Sicuramente da rifare… con un’unica differenza: la prossima volta il viaggio in Repubblica Ceca sarà in moto! Anche se, forse, la prossima volta sarà, in ordine di tempo, prima di Brno 2006!

s1.JPG

Tutto il resto delle foto (e dei video, che veramente vi consiglio di scaricare e guardare) sono disponibili su www.FabioGava.com!

Link to comment
Share on other sites

(OT) Seppur pertinente allo sport, credo sia la sezione sbagliata per postare (lo metto in "i amici de sandro in giro per el mondo") e, per cortesia, evita de pubblicizzar nei post el tuo sito...per questo xe sufficiente el link che xe nella tua firma.

Cerchemo de rispettar le regole, anche se se conossi "virtualmente" no me piasi veder tutti sti collegamenti che sa tanto de spam. Non feme ripeter le robe sempre 1000 volte, grazie. 1°avvertimento ufficiale.

Edited by SandroWeb
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×