Jump to content

Paolo54

Utente semplice
  • Posts

    251
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Paolo54 last won the day on December 6 2022

Paolo54 had the most liked content!

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Provenienza
    Trieste

Recent Profile Visitors

739 profile views

Paolo54's Achievements

Entusiasta

Entusiasta (6/14)

  • Reacting Well
  • Dedicated
  • First Post
  • Collaborator
  • Week One Done

Recent Badges

18

Reputation

  1. Follia ADL, caccia Mazzarri 48 ore prima della partita col Barcellona. Trieste fa scuola!!
  2. Tesser mi si dice sia a cena ora in un noto ristorante a Ts con altre 2 persone. Il che non vuol dire niente ma anche il contrario.
  3. In effetti il Mantova va in B con la banda coi vari Mensah, classe 1991, Burrai 1987, Festa Galuppini , Bombagi & Co. gente che la C la conosce a menadito
  4. Ripropongo a distanza di 10 giorni: scudetto assegnato, anche se tutta la rosa nerazzurra dovesse andare al Uelcum prima di ogni partita . Se prendi 4 gol dal Monza e 2 dal Verona dove vuoi andare??
  5. Complimenti all' Infer per lo scudetto gia' vinto a metà febbraio. Poco da dire, nello sport i migliori vincono! E la Juve stia attenta al Milan, è là!
  6. Condivido. Premetto che una proprietà e' libera di scegliere i propri collaboratori, nel calcio direi che l'allenatore è una specie di manager, e come tale può esser rimosso senza troppe motivazioni. Ma se ti senti in dovere di motivare la tua scelta vedi di farlo in modo coerente. Qua le "accuse" a Tesser sono sostanzialmente tre, ma in realtà quelle preponderanti si riducono a due.Primo motivo il solo punto in quattro gare casalinghe, e qua nessuno puo' contestare, anche se sarebbe più appropriato il termine "semicasalinghe" visto dove giochiamo. Ma quel che secondo me e' incoerenza pura sono gli altri due aspetti: - Tesser non ha fatto crescere il ds. Concordo con chi ha scritto che il mister non è una balia, sarebbe come dire che caccio S. Inzaghi perché non fa crescere Marotta! - il mancato lancio di alcuni giocatori, che poi si scopre esser principalmente Pavlev e Fofana. E forse Rizzo.Allora, premesso che costoro non sono Barella o Lautaro, mi chiedo se un allenatore è libero nelle sue scelte tecniche o deve concordarle di volta in volta con la proprietà. Il mio sospetto che si voglia far subito plusvalenze e quindi si de ve mettere in campo una formazione in quest'ottica, alias il mister non è più libero nelle sue scelte. Film che purtroppo nel calcio è sempre più di moda. Tralascio discorsi sulla pietosa vicenda del Rocco e dei concerti, mi soffermo un attimo sulla sparata di andare a giocare a Lubiana o Fiume,ipotesi che tutti sanno esercitare irrealizzabile, ed allora perché proporla?? Chiudo sottolineando positivamente le chiare affermazioni di voler restare qua ed investire su stadio e centro sportivo, sperando che nessuno per monaggjne metta loro i bastoni tra le ruote. Sarò trdo ma non ho capito il discorso Fofana che non doveva giocare col Lumezzane, che se non sbaglio si giocò ad ottobre. E bella la battuta " non sono una baby sitter"!
  7. Condivido. Premetto che una proprietà e' libera di scegliere i propri collaboratori, nel calcio direi che l'allenatore è una specie di manager, e come tale può esser rimosso senza troppe motivazioni. Ma se ti senti in dovere di motivare la tua scelta vedi di farlo in modo coerente. Qua le "accuse" a Tesser sono sostanzialmente tre, ma in realtà quelle preponderanti si riducono a due.Primo motivo il solo punto in quattro gare casalinghe, e qua nessuno puo' contestare, anche se sarebbe più appropriato il termine "semicasalinghe" visto dove giochiamo. Ma quel che secondo me e' incoerenza pura sono gli altri due aspetti: - Tesser non ha fatto crescere il ds. Concordo con chi ha scritto che il mister non è una balia, sarebbe come dire che caccio S. Inzaghi perché non fa crescere Marotta! - il mancato lancio di alcuni giocatori, che poi si scopre esser principalmente Pavlev e Fofana. E forse Rizzo.Allora, premesso che costoro non sono Barella o Lautaro, mi chiedo se un allenatore è libero nelle sue scelte tecniche o deve concordarle di volta in volta con la proprietà. Il mio sospetto che si voglia far subito plusvalenze e quindi si de ve mettere in campo una formazione in quest'ottica, alias il mister non è più libero nelle sue scelte. Film che purtroppo nel calcio è sempre più di moda. Tralascio discorsi sulla pietosa vicenda del Rocco e dei concerti, mi soffermo un attimo sulla sparata di andare a giocare a Lubiana o Fiume,ipotesi che tutti sanno esercitare irrealizzabile, ed allora perché proporla?? Chiudo sottolineando positivamente le chiare affermazioni di voler restare qua ed investire su stadio e centro sportivo, sperando che nessuno per monaggjne metta loro i bastoni tra le ruote.
  8. Più che Ingmar Bergman diria Gildo! Perché scrivere che sei oltre il budget assegnato e quindi ti licenzio xe roba de manicomio!
  9. Da condividere in pieno. Il tempo dei presidenti tifosi è morto e sepolto. Personaggi come Anconetani, Rozzi, Ferlaino , Garonzi, Viola, Sensi, Massimino, il conte Pontello, direi anche il Pozzo di una volta, imprenditori facoltosi ma non nababbi, che si svenavano, e talvolta mettevano in crisi le loro attività, per amore della squadra della propria città appartengono ad un passato che mai tornera'. A Trieste, con le debite proporzioni, ne ricordo solo uno con queste caratteristiche, il buon Giorgio del Sabato. Quindi piaccia o non piaccia il calcio attuale è questo, se Menta & Co sono sbarcati a Trieste è per fare affari , non perché sono nati con la foto di Rocco e De Falco sul comodino. E trovo comprensibile che vista l'attuale classifica , per altro a mio parere piu' che soddisfacente, abbiano deciso di non spendere altri soldi per raggiungere un quasi impossibile primo posto, rimandando investimenti per il prossimo campionato. Il discorso Bat è in sintonia, anche loro non sono venuti perché interessati a risolvere la crisi occupazionale di Trieste. Peccato che non tutta la politica ha capito che chi viene qua ad investire e creare ricchezza debba essere non dico idolatrato ma per lo meno compreso e supportato.
  10. Decisioni giudice sportivo: 1 punto di penalizzazione, mille euro di multa, squalifica allenatore sino 31.12.2025.
  11. Domenica scorsa in seconda categoria Villesse - San Vito al Torre è finita 17 a 0! Questo in quanto gli ospiti in segno di protesta verso l'arbitro nel secondo tempo di proposito si sono fatti segnare 13 reti. Non so quali errori possa aver eventualmente commesso l'arbitro ma questi meriterebbero l'esclusione immediata dal campionato. Certo che il marcio del calcio nostrano sta anche alla base....
  12. Ma, per me non era rigore, e neanche imprudenza direi, è uscito per prendere il pallone ed anche le riprese TV non sono poi tanto esaustive. Intanto adesso il modesto DDR con una specie di armata Brancaleone fa 6 punti in due partite , pur giocando maluccio... e la Salernitana ormai penso sia spacciata
  13. Aggiungo ancora: resto basito nel vedere in serie A un calciatore che calcia un rigore sul palo , riprende il pallone e segna, incazzandosi poi perché la rete gli viene ovviamente annullata. E non solo lui protesta. Sabato, Milan Bologna.
  14. Personalmente tifo, quindi gioisco , soffro , mi incazzo , godo solo per l'Unione. La serie A la guardo assiduamente non come tifoso ma per il piacere di godermi una partita di calcio. Onde per cui non vedo complotti pro o contro, non mi appassionano errori o pseudo errori arbitrali, che ci sono sempre e sempre ci saranno. Ma nei casi di cui si discute trovo assurdo che ci si soffermi solo sul presunto errore arbitrale e mai, o quasi mai, su quello dei calciatori. Esempio di ieri: per me se quello di Sommer è fallo lo devi cacciare, perché giudichi la volontarietà di colpire un avversario. Rigore e rosso. Rigore e giallo non ci sta. Ma vedo che nessuno, o pochi, si soffermano sul post rigore: come si puo' tirare cosi' un rigore? Roba da giovanissimi, forse da esordienti...ormai i gesti tecnici, anzi le puttanate tecniche, gli errori pacchiani del calciatori, che non sono pochi, passano sempre in secondo piano rispetto ad una presunta errata decisione arbitrale. E basta sentire le dichiarazioni nel post partita, chi perde è sempre vittima di errori altrui. i
  15. Ma mi chiedo: perche' nessuno ipotizza il Penzo a Venezia? 11.000 posti, omologato serie A, piu' vicino di Verona, meno problemi per motivi di tifoserie rispetto ad Udine? E proprieta' delle due società direi amiche...
×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×