Jump to content

La rassegna stampa sandrina di domenica 29 luglio 2018


Recommended Posts

LA RASSEGNA STAMPA SANDRINA DI DOMENICA 29 LUGLIO 2018

Da Il Piccolo di Trieste

Cavaliero: «Wright è il play perfetto per l'Alma»
Il capitano: «Peric è stato un grande acquisto. I tifosi non mi sorprendono più, quest'anno per noi saranno decisivi»

di Lorenzo Gatto

Ha passato l'estate cercando di metabolizzare le mille emozioni vissute nel corso dell'ultima stagione. Daniele Cavaliero ha saputo mantenere fede a una promessa fatta riportando la sua città nell'olimpo del basket nazionale. Gara-tre a Casale Monferrato è stata la fotografia più bella dell'intera stagione: sette bombe realizzate e una squadra letteralmente presa per mano e accompagnata in A1.«E' stata un'estate di rigenerazione- racconta Daniele- dopo un campionato lungo e dispendioso sia a livello fisico che mentale. In assoluto, e per me che ho già spento le 34 candeline sulla torta, a maggior ragione. D'accordo con il nostro preparatore Paolo Paoli ho sfruttato la prima parte dell'estate per staccare la spina poi ho cominciato a dedicarmi a tutto quello che serve alla prevenzione degli infortuni, quindi lavoro su schiena e caviglia. Dalla prossima settimana si ricomincia con la palla: l'obiettivo è farmi trovare pronto per il raduno del 20 agosto».

Mentre Daniele si godeva il meritato riposo, la società ha lavorato per allestire la squadra da presentare ai nastri della prossima serie A1. Un mercato che, conferme a parte, ha visto arrivare a Trieste giocatori in grado di dare al gruppo la solidità indispensabile in un campionato certamente molto più competitivo. «Sono felice della scelta di Wright- sottolinea Cavaliero- un uomo di spessore perfetto per il profilo di giocatore che cerchiamo qui alla pallacanestro Trieste. Chris è un ragazzo che ha combattuto e combatte ancora con la sua malattia e questo gli permette di guardare le cose dalla giusta prospettiva. Quando ci siamo sentiti, prima che firmasse il contratto, gli ho assicurato che si sarebbe trovato bene a Trieste ma l'ho avvisato di una cosa. Che qui si lavora tanto. Mi ha risposto "bene, non vedo l'ora di cominciare"».

Oltre a Wright, hanno colpito gli arrivi di Peric e Sanders. «Per Hrvoje Peric parlano i risultati. Campione d'Italia con Venezia, giocatore bidimensionale capace di giocare sia fronte che spalle a canestro. Ideale per il nostro tipo di gioco perchè intelligente e capace di creare situazioni per sè e per gli altri. In questo senso perfetto per combinarsi con Da Ros. Il quale sarà certamente un giocatore importante per noi ma adesso deve pensare solo a riprendersi e a stare bene. Lo rivogliamo in campo ma la cosa importante è che sia al 100 % del suo potenziale. Su Sanders mi hanno parlato bene come ragazzo oltre che come giocatore. Altruista, pensa prima ai compagni che a se stesso. Per il nostro sistema di gioco un ottimo giocatore. Mille abbonamenti nella prima settimana, l'ennesima conferma del legame tra società, squadra e città. «Da un lato non mi stupisco perchè so quanto i triestini amano il basket- conclude Cavaliero- dall'altro resto sorpreso dalla risposta che ogni anno i nostri tifosi riescono a dare. Per noi sono fondamentali, quest'anno lo saranno ancora di più». 

--

Triestina, nella sfida di Coppa Italia a Pisa
primo test vero con un attacco senza Arma
Si gioca alle 20.45 (Raisport). Pavanel deve fare a meno della punta squalificata: in campo la coppia Mensah-Petrella

di Antonello Rodio

Nelle montagne russe di questo precampionato, che l'hanno portata a sfidare in soli tre giorni prima una squadra di prima categoria (Aviano) e poi una di serie A (Lazio), la Triestina oggi trova finalmente una pari categoria da affrontare, il Pisa. E stavolta, piccolo particolare non da poco, si fa davvero sul serio, perché si gioca il primo turno di Coppa Italia e in palio c'è il passaggio a quello successivo, dove chi vince incontrerà la Cremonese. Una competizione, quella della Coppa Italia maggiore, nella quale gli alabardati si sono ritrovati un po' a sorpresa viste le tante defezioni di altre società che ne avevano diritto, e a causa della quale hanno dovuto rivedere in fretta e furia i piani, annullando le due amichevoli contro squadre slovene previste per questo week-end, e chiudendo già ieri il ritiro di Piancavallo per fare rotta appunto su Pisa.

Stasera all'Arena Garibaldi - Stadio Romeo Anconetani si gioca alle 20.45 con diretta su Raisport e sarà l'occasione per vedere all'opera la nuova Triestina nel primo impegno ufficiale della stagione. Oltre al passaggio del turno, in palio ci sarà la possibilità di continuare a fare calcio vero anche nel mese di agosto, altrimenti in caso di eliminazione la squadra di Pavanel sarà costretta a giocare solamente amichevoli da qui fino a inizio campionato. La Coppa Italia di serie C, infatti, che inizierà il 5 agosto, non comprende l'Unione nella prima fase a gironi: la Triestina entrerà in quella manifestazione solamente più avanti, nei turni successivi a campionato iniziato.

Per questo primo impegno ufficiale dell'anno, venti sono stati i convocati: mancano Arma, squalificato, Bariti, per il quale potrebbe a questo punto prospettarsi una prossima partenza, e Farinazzo che evidentemente non ha superato la prova. Per il resto, ci sono tutti, i nuovi arrivi come i rimasti dello scorso anno. E grande curiosità ci sarà per la prima formazione schierata da Pavanel, che comunque non dovrebbe discostarsi troppo da quella vista nel primo tempo contro la Lazio mercoledì scorso ad Auronzo. Davanti a Valentini, in difesa sembra esserci un solo dubbio: se in mezzo giocano Malomo e Lambrughi, ci saranno Sabatino a sinistra e Formiconi (o Libutti) a destra. Altrimenti Malomo a destra e la coppia Lambrughi-Codromaz in mezzo. Ma attenzione, perché quest'ultima soluzione potrebbe prospettare anche un'eventuale difesa a tre, visto come gioca il Pisa, che si schiererà con il 3-5-2. Il centrocampo non dovrebbe invece prescindere dal triangolo formato da Coletti perno centrale con Maracchi e Beccaro mezzali (e Steffè pronto a entrare in corsa), mentre Bracaletti potrebbe partire ancora da trequartista e agire nella zona alle spalle della coppia d'attacco. Una coppia che per l'occasione sarà formata da Mensah e probabilmente da Petrella, che sembra favorito su Procaccio. 

--

Alcune defezioni nei toscani
All'Arena Garibaldi i due ex
Voltolini e Moscardelli

Lo scorso anno, alla prima ufficiale di Coppa Italia ad Arezzo, la Triestina si ritrovò di fronte Davide Moscardelli con la maglia amaranto. Quest'anno la storia si ripete, perché il bomber ex alabardato, 38 anni, si è trasferito proprio nel Pisa e stasera sarà nuovamente avversario dell'Unione al primo impegno ufficiale della stagione. A parte la curiosità statistica, Moscardelli sarà davvero la punta da tenere d'occhio stasera per la retroguardia alabardata, visto che giocherà nella coppia d'attacco con Cernigoi. Ma lo stagionato attaccante non sarà l'unico ex della serata, con lui farà coppia infatti un portiere baby: fra i pali il Pisa schiererà infatti Matteo Voltolini, che ha difeso la porta alabardata due stagioni fa in serie D, quando l'Unione poi vinse i play-off. Nella scorsa stagione Voltolini, 22 anni, ha già indossato la maglia del Pisa in serie C collezionando 14 presenze. Sono loro i due terminali di una squadra che l'allenatore dei nerazzurri D'Angelo dovrebbe schierare con il 3-5-2.

Davanti a Voltolini, il reparto arretrato è un po' in emergenza causa infortuni: il terzetto difensivo dovrebbe essere comunque composto da Birindelli, De Vitis e probabilmente Ingrosso, se ce la farà, altrimenti è pronto Bechini. Nella cinquina di centrocampo, invece, sicuri sono solamente gli esterni, ovvero Zammarini e Lisi. In mezzo due potenziali titolari potrebbero essere in partenza, ovvero Verna con destinazione Novara, e Guker conteso tra Lecce e Catania: se le trattative non si sbloccassero nelle ultime ore, sarebbero comunque loro ad andare in campo contro la Triestina. L'ultimo centrocampista dovrebbe essere Di Quinzio, che però ha rimediato una botta in allenamento ed è in forse. --A.R.

--

Buona affluenza al Centro
Abbonamenti a quota 1120

Buona affluenza ieri al Centro di coordinamento per l'ormai consueto sabato mattina nel quale gli abbonamenti si possono fare solo in via dei Macelli. Le tessere sottoscritte fino a questo momento per la stagione alabardata sono così salite a 1120. Da domani riprende la vendita nei consueti due punti: la sede della Triestina con orario 9-13 e 15-19, e sempre il Centro di coordinamento con orario 9-12 e 16-19. Alla luce dei prezzi molto scontati rispetto allo scorso anno, e dell'allestimento di una rosa molto competitiva e già praticamente al completo, la società rossoalabardata si aspetta comunque un agosto frizzante sul piano degli abbonamenti, anche in vista di uno stadio Rocco rinnovato e più comodo, nel quale sarà riaperta la Tribuna Colaussi. --A.R.

--

Trieste pronta a mettere
benzina nel motore
per una A competitiva
I biancorossi cominceranno la preparazione agli ordini
del nuovo tecnico Pucelj. Arriva il portiere Milanovic

di Lorenzo Gatto

Ultime ore di riposo in casa Pallamano Trieste poi, da domani, via al raduno precampionato dopo un movimentato (sul piano societario) post stagione. Saranno sei settimane di lavoro, agli ordini del neo tecnico Peter Pucelj e del preparatore atletico Sergej Sain, per conoscere metodologie e idee di gioco del nuovo allenatore e prepararsi a una stagione che, con il ritorno nel girone unico di serie A, tornerà ad essere molto competitiva per la fromazione triestina che sta ancora cercando alcune pedine.

Verso il prossimo campionato A fare la voce grossa, come ormai da diverse stagioni, saranno le società del Trentino Alto Adige. Bolzano, Pressano, Bressanone e Merano guidano la pattuglia delle quattordici formazioni iscritte al prossimo campionato. Favorite, assieme a loro, certamente le pugliesi. Assieme ai campioni d'Italia del Fasano, curiosità attorno alla nuova Conversano di Alessandro Tarafino. Tra le sorprese, la matricola Siena, formazione ripescata assieme al Fondi e affidata alle cure di un altro ex biancorosso, quell'Alessandro Fusina passato in Toscana dopo la lunga esperienza a Bolzano.

La nuova formazione Conferme importanti, ritorni prestigiosi ma l'impressione è che, come cantava Ligabue, il meglio deve ancora venire. Sul mercato, il tecnico Pucelj e il ds GIorgio Oveglia stanno lavorando alacremente alla ricerca dei due stranieri in grado di completare l'organico. Qualche rifiuto c'è stato, qualche provino non è andato secondo le aspettative, la società sta chiudendo il cerchio e nei prossimi giorni dovrebbe essere in grado di annunciare novità. Per il momento ci si "accontenta" dei ritorni di Jan Radojkovic e Lorenzo Dovgan, preziosi rientri in una rosa che grazie a loro ritrova un centrale di ruolo e un mancino pronto a colmare la lacuna creatasi sull'ala destra. Novità anche tra i pali perchè, per completare il parco dei portieri e affiancare a Modrusan e Zoppetti un elemento in più, è stato aggregato alla prima squadra Marko Milanovic, ragazzo di Belgrado da sempre in Italia, che lo scorso anno ha disputato il campionato nelle fila dell'Oderzo.

Un calendario in salita Non sarà semplice la partenza di Trieste se è vero che l'esordio è previsto al pala San Giacomo di Conversano mentre la prima a Chiarbola davanti ai tifosi (e in diretta tv) sarà al cospetto dei campioni d'Italia del Fasano, squadra di altissimo livello. Un problema o un occasione da sfruttare? Se è vero che le corazzate ci mettono un po' di tempo a carburare, potrebbe essere un'opportunità per cercare, da subito, punti pesanti.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×