Jump to content

I suntini sandrini di venerdì 5 aprile 2019


Recommended Posts

VENERDI' 5 APRILE 2019

- Trieste si muove per il basket. A partire dai tifosi: già 350 tifosi hanno comprato la tshirt "siAMO TRIESTE, per una raccolta di oltre 12 mila Euro. Cinque opzioni come contributo per l'acquisto: 20, 50, 100, 500 e 1000 euro. Come scrive Roberto Degrassi sul Piccolo odierno, la cifra può sembrare poca cosa se rapportata ai 600mila euro necessari per ultimare la stagione ma si tratta, appunto, di un inizio. Il popolo biancorosso, a conferma che spesso le emozioni contano più delle parole, nelle magliette vede un segno di appartenenza alla propria squadra di basket. Non dimentichiamo che dopo l'arresto di Scavone e i dubbi sul prosieguo della stagione qualche abbonato si era fatto avanti offrendosi di pagare il biglietto per il proprio posto nelle ultime tre gare casalinghe. Operazione ovviamente impossibile visto che i posti venduti in abbonamento per la regular season non possono venir rimessi in circuito ma l'offerta la dice lunga su come i tifosi vivano il momento. Intanto il premio tifoso della settimana se lo merita l'anonimo che solitario affonterà un interminabile trasferta in pullman ad Avellino martedì.

Nel frattempo, la Pallacanestro Trieste ha l'intenzione di sfruttare l'occasione delle prossime tre gare interne per nuove iniziative di marketing. Lo spirito è lo stesso dell'operazione magliette: diffondere il simbolo e coinvolgere più persone possibile. Negli uffici dell'Allianz Dome si inizia a ragionare su eventuali sviluppi in caso di play-off ma scaramanticamente l'argomento è per ora sottotraccia. Segnali stanno arrivando anche dall'imprenditoria locale. Confermata la disponibilità da parte di alcuni sponsor a raddoppiare il loro impegno, si sta muovendo anche il sindaco Roberto Dipiazza. Al lavoro il Consorzio Tsb che sta sensibilizzando i propri iscritti. Oggi si terrà l'assemblea di "Trieste entra in gioco". Mosse per arrivare al giorno dell'assemblea dei soci della Pallacanestro Trieste - la settimana dopo che Altea, a capo della holding di cui fa parte Alma, avrà fatto chiarezza sulla governance dopo il terremoto giudiziario - con un quadro realistico di quanto ognuno può dare.

Trieste vuole un futuro in serie A. Nessuna ipotesi di ridimensionamento con eventuale scambio di diritti in A2. La conferma arriva dall'ad Gianluca Mauro: «Lo metto per iscritto, finchè ci sono io pensiamo solo a giocare in A». Per quanto riguarda invece Allianz, il colosso assicurativo in questi anni ha sostenuto con entusiasmo il basket triestino. Il parquet stile Nba, il "cubone" all'avanguardia, il nome legato all'impianto con impegno pluriennale. Si tratta del partner più evocato dalla tifoseria per la salvezza della società. Finora da parte di Allianz nessuna comunicazione in merito e, del resto, per lo stile della compagnia e la tempistica sarebbe stato improbabile aspettarsi qualcosa sull'onda emotiva. Durante la presentazione della sponsorizzazione dell'impianto fu ribadito il sostegno alla Pall.Trieste fino al 2023. C'è la sensazione che il deus ex machina alla fine, in qualche modo, comunque si materializzerà e saprà aiutare il basket triestino.

- Per quanto riguarda il calcio, manca meno di un mese alla fine della regular season di serie C e finalmente si conoscono le date nelle quali si disputeranno le partite valide per i play-off. E visto che la Triestina quest'anno li disputerà a meno di una miracolosa rimonta sul Pordenone il calendario interessa da vicino i tifosi.La lunga appendice che porterà due squadre (per effetto del format della serie B a 22 compagini) comincerà domenica 12 e cioè una settimana dopo la chiusura della regular season (l'Unione giocherà a Fano il 5 maggio).Il 12 maggio dunque scenderanno in campo le formazioni che nel girone di appartenenza si sono piazzate dal quinto al decimo posto (anche se potrebbe essere coinvolta anche l'undicesima piazza in caso di vittoria della Coppa Italia di serie C dal Monza già finalista).Il secondo turno (si gioca sempre in gara unica sul campo della miglior classificata) è previsto per mercoledì 15 maggio (alle 9 qualificate si aggiungono le quarte in classifica).Dalla fase riservata al girone si passa al play-off nazionale che prevede l'andata e il ritorno. Se la Triestina, fatto che nessuno auspica, dovesse classificarsi terza comincerebbe le sue fatiche con la gara d'andata domenica 19 maggio per poi affrontare la seconda sfida mercoledì 22 maggio.A questo punto resteranno in lizza cinque squadre alle quali si aggiungono le seconde (tra queste l'Unione se dovesse confermare la posizione in classifica occupata oggi). Prima partita mercoledì 29 maggio e match decisivo della semifinale domenica 2 giugno.Le promozioni si decideranno infine nelle final four che quest'anno, in conseguenza delle due promozioni in B, sono suddivise in Finale A e in Finale B con gare di andata rispettivamente sabato 8 giugno e domenica 9 giugno e quelle di ritorno programmate per il 15 e il 16 giugno

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×