Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

forest

Utente semplice
  • Content Count

    17,067
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    81

forest last won the day on August 16

forest had the most liked content!

Community Reputation

672 Sublime

3 Followers

About forest

Previous Fields

  • Città:
    trieste

Recent Profile Visitors

2,681 profile views
  1. Non che ci fossero dubbi, ma la giornata odierna conferma che il titolo sarà questione fra City e Liverpool, col Tottenham eventuale terzo incomodo. In attesa di vedere Citizens e Spurs impegnati domani, oggi il big match era ad Anfield fra Liverpool e Arsenal, e non c'è stata partita. Non inganni il 3-1 finale, Liverpool sopra 3-0 fino a 5' dal termine, giocando un gran calcio. La sblocca di testa Matip, raddoppia Salah su rigore (ingenuo David Luiz che trattiene nettamente lo stesso Salah, rigore solare) e ancora Salah con una grande azione personale firma il 3-0. Il gol.di Torreira nel.finale serve solo per le statistiche. Perde addirittura in casa dal Crystal Palace lo United, in una gara in cui per la verità gli gira tutto abbastanza storto: James si divora l'1-0 per il Manchester e sono poco dopo gli ospiti ad andare in vantaggio. Nella ripresa Rashford su rigore spiazza il portiere ma colpisce il palo, il pari arriva solo all'89' ma ci sarebbe ancora tempo per ribaltarla in extremis. Invece una papera di De Gea regala addirittura i tre punti al 93' alla squadra di Hodgson. Mi piace il Chelsea, l'ho già detto. Vince a Norwich con fatica (3-2) ma meritatamente, contro una squadra che asfaltata dal Liverpool all'esordio aveva messo sotto il Newcastle alla seconda giornata. I giovani Mount (in gol anche oggi) e Abraham (addirittura doppietta) confermano che i paletti imposti dall'UEFA (mercato bloccato) potrebbero non essere poi un male....
  2. Sì, ne sono sicuro. Un paio di settori rimasero chiusi, gli spettatori furono circa 5000 in meno della capienza. È vero però che si sarebbero potuti aprire, volendo, essendo stata concessa l'autorizzazione.
  3. A meno che, ma non ho modo di accertarmene adesso, non sia un problema legato agli abbonamenti. Mi spiego: se metto in vendita un biglietto nel settore di Gimmi, la persona che volesse comprare un abbonamento in quel posto non potrebbe farlo, risultando ovviamente occupato. Quindi suppongo (è solo una supposizione, non una certezza) che non vengano venduti in prevendita i posti che si ritiene possano andar via in abbonamento. Avrebbe un senso. Problema che non si porrebbe più, ovviamente, a campagna abbonamenti terminata.
  4. Ovviamente no: se ad esempio è aperta solo la fascia centrale (il mio è solo un esempio) è di quella che si vendono i biglietti: sopra, in mezzo e sotto. La logica è legata agli accessi (più accessi, più steward) e all'ovvietà secondo cui se la capienza prevede ad esempio 2000 biglietti in tribuna si stabilìsce naturalmente prima quali sono, non è che uno si può mettere dove vuole. Ovviamente parlo dei biglietti messi in vendita dalla società, non dei casini di DIY.
  5. No, non ti siedi dove vuoi. La capienza attuale consente l'apertura solo di determinati settori, assolutamente non di tutti. Solo qualora fosse prevista una affluenza superiore alle 7900 persone (circa, non ricordo a memoria il numero esatto) si procederebbe a fare richiesta di ampiamento della capienza e sarebbero aperti altri settori, comunque non tutti. Tutti non erano aperti neanche col Pisa, e nemmeno per la Juve. La ragione, ovvia, è che più settori si aprono e più i costi aumentano.
  6. Comunque superati come previsto i tremila. Anche abbondantemente: 3058 senza contare quelli che si abboneranno stasera alla festa.
  7. Non è che non ci arrivano, non sono furbissimi ma neanche completamente idioti. Credo sia un problema legato alle logiche TV, non so se per la gara di Udine (che a quel punto sarebbe stata praticamente in contemporanea, togliendo potenzialmente ascolti) o per il timore di avere troppe gare in contemporanea. La stessa logica TV che ha suggerito le gare alle 15 pur essendo agosto, visto che la A non gioca prima delle 18 (mi dirai che a quel punto potevano giocare tutti alle 16, ma non è così perché si sarebbero sovrapposti con le gare delle 17.30). Per domenica inizialmente lo spostamento era per le 16, diventate 16.30 come concessione estrema. Oltre non si poteva andare. P.S.: non occorre che ripetiamo la discussione TV sì, TV no per la millesima volta: questo è, coi suoi pro e i suoi contro, e indietro certamente non si torna.
  8. Ci danno per favoriti gli addetti ai lavori, che non seguono le logiche dei bookmakers. Diciamolo: scommettere su chi vince la C è roba riservata soprattutto ai tifosi delle dirette interessate. E tu mi insegni che se in una piazza sicuramente più appassionata della nostra, come è Vicenza, si inizia a scommettere sulla vittoria dei biancorossi, la quota scende automaticamente. Fermo restando che la differenza fra 3,75 e 3,50 è quasi inapprezzabile. Seconda considerazione: le quote sui campionati minori tengono conto molto del blasone e spesso pochino degli effettivi valori tecnici. Io, che non gioco mai, molti anni fa fui consigliato da un amico a investire un po' di soldi sulla certa sconfitta della Pall.Trieste (appena abbandonata da Stefanel) in una gara di non so quale Coppa Europea alla quale partecipavamo grazie ai risultati dell'anno precedente. Un sito inglese, ignaro evidentemente delle nostre vicende, ci dava favoriti in una gara che secondo il mio amico avremmo perso senza una sola possibilità che finisse diversamente. Lui, che al contrario di me scommetteva pur in un periodo in cui farlo non era prassi comune come è adesso, disse che "quando gli allibratori sbagliano, bisogna punirli", e in effetti andò come aveva previsto Non scommisi, ma un po' me ne pentii 😀
  9. Confesso di non averli letti. Ho visto il risultato, mi è parso incredibile, ho dato un'occhiata sul web e ho avuto la conferma. A quel punto, piuttosto divertito perché i proclami di Berlusconi e Galliani mi stanno francamente infastidendo, sono andato sul sito facebook "il Monza siamo noi" per leggere i commenti. E ho scoperto che la partita non esiste. Mai giocata. Volatilizzata. Curioso modo di fare informazione, ma ho passato cinque minuti assai spassosi 😀
  10. È un problema serio, che spero non inciderà in maniera davvero significativa sui numeri Che comunque continuano a crescere secondo le proiezioni previste: ieri superati i 2900, oggi si dovrebbe abbattere il muro dei 3000 o andarci molto vicino.
  11. Il 3-2, che salvo miracoli chiude la qualificazione (adesso 90 a 10 Wolves, il Toro dovrebbe vincere in Inghilterra con due gol di scarto e mi pare assai improbabile) mi sembra giustificato da quanto visto. Un altro passo ma soprattutto qualità superiore nei singoli: si sapeva che Jimenez e Diogo Jota sono i punti di forza, oggettivamente davanti hanno fatto un po' quel che hanno voluto. Ha fatto la differenza a sorpresa Traorè, un panchinaro (il titolare è Doherty) che è il Mensah dei Wolves: sa fare una cosa sola, ma se ti punta e la butta oltre non lo prendi mai. Mi aspettavo sinceramente di più dal Toro, Wolves almeno stasera superiori e neanche di poco.
  12. Non è nel nostro girone, ma notevole iniezione di fiducia per il Monza che nell'ultima amichevole prima del campionato ne prende 9 (nove!!!) dall'Atalanta. 9-1 per la precisione. Chissà Silvio come l'avrà presa...
  13. Mazzarri è un po' piangina, senza dubbio, ma credo sia un buon allenatore se svincolato dalla pressione della grande piazza. Su chi atleticamente sia avvantaggiato, direi che ci sono pro e contro: i Wolves hanno già iniziato il campionato, e questo può essere un vantaggio. Ma è anche vero che fino a lunedì compreso hanno avuto altro da pensare rispetto al Torino, e 90' tirati con lo United tre giorni fa possono darti il ritmo partita ma anche non farti essere freschissimo. Buh, ognuno tira l'acqua al proprio mulino, come sempre....
×
×
  • Create New...