Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

forest

Utente semplice
  • Content Count

    18,133
  • Donations

    $0.00 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    88

forest last won the day on February 16

forest had the most liked content!

Community Reputation

766 Sublime

4 Followers

About forest

Previous Fields

  • Città:
    trieste

Recent Profile Visitors

3,043 profile views
  1. Comunque, io non ho visto la partita ma vedo che Eriksen sulla Gazza prende 7,5. Ne deduco che da trequartista schifo non deve aver fatto.
  2. Eriksen nel Tottenham era uno dei tre dietro a Kane, ma Pochettino giocava 4-2-3-1 e quindi l'interdizione era un problema relativo.. Lui era l'unico a giocare sempre, gli altri interpreti cambiavano a seconda del match e fra Lamela, Son, Sissoko, Lucas Moura e Dele Alli la scelta non mancava. Non sempre faceva il trequartista come posizione di partenza, spesso gli piaceva partire largo e poi venir dentro. Di sicuro, faceva la differenza e l'ha sempre fatta anche in nazionale. In un 3-5-2 è di difficile collocazione, a meno che non lo metti a fare la seconda punta, ma avendo Lukaku e Lautaro mi pare complicato. Bel problema, in effetti. Se mi chiedi: passeresti al 4-3-1-2 pur di dargli un senso, io ti dico di sì, perché per me una volta datogli un pò di tempo (fra calcio inglese e calcio italiano le differenze sono parecchie) per me diventa un upgrade notevole. Ma Conte è il tipo che vuol vincere subito, anche se non ho capito bene cosa: la EL la snobba, dalla Champions è fuori, dalla Coppa Italia quasi e in campionato per me delle tre l'Inter è quella con meno chance. Io investirei in Eriksen, lui ovviamente è liberissimo di non farlo ma allora non ho davvero capito cosa l'hanno comprato a fare.
  3. Il montepremi è che metti in bacheca una coppa europea, e facendo gli schizzinosi non lo facciamo ormai dai tempi del triplete dell'Inter. Non solo, ma accedi direttamente ai gironi di Champions da testa di serie, butta via....
  4. Comunque sia, l'Inter ha già chiuso.la pratica. La Roma no, ma il Genk è secondo in Belgio e non è una squadretta. Come non lo è il Bruges, che in Belgio è primo e si toglie la soddisfazione di un 1-1 casalingo con il Man U che però gli servira' a poco in termini di qualificazione. Senza Haaland il Salisburgo è un'altra cosa, e viene piallato (4-1) a Francoforte. L'Arsenal chiude i conti vincendo in Grecia con l'Olympiakos, il Wolverhampton (che era partito dai preliminari eliminando il Toro questa estate) asfalta l'Espanol (4-0). Vincono anche Wolfsburg e Bayern Leverkusen, pareggia fuori il Siviglia. Insomma, dagli ottavi diventerà un bella coppetta, con squadre competitive. E del resto, negli ultimi anni, l'hanno vinta Manchester United, Atletico Madrid e Chelsea, non proprio squadrette.
  5. A me l'Europa League continua a sembrare sottovalutata: da quando entrano.le terze di Champions diventa un torneo senza superbig ma comunque di tutto rispetto: Roma, Inter, Eintracht, Salisburgo, Ajax, Arsenal, Manchester United, Wolverhampton, Bruges, Celtic, Rangers, Porto, Benfica, Siviglia e chissà quante ne dimentico. Mica uno scherzo vincerla, secondo me.
  6. E ovviamente ti dò ragione, figurati. Tutti vorremmo un mondo giusto ed equo, ma è con la realtà che dobbiamo fare i conti....
  7. Nessuno stette zitto all'epoca, mi pare, ma che paragone è? Sono sempre affascinato dal mondo parallelo, certamente ideale, al quale appartengono le tue osservazIoni, ma che lo sceicco della famiglia reale di Abu Dhabi abbia "qualche" mezzo economico per difendersi mi pare un'ovvietà. È come dire che mandare in Coroneo tu o io o mandarci Donald Trump o Putin ha lo stesso coefficente di difficoltà....
  8. Che il Tottenham l'anno scorso fosse più forte mi pare chiaro. Il Liverpool, ovvio, rischia come chiunque parta da 0-1, ma se conosco Klopp lui punta a fare tre gol, e se ne becca uno pazienza. Da una squadra che puntava a farne quattro al Barca, e che soprattutto dopo li ha effettivamente fatti, posso aspettarmi che ci riesca. L'Atletico non è il Barca ma non è detto che sia una bella notizia, perché spazi per sviluppare al meglio il loro gioco i Reds non ne troveranno di sicuro. Ma è la Champions, e se punti a vincerla gli ostacoli non possono essere bassi. Sulla squalifica del City ho letto molto, e ho letto dichiarazioni di guerra senza quartiere. Guardiola che dice: "Io di qua non mi muovo se non mi cacciano, questo qualsiasi cosa succeda, ma sono comunque convinto che la Champions noi la faremo" fa scopa col proprietario che parla dei 30 milioni di multa che l'UEFA dovra' investire in avvocati. Al.City pensano sostanzialmente tre cose: 1. Non possono costituire una prova documenti parziali e sottratti illegalmente (le famose mail pubblicate da Der Spiegel) 2. Il fpf così com'è è una limitazione di mercato non accettabile: se i soldi sono i miei, li spendo come mi pare. 3. L'UEFA è un organismo sportivo e non ha titolo per imporre limitazioni economiche in un regime di libero mercato. "Possiamo anche fare a meno dell'UEFA" suona più come una minaccia che un'argomentazione difensiva. Vedremo cosa succede, ma il City non va in guerra con la fionda....
  9. Ai play-off i prezzi dei biglietti sono imposti dalla lega, gli abbonamenti non valgono e l'incasso si divide a metà. Un paio di turni per le piccole sono spesso manna dal cielo. I turni così ravvicinati ai play-off sono tali particolarmente quest'anno a causa dell'Europeo, perché tutti i campionati professionistici nazionali devono essere chiusi prima del suo inizio.
  10. Ti rispondo sul Tottenham perché l'ho visto almeno a metà, nel senso che ho guardato diretta gol e c'erano appunto Atalanta e Tottenham. Sempre meglio degli highlights. L'inizio del Lipsia è stato impressionante, con due palle gol pulite in 3'. Poi il Tottenham si è svegliato, c'è stata una bella parata su Lucas Moura ma per tutto il primo tempo i tedeschi sono stati decisamente più convincenti e hanno avuto un altro paio di buone opportunità. Nella ripresa Schick si è letteralmente divorato il 2-0 tirando addosso a Lloris, poi nei 25' finali si è giocato a una meta' campo sola ma se parliamo di palle gol registro solo due calci da fermo (uno di Lamela ben parato e uno molto bello di Lo Celso deviato sul palo) e un colpo di testa di Moura alto da due passi al 90'. Per me, ribadisco, hanno vinto i più forti ma alla luce della pressione finale un pari non sarebbe stato certo uno scandalo. Quanto alle.assenze, oggettivamente se perdi Harry Kane non perdi uno sostituibile con un pari grado, ma pur con caratteristiche ovviamente diverse Son aveva sopperito discretamente.al problema. Se però perdi pure Son per mesi, e succede due giorni prima della partita, e in aggiunta a questo ti ritrovi con Sissoko e Lamela pure loro insdisponibili (Lamela è entrato per disperazione nel.finale, ma non stava in piedi) le chance contro una squadra che in Bundes è al comando davanti a Bayern e Dortmund non possono essere molte. Naturalmente lo 0-1 è la migliore delle sconfitte: devi vincere al ritorno ma puoi farlo con qualsiasi risultato. Vero che il Tottenham l'anno scorso è resuscitato più volte quando era dato per morto, ma era un'altra squadra. A questa non dò più del 20% di possibilità.
  11. Esattamente, ma tutto questo non rappresenta certo una colpa. È come il buon tennista italiano quando gli si apre davanti un tabellone favorevole che può portarlo ai quarti di Wimbledon senza beccare nessuno dei primi dieci. Intanto, se è bravo lo sfrutta e ai quarti ci arriva. E dopo viene ovviamente la curiosita' di vederlo misurarsi coi Dkokovic, i Nadal e i Federer....
  12. Sarno è stato a lungo infortunato, era appena rientrato ed è questa la ragione cautelativa della clausola.
×
×
  • Create New...