Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Lupo Cecoslovacco

Utente Benemerito
  • Content Count

    2,384
  • Donations

    $0.00 
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    9

Lupo Cecoslovacco last won the day on December 6 2019

Lupo Cecoslovacco had the most liked content!

Community Reputation

96 Buono

About Lupo Cecoslovacco

  • Rank
    Utente millenario

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Provenienza
    Italia

Previous Fields

  • Città:
    Trieste

Recent Profile Visitors

1,670 profile views
  1. Infatti, se volessimo fare un altro esempio, diciamo Maracchi, che come qualità indiscutibili => - possiede una grande fisicità, una buona predisposizione agli inserimenti negli spazi ,ma nel contempo non ha una tecnica/talento particolare (anzi). Se lo fai giocare a due, morirà per i km fatti, ma qualitativamente l'apporto alla squadra sarà mediamente poco rilevante, se lo fai giocare a tre, con un Lodi (ma non necessariamente, vedi anno passato), in questa categoria può dare un contributo significativo. Miracolo? Assolutamente no, Maracchi rimane sempre lui con i suoi pregi e i suoi difetti, il tema è , se cambiando alcuni assetti, che ti faranno perdere dei giocatori, ma stressano positivamente le qualità di altri, e tirata una riga, osservi a saldo, che i risultati migliorano, va bene così L'obiettivo è sempre il bene complessivo , anche se ciò porta a perdere per strada qualcuno... gli esempi fatti da Forest, anche si di altra categoria, sono decisamente corretti.. Una delle qualità più importanti di chi allena, sta proprio nel capire il giusto bilanciamento, ovviamente dipende sempre dagli uomini che ti danno, ma uno dei valori aggiunti di un mister (oltre gestire clima teste etc) è proprio modulare correttamente le potenzialità del team, che a parole sembra facile, ma nei fatti non è così banale, del resto se fosse facile, abbandonerei da subito il mio lavoro, per fare l'allenatore, dove ad alti livelli la retribuzione è decisamente interessante.. 🙂 , ma nella vita essere consapevoli dei propri limiti è il primo passo verso la felicità 🙂 Poi se è ciò è vero e non il frutto di una giornata "fortunata" lo vedremo già da stasera....
  2. Infatti, che la nostra squadra sia nella più totale confusione è un fatto, ma in effetti 7 occasioni da gol pulite, non si vedevano al Rocco da molto tempo, i fatti non possono uscire dalla valutazione... poi bisogna buttarla dentro.. ma da qui parlare di una Samb "mostruosa" o "dominante" in senso assoluto, forse è un po' esagerato. Se volessimo essere un po' più laici, potremmo dire che osservare una squadra in "fortissima" crisi, che comunque genera tante palle gol, non può che essere il risultato di un potenziale mal espresso, o di un avversario che alla fine non è granché... o quello che volete voi (mister incapace... Milanese che.. etc) e ben vero che con i se e con i ma non si va da nessuna parte, ma se avessimo concretizzato le occasioni ci saremmo trovati di fronte a una goleada, pur giocando di m***a, sono consapevole che se la nonna di tutti avesse le rotelline etc... ma tanto per dire che gli incontri vanno valutati nel loro complesso... poi emotivamente li avrei presi tutti a calci nel c**o... Ciò non toglie che siamo (a oggi) inguardabili, ma non è corretto amplificare i meriti altrui...
  3. Come sempre! L'unica cosa che mi dispiacerebbe è non essere riuscito a vedere la reale potenzialità delle nostre punte, mi spiego, con il centrocampo fin qui visto e con la qualità degli esterni (alti e bassi), con i moduli messi in campo etc etc ( al netto che i protagonisti siano idonei o meno a vari moduli, cosa che non mi interessa affrontare, almeno in questo momento), per una punta era veramente complicato giocare.. vedere dei giocatori che nativamente sono dei finalizzatori correre (spesso male) per avere una palla o sull'esterno o raccoglierla a metà campo non è esattamente la modalità per esaltare le loro doti (poche o tante che siano).... Secondo me raramente sono stati messi nelle condizioni migliori, poi personalmente uno come Costantino a me non piace, molta teatralità, ma nei fatti poca tecnica e talento... ma in C se ben servito i suoi gol li può fare... Granoche, far correre una punta non giovanissima come se fosse un ragazzino e poi pretendere lucidità in zona gol... questo per dire che valutando i risultati le nostre punte ne escono maluccio, ma se valutassimo anche le condizioni nelle quali hanno dovuto giocare forse si potrebbe essere un filo più clementi 🙂
  4. Probabilmente i fattori sono tanti , come tutti voi non ho idea di che preparazione sia stata fatta, ma per esperienza personale posso dirvi (per quel che vale) che se sbagli qualcosa in modo molto importante, ne paghi le conseguenze per mesi, dove nella pausa "invernale" se c'è qualcuno di molto bravo, puoi rimediare, ma non certamente fare dei miracoli, ormai la parte atletica incide sui risultati in modo rilevantissimo, in modo particolare se le differenze tecniche non sono cosi elevate come si sperava. Se poi ci aggiungi che questa squadra, che a me ricorda sempre di più (con le dovute proporzioni e differenze) quando accadde nel campionato post spareggio con il Parma (cento anni or sono), ovvero una squadra discreta, che fece un campionato eccellente, ma con una rosa che di fatto andò ben oltre i propri limiti, e banalmente l'anno successivo torno a livelli più consoni al valore dei singoli, anche allora la valutazione fu : siamo arrivati allo spareggio, quindi con la stessa squadra, con alcuni aggiustamenti la serie B è alla portata I più anziani ricorderanno bene come andò..(ovvio che con il senno del poi è banale, ma è tanto per ricondurre le persone alla storia non recentissima, dove di fatto le cose che accadono si ripetono, chi è senza memoria grida al dramma, dove dramma non è, ma più banalmente parliamo di eventi piuttosto frequenti, ci sono miriadi d'esempi, anche di livello ben diverso a partire dalle nazionali che vincono i mondiali, con allenatori che per riconoscenza di fatto non cambiano la rosa, se non per morte dei giocatori e al mondiale successivo fanno delle figure barbine... etc etc) Inoltre se ci aggiungi, che in ogni spogliatoio quando le cose non vanno in un certo modo, emergono tutte le differenze le ostilità etc etc, con una società ( dalla quale non si può prescindere, se qualcuno ha una cordata diversa e più ricca etc basta dirlo...) che manca in alcune figure di raccordo, che sono fondamentali per l'equilibrio complessivo. Quindi personalmente prendo atto di un annata "storta", dove spero che si possa vedere qualche miglioramento, ma detto questo la caccia alle streghe (esagero volutamente) mi sembra eccessiva, oltre che inutile) mi è chiarissimo che se avessimo un DS vero, un mister di altro livello (anche se valutare Gautieri negativamente in questo contesto mi sembra abbastanza ingeneroso, pur non essendo un suo fan) e una serie di figure professionali, forse la situazione sarebbe diversa, ma come detto, a oggi senza Milanese no party, quindi mi sembra anche inutile agitarsi più del dovuto. Non è fatalismo, ma sano realismo....
  5. Faccio solo una precisazione, non considero Bariti e Libutti dei fuoriclasse, ci mancherebbe, ma più semplicemente osservo quello che vedo oggi, e rispetto ai giocatori che attualmente corrono su quella fascia avrei tenuto sia Bariti che Libutti, poi se c'è di meglio per carità... in generale senza voler fare una crociata, ma se qualcuno considera o considerava Formiconi/Scrugli dei "valori aggiunti", in questo caso certamente rimpiango Libutti in quanto sul campo ha sempre dimostrato quanto meno una affidabilità , ma a mio parere anche una qualità complessiva superiore a Formiconi... Tant'è che questa estate mi sarei atteso, l'arrivo di un esterno basso importante e d'esperienza ( che non significa vecchio), il rinnovo di Libutti e i saluti a Formiconi...
  6. Anche qui siamo d'accordo, credo altresì che la situazione mentale della squadra sia tale, che è veramente difficile fare dei pronostici... come spesso capita in questi frangenti, forse diventa più facile giocare in trasferta.... l'unica cosa che temo è che al primo episodio negativo si sciolgano come neve al sole...
  7. Su Lambrughi e Granoche andavano correttamente riconfermati, probabilmente ( più su Lambrughi che su Granoche) certe riflessioni andavano fatte, nel senso che i segnali erano evidenti, quindi avere il buon senso di pensare a un alternativa valida era un strada da percorrere, infatti oltre al tema del filtro che bene o male faceva Coletti, andava valutata con maggior attenzione i segnali piuttosto chiari di un involuzione fisica, inoltre volevo solo ricordare , per chi oggi critica Giorico, che trovo la cosa decisamente ingenerosa, sin dalle prime partite si è visto che il suo contributo era largamente superiore a quello di Coletti ( anche se ho sempre trovato inutile il paragone, essendo due giocatori molto diversi), poi che anche lui sia stato risucchiato dal grigiore complessivo è piuttosto evidente, ma rimane un giocatore che se ci fosse stato nel campionato passato, probabilmente avremmo raggiunto traguardi più importanti. Poi come sempre oggi siamo bravi tutti a valutare, quindi vale quello che vale 🙂
  8. Sono cose che dicevo già l'anno passato, senza incontrare grandi consensi, ma la catena di dx formata da Libutti e Bariti spesso ha generato le migliori prestazioni della Triestina, poi anche l'anno passato per me ( ma da ignorante quale sono è normale) è sempre stato un mistero questa insistenza su Formiconi, che a parte i PO dove è emerso più per differenza vs le cattive prestazioni degli altri e non certo per un miglioramento assoluto del suo gioco. Francamente mi è sempre sembrato un possibile rincalzo, ma a valutarlo bene ( ma oggi è facile, ma era evidente anche l'anno passato), è un ragazzo che non raggiunge un buon livello in entrambe le fasi, lo dico molto laicamente, quindi rinunciare a Libutti, per altro un 97 0 96, con una possibilità di ulteriore crescita ( che quando ha giocato ha sempre fatto decisamente meglio di Formiconi), demonizzare Bariti, in quanto vedeva poco la porta, ma garantiva corsa copertura e cross, che allo stato attuale non mi sembra d'intravedere in altri esterni, se non in modo occasionale.... boh a mio parere uno dei tanti errori della campagna estiva... inoltre entrambi ragazzi che di certo non creavano problemi nello spogliatoio (almeno da quello che ho sempre letto, da persone a loro dire fortemente introdotte).... Su Coletti secondo me c'è un grande equivoco di fondo, una cosa è pensare che manchi un giocatore con quelle caratteristiche, altra cosa è pensare che Coletti fosse determinante, che un giocatore con quelle qualità fosse da ricercare sono assolutamente d'accordo, ma il livello qualitativo di Coletti nel suo complesso era da media bassa serie C ( senza voler infierire sul tema calci piazzati, che porterebbero la mia valutazione esattamente nella categoria dove gioca attualmente). Lambrughi, dove in qualche post del campionato scorso mi sono preso delle reprimende importanti, in quanto affermavo che Lambrughi è un giocatore ( come detto in passato) dalla buona intelligenza calcistica, ma con una gamba mediocre, quindi in assenza di filtro fa inevitabilmente fatica ( al netto dei problemi fisici), se ricordate, in ogni partita dove l'avversario era leggermente più performante nel reparto offensivo, Lambrughi non ha quasi mai fornito delle buone prestazioni, ma ha sempre anticipato la giocata e ha limitato le sue "famose" scorribande, ma questo reitera il tema della sua intelligenza calcistica, gli era ben chiaro che all'alzarsi del livello certe cose non era in grado di farle ( cosa che non si può dire di Coletti, che definirlo un filo presuntuoso...) Quindi nel complesso (come nomi) probabilmente la squadra di quest'anno è potenzialmente più forte, ma manca il senso dell'insieme, al netto delle critiche che si possono fare alla gestione nel suo complesso, la squadra assemblata sembra quasi che sia stata fatta senza pensare a un quadro complessivo, come se la somma di buoni giocatori potesse dare inevitabilmente un ottimo risultato. Nello sport di squadra non funziona esattamente così, poi si aggiunga pure che probabilmente ( come è del tutto normale) che alcuni giocatori non stanno ripetendo le prestazioni dell'anno precedente... e la frittata è fatta. Mi è chiaro che con il senno di poi etc etc... ma questo per dire che è assolutamente inutile prendersela con i giocatori...loro fanno quello di cui sono capaci... che a mio modo di vedere non è granché...almeno questo è vero per alcuni elementi (a titolo di esempio, è inutile arrabbiarsi con Mensah, tecnicamente sarà sempre mediocre, quindi alternerà delle prestazioni interessanti a prestazioni inguardabili, ma è sempre stato così, non è una novità) ci aggiungi un clima che visto da fuori non è eccellente etc etc... Credo che se Milanese, facesse un bagno d'umiltà ( basta che lo faccia in privato) e si facesse aiutare a costruire una squadra con una logica, probabilmente basterebbero 3/4 inserimenti per svoltare, non credo per recuperare il campionato, ma quanto meno per vedere delle prestazioni di livello diverso...
  9. Posto che è rigore, ma cercando d'interpretare quanto fatto/pensato da Giacomelli... se ritengo che il fallo è del napoli, la palla finisce nella mani del portiere dell'atalanta quindi faccio giocare...certo che una sbirciatina al var chiudeva di fatto ogni polemica...anche se avesse confermato la sua scelta...
  10. Guardando le immagini sembrerebbe l'eccezione che conferma la regola... ( nel karate agonistico che ho praticato per anni, è un fatto che capitava con una certa frequenza)
×
×
  • Create New...