Jump to content

Alabarda spaziale

Utente semplice
  • Posts

    84
  • Joined

  • Last visited

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Alabarda spaziale's Achievements

Collaboratore

Collaboratore (5/14)

  • First Post
  • Collaborator Rare
  • Conversation Starter Rare
  • Reacting Well Rare
  • Dedicated Rare

Recent Badges

5

Reputation

  1. Da piccolo il presidente era De Riu', "quello della Fissan" si aggiungeva spesso. In 40 anni se ne son visti, di avventurieri, speculatori, nullafacenti, nullatenenti, alterati, imprenditori con qualche problemino a saldare i conti... Questo Signore ha voluto fare un regalo alla sua città natale, poteva farsi i fatti suoi nel paese dove dopo essersi fatto il mazzo ha costruito una realtà imprenditoriale di successo. Un atto di amore, non so come altro definirlo; una carezza alla sua infanzia, un seme di speranza. Sono molto triste, spero riposi a Trieste e si faccia qualcosa per ricordarlo almeno per un po'.
  2. I classici botrizzati lo sono veramente! Ma sugli eiswein ( sempre più rari, grazie al cambio del clima) c'è grosso dibattito. Sono in molti a pensare che vadano bevuti giovani per non perdere il fruttato. È vero , con pochi anni alle spalle sono soavi e cristallini. Con parecchi anni sulle spalle restano vini superbi, ma molto diversi. Che li si beva giovani o maturi restano vini emozionanti. Non credevo però che riuscissero a preservarsi ed addirittura evolvere a bottiglia aperta, e per così lungo tempo. Incredibile.
  3. Ieri Pasquetta impegnativa, antipasti sfiziosi, griglia incandescente e vini all' altezza. Non vi tedio con tutta la lista ma volevo condividere con voi una sorpresa veramente pazzesca. Lo scorso Ferragosto a fine pasto abbiamo aperto questa bottiglia. Eiswein renano dell'83. Un vino che ha fatto saltare sulla sedia tutti i commensali per eleganza, raffinatezza e dolcezza discreta, equilibrio e persistenza infinita. Un gioiellino. Bene, è avanzato 1/3 di bottiglia. Me lo sono dimenticato in frigo per tutto l' inverno e per scherzo ho proposto di provarlo ieri a fine giornata, quando eravamo un po' tutti su di giri. Sorpresona: non solo non era cadavere, ma era in forma smagliante!!!! Conosco la grande capacità di evoluzione dei riesling renani, tutti freschezza e raffinata dolcezza ma non avrei mai pensato che una bottiglia scolma abbandonata per 8 mesi addirittura acquistasse di complessità. Che meraviglia!
  4. Buongiorno! Se volete possiamo pure fare durante la settimana, mercoledì o giovedì, di entrambe le settimane; oppure venerdì 13.
  5. Scusate, qualcuno di voi mi chiede di cambiare alla settimana successiva, ripropongo quindi per venerdì 6
  6. Rieccomi, ad onorare la promessa. Propongo la serata di venerdì 29 aprile, sperando nella clemenza di Giove Pluvio. Fatevi sotto!
  7. L' anno scorso ho trovato su un ' asta un lotto di Molin Ca Maiol. 2015. Complice la reclusione, il tempo in eccesso quindi , e la eccellente annata, me le sono scolate tutte. Baccalà mantecato solo extra vergine, calamaro ai ferrri, ma anche un bella canocia. Veramente una bella bottiglia, con i suoi limiti , ma goduriosa. OCIO, perché la 2015 da' corpo , ma se cerchi bilanciamento non ci sarà mai equilbrio propriamente detto. In Lugana, la mineralita' a tener la durezza resterà sempre sola. Acidità ad altre latitudini. A proposito, quanto tempo è che non la vedete la pioggia? Son tutti contenti i miei amici produttori,... e tra tre mesi a piangere. Fa ancora freddino la sera , ma dopo Pasquetta credo sarà possibile passarsela la bene dopo il tramonto. Per cui la lancio ufficialmente, la Serata che avevo preannunciato. Il tema: La Mia Weltanauschaung enoica. Il vino che mi ha cambiato. Con abbinamento. Venerdì o Sabato dopo Pasquetta 1, 2 o 3 settimane, quando c'è consenso. Posso grigliare. Appuntamento alle 19 o poco prima o poco dopo. Roiano alta sotto via Commerciale. Un abbraccio a tutti!
  8. Non ci sono più le mezze stagioni. Sono state portate via dagli ometti partigiani con la verità in tasca che fanno dell' ignoranza orgoglio e che lasciano il deserto attorno a sé. Alla fine restano soli. Con la loro arroganza e la loro sicumera.
  9. Ecco, sapevo, non dovevo leggere i commenti a questo thread perché sapevo mi sarei incazzato. Fatta la sciocchezza mi riprometto di non scrivere più, ma mi limito alla constatazione che il vizietto particolarmente italico di venire in aiuto al vincitore non è mai passata di moda, con il corollario che la guerra sai come inizia ma non sai mai come finisce. E anche se apparentemente tra una settimana cessa tutto, come scriveva Kipling una storia non è finita finché non è finita con giustizia.
  10. Bole è una brava persona ed un eccellente produttore. Pecca nel sapersi vendere, cosa che invece ad altri sul Carso riesce benissimo. Il suo rosso, che è quasi tutto refosco, mi è sempre piaciuto molto. Una quindicina e di anni fa la defunta guida vini dell' Espresso gli aveva dato il punteggio pazzesco di 18/20 e risultava il miglior rosso della regione. Probabilmente il voto era eccessivo, ma non di molto. Negli ultimi anni ha avuto un netto miglioramento sui bianchi, la sua Malvasia è veramente deliziosa e la Glera ferma da manuale.
  11. Si, ma el pezo iera che no iera " residuo": el zucchero vigniva zonta'! 😱🤣
  12. Posso essere d' accordo, però tieni presente, per fare un esempio decisamente più nobile, che ancora fino agli anni 60 la tipologia di Champagne più diffusa era il Demi sec/ Sec, quindi decisamente dolce. Il Prosekar del tentativo di rinascita di adesso, si rifà a quello di 100 fa, da fine pasto, da festa e a seconda del produttore oscilla fra l'altro extra dry ed il dry. È un tentativo che va contro il mercato ed il gusto attuale, ma i numeri son talmente piccoli che la sua nicchia di appassionati la troverà. La morte sua per me è con le frittole con l' anima.
×
×
  • Create New...