Jump to content

Giro 2020, non e' un gara per vecchi.


Recommended Posts

O forse si?

Complice la quasi concomitanza con il Tour(due settimane di recupero tra due grandi corse a tappe sono pochine) la concomitanza con l'inizio della Vuelta, e la contemporaneita' con le grandi classiche del nord, la starting list di questo Giro non e' sicuramente delle piu' attraenti.

Intendiamoci. ci sono i due terzi del podio del Tour 2019, un plurivincitore di corse a tappe e non solo, un  vincitore di Vuelta ed altri piazzatoni nella grandi corse a tappe.

Ma manca prima di tutto la nouvelle vauge del ciclismo mondiale, per motivi diversi sono assenti  Van Aerts, Pogacar, Evenepoel. Vdp.

Poi mancano Quintana,Pinot,Bardet,Aru, Froome,Landa e soprattutto il vincitore del Giro 2019, Carapaz.

Ok,alcuni di questi sembrano in grande difficolta',in questo momento,ma il fascino del nome riesce ancora ad attirare attenzioni e curiosita'-

Ma tant'e'..questo e' quello che si porta in convento.

"Accontentiamoci" di Nibali,Thomas,Kruijswijk,Fuglsang,S.Yates,Majka,Kelderman, Omen, Lopez.

Tra questi papabili, due dei piu' accreditati frantumerebbero il record di F.Magni, come piu'stagionato vincitore di Giro, un terzo lo sfiorerebbe per qualche decina di giorni.

Altri sono ormai ultratrentenni,rimangono S.Yates, Omen,Keldermann e Lopez a mantenere alto il nome dei "giovinotti".Ma a parte Yates, gli altri potrebbero piazzarsi bene,forse ambire al podio, piu' difficilmente alla vittoria.

Capitolo a parte merita l'esordio nella corsa rosa di Sagan.Ovviamente nessuno pretende che vinca il Giro, ma che lotti per la ciclamino che rallegri la corsa con la sua verve potrebbero donare un pizzico di vivacita' alla corsa ed al suo contorno.

Ma veniamo al sodo

Il Percorso

Sicuramente interessante.

Poche le tappe in cui ci si puo' distrarre.

Molte le trappole, tante le frazioni altimetricamente in apparenza con poco significato..in realta' sono temibili.

Oltre a cio' grava l'incognita del meteo.

Ottobre non e' poi' cosi diverso da maggio, ma le giornate sono piu' corte, il sole scalda meno e se arriva una perturbazione, facile facile che faccia neve anche sui 2000 e anche meno.

La temperatura,che si presume sara' piu' fresca che non a maggio, potrebbe essere un fattore, quanto la lunghezza delle tappe decisive, quasi sempre sui 200 km, che equivalgono a 6 ore e piu' in sella.

Ecco il percorso del Giro 2020

Giro2020EC-1_plan_generale.jpg

Abbastanza lineare.Stante la rinuncia ungherese, si parte dal sud estremo e si risale lo stivale dal lato prevalentemente adriatico, tagliando il nord da est verso ovest.

Sono quasi 3500 km di cui  65, o poco meno, contro il tempo.

Dividerei le tappe in 3 categorie.

la prima

Hors categorie

Due tappe..ma che tappe.

La 18ma

20girot18-1024x682.jpg

L'altimetria dice gia tutto..lo Stelvio da Prato e' il versante piu' duro. Se il tempo sara' clemente e la tappa verra' percorsa, cosi, come e' stata ideata, fara' danni.

 

la 20ma

20girot20-1024x682.jpg

Stesso discorso per l'incognita meteo, qui si sale sopra i 2000 spesso e volentieri.Tappa terribile con l'Agnello ed il mitico Izoard, nell'unico piccolo sconfinamento in Francia.Monginevro e Sestrierre per aumentare le differenze,anche se le pendenze sono facili, le gambe andranno facilmente in croce.

Le "normali" tappe di montagna.

La terza tappa.

20girot3-1024x682.jpg

Arrivo in vetta all'Etna in uno dei versanti piu' ostici.20 km di salita con un paio di km nel finale in doppia cifra di pendenza.Non ci dira' chi vincera' il Giro, ma ci dira' che dovra' sudare di piu' per conquistarlo.

Tappa 15

20girot15-1024x682.jpg

La tappa di casa nostra.Non e' per nulla banale nemmeno nel prologo che portera' all'epilogo in cima a Piancavallo.Anche qui tappa abbastanza lunga.Credo fara' piu' danni rispetto a quella del 2017.La salita da Aviano presenta pendenze importanti specie nei primi km.Da non sottovalutare.

la 17ma

20girot17-1024x682.jpg

Tappa di montagna classica. anche questa di poco oltre i 200 km. Gli ultimi gpm, compreso l'arrivo di Madonna di Campiglio, non sono in apparenza proibitivi..ma prima ci sono da scalare due salitone lunghe e non agevoli.La lunghezza della tappe ed il dislivello la rendono potenzialmente molto selettiva.

 Le tappe bastarde

 

le classiche tappe trappola.ce ne sono almeno una mezza dozzina disseminate nel percorso.

Iniziamo gia' con la seconda.

20girot2.jpg

Nulla di che se non fosse per quegli ultimi 5 km all'insu'.Forse tra le tappe bastarde e' quella che meno offre spazi alla fantasia.cionondimeno bisognera' tenere gli occhi bene aperti.

 

la quinta.

20girot5.jpg

Tappa Calabrese con dislivello e lunghezza importanti.L'ultima salita termina a meno 11,6 dalla linea de meta.Salita pedalabile ma interminabile.Attenzione.

la 11ma

20girot9-1024x682.jpg

Tappa appenninica. Non propriamente un tappone.Ma come di consueto in questo Giro, sara' lunga e spesso i ciclisti saranno con il naso all'insu'.Arrivo in salita.

La 12ma

20girot10-1024x682.jpg

Molti,guardando l'altimetria diranno:Boh..ma il profilo e' ingannevole.si percorrono i muri marchigiani che spesso alla Tirreno Adriatico hanno permesso spettacolo e causato distacchi.

 

la 12ma

20girot12-1024x682.jpg

Anche questa presenta un'altimetria da elettroshock.Ripercorre la nove colli amatoriale. Se qualcuno va in  difficolta' puo' perdere benissmo anche minuti.

 

La 16ma.

20girot16-1024x682.jpg

Quella piu' vicina a noi..Lunga con escursioni sui colli orientali.prima di planare nel circuito finale che prevede tre scalate del Muro di Ragogna, celebre tra i cicloamatori della zona e caro a Gianni Bugno(a proposito,sara' il commentatore tecnico della rai), che su quelle arcigne rampe stacco' l'allora recente vincitore del Giro, Chioccioli, e volo' verso la maglia tricolore di campione d'Italia. era il 1991 e si arrivava proprio a San Daniele.Tappa interessante.

Quindi sono complessivamente 11 le tappe che potrebbero causare distacchi tra gli uomini di classifica.

11 piu' le 3 cronomentro.

La prima sembra quasi una cronodiscesa. Ma non sembra essere un discesa difficile.Solo un paio di tornanti, poi un drittone in pendenza negativa.E' la prima tappa quella che vivremo domani.

20girot1-1024x682.jpg

la seconda e' classica. Ma non completamente pianeggiante e presenta nel percorso il Ca' del Poggio, 2 km aspri che potrebbero rovinare il ritmo ed intossicare le gambe.

Importante perche' apre la fase decisiva del Giro.

20girot14-1024x682.jpg

La terza crono e' proprio l'ultima tappa.Sara' passerella solo se i distacchi saranno ampi..altrimenti sara' battaglia.Piatta ma forse decisiva?

20girot21-1024x682.jpg

E le rimanenti tappe saranno tutte per le ruote veloci?

Non tutte. La tappe di Potenza e quelle di Monselice presentano delle asperita' nel finale che potrebbero far fuori diversi velocisti.

La tappa di Villafranca Tirrena prevede la scalata facile ma lunga a Portella Mandrazzi..forse non sufficiente per mandare in difficolta' le ruote veloci..ma chissa'.

La tappa di Brindisi e' forse la piu' facile, breve e scorrevole.

La tappa di Vieste invece e' al limite di una tappa bastarda..quindi quasi preclusa a quasi tutti i velocisti, se ci sara' corsa vera.

La tappa di Rimini non e' liscia liscia,ma e' abbastanza scontato che si arrivi in volata.

Resta la terzultima tappa, quella che arriva ad Asti, che classicamente Padana ma anche molto lunga..in ogni caso da sprinter.

Come vedete il Giro presenta un percorso molto interessante..Durissimo se si faranno Stelvio ed Agnello.

 

 

Link to comment
Share on other sites

I Protagonisti.

I favoriti

G.Thomas **** e mezzo

Lo considero primo favorito. Solido, esperto va forte a crono, forse tra i favoriti quello che va di piu', anzi senza forse.Secondo al Tour l'anno scorso.

J. Fuglsang ****

Non e' mai andato oltre un settimo posto in un grande giro.Ma questa e' la sua occasione, anche per tentare il colpo gobbo.Salite lunghe, tappe per fondisti.Inoltre si avvale di un'ottima squadra.Forse la piu' forte.

V.Nibali ****

Non viene da  un periodo particolarmente convincente, ma al Mondiale di domenica ha dato buoni segnali.E' il piu' vecchio tra i 3 ma pure il piu' vittorioso.

Squadra forse piu' debole rispetto alla Bahrain di un anno fa.Se Ciccone non ha recuperato dal covid.

S.Yates *** e mezzo

Se avra' fatto tesoro delle lezioni che ha preso negli ultimi due giri sara' sicuramente un serio candidato alla rosa finale.Su di lui grava l'incognita dei tapponi.

S.Kruijswijk. ***

Dirottato al Giro dopo un infortunio estivo ha la sua grande occasione di esorcizzare lo spauracchio Agnello, che gli costo' la rosa nel 2016.La Jumbo pero' ha puntato forte sul Tour, con la beffa che tutti noi abbiamo modo di ricordare, e la sua squadra non sembra forte.Viene da un terzo posto al Tour 2019, pero'.

R.Majka ** e mezzo

Qualche top five qua e la' lo autorizza a sognare il podio..poi alcune congiunture astrali, che a volte capitano, potrebbero farlo sognare in rosa.Ma appunto, dopo qualche combinazione vincente.

M.A.Lopez **

Se non fosse che viene dal Tour e che e' stato mandato qui espressamente per aiutare Fuglsang, avrebbe piu' considerazione.Corridore che personalmente non mi entusiasma, ma capace di far male in salita, e tanto,specie quando si sale oltre i 2000...e al Giro quest'anno.....

I.Zakarin **

Se il giro fosse solo salita, come lo era il trofeo dello scalatore di qualche decennio fa, il Cosacco godrebbe dei miei favori..Ma in discesa e' imbarazzante.. e nemmeno quelle in questo Giro mancano.Vanta un podio in un GT,in ogni caso.

W.Keldermann **

Un Majka con un paio di anni di meno.Forse da podio..Immaginarlo sul gradino piu' alto sarebbe un po' sorprendente.Ma da tenere d'occhio.

 

Gli Outsiders

T.Galloppin..

Non so se abbia mai corso un Giro.Ha sempre mostrato sofferenza nelle 3 settimane.

P.Bilbao

Fatico a vederlo oltre al ruolo di cacciatore di tappe, in questa Bahrain modesta ed anarchica.Reduce dal Tour, potrebbe risentirne

P.Konrad

Di tanto in tanto si fa vedere nelle posizioni di prestigio in un GT.Difficile prevedere un qualcosa oltre la top 10 finale per lui.Piu' facile vederlo guardaspalle del suo capitano Polacco.

J.Knox.

Giovane interssante e nome spendibile per una top ten.Da osservare.

C.F.Haghen

Ottavo alla Vuelta l'anno scorso.Chissa'.Puo' essere che si ripeta.Anche se per me il Giro, rispetto alla Vuelta, e' un altro sport.

J Haig

Non avesse in squadra la presenza ingombrante e protetta di S.Yates. sarebbe da considerare come una delle possibili sorprese.

L.Mentjes

Da quante stagioni aspettiamo la sua esplosione..Gli anni passano....Coraggio,su...

R.Dennis

Fuoriclasse delle crono, riesce saltuariamente a tenere anche in salita...troppo saltuariamente....

 

T. Geoghegan Hart

Battaglio' con Nibali nel Tour of Alps l'anno scorso.Buono in salita.Ma sara' una delle spalle di Thomas.

S.Oomen

Altro giovane interessante.Puo' prendere questo Giro come rampa di lancio.Keldermann permettendo.

G.Ciccone

Se Nibali non dovesse farcela..e se lui fosse in  forma..potrebbe fare molto bene,

 J.L.Dombrowski

Buon protagonista di qualche giro fa..Non ha mantenuti quanto promesso.

B.McNulty

Giovane di cui si dice un gran bene.

A.Vlasov

Attenzione..se sara' sganciato da compiti di gregariato in favore di Fuglsang, questo in salita va.

B.A.O'Connor

Ebbe dei buoni momenti un paio di stagioni fa...poi abbastanza defilato.

D.Pozzovivo

Come si fa a non simpatizzare per il buon Pozzo..Anzianotto e reduce da un brutto infortunio al Tour.In salita sa ancora andare.eccome.

 

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

I Cacciatori di tappe

P.Sagan

E' la vera attrazione del Giro per quel che riguarda i cacciatori di successi parziali.E di tappe per lui(a patto che sia in forma decente) ce ne sono diverse.

M.Matthews

Sara' il vero,e temibilissimo, avversario di Sagan, in molte tappe.Veloce e tiene come pochi in salita.Vedi mondiale.

D.Ulissi

Una tappetta vinta per lui sarebbe il minimo sindacale.Viene da un mondiale sofferto.Ma non e' la prima volta che, atteso, rimanda le aspettative alla corsa successiva.

G.Visconti

Esperto corridore che soffre storicamente i percorsi con kilometraggio lungo..ma nella sua Sicilia due tappe potrebbero sorridergli.

T. De gent

Fugaiolo per eccellenza.Nobilitera' il Giro con una delle sue azioni?Podio nel Giro 2012.

F Masnada.

Per me se si concentra sulla classifica, sbaglia.

 E.Battaglin

Se ritrovasse lo smalto di qualche stagione fa..tappe per la gloria ne avrebbe a bizzeffe.

I Velocisti

F.Gaviria

Velocissimo quanto testa un po' matta.

 E.Viviani

Questo giro dovra' essere per forza il suo riscatto dopo un Tour alquanto opoco.Avra'a disposizione anche un treno molto forte.

A. Demare

Ingombrante e veloce presenza negli arrivi di gruppo.

D.Cimolai

Friulano, non velocissimo ma tiene molto bene sulle salite.ci sono diverse tappe a lui congeniali.

Link to comment
Share on other sites

Con sta bora e con sto vento......In verita' e' stato lo scirocco..

Ma il vento ha mandato ko diversi favoriti, rispetto a Yates ma soprattutto Thomas..che hanno indovinato la finestra giusta nell'ordine di partenza della crono.

Resta il fatto che Nibali si trova a piu' di un minuto dal Gallese...e agli altri partiti piu' o meno nello stesso orario e' andata anche peggio.

Maglia rosa Ganna, che vento o non vento, ha frantumato gli avversari.

Ok ...era ampiamente prevedibile.

Ma un Italiano in maglia rosa fa sempre piacere, specie in questi tempi di penuria.

Bene anche Sobrero.

Lopez purtroppo bersagliato dalla sfortuna..Gia' costretto al ritiro per una rovinosa caduta.Nel male, pare non ci sia nulla di grave.

Classifica di tappa.

1 164 GANNA Filippo INEOS GRENADIERS ITA 15'24"08
2 81 ALMEIDA Joao DECEUNINCK  -  QUICK - STEP  POR +22"00
3 202 BJERG Mikkel UAE TEAM EMIRATES DEN +22"00
4 161 THOMAS Geraint INEOS GRENADIERS GBR +23"00
5 173 FOSS Tobias S JUMBO - VISMA NOR +31"00
6 62 CERNY Josef CCC TEAM CZE +36"00
7 156 SOBRERO Matteo NTT PRO CYCLING ITA +40"00
8 94 CRADDOCK G Lawson EF PRO CYCLING USA +41"00
9 106 SCOTSON Miles GROUPAMA - FDJ AUS +42"00
10 112 BRANDLE Matthias ISRAEL START - UP NATION AUT +42"00

Che poi e' anche la generale.

Classifica dei big:

2. Almeida João (Deceuninck - Quick Step) a 0:22
4. Thomas Geraint (INEOS Grenadiers) a 0:23
17. Yates Simon (Mitchelton-Scott) a 0:49
24. McNulty Brandon (UAE-Team Emirates) a 0:59
54. Vlasov Aleksandr (Astana Pro Team) a 1:20
68. Kelderman Wilco (Team Sunweb) a 1:28
69. Nibali Vincenzo (Trek - Segafredo) a 1:29
74. Pozzovivo Domenico (NTT Pro Cycling) a 1:33
96. Kruijswijk Steven (Team Jumbo-Visma) a 1:44
100. Fuglsang Jakob (Astana Pro Team) a 1:47
104. Meintjes Louis (NTT Pro Cycling) st
122. Majka Rafa? (BORA - hansgrohe) a 2:00
145. Ciccone Giulio (Trek - Segafredo) a 2:15

Tappa di domani

20girot2.jpg

La domanda e'..riuscira' Ganna a mantenere la maglia rosa?

Potrebbe farcela..molto dipendera' da come si svliluppera' la corsa sull'ultima erta finale..non del tutto banale..

Favoriti a 3 stelle

Sagan,Matthews,Ulissi.

 

Link to comment
Share on other sites

Oggi Ulissi ha fatto un gran bel numero

Ben guidato  dal suo compagno UAE, Conti.

Quando le corse vanno sotto i 200 km Ulissi e' temibile, non c'e' niente da fare.

E Sagan oggi se ne e' reso conto.

Comunque bravo peterone..che ha cercato la vittoria fino alla fine.

Sorprendente Honore' terzo.

E Wakermann...Italianissimo, nella top five, battuto dal deluso di giornata Matthews.

Ganna ha alla fine tenuto.E anche domani vestira', presumibilmente sino alla conclusione della tappa e non oltre, la maglia rosa.

0 a 0  tra gli uomini di classifica..e se proprio non ce la facciamo a non interpretare i flebili segnali carpiti negli ultimi km...

Diciamo che Nibali e Thomas sono sembrati abbastanza in palla.

Ma domani e' la risposta.

ALT_1280X852_TAPPA-3.jpg?v=2020091818100

DETTAGLIO-SALITE_TAPPA-3.jpg?v=202009181

Praticamente 20 km di salita al 7%.

E' la classica tappa della prima settimana, ove "non sapremo chi vincera' il Giro, ma conosceremo coloro  che  non potranno piu'vincerlo"

Ultimi km tosti.I distacchi potrebbero essero piu' ampi di quello che si prevede oggi.

Favoriti a tre stelle

S.Yates.G.Thomas,J. Fuglsang.

ordine d'arrivo odierno

1 ULISSI Diego UAE-Team Emirates 100 80 3:24:58
2 SAGAN Peter BORA – hansgrohe 40 50 ,,
3 HONORÉ Mikkel Frølich Deceuninck – Quick Step 20 35 ,,
4 MATTHEWS Michael Team Sunweb 12 25 0:05
5 WACKERMANN Luca Vini Zabù – KTM 4 18 ,,
6 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 15 ,,
7 BRAMBILLA Gianluca Trek – Segafredo 12 ,,
8 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 10 ,,
9 BILBAO Pello Bahrain – McLaren 8 ,,
10 HAMILTON Lucas Mitchelton-Scott 6 ,,
11 THOMAS Geraint INEOS Grenadiers 5 ,,
12 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 4 ,,
13 VENDRAME Andrea AG2R La Mondiale 3 ,,
14 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 2 ,,
15 SOBRERO Matteo NTT Pro Cycling 1 ,,

Classifica dei migliori-

1 Filippo Ganna 3:40:27
3 Geraint Thomas +0:23
8 Simon Yates +0:49
10 Diego Ulissi +0:54
28 Ilnur Zakarin +1:26
29 Fausto Masnada +1:26
30 Wilco Kelderman +1:28
31 Vincenzo Nibali +1:29
33 Domenico Pozzovivo + 1:33
46 Jakob Fuglsang +1:47
58 Rafa? Majka +2:00
88 Giulio Ciccone +3:58

 

 

 

Classifica

 

Link to comment
Share on other sites

Si diceva che questa tappe non dira' che vincera' il Giro ma ci mostrera' chi non puo' piu' vincerlo.

E purtroppo,il simpatico G.Thomas. almeno, a me e' simpatico, non e' molto fortunato quando corre il Giro.

Nel 2017 l'auto della Polizia che ha causato una maxy caduta, andandoci di mezzo pure lui e perdendo la possibilita' di lottare per la vittoria finale.

E oggi una borraccia malandrina nel tratto di trasferimento al km 0,quindi neanche in corsa, lo ha buttato sull'asfalto.

Una caduta che lo ha evidentemente limitato. tanto che al traguardo ha dovuto raccogliere un passivo pesante..quasi sicuramente incolmabile.

E la giornata ha messo ko, non definitivo, ma pesante lo stesso, un altro suddito di sua Maesta', il super favorito di oggi, S.Yates,

Qui non ci son mezzo cadute..ma una semplice batosta atletica.

In classifica non ha un distacco incolmabile.Ma quasi tre minuti rappresentano un handicap pesantissimo, specie se non miglirorera' la forma messa in mostra oggi.

Per il resto, il vento negli ultimi 3 km, quelli piu' duri ha appiatito alcuni valori.

Ma non del tutto.

Abbiamo avuto modo di scoprire che Nibali,Fuglsang sono abbastanza in palla. Majka pure.E sorprendentemente anche un incerrotato Pozzovivo ha tenuto botta, piuttosto bene. durante gli allunghi dei due ex compagni di squadra in Astana.

Krujiswjik si e' bene difeso. E' parso un po' al gancio.Ma ricordiamoci che lui arriva da un infortunio..e presumibilmente la sua forma andra' in crescendo.

La tappa la vince Caicedo .che stacca un volitivo Visconti.

La maglia, per qualche centesimo proprio sul vincitore di tappa, la prende Almeida.

Non crediamo che questi due  corridori lotteranno per la rosa finale.

Ma il quarto arrivato in questa tappa....probabilmente si'...ed e' anche molto temibile.

Parliamo di Wilco Keldermann.

Se fossimo in Nibali e Fuglsang, dedicheremmo diverse attenzioni all'Olandese, che tra l'altro a crono,va pure bene.

Potrebbe ripetersi il caso Carapaz..il terzo incomodo che si gode il bottino finale.

Le mie percentuali di vittoria finale dopo la tappa di oggi.

Nibali 25%

Fuglsang,Keldermann 20%

Majka, Kruijswijk 15%

Pozzovivo,Yates 5%

Altre sorprese 10%

Saranno importantissime le tappe bastarde di meta' giro.

Le fughe bidone saranno in agguato.

Perche' oggi si e' visto benissimo che una squadra che comanda e puo' tenere cucita la corsa non c'e'.

L'Ineos, con Thomas a oltre 10 minuti, di sicuro non lo fara'.

Tappa di domani

Giro-dItalia-2020-Tappa-4-Altimetria-Def

La portella Mandrazzi spezzera' il gruppo?

La Bora di Sagan fara' corsa dura per elimare Demare,Gaviria e VIviani?

Difficile rispondere.

Ad oggi direi

Sagan,Matthews,Gaviria, favoriti a 3 stelle

 

Classifica di tappa

 

1 CAICEDO Jonathan Klever EF Pro Cycling 100 80 4:02:33

2 VISCONTI Giovanni Vini Zabù - KTM 40 50 0:21

3 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 20 35 0:30

4 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 12 25 0:39

5 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 4 18 0:51

6 MAJKA Rafa? BORA - hansgrohe 15 ,,

7 NIBALI Vincenzo Trek - Segafredo 12 ,,

8 CASTROVIEJO Jonathan INEOS Grenadiers 10 ,,

9 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 8 ,,

10 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 6 0:56

 Classifica generale

1 ALMEIDA João Deceuninck - Quick Step 20 7:44:25

2 CAICEDO Jonathan Klever EF Pro Cycling ,,

3 BILBAO Pello Bahrain - McLaren 0:37

4 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:42

5 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 0:53

6 NIBALI Vincenzo Trek - Segafredo 0:55

7 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 0:59

8 MCNULTY Brandon UAE-Team Emirates 1:11

9 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 1:13

10 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 1:15

 

Link to comment
Share on other sites

Oggi altra tappa nervosa..senza grossi movimenti degli uomini di classifica.

La salita a meta' tappa ha invogliato la Bora di Sagan a cercar di far fuori i velocisti rimasti.

E con qualche risultato(Gaviria)..Ma alcuni si son salvati..tra cui Demare...che poi' lo ha impallinato per un'unghia sul traguardo.

Bene Ballerini terzo.

Viviani ancora poco brillante.

7 italiani nei primi 10,in ogni caso.

Appendice drammatico con delle transenne scaraventate dal turbinio provocato dall'elicottero,addosso a Wakermann ed un suo compagno di squadra.

Per l'Italiano commozione celebrale e varie botte.In corso di verifica sanitaria.

Domani si cambia registro.

Con un simil calabrese.

Ben oltre i 200 km con 3000/3500 metri di dislivello.

Con l'ultimo Gpm, una salitona di 22 km con pendenze non proprio importanti ma comunque non trascurabili, ad una decina di km dal traguardo.

Qualche vittima la fara'..

E qualche aggiustamento in classifica ci sara'.

Non si esclude anche una fuga da lontanto.

E non si esclude che vi possano essere anche ciclisti potenzialmente pericolosi per la classifica.

 

20girot5-1024x682.jpg

Un profilo altimetrico davvero interessante.

Favoriti a tre stelle, al netto delle fughe da lontanto, i favoriti rimasti per la rosa finale.

Yates avrebbe bisogno di riscatto..Dovesse staccarsi di nuovo...il suo giro sarebbe quasi del tutto compromesso-

Intanto Thomas il Giro se lo vedra' da casa.

Stamane la notizia del suo ritiro.

Buona guarigione, sfortunato campione.,

Classifica di tappa odierna.

1    Démare Arnaud    Groupama - FDJ    100    80    3:22:13
2    Sagan Peter    BORA - hansgrohe    40    50    ,,
3    Ballerini Davide    Deceuninck - Quick Step    20    35    ,,
4    Vendrame Andrea    AG2R La Mondiale    12    25    ,,
5    Viviani Elia    Cofidis, Solutions Crédits    4    18    ,,
6    Oldani Stefano    Lotto Soudal        15    ,,
7    Cimolai Davide    Israel Start-Up Nation        12    ,,
8    Matthews Michael    Team Sunweb        10    ,,
9    Fiorelli Filippo    Bardiani-CSF-Faizanè        8    ,,
10    Battaglin Enrico    Bahrain - McLaren        6    

 

La classifica generale rimane immutata rispetto a ieri.

Link to comment
Share on other sites

L'unica vittima, piuttosto prevedibile,e'stato Caicedo, scomparso dalle primissime posizioni con un passivo piuttosto pesante registrato all'arrivo.

Del resto la prima notizia e' la tappona di Ganna.In fuga tutto il giorno, si e' sbarazzato ad uno ad uno dei suoi compagni di fuga.

Ma raggiunto da un piu' fresco De Gendt, dopo un po' di km in difesa a qualche migliaia di metri dall'ultimo gpm, ha lasciato lui. e lo scalatore Movistar

di cui mi sfugge il nome e se ne andato con una potenza mostruosa a prendersi la tappa.

Non vorrei sembrare eccessivamente ottimista, ma ci sono le basi anche per un uomo da corse a tappe.

Un percorso similare a Thomas e soprattutto a Wiggins lo si potra' fare negli anni...da meta' carriera in poi.

non e' detto che la ciambella riesca...ma un tentativo si potrebbe fare.

A me vederlo composto in salita(non dura, ma comunque oltre il 6% per larghi tratti) ha ricordato il Miguelon dei tempi d'oro.

Ovviamente piu' pesante di Indurain, ma come potenza siamo li'

La seconda notizia, aldila' della facile ironia, l'ha anticipata Geppo..

Zakarin, dopo la  debacle al Tour giu' dal Bales, e' rimasto con i migliori in una discesa discretamente tecnica ma soprattutto bagnata.

E siamo contenti per il Cosacco.

Del resto c'e'stato un patto di non belligeranza sulla lunghissima salita finale.

Solo due punture di spillo di Fuglsang e Pozzovivo(a proposito, e se fosse lui a battere il record di Magni?)

Nibali abbastanza in controllo,comunque reattivo e piuttosto brillante.

Degli altri da segnalare le difficolta' di Yates, arrivato si con il gruppo dei migliori, ma palesando sofferenza sul finale della salita.

Oggi tappa non per velocisti puri.

1) per la salitella di quasi 5 km al 7% posta nel finale

2) per il finale stesso, tendenzialmente in  ascesa e piuttosto accidentato.

Favoriti a tre stelle gli stessi di Agrigento.

Sagan,Ulissi e Matthews

giro-d-italia-2020-stage-6-profile-bc8d2

giro-d-italia-2020-stage-6-climb-d8e8b17

 

Altimetria e dettaglio della salita nel finale di tappa.

Classifica di tappa di ieri

1 GANNA Filippo INEOS Grenadiers 5:59:17

2 KONRAD Patrick BORA - hansgrohe  0:34

3 ALMEIDA João Deceuninck - Quick Step ,,

4 KELDERMAN Wilco Team Sunweb  ,,

5 HAMILTON Lucas Mitchelton-Scott  ,,

6 HINDLEY Jai Team Sunweb ,,

7 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal ,,

8 BILBAO Pello Bahrain - McLaren ,,

9 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team ,,

10 MASNADA Fausto Deceuninck - Quick Step ,,

 

Classifica generale.

 

1 ALMEIDA João Deceuninck - Quick Step 17:06:23

2 BILBAO Pello Bahrain - McLaren 0:43

3 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:48

4 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal         0:59

5 NIBALI Vincenzo Trek - Segafredo 1:01

6 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 1:05

7 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team          1:19

8 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 1:21

9 KONRAD Patrick BORA - hansgrohe 1:26

10 MAJKA Rafa? BORA - hansgrohe 1:32

11 HINDLEY Jai Team Sunweb          1:33

12 MASNADA Fausto Deceuninck - Quick Step 1:38

13 ZAKARIN Ilnur CCC Team          1:44

14 PERNSTEINER Hermann Bahrain - McLaren 1:48

15 PEDRERO Antonio Movistar Team   1:56

Link to comment
Share on other sites

Volatona imperiale del campione tricolore francese A.Demare.

Non c'e' stata storia sul rettilineo finale.

Asfaltato Matthews, fulminato un bravo Felline, non pervenuto nello sprint Sagan.

Ulissi non ha partecipato.

Tappa che si sarebbe prestata a ventagli pericolosi.

Invece la Bora si e' limitata a tenere sottocontrollo i fuggitivi.

Non forzando quando il vento proveniva lateralmente.

E nemmeno sulla salita prima del finale..non ha ritenuto fare un ritmo piu' forte.

Accontentandosi di far fuori Viviani e Gaviria...ma non Demare.

Nulla altro da dire su questa tappa, se non un effimero allungo di Nibali all'ultimo km e un generoso Fuglsang impeganto a tirare la volata a Felline.

La tappa di domani e' la piu' facile del Giro..corta e praticamente piatta.

Ma attenzione al vento.

20girot7-1024x682.jpg

Favoriti a 3 stelle

Gaviria,Demare, Sagan.

Classifica di tappa.

1    Démare Arnaud    Groupama - FDJ    100    80    4:54:38
2    Matthews Michael    Team Sunweb    40    50    ,,
3    Felline Fabio    Astana Pro Team    20    35    ,,
4    Molano Juan Sebastián    UAE-Team Emirates    12    25    ,,
5    Cimolai Davide    Israel Start-Up Nation    4    18    ,,
6    Vendrame Andrea    AG2R La Mondiale        15    ,,
7    Honoré Mikkel Frølich    Deceuninck - Quick Step        12    ,,
8    Sagan Peter    BORA - hansgrohe        10    ,,
9    Battaglin Enrico    Bahrain - McLaren        8    ,,
10    Narváez Jhonatan    INEOS Grenadiers        6    ,,

E una immutata classifica generale, almeno nelle posizioni nobili.

1. Almeida João    Deceuninck - Quick Step    22:01:01
2. Bilbao Pello    Bahrain - McLaren    0:43
3. Kelderman Wilco    Team Sunweb    0:48
4. Vanhoucke Harm    Lotto Soudal    0:59
5. Nibali Vincenzo    Trek - Segafredo    1:01
6. Pozzovivo Domenico    NTT Pro Cycling    1:05
7. Fuglsang Jakob    Astana Pro Team    1:19
8. Kruijswijk Steven    Team Jumbo-Visma    1:21
9. Konrad Patrick    BORA - hansgrohe    1:26
10. Majka Rafa?    BORA - hansgrohe    1:32
11. Hindley Jai    Team Sunweb    1:33
12. Masnada Fausto    Deceuninck - Quick Step    1:38
13. Zakarin Ilnur    CCC Team    1:44
14. Pernsteiner Hermann    Bahrain - McLaren    1:48
15. Samitier Sergio    Movistar Team    2:12

 

 

Link to comment
Share on other sites

Giro molto tribolato. Si parla molto delle condizioni climatiche o delle possibili chiusure imposte da governo o regioni. Io credo che il vero pericolo sia la diffusione tra i girini del virus, vista l'esclusione di oggi di Yates. Anche se per ora solo lui.

Speriamo bene, certo è che domani a Roccaraso il tempo promette di essere una variabile fondamentale.

Link to comment
Share on other sites

credo che anche nel caso in cui il governo chiuda le regioni il Giro andrà avanti comunque, solo in caso di positività ci sarà un vero e proprio stop. 

Il tempo è una fortissima variabile, mai come quest'anno si rischiano nei tapponi di montagna di trovare neve e condizioni metereologiche alquanto difficili.

Intanto prevedo una bellissima tappa domani, dove si muoverà un po' la classifica e si inizieranno a vedere i primi segnali da parte dei big rimasti

Link to comment
Share on other sites

Il Tour e' andato avanti nonostante la situazione in Francia fosse molto diversa dalla nostra, sotto vari punti di vista.

Non dimentichiamo, ovviamente le tv questo non lo dicono, che in Europa siamo quelli che ha meno casi gravi tra i Paesi piu' colpiti..

Per fare una proporzione abbiamo un quinto delle terapie intensive di Francia e Spagna.

Ovviamente se in gruppo si propagasse un'epidemia..sarebbe diverso.Ma Cort Nielsen non ha appestato la Tirreno Adriatico.Speriamo sia cosi' anche per il Giro.

Tornando sul ciclismo giocato, per cosi dire. dopo due tappe interlocutorie(anche se in quella di Brindisi si e' toccato quasi una media record per una tappa di un grande Giro), domani qualcosa dovrebbe muoversi.

Le salite in programma nonsono impossibili, tutt'altro.

Ma il kilometraggio,unito ad un dislivello importante, faranno del finale, tutt'altro che semplice,  un terreno di battaglia.

La vigilia,oltre che tribolata per il caso della positivita' di Yates, e' frizzante per le dichiarazioni di Fuglsang che accusa il suo ex capitano Nibali, di gelosia.

Non gli parla, lo snobba.Insomma,non dimostra proprio affetto al suo ex luogotenente..almeno questo dice il Danese.

Vedremo se questa diatriba sara' trasmessa nella lotta sui pedali.

La tappa ne trarra' vantaggio.

ALT_1280X852_TAPPA-9-.jpg?v=202009291851

il finale.

roccaraso-aremogna.png

 

Favoriti a tre stelle

Keldermann,Fuglsang,Pozzovivo

 

Classifica di tappa di oggi.

1 4:50:09 13 115 DOWSETT Alex GBR ISN ISRAEL START - UP NATION 10004881508
2 4:51:24 8 01:15 167 PUCCIO Salvatore ITA IGD INEOS GRENADIERS 10005587887
3 4:51:24 5 01:15 126 HOLMES Matthew GBR LTS LOTTO SOUDAL 10007962973
4 4:51:24 01:15 67 ROSSKOPF Joseph USA CCC CCC TEAM 10006002967
5 4:52:19 02:10 112 BRANDLE Matthias AUT ISN ISRAEL START - UP NATION 10005391564
6 4:52:22 02:13 16 RAVANELLI Simone Y ITA ANS ANDRONI GIOCATTOLI - SIDERMEC 10010086970
7 5:04:05 13:56 186 MATTHEWS Michael AUS SUN TEAM SUNWEB 10006291947
8 5:04:05 13:56 205 GAVIRIA RENDON Fernando COL UAD UAE TEAM EMIRATES 10008656828
9 5:04:05 13:56 202 BJERG Mikkel Y DEN UAD UAE TEAM EMIRATES 10015825936
10 5:04:05 13:56 7 VENDRAME Andrea ITA ALM AG2R LA MONDIALE

Vince il cronoman Dowsett a dopo una fuga da lontano assieme ad altri 6 coraggiosi..arrivati tutti e 6 nei primi 6 posti con la benedizione del gruppo.

Dowsett bissa il suo successo del 2013...ed eravamo come oggi all'ottava tappa:la crono di Saltara.

Per gli amanti della cabala, quel Giro poi lo vinse Nibali.

Ieri altra volata vincente di Demare dopo una tappa pazza condotta alla media di oltre 51 all'ora.

Classifica generale.

1 29:52:34 81 ALMEIDA Joao Y POR DQT DECEUNINCK - QUICK - STEP 10010784057
2 29:53:17 43 33 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello ESP TBM BAHRAIN - MCLAREN 10007609228
3 29:53:22 48 181 KELDERMAN Wilco NED SUN TEAM SUNWEB 10006473015
4 29:53:33 59 128 VANHOUCKE Harm Y BEL LTS LOTTO SOUDAL 10014276865
5 29:53:35 01:01 191 NIBALI Vincenzo ITA TFS TREK - SEGAFREDO 10002837838
6 29:53:39 01:05 155 POZZOVIVO Domenico ITA NTT NTT PRO CYCLING 10002692540
7 29:53:53 01:19 21 FUGLSANG Jakob DEN AST ASTANA PRO TEAM 10003401246
8 29:53:55 01:21 171 KRUIJSWIJK Steven NED TJV JUMBO - VISMA 10004443994
9 29:54:00 01:26 56 KONRAD Patrick AUT BOH BORA - HANSGROHE 10007167775
10 29:54:06 01:32 57 MAJKA Rafal POL BOH BORA - HANSGROHE 10005380450

 

 

Link to comment
Share on other sites

Il tappone appenninico ha detto poco.

E' arrivata la fuga, indice che di squadre forti al Giro non ce ne sono.

Ha vinto un altro portoghese,Guerreiro, bruciando Castroviejo .

Tra gli uomini di classifica, bene Keldermann, Fuglsang,Pozzovivo,benino Majka, malino Nibali, male Kruijswijk.

Alla luce di questo poco..aggiorno le mie percentuali di vittoria.

20% Keldermann,Fuglsang

15%Majka,Nibali

10% Kruijswijk,Pozzovivo, altri..

Classifica di tappa

1    Guerreiro Ruben    EF Pro Cycling    100    80    5:41:20
2    Castroviejo Jonathan    INEOS Grenadiers    40    50    0:08
3    Bjerg Mikkel    UAE-Team Emirates    20    35    0:58
4    Frankiny Kilian    Groupama - FDJ    12    25    1:16
5    Warbasse Larry    AG2R La Mondiale    4    18    ,,
6    Geoghegan Hart Tao    INEOS Grenadiers        15    1:19
7    Hamilton Lucas    Mitchelton-Scott        12    1:32
8    Kelderman Wilco    Team Sunweb        10    1:38
9    Fuglsang Jakob    Astana Pro Team        8    ,,
10    Hindley Jai    Team Sunweb        6    ,,
11    Majka Rafa?    BORA - hansgrohe        5    1:41
12    Konrad Patrick    BORA - hansgrohe        4    ,,
13    McNulty Brandon    UAE-Team Emirates        3    1:44
14    Pozzovivo Domenico    NTT Pro Cycling        2    ,,
15    Masnada Fausto    Deceuninck - Quick Step        1    1:50
16    Nibali Vincenzo    Trek - Segafredo            1:52
17    Bilbao Pello    Bahrain - McLaren            ,,
18    Valter Attila    CCC Team            1:55
19    Almeida João    Deceuninck - Quick Step            1:56
20    Pernsteiner Hermann    Bahrain - McLaren            ,,
21    Foss Tobias    Team Jumbo-Visma            ,,
22    Bouwman Koen    Team Jumbo-Visma            1:59
23    Vanhoucke Harm    Lotto Soudal            ,,
24    Kruijswijk Steven    Team Jumbo-Visma            ,,
25    Dombrowski Joe    UAE-Team Emirates            2:01

 

Classifica generale

1 Joao Almeida (Por) Deceuninck-Quickstep 35:35:50
2 Wilco Kelderman (Ned) Team Sunweb 0:00:30
3 Pello Bilbao (Spa) Bahrain McLaren 0:00:39
4 Domenico Pozzovivo (Ita) NTT Pro Cycling 0:00:53
5 Vincenzo Nibali (Ita) Trek-Segafredo 0:00:57
6 Jakob Fuglsang (Den) Astana Pro Team 0:01:01
7 Harm Vanhoucke (Bel) Lotto Soudal 0:01:02
8 Patrick Konrad (Aut) Bora-Hansgrohe 0:01:11
9 Jai Hindley (Aus) Team Sunweb 0:01:15
10 Rafal Majka (Pol) Bora-Hansgrohe 0:01:17

 

La tappa di domani e' una tipica frazione da Tirreno Adriatico.

Difficile dire se puo' essere piu' adatta ai Sagan, Ulissi e Matthews o agli uomini di classifica scattanti come Fuglsang, Keldermann...dipendera' molto se vogliono darsi battaglia..se cosi' fosse, penso che i velocisiti resistenti in salita non potranno giocarsi la tappa.

Favoriti a 3 stelle

Keldermann,Fuglsang, Ulissi

 

ALT_1280X852_TAPPA-10-.jpg?v=20200929190

tortoreto1.jpg

 

tortoreto2.jpg

 

tortoreto3.jpg

Link to comment
Share on other sites

grazie Alvin, io penso che domani non vedremo gli uomini di classifica, anche perchè a fine settimane iniziano le montagne e sarà lì che si dovrà battagliare per il primo posto, inoltre c'è la tappa di Cesenatico che può essere insidiosa prima delle Alpi.

ieri sono stato sorpreso da Nibali, la squadra ha imposto una certa andatura ma lui negli ultimi 200 metri è venuto a mancare, strano. Invece ho visto Kelderman e Fuglsang molto pimpanti, vedremo nei prossimi giorni.

 

 

Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, Giova80 ha scritto:

grazie Alvin, io penso che domani non vedremo gli uomini di classifica, anche perchè a fine settimane iniziano le montagne e sarà lì che si dovrà battagliare per il primo posto, inoltre c'è la tappa di Cesenatico che può essere insidiosa prima delle Alpi.

ieri sono stato sorpreso da Nibali, la squadra ha imposto una certa andatura ma lui negli ultimi 200 metri è venuto a mancare, strano. Invece ho visto Kelderman e Fuglsang molto pimpanti, vedremo nei prossimi giorni.

 

 

Temo che Nibali cominci ad avere problemi di recupero...Per me il Nibali dell'Etna sarebbe rimasto con Fuglsang e Keldermann...impressione mia, eh..

Link to comment
Share on other sites

mi trovi d'accordo su questo, il Nibali che conosciamo sicuramente stava al passo di Fuglsang e forse gli avrebbe anche rubato qualche secondo. Sono molto curioso di vederlo da Pincavallo in poi. Invece Kelderman l'ho visto davvero bene, proprio un bel passo, sarà una bella sorpresa per me.

Link to comment
Share on other sites

Bella questa tappa dei Muri.

Purtroppo il prologo non e' stato dei migliori con la positivita' di Kruijswijk e Matthews al test per il covid. con ritiro dalla Mitchelson e della Lotto, dal Giro.

Una cosa e' certa, o al Tour hanno avuto c**o o qui la bolla non ha funzionato.

Ci sono voci di buffet nei ristoranti degli alberghi ove entravano anche persone estranee al Giro.

Brutto colpo per Vegni.

Brutto colpo per il Giro.

Tornando all'aspetto agonistico, ieri Peterone ha fatto numerone.

In fuga con altri volenterosi tra cui Ganna e Cataldo, gia' dal mattino, ha resistito dapprima, con l'apporto dei suoi compagni di fuga, al ritorno della Fdj di Demare,in lotta con lui per la maglia ciclamino

E poi, ha resistito agli attacchi di chi in salita va, Cataldo in primis, e poi,non contento, da solo ha tenuto bada al gruppo dei migliori..riuscendo a difendere quella manciata di secondi sufficienti per un bel arrivo in solitaria.

Dietro c'e' stata una certa vivacita'.

Segnaliamo la maglia rosa Almeida, TGH ma soprattutto Pozzovivo..che inizia un po' a far paura.

Keldermann, Majka sembravano in controllo..come pure Nibali..mentre Fuglsang..

Non e' apparso brillantissimo sui muri.

Ed e' stato sfigato in discesa, quando ha forato ad una decina di km dalla linea del traguardo.

Ed ha perso un minuto e 15 nei confronti dei migliori.

Non proprio pochissimo..

Diciamo che dopo questa tappa, forse finora la piu' bella del Giro, aumentando le quotazioni di Almeida, Pozzovivo..mentre rimangono stabili i vari Keldermann,Nibali,Majka..

In ribasso quelle di Fuglsang.

Oggi tappa teoricamente tranquilla...in attesa di quella di domani, che, per me, potrebbe rimodellare un poco la classifica

Non ci sono squadre guida, difficilmente una potrebbe tenere la corsa in mano...e domani le squadre potrebbero essere determinanti.

Classifica di tappa.

1 SAGAN Peter BORA - hansgrohe 4:01:56

2 MCNULTY Brandon UAE-Team Emirates 0:19

3 ALMEIDA João Deceuninck - Quick Step 0:23

4 SWIFT Ben INEOS Grenadiers ,,

5 HINDLEY Jai Team Sunweb          ,,

6 MAJKA Rafa? BORA - hansgrohe ,,

7 KONRAD Patrick BORA - hansgrohe ,,

8 KELDERMAN Wilco Team Sunweb ,,

9 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling ,,

10 BILBAO Pello Bahrain - McLaren ,,

11 GEOGHEGAN HART Tao INEOS Grenadiers ,,

12 NIBALI Vincenzo Trek - Segafredo ,,

13 PERNSTEINER Hermann Bahrain - McLaren ,,

14 MASNADA Fausto Deceuninck - Quick Step ,,

15 KANGERT Tanel EF Pro Cycling 0:50

 

 

 

CLASSIFICA GENERALE

1 ALMEIDA João Deceuninck - Quick Step 39:38:05

2 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:34

3 BILBAO Pello Bahrain - McLaren 0:43

4 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 0:57

5 NIBALI Vincenzo Trek - Segafredo 1:01

6 KONRAD Patrick BORA - hansgrohe 1:15

7 HINDLEY Jai Team Sunweb 1:19

8 MAJKA Rafa? BORA - hansgrohe 1:21

9 MASNADA Fausto Deceuninck - Quick Step 1:36

10 PERNSTEINER Hermann Bahrain - McLaren 1:52

11 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 2:20

 

Tappa di oggi

ALT_1280X852_TAPPA-11.jpg?v=202009211825

Qualche dentello ma non credo che i velocisti vorranno lasciarsi la penultima occasione per un volatone generale...dopo rimarrebbe solo la tappa di Asti.Quella di venerdi a Monselice e' troppo dura per loro.

Favoriti a 3 stelle.Demare, Sagan, Gaviria.

Link to comment
Share on other sites

Demare cala uno dei poker piu' prevedibili della storia.

Non c'e' Bluff che tenga, e' il piu' forte.

Ricorfiamoci che ha vinto il tricolore francese battendo un certo Alphilippe.

Bravo anche a Peterone che, siamo sicuri,cerchera' di rendergli la vita dura per la ciclamino.

Le tappa adatte a Demare sono quasi finite..manca Asti.

Sagan invece ha dimostrato a Tortoreto di poter giocarsela anche in tappe tipo Monselice,San Daniele...e....domani.

Gia'..perche' domani c'e' una tappa fastidiosa.

Di difficile decifrazione.

Vista la forza,poca, delle squadre al Giro, e' pronosticabile una fuga --Dalla quale, chissa', potrebbe scautire il nome del vincitore di tappa-

Saranno anche possibili scaramucce tra gli uomini di classifica.

Chissa' se con qualche conseguenza nella graduatoria generale.

FaALT_1280X852_TAPPA-12.jpg

Favoriti a 3 stelle

Sagan,Ulissi,Keldermann

 

CLassifica di tappa

 

1 4:03:52 10 101 DEMARE Arnaud FRA GFC GROUPAMA - FDJ 10006467052
2 4:03:52 6 00 51 SAGAN Peter SVK BOH BORA - HANSGROHE 10005460373
3 4:03:52 4 00 83 HODEG Alvaro Jose Y COL DQT DECEUNINCK - QUICK - STEP 10009230441
4 4:03:52 00 72 CONSONNI Simone ITA COF COFIDIS 10007890730
5 4:03:52 00 118 ZABEL Rick GER ISN ISRAEL START - UP NATION 10007506366
6 4:03:52 00 182 DENZ Nico GER SUN TEAM SUNWEB 10008669659
7 4:03:52 00 205 GAVIRIA Fernando COL UAD UAE TEAM EMIRATES 10008656828
8 4:03:52 00 127 OLDANI Stefano Y ITA LTS LOTTO SOUDAL 10014972538
9 4:03:52 00 196 MOSCA Jacopo ITA TFS TREK - SEGAFREDO 10007733914
10 4:03:52 00 71 VIVIANI Elia ITA COF COFIDIS 10005502914
11 4:03:52 00 7 VENDRAME Andrea ITA ALM AG2R LA MONDIALE 10009392412
12 4:03:52 00 44 LONARDI Giovanni Y ITA BCF BARDIANI CSF FAIZANE' 10014704978
13 4:03:52 00 103 GUARNIERI Jacopo ITA GFC GROUPAMA - FDJ 10003284543
14 4:03:52 00 43 FIORELLI Filippo ITA BCF BARDIANI CSF FAIZANE' 10010643207
15 4:03:52 00 191 NIBALI Vincenzo ITA TFS TREK - SEGAFREDO 10002837838

 

Generale

1 43:41:57 81 ALMEIDA Joao Y POR DQT DECEUNINCK - QUICK - STEP 10010784057
2 43:42:31 34 181 KELDERMAN Wilco NED SUN TEAM SUNWEB 10006473015
3 43:42:40 43 33 BILBAO Pello ESP TBM BAHRAIN - MCLAREN 10007609228
4 43:42:54 57 155 POZZOVIVO Domenico ITA NTT NTT PRO CYCLING 10002692540
5 43:42:58 01:01 191 NIBALI Vincenzo ITA TFS TREK - SEGAFREDO 10002837838
6 43:43:12 01:15 56 KONRAD Patrick AUT BOH BORA - HANSGROHE 10007167775
7 43:43:16 01:19 185 HINDLEY Jai Y AUS SUN TEAM SUNWEB 10010982909
8 43:43:18 01:21 57 MAJKA Rafal POL BOH BORA - HANSGROHE 10005380450
9 43:43:33 01:36 87 MASNADA Fausto ITA DQT DECEUNINCK - QUICK - STEP 10008912563
10 43:43:49 01:52 37 PERNSTEINER Hermann AUT TBM BAHRAIN - MCLAREN 10006838480

Link to comment
Share on other sites

Giro da Inseguimetum interruptus.

Ormai le fughe hanno vita facile.

Ieri le NTT ha tirato per annullare i 13 minuti di vantaggio accumulati dai coraggiosi di giornata

E dopo essere andati sotto i 4 minuti si sono dovuti arrendere.

Non c'e' una squadra guida, forte da poter tenere in mano la corsa su questi percorsi.

In attesa delle montagne.

Ah,.ha vinto Narvaez...Ormai il Giro e' terra di conquista dell'Ecuador.

Favorita la sua vittora da una foratura di Padun, suo compagno di fuga.

Entrambi reduci dalla fuga del mattino.

In classifica cambia poco.

I grandi hanno preferito un no contest.

Anche Pozzovivo che tanto aveva fatto lavorare i suoi compagni di squadra, alla fine non ha nemmeno tentato un'azione.

Tiene banco la proposta della EF di terminare il Giro a Piancavallo per i noti problemi del virus.

Proposta gia' rigettata da Uci e soprattutto da Vegni.

In maniera piuttosto sdegnata, tra l'altro, il patron del Giro ha risposto alla EF.

Sara' che la bolla non e' che abbia poi funzionato tanto.

Sara'...maliziosamente aggiungo un soprattutto, che la RCS non ha il peso politco dell'Aso.

Sara' che la EF e' gia soddisfatta di quanto fatto al Giro.

Sara' che non ha ambizioni di vittoria.

Sta di fatto che il Tour si e' finito..nonostante..

Il Giro per qualcuno  non s'ha da finire..

Tralasciando queste questioni, oggi tappa in apparenza facile..

In realta' quei due strappi nel finale, per me, lasciano poco spazio ai vari Viviani, Gaviria e pure Demare.

Anche Sagan, se ci sara' battaglia, dovra' sudarsela la vittoria.

Non e' escluso che qualcuno in classifica tenti qualcosa.

Per me arriva un gruppo di 30/40 corridori.

Anche meno se qualcuno provera' a fare sul serio.

giro-d-italia-2020-stage-13-profile-ef7b

le salite finali

giro-d-italia-2020-stage-13-climb-097c3e

 

giro-d-italia-2020-stage-13-climb-n2-afa

 

Favoriti a 3 stelle

Ulissi.Almeida,Sagan

Classifica di tappa di ieri

1    Narváez Jhonatan    INEOS Grenadiers    5:31:24
2    Padun Mark    Bahrain - McLaren    1:08
3    Clarke Simon    EF Pro Cycling    6:50
4    Rosskopf Joey    CCC Team    7:30
5    Pellaud Simon    Androni Giocattoli - Sidermec    7:43
6    McNulty Brandon    UAE-Team Emirates    8:25
7    Konrad Patrick    BORA - hansgrohe    ,,
8    Guerreiro Ruben    EF Pro Cycling    ,,
9    Almeida João    Deceuninck - Quick Step    ,,
10    Geoghegan Hart Tao    INEOS Grenadiers    ,,
11    Masnada Fausto    Deceuninck - Quick Step    ,,
12    Kelderman Wilco    Team Sunweb    ,,
13    Hindley Jai    Team Sunweb    ,,
14    van Empel Etienne    Vini Zabù - KTM    ,,
15    Bidard François    AG2R La Mondiale    ,,
16    Pozzovivo Domenico    NTT Pro Cycling            ,,
17    Nibali Vincenzo    Trek - Segafredo            ,,
18    Honoré Mikkel Frølich    Deceuninck - Quick Step            ,,
19    Boaro Manuele    Astana Pro Team            ,,
20    Fuglsang Jakob    Astana Pro Team            ,,

Glassifica generale

1. Almeida João    Deceuninck - Quick Step    in 49:21:46
2. Kelderman Wilco    Team Sunweb a 0:34
3. Bilbao Pello    Bahrain - McLaren a 0:43
4. Pozzovivo Domenico    NTT Pro Cycling a 0:57
5. Nibali Vincenzo    Trek - Segafredo a 1:01
6. Konrad Patrick    BORA - hansgrohe a 1:15
7. Hindley Jai    Team Sunweb a 1:19
8. Majka Rafa?    BORA - hansgrohe a 1:21
9. Masnada Fausto    Deceuninck - Quick Step a 1:36
10. Fuglsang Jakob    Astana Pro Team a 2:20
11. McNulty Brandon    UAE-Team Emirates a 2:39
12. Geoghegan Hart Tao    INEOS Grenadiers a 2:45
13. Pedrero Antonio    Movistar Team a 2:58
14. Pernsteiner Hermann    Bahrain - McLaren a 5:10
15. Knox James    Deceuninck - Quick Step a 5:56

Saltano Pernsteiner(parzialmente) e del tutto Zakarin.

Tre Deceuninck nei 15.

Almeida comincia ad essere pericolso?

La sua squadra e' per la piu' forte.

Link to comment
Share on other sites

Alla fine e' andata come si prevedeva.

A giocarsi la tappa e' stato un drappello di una ventina di corridori.

Tutti i migliori della classifica, piu' qualche gregario della maglia rosa

Piu' Ulissi..

Che ha vinto battendo la maglia rosa Almeida.E Konrad..

Niente di nuovo in classifica..In attesa della cronometro di domani.

Sugli strappi i piu' brillanti sono apparsi Almeida e Nibali..

Ma sono indicazioni di massima

Che gia'domani potrebbero essere smentite.

Domani e' il primo spartiacque del Giro.

Ne sapremo di piu' insomma.

Almeida si difendera' o potra' guadagnare?

Tra i favoriti chi fara' meglio?

Ma, soprattutto, Almeida puo' essere considerato un favorito, a questo punto della corsa, con la condizione che ha?

e la squadra che ha...

Favoriti di tappa due su tutti...Ganna e Dennis, che appare in crescita..

Poi Campenaerts e Bjerg.

Ma non escluderei qualche uomo di classifica nei piani altissimi della graduatoria di tappa.

ALT_1280X852_TAPPA-14.jpg?v=202009221136

Lo strappo di CA' del Poggio..e una crono mediamente non piatta..

Media intorno ai 46/48, secondo me...

 

Classifica di tappa.

1    Ulissi Diego    UAE-Team Emirates    4:22:18
2    Almeida João    Deceuninck - Quick Step    ,,
3    Konrad Patrick    BORA - hansgrohe    ,,
4    Geoghegan Hart Tao    INEOS Grenadiers    ,,
5    Honoré Mikkel Frølich    Deceuninck - Quick Step    ,,
6    Samitier Sergio    Movistar Team        ,,
7    Fuglsang Jakob    Astana Pro Team    ,,
8    Bilbao Pello    Bahrain - McLaren    ,,
9    Nibali Vincenzo    Trek - Segafredo    ,,
10    Hindley Jai    Team Sunweb    ,,
11    Kelderman Wilco    Team Sunweb    ,,
12    Edet Nicolas    Cofidis, Solutions Crédits    ,,
13    Majka Rafa?    BORA - hansgrohe    ,,
14    Guerreiro Ruben    EF Pro Cycling    ,,
15    McNulty Brandon    UAE-Team Emirates    ,,

Classifica generale.

1. Almeida João    Deceuninck - Quick Step    53:43:58
2. Kelderman Wilco    Team Sunweb    0:40
3. Bilbao Pello    Bahrain - McLaren    0:49
4. Pozzovivo Domenico    NTT Pro Cycling    1:03
5. Nibali Vincenzo    Trek - Segafredo    1:07
6. Konrad Patrick    BORA - hansgrohe    1:17
7. Hindley Jai    Team Sunweb    1:25
8. Majka Rafa?    BORA - hansgrohe    1:27
9. Masnada Fausto    Deceuninck - Quick Step    1:42
10. Fuglsang Jakob    Astana Pro Team    2:26
11. McNulty Brandon    UAE-Team Emirates    2:45
12. Geoghegan Hart Tao    INEOS Grenadiers    2:51
13. Pedrero Antonio    Movistar Team    3:04
14. Pernsteiner Hermann    Bahrain - McLaren    5:57
15. Knox James    Deceuninck - Quick Step    6:02

Link to comment
Share on other sites

Cosa ha detto la crono di ieri?

1) Che Almeida potrebbe essere un pretendente alla rosa finale(da verificare oggi)

2)Che tra i favoriti Keldermann e' quello attualmente piu' avanti..e non solo in classifica

3)Che Mc Nulty sara' (e'?) un gran corridore..probabilmente.

4)Che Nibali dovra' inventarsi qualcosa per il suo arduo tris

5) Che, Keldermann a parte, c'e' un grosso livellamento tra i favoriti.

6) Che per Fuglsang anche il podio inizia ad essere un bersaglio sfocato

7) Che Ganna sara' il faro del ciclismo italiano, almeno per quel che riguarda certe corse.

8 che la squadra di Nibali, perso Ciccone, e' debolissima.

9) Che la squadra di Almeida e' forte.

10) Che adesso inizia il Giro vero.

ed inizia con l'arrivo in salita probabilmente piu' duro di questo Giro, assieme a quello dell'Etna.

E' la nostra Alpe d'Huez.

Curiosamente quasi uguale come  lunghezza e pendenza media alla piu' famosa salita del Tour.

Quindi tutt'altro che banale.direi

E rispetto agli altri due arrivi sul comprensorio sciistico del 98 e del 2017, l'avvicinamento all'erta finale e tutt'altro che banale.

Altre tre salite di media difficolta' saranno comunque sufficienti ad impastare le gambe ai corridori.

Signori, il Giro arriva in regione..si va sul Piancavallo.

Prima tappa di montagna vera.

Non la piu' difficile, Carcano e Sestrierre, se confermati ne loro disegno orignale, son tapponi da brividi.

Ma sicuramente una tappa che lascera' il segno.

Nibali e' atteso ad un riscatto dopo la prova opaca di ieri contro il tempo.

Fuglsang, se vuole ancora ambire a qualcosa di buono, dovra' giocoforza rischiare.

Majka e Konrad dovranno in tandem cercare di mettere in difficolta' gli avversari.

Almeida puo' permettersi di difendersi,ovviamente.

Keldermann puo' permettersi anche qualche punturina di spillo piuttosto che un attacco vero e proprio.

Dopo ci sono le mine vaganti.

L'Ineos, perso Thomas ha in Geoghegan Hart un corridore credibile per la top ten..e forse anche qualcosa di piu'.

McNulty potrebbe sparigliare le carte quanto sta facendo fino ad ora Almeida.

Vedremo, diseva l'orbo...e Gianni Bugno..

Tappa di oggi.

ALT_1280X852_TAPPA-15.jpg?v=202009221146

 

DETT.-SALITE-T15-PIANCAVALLO.jpg

Favoriti a 3 stelle

Keldermann,TGH,Majka

Classifica della crono

1    Ganna Filippo    INEOS Grenadiers        47.953    42:40
2    Dennis Rohan    INEOS Grenadiers        47.471    0:26
3    McNulty Brandon    UAE-Team Emirate    46.695    1:09
4    De Gendt Thomas    Lotto Soudal            46.659    1:11
5    ?erný Josef    CCC Team                        46.571    1:16
6    Almeida João    Deceuninck - Quick Step   46.307    1:31
7    Kangert Tanel    EF Pro Cycling                 46.272    1:33
8    Castroviejo Jonathan    INEOS Grenadiers    46.081    1:44
9    Kelderman Wilco    Team Sunweb          46.029    1:47
10    Tratnik Jan    Bahrain - McLaren          45.806    2:00
11    Sobrero Matteo    NTT Pro Cycling          45.704    2:06
12    Campenaerts Victor    NTT Pro Cycling            45.704    ,,
13    Geoghegan Hart Tao    INEOS Grenadiers            45.399    2:24
14    Bjerg Mikkel    UAE-Team Emirates        2    45.265    2:32
15    Gradek Kamil    CCC Team        1    45.232    2:34
16    Majka Rafa?    BORA - hansgrohe            45.182    2:37
17    Rosskopf Joey    CCC Team            45.149    2:39
18    Zakarin Ilnur    CCC Team            45.132    2:40
19    Brändle Matthias    Israel Start-Up Nation            45.083    2:43
20    Dowsett Alex    Israel Start-Up Nation            44.984    2:49
21    Ulissi Diego    UAE-Team Emirates            44.967    2:50
22    Bilbao Pello    Bahrain - McLaren            44.918    2:53
23    Nibali Vincenzo    Trek - Segafredo            44.901    2:54
24    Valter Attila    CCC Team            44.819    2:59
25    Warbasse Larry    AG2R La Mondiale            44.803    3:00
26    Masnada Fausto    Deceuninck - Quick Step            44.803    ,,
27    Pozzovivo Domenico    NTT Pro Cycling            44.787    3:01
28    Paret-Peintre Aurélien    AG2R La Mondiale            44.705    3:06
29    Fuglsang Jakob    Astana Pro Team            44.591    3:13
30    Cataldo Dario    Movistar Team            44.398    3:25

Classifica generale

1. Almeida João    Deceuninck - Quick Step    54:28:09
2. Kelderman Wilco    Team Sunweb    0:56
3. Bilbao Pello    Bahrain - McLaren    2:11
4. McNulty Brandon    UAE-Team Emirates    2:23
5. Nibali Vincenzo    Trek - Segafredo    2:30
6. Majka Rafa?    BORA - hansgrohe    2:33
7. Pozzovivo Domenico    NTT Pro Cycling    ,,
8. Masnada Fausto    Deceuninck - Quick Step    3:11
9. Konrad Patrick    BORA - hansgrohe    3:17
10. Hindley Jai    Team Sunweb    3:33
11. Geoghegan Hart Tao    INEOS Grenadiers    3:44
12. Fuglsang Jakob    Astana Pro Team    4:08
13. Pedrero Antonio    Movistar Team    6:57
14. Knox James    Deceuninck - Quick Step    7:56
15. Pernsteiner Hermann    Bahrain - McLaren    8:13

Link to comment
Share on other sites

Cavolacci..che scalata.

Il Piancavallo e' stato spianato con appena 1 minuto e mezzo in piu' rispetto a Pantani 1998.

Solo che allora il Piancavallo era posto dopo un prologo di 140 km pianeggianti

Ed i corridori vi arrivarono piu' freschi.

Domenica si erano gia' sciroppati un discreto dislivello prima di arrivare ad Aviano.

90 secondi in piu' del piu' forte scalatore dell'era moderna.

Davvero notevole.

Ti aspetteresti un Nibali fare un'impresa del genere..

Eh no..a fare questa velocita'(1740 di vam) sono stati Hindley,Keldermann e TGH..

A spuntarla in volata e' stato proprio l'estroso Londinese.

Perdono terreno Majka,Nibali,Fuglsang, Pozzovivo.

Resiste in rosa a con una tenacia spettacolare, Almeida.

A vedere cosa e' successo domenica, non ci sarebbe scampo per gli staccati.

Ma......

Arriva la terza settimana.

Il meteo, almeno per quel  che riguarda giovedi prossimo,sembra clemente.

Quindi presumibilmente, almeno uno dei due tapponi potrebbe venir corso senza tagli o modifiche.

Il favorito,in ogni caso, e' Keldermann.Gia' arrivato quarto ad una Vuelta.

Pero', se devo essere sincero, e' andato si' fortissimo.

Ma secondo me non ne aveva nemmeno lui piu' per attaccare.

Hindley, suo compagno di squadra, si e' fatto 7 km in testa..con loro Keldermann e TGH a ruota.

Davvero impressionante.

Ma il piu' fresco a me sembrava TGH..Che infatti poi a strabattuto Kerldemann allo sprint.

Ora, ammesso e non concesso che i rapporti di forza non mutino radicalmente.

Io starei bene attento a Tao Geoghegan Hart.Anche in ottica maglia rosa finale.

La Ineos e' abituata a vincere i GT.

Non e' al livello della Sunweb in salita.

Ma ha pur Ganna,Castroviejo, Puccio e Dennis(protagonista della fuga di giornata sino a 10 km dall'arrivo) che possono imporre un ritmo alto in alcuni km di salita.

E Almeida?Per me sara' difficile che vinca..

E i presunti grandi?

Per me.

Majka vicino al podio o forse sullo scalino piu' basso..ne' di piu' ne' di meno..e' un gran regolarista..

Nibali.....Vincenso non e' andato male, secondo me..

il brutto e' che almeno 5 corridori sono andati meglio.

Ma la terza settimana quei rapporti di forza di cui si parlava, potrebbero stravolgersi.

Di solito, fino all'anno scorso, Nibali nella terza settimana va piu' forte.  o cala meno rispetto agli avversari.

Quest'anno e' un'incognita.Come sono incognite, per motivi diversi, quelli che gli stanno davanti in classifica.

Fuglsang...e' stato il primo a staccarsi...ma ha anche saputo, al pari di Nibali, limitare i danni andando su del suo passo.

E' un minuto e mezzo dietro a Nibali..dovra' inventarsi qualcosa.

Pozzovivo..e' gia' un miracolo che stia in sella..e' gia' stupefacente che abbia pedalato con questa efficacia.

Bilbao...arriva dal Tour..in teoria dovrebbe calare molto nelle prossime tappe..in teoria..

Konrad..potrebbe essere la pedina della Bora per attacchi di media gittata alla maglia rosa..preservando per il finale Majka..ma..per me cerchera' di restare, con buone possibilita' di restarci, nella top ten.

Hindley e' la mina vagante..anche lui come TGH, e' relativamente giovane..i suoi limiti non si conoscono..certo che domenica ha fatto impressione.

Intanto gustiamoci la seconda frazione regionale..

da Udine a S.Daniele..in un toboga ricco di insidie.

Con il circuito finale dove si scala il muro di Ragogna..Caro a Bugno(chissa' se se ne ricordera' in telecronaca) perche' su questo aspro strappo prese il volo per il suo primo campionato italiano vinto..

Tappa difficile da decifrare, fuga da lontano aupiscabile.Ma non di sicuro successo.

Potrebbe ripetersi quello che e' accaduto a Monselice..con i big e qualche Ulissi superstite, a giocarsi la tappa.

giro-d-italia-2020-stage-16-profile-a5a1

giro-d-italia-2020-stage-16-climb-n4-2f5

Favoriti a tre stelle

Ulissi, Sagan Swift.

Classifica di tappa

1 GEOGHEGAN HART Tao (GBR) INEOS GRENADIERS 4:58:52
2 KELDERMAN Wilco (NED) TEAM SUNWEB 0:00:02
3 HINDLEY Jai (AUS) TEAM SUNWEB 0:00:04
4 ALMEIDA João (POR) DECEUNINCK - QUICK - STEP 0:00:37
5 MAJKA Rafal (POL) BORA - HANSGROHE 0:01:22
6 KONRAD Patrick (AUT) BORA - HANSGROHE 0:01:29
7 KNOX James (GBR) DECEUNINCK - QUICK - STEP 0:01:36
8 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello (ESP) BAHRAIN - MCLAREN 0:01:36
9 FUGLSANG Jakob (DEN) ASTANA PRO TEAM 0:01:36
10 NIBALI Vincenzo (ITA) TREK - SEGAFREDO 0:01:36
11 MASNADA Fausto (ITA) DECEUNINCK - QUICK - STEP 0:01:38
12 POZZOVIVO Domenico (ITA) NTT PRO CYCLING 0:01:54
13 PEDRERO Antonio (ESP) MOVISTAR TEAM 0:01:54
14 PERNSTEINER Hermann (AUT) BAHRAIN - MCLAREN 0:01:54
15 MCNULTY Brandon (USA) UAE TEAM EMIRATES 0:02:43

Generale

1 ALMEIDA João (POR) DECEUNINCK - QUICK - STEP 59:27:38
2 KELDERMAN Wilco (NED) TEAM SUNWEB 0:00:15
3 HINDLEY Jai (AUS) TEAM SUNWEB 0:02:56
4 GEOGHEGAN HART Tao (GBR) INEOS GRENADIERS 0:02:57
5 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello (ESP) BAHRAIN - MCLAREN 0:03:10
6 MAJKA Rafal (POL) BORA - HANSGROHE 0:03:18
7 NIBALI Vincenzo (ITA) TREK - SEGAFREDO 0:03:29
8 POZZOVIVO Domenico (ITA) NTT PRO CYCLING 0:03:50
9 KONRAD Patrick (AUT) BORA - HANSGROHE 0:04:09
10 MASNADA Fausto (ITA) DECEUNINCK - QUICK - STEP 0:04:12
11 MCNULTY Brandon (USA) UAE TEAM EMIRATES 0:04:29
12 FUGLSANG Jakob (DEN) ASTANA PRO TEAM 0:05:07
13 PEDRERO Antonio (ESP) MOVISTAR TEAM 0:08:14
14 KNOX James (GBR) DECEUNINCK - QUICK - STEP 0:08:55

Link to comment
Share on other sites

Tappa bellissima.

Percorso degno di un mondiale di dimensioni epiche

per quella trentina di corridori, fugaioli delle prima ora

che hanno onorato questa tappa friulana dai contenuti tecnici potenzialmente interessanti.

Quella sporca trentina hanno vivacizzato la corsa dandosele di santa ragione.

Vince uno Sloveno della Bahrain,Tratnik, potente e coraggioso ad andarsene a 40 km dall'arrivo.

O'Connor lo raggiunge sull'ultimo metro dell'ultima scalata sul monte di Ragona,

Ma sullo strappetto finale..un po' a sorpresa, Tratnik lo pianta in asso ed arriva sul traguardo a braccia alzate-

E gli uomini di classifica?

Giorno di riposo attivo sino all'ultima scalata del Ragogna.

E' bastata una piccola sgasata e sono rimasti in 40 in gruppo.

Questo per dire quanta stanchezza cominci ad affiorare.

Poi ALmeida, dimostrando piu' carattere che saggezza, sullo strappetto che portava al traguardo

Scatta e guagagna un paio di secondi.

Rafforzando in modo marginale la sua leadership.

Poco altro da dire..

Se non cominciare a pensare all'oggi.

Tappone non epico ma molto importante.

L'epicita' la lasciamo alla tappa di domani con lo Stelvio dal versante piu' duro(dovrebbe poter esser scalato, vista la situazione meteo)

Si arriva a Madonna di Campiglio,erta non proprio difficilissima..ma che si scalera' dopo avere scollinato su altri tre gpm a capo di 200 km abbondanti di tappa.

I primi due in particolare non sono affatto semplici, lunghi  e con una certa pendenza..

Penso che Keldermann, se ha, dovra' per forza attaccare nuovamente Almeida.

TGH dipende da quali sono i suoi propositi..se punta alla rosa finale potrebbe anche attaccare prima dell'ultima scalata.

Discorso ampliifcato questo per gli altri bastonati del Piancavallo, Majka,Nibali e Fuglsang in primis

Vedremo che tappa ne verra' fuori..non e' di semplice interpretazione.

Favoriti a 3 stelle

Keldermann,Hindley,TGH.

ALT_1280X852_TAPPA-17.jpg?v=202009221231

madonna1.jpg

 

madonna2.jpg

 

madonna3.jpg

 

madonna4.jpg

 

Arrivo di ieri

1 TRATNIK Jan (SLO) BAHRAIN - MCLAREN 6:04:36
2 O'CONNOR Ben (AUS) NTT PRO CYCLING 0:00:07
3 BATTAGLIN Enrico (ITA) BAHRAIN - MCLAREN 0:01:14
4 MALECKI Kamil (POL) CCC TEAM 0:01:14
5 SWIFT Ben (GBR) INEOS GRENADIERS 0:01:14
6 VENDRAME Andrea (ITA) AG2R LA MONDIALE 0:01:21
7 BOUCHARD Geoffrey (FRA) AG2R LA MONDIALE 0:01:21
8 FABBRO Matteo (ITA) BORA - HANSGROHE 0:01:25
9 BOARO Manuele (ITA) ASTANA PRO TEAM 0:01:33
10 TONELLI Alessandro (ITA) BARDIANI CSF FAIZANE' 0:01:37
11 CONTI Valerio (ITA) UAE TEAM EMIRATES 0:02:59
12 ROTA Lorenzo (ITA) VINI ZABU' BRADO KTM 0:02:59
13 SAMITIER SAMITIER Sergio (ESP) MOVISTAR TEAM 0:02:59
14 WARBASSE Lawrence (USA) AG2R LA MONDIALE 0:02:59
15 BIDARD François (FRA) AG2R LA MONDIALE 0:03:02
16 PUCCIO Salvatore (ITA) INEOS GRENADIERS 0:03:44
17 FELLINE Fabio (ITA) ASTANA PRO TEAM 0:03:44
18 CEPEDA Jefferson (ECU) ANDRONI GIOCATTOLI - SIDERMEC 0:04:44
19 OLDANI Stefano (ITA) LOTTO SOUDAL 0:08:51
20 BISOLTI Alessandro (ITA) ANDRONI GIOCATTOLI - SIDERMEC 0:08:51
21 BERNARD Julien (FRA) TREK - SEGAFREDO 0:08:51
22 ZANA Filippo (ITA) BARDIANI CSF FAIZANE' 0:08:51
23 ROSSKOPF Joseph (USA) CCC TEAM 0:08:51
24 POLJANSKI Pawel (POL) BORA - HANSGROHE 0:09:28
25 VISCONTI Giovanni (ITA) VINI ZABU' BRADO KTM 0:09:42
26 RUBIO REYES Einer Augusto (COL) MOVISTAR TEAM 0:09:42
27 GUERREIRO Ruben (POR) EF PRO CYCLING 0:11:48
28 ALMEIDA João (POR) DECEUNINCK - QUICK - STEP 0:12:54
29 HINDLEY Jai (AUS) TEAM SUNWEB 0:12:56
30 NIBALI Vincenzo (ITA) TREK - SEGAFREDO 0:12:56

CLASSIFICA GENERALE

1 ALMEIDA João (POR) DECEUNINCK - QUICK - STEP 65:45:08
2 KELDERMAN Wilco (NED) TEAM SUNWEB 0:00:17
3 HINDLEY Jai (AUS) TEAM SUNWEB 0:02:58
4 GEOGHEGAN HART Tao (GBR) INEOS GRENADIERS 0:02:59
5 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello (ESP) BAHRAIN - MCLAREN 0:03:12
6 MAJKA Rafal (POL) BORA - HANSGROHE 0:03:20
7 NIBALI Vincenzo (ITA) TREK - SEGAFREDO 0:03:31
8 POZZOVIVO Domenico (ITA) NTT PRO CYCLING 0:03:52
9 KONRAD Patrick (AUT) BORA - HANSGROHE 0:04:11
10 MASNADA Fausto (ITA) DECEUNINCK - QUICK - STEP 0:04:24
11 MCNULTY Brandon (USA) UAE TEAM EMIRATES 0:04:31
12 FUGLSANG Jakob (DEN) ASTANA PRO TEAM 0:05:09
13 PEDRERO Antonio (ESP) MOVISTAR TEAM 0:08:26
14 KNOX James (GBR) DECEUNINCK - QUICK - STEP 0:09:07
15 PERNSTEINER Hermann (AUT) BAHRAIN - MCLAREN 0:09:53

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...