Jump to content

I suntini sandrini di venerdì 21 settembre 2018


Recommended Posts

VENERDI 21 SETTEMBRE 2018

- Bella intervista quest'oggi di Roberto Degrassi a Ivo Maric, uno degli stranieri più amati della storia della Pallacanestro Trieste: ora vive in Texas, lavorando come coach individuale. "Trieste è ritornata finalmente in serie A. A Trieste ho lasciato il cuore e non è una frase scontata. Resto un grande tifoso biancorosso e ho esultato vedendo la partita della promozione". Ivo parla di Peric ("Lo seguo da quando giocava a Zara. Molto, molto bravo. Non ho dubbi che saprà essere un giocatore importante per Dalmasson") e di Cavaliero ("Fantastico, l'ho visto nel trionfo di Casale. Ha segnato sette bombe, è stato l'uomo della promozione. Mi fa un bell'effetto rivederlo adesso tra i giocatori più esperti dell'Alma in serie A. Quando era piccolo gli ho insegnato tutto io...è a forza di allenarsi con me che è diventato un buonissimo giocatore. Gli insegnavo i trucchi del mestiere"), ma anche del pubblico triestino ("Vi porto nel cuore. Godetevi il prossimo campionato perchè Trieste è ritornata nel posto che le spetta. Una città con tanta passione per il basket merita di lottare al livello più alto")

- Sul fronte infermeria, tolti a Da Ros i ferri di sintesi inseriti nel polso operato: tutore ora per lui per proteggere l'arto e per iniziare con cautela il recupero

- Su lato Triestina parla Beccaro: "Lo giuro, me lo sono sognato la notte precedente la partita di segnare sotto la curva. È stato bellissimo, un'emozione unica: dopo il gol ho guardato la curva e ho visto questo muro indescrivibile. Ci avevo giocato sempre contro, ma giocare per loro è veramente tutta un'altra cosa. Sono veramente felice, anche perché il gol ha sbloccato il risultato, aiutato i miei compagni e messo la partita nella direzione giusta. Ed era molto importante partire bene, perché c'era tanto entusiasmo attorno a noi e dobbiamo far di tutto per portare tanta gente allo stadio". Sull'infinita attesa di iniziare la stagione: "Prima del campionato sono stati due mesi duri, solo una partita di Coppa Italia che ci ha fatto chiudere prima il ritiro, poi solo amichevoli. C'era tanta voglia di giocare perché l'adrenalina della partita di campionato è tutta un'altra cosa. Abbiamo vinto ma pensiamo già all'impegno di Rimini: adesso si torna subito a giocare e con tanti impegni ravvicinati ogni tre giorni la rosa lunga è fondamentale. Ma è stata costruita con 22 giocatori che possono essere titolari, c'è bisogno di tutti e bisogna farsi trovar pronti. Per questo ci alleniamo tutti alla grande e proviamo a mettere in difficoltà il mister, poi ovviamente le scelte le fa lui".

- Domani la partita a Rimini alle 20.45, diretta su SportItalia

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×