Jump to content

Marzorati torna in campo!


Recommended Posts

Fonte Sito uff. pall. cantù

La Pallacanestro Cantù, nella vernice di inaugurazione degli eventi del 70esimo Anniversario, ha presentato al pubblico un primato mondiale di grandissima importanza che verrà raggiunto proprio in questa stagione.

Per festeggiare il 70esimo anniversario la dirigenza biancoblù ha deciso di realizzare qualcosa di storico. Quest’oggi è stato così presentato un evento sensazionale. La Pallacanestro Cantù ha scelto come suo “ambasciatore” per i festeggiamenti del 70esimo, un personaggio che ha fatto la storia della società.

Il giocatore per 22 anni tra il 1969 ed il 1991 ha vestito la stessa maglia conquistando praticamente tutti i trofei vinti dal club canturino ad eccezione del primo Scudetto, è stato chiamato a stabilire un record storico.

Pier Luigi Marzorati, 54 anni il prossimo 12 settembre, ha deciso di tornare in campo e diventare così l’unico giocatore di basket al mondo a giocare in un campionato professionistico, oltretutto con la stessa squadra, per cinque decadi consecutive.

Un primato singolare, storico e degno di un personaggio quale Marzorati che per lunghi anni è stato il simbolo della pallacanestro italiana nel mondo e si è reso un esempio pulito di sportivo per migliaia di giovani.

Marzorati è dunque diventato ufficialmente un giocatore della Pallacanestro Cantù per la stagione 2006-2007, un uomo che porterà la sua lunga esperienza al servizio della squadra del presidente Corrado.

Il primato verrà stabilito la prima giornata di campionato quando Marzorati scenderà in campo insieme ai nuovi compagni di squadra per l’esordio stagionale. Una giornata che segnerà così un evento importante per la Pallacanestro Cantù ed il basket nazionale e che troverà riscontro a livello mondiale.

Un ringraziamento particolare va alla LegaBasket che ha sostenuto l'iniziativa canturina venendo incontro alla richiesta di giocare la prima giornata di campionato in diretta TV.

Con questa impresa, Marzorati e la Pallacanestro Cantù si vogliono riproporre nuovamente come società esempio da seguire, nuovo stimolo per i giovani di oggi che in Marzorati devono poter vedere il Campione capace di affermarsi nello sport e nella vita.

Alla presentazione sono intervenuti il direttore generale della Cassa Rurale, Angelo Porro, il presidente onorario della Pallacanestro Cantù, Aldo Allievi, il Sindaco di Cantù, Tiziana Sala, il presidente della Pallacanestro Cantù, Francesco Corrado, l’assessore provinciale alla Cultura, Attività Economiche e Università, Edgardo Arosio, Gianni Corsolini, Carlo Recalcati ed ovviamente Pier Luigi Marzorati.

La maglia #14 biancoblù tornerà dunque in campo al Pianella dopo essere stata ritirata nel 1991.

Pier Luigi Marzorati è tornato nella Pallacanestro Cantù per la stagione del 70esimo Anniversario in qualità di ambasciatore di questo importante compleanno, lui che della società canturina è stato il simbolo per 22 lunghe stagioni passate in campo.

Oggi Marzorati è di nuovo un giocatore biancoblù, un atleta che tornerà in campo per stabilire un primato mondiale storico come quello di giocare in cinque diverse decadi consecutive nel campionato professionistico di basket indossando la stessa maglia.

“Ringrazio la società per avermi dato l’opportunità in questa maniera di partecipare al 70esimo Anniversario e di aver pensato attraverso l’ufficio marketing alla possibilità di un record legato alla mia carriera – sono le prime parole di Pier Luigi Marzorati - Vorrei che questo evento non disturbi in alcun modo la stagione agonistica e tutti coloro che hanno fatto la storia di 70 anni”.

Cosa ti ha spinto a cimentarti in questa nuova avventura?

“Non ho aderito a questa proposta pensando di dare un contributo alla vittoria del campionato ma mi auguro che possa essere un ruolo di testimonial per far risaltare i successi e quello che rappresenta anche oggi la Pallacanestro Cantù come una società seria, organizzata, trasparente che ha un’immagine all’interno dello sport italiano e che possa sensibilizzare tutti i tifosi e magari gli imprenditori a fare qualcosa in più per creare i presupposti di continuità per il futuro”.

Quale messaggio volete lanciare?

“E’ un messaggio da trasmettere a chi governa lo sport ed ai giovani. La volontà è quella di valorizzare lo sport ed il senso di attaccamento alla maglia per far si che la gente non esasperi il discorso economico come oggi spesso accade. Un altro motivo è sicuramente perché vorremmo trovare delle iniziative per valorizzare l’Associazione Assist Cantù che abbiamo costituito con alcuni ex giocatori per tenere un collegamento con ex compagni che possono aver bisogno di un aiuto per qualsiasi necessità”.

Link to comment
Share on other sites

grande! :cossaaa?:

veramente incredibile, secondo mi, meio uno come lui in panchina piuttosto che uno xy che solo la scalda...xè sempre qualchedun che entra solo per pochi minuti, almeno qua i gavessi un campion con tanta esperienza che podessi aiutar soprattutto i giovani!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Donazione 2024 per il forum

    Se vuoi lasciare un piccolo obolo per il mantenimento della nostra comunità virtuale, questo è il posto giusto!



    92% of donation goal reached.
    Donate Sidebar by DevFuse
  • Who's Online (See full list)

    There are no registered users currently online

  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×