Jump to content

[Cronaca] Acegas Aps TS-Fiorese Bassano 80-73


Recommended Posts

Trieste resuscita nell'ultimo quarto e ringrazia "San Pigato": è 2-0 contro Bassano

Acegas Aps Trieste-Fiorese Bassano 80-73 (27-21, 37-43, 52-60)

Wrote and powered by Alessandro Asta (a.k.a. SandroWeb)

Una dose abbondante di attributi, confezionata e impacchettata dall'immenso Adriano Pigato: è questa la carta d'identità di una brutta ma vincente Acegas che batte il Fiorese Bassano per 80-73 in una gara che, a un certo punto, era diventata una missione impossibile o quasi.

La regola non scritta della post-season regala una partita diametralmente opposta a quella vista nel primo capitolo di questa serie, ora incanalata sul 2-0 per Trieste e con tre possibilità di chiudere i conti a favore dei giuliani (la prima delle quali già domenica in terra veneta): la formazione di Pasini spegne completamente la luce per almeno dieci minuti (dal 34-22 del 13' al 37-43 a fine secondo quarto, sino al 37-52 al 23') e si ricorda all'improvviso di accendere almeno un faro d'emergenza. Nel suo recupero, l'Acegas ritrova smalto difensivo e punti nelle mani, portandosi nuovamente avanti sul 62-60 al 34' e tirando la corda sino a far cadere gli ospiti, non in grado di riequilibrare le sorti del match sino alla fine.

Vanno fatte però alcune considerazioni: i biancorossi hanno nuovamente fatto vedere tutti i propri limiti, imbarcando pericolosamente acqua con quel parziale tremendo di 29-3 a cavallo di secondo e terzo quarto; hanno subìto sin troppo la fisicità di Bassano, squadra che se lasciata giocare riesce comunque a dire la sua; si sono aggrappati, pericolosamente, al tiro da tre: se per i primi venti minuti è entrato poco o niente, ci è voluto poi Massimo Guerra (in totale ombra sino alla terza frazione) per riaprire i giochi dal perimetro. Una condotta di gara a spallate, quella giuliana: ma alla fin fine contava solo vincere e Trieste, dall'alto di tutti i suoi errori (tra l'altro, quanti liberi sbagliati!!!), trova il 2-0 e ringrazia Pigato col suo trentello, assoluto MVP di questa gara.

Guai però a pensare di dormire sogni tranquilli: Trieste deve dare il 120% già in gara-3 e cercare di chiudere questa ignominiosa serie quanto prima. Vietato distrarsi, la gara di stasera ha fatto chiaramente vedere quanto pericoloso possa essere smettere di giocare a basket, seppur per un periodo ridotto di partita.

L'Acegas parte male in avvio (4-12 con Dal Bello in grande evidenza sotto canestro) ma ristabilisce presto la parità con il break di 6-0; le trame giuliane portano a vedere belle azioni, schiacciate e stoppate: Pigato fa vedere già che sarà la sua serata (10 punti in dieci minuti) e i padroni di casa vanno sul +6 al 10' (27-21). Tutto bene sino al +12 biancorosso (34-22) momento in cui la Pallacanestro Trieste perde il filo della situazione e implode in se stessa. Bassano piazza tanti punti con Fiorendi, D'Inca e Carniato: è un parziale terrificante, Acegas a -6 sulla seconda sirena e addirittura a -14 a inizio terzo quarto. In una fase dove i padroni di casa segnano solo su tiro libero (e con percentuali nemmeno troppo gratificanti) ci vogliono le bombe di Bartolucci prima e Guerra poi per limitare lo svantaggio (52-60 al 30'). Totalmente da censurare, verso la fine della terza frazione, una mini-rissa nata in tribuna nei pressi della panchina veneta, con la (probabile?) signora Sanesi a inveire contro qualcuno fino a far scoppiare un parapiglia, sedato dalla polizia.

In una bolgia incredibile, Trieste ritrova il suo gioco migliore e la sua difesa più arcigna: Bassano non segna per addirittura sette minuti e l'Acegas rimette la testa avanti, complice anche un antisportivo fischiato a D'Inca e un tecnico sanzionato a Sanesi. Ancora una tripla di Guerra (sorpasso a quota 62-60) e ancora la misera percentuale in lunetta (in pochi minuti i giuliani faranno la miseria di 5/10 dalla linea della carità): ma nonostante questo, l'inerzia si catapulta verso la squadra di casa che con i punti di Pigato e con tanta, tantissima fatica sino alla fine.

E' "gioia amara" al PalaTrieste, non è ancora finita: ma di certo l'Acegas ora è a buon punto.

Il tabellino dell'AcegasAps Trieste:

Crevatin ne, Tonetti 9, Pigato 30, Muzio 17, Salvador ne, Bartolucci 10, Guerra 9, Metz, Godina 4, Losavio 1.

Le pagelline veloci:

Tonetti :6: più

Pigato :8: e mezzo

Muzio :7: meno

Bartolucci :6: più

Metz ng

Guerra :6: e mezzo

Godina :6:

Losavio :5: meno

Salvador, Crevatin ne

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×