Jump to content

Ancona-Trieste 34-33 | CRONACA ALL'INTERNO | (gara-2 finale play-off, sabato 16/5 @ Ancona)


SandroWeb

Recommended Posts

Guest brunotto
Apro la discussione relativa a gara-2 di finale tra Ancona e Trieste. Io ci sarò :D

Vai ad Ancona !!??.............Grande Sandrone !!!

WWW TSTSTS WWW

:bandieraalabarda:

PS ...hai notato Ancona nei ns destini pallamano e calcio e speriamo in un bel bis di vittorie !!!

:p:lol::rolleyes::DDDD:D

:bandieraalabarda::aaaaaatttillla::bandieraalabarda:

Link to comment
Share on other sites

Da "Il Piccolo" di oggi:

Lo Duca: «Ad Ancona per tornare in Elite»

Il presidente dei triestini vive tranquillo la vigilia: «Noi siamo più squadra»

TRIESTE «Sabato nelle Marche andiamo per chiudere la serie e guadagnarci la promozione in Elite. Festeggiare assieme ai nostri tifosi sarebbe il massimo ma l’esperienza di tanti anni di play-off ci ha insegnato che è meglio non rischiare. Sappiamo che Ancona è un’ottima squadra e che davanti al suo pubblico parte da favorita. Ci proveremo comunque, con la stessa determinazione che ci ha permesso di vincere in gara 1». Giuseppe Lo Duca vive con assoluta serenità la vigilia della gara di ritorno della finale play-off, sfida che dopo la vittoria ottenuta sabato scorso a Chiarbola potrebbe regalare alla formazione di Radojkovic il pass per il ritorno in Elite a due sole stagioni dall’auto retrocessione in serie A2.

«Rispetto a gara 1 - continua il presidente - la prossima sarà una partita certamente più equilibrata. A Trieste li abbiamo sorpresi con una difesa arcigna e aggressiva, cambiando schema e passando dalla 3-2-1 iniziale alla 6-0 fino alla 5-1 con il loro straniero Lazarevic affidato alle cure di Carpanese. Ancona non ha mai trovato soluzioni affidabili e ha pagato la giornata storta di Lazarevic. Il limite di appoggiare tutto il peso dell’attacco su un solo giocatore è proprio questo: se non gira o se viene tolto dal gioco i tuoi meccanismi offensivi vanno in tilt. Da questo punto di vista, Trieste sta indubbiamente meglio. Siamo più squadra, se ci marcano a uomo Nadoh o Tokic le risorse per trovare la via del gol non ci mancano».

E in effetti la partita di sabato scorso ha evidenziato come Fredi Radojkovic sia riuscito a coinvolgere nel gioco tutte le componenti del suo attacco. Nadoh e Tokic hanno colpito con continuità dai sei e dai nove metri garantendo un discreto bottino di reti e costringendo la difesa avversaria ad aprire spazi nei quali sia le ali sia il centrale sono stati bravi a infilarsi. Manca, a dire il vero, l’apporto del pivot se è vero che né Sardoc né Ionescu sono riusciti a violare la porta marchigiana. Un problema, quest’ultimo, che i biancorossi si trascinano dall’inizio della stagione.

Settimana tranquilla a Chiarbola con la squadra che sta lavorando al completo e con il morale alto visto che il largo successo di gara 1 è servito a stemperare la tensione e a far abbassare la temperatura tropicale che si respirava sabato scorso al palazzo. Radojkovic lavorerà fino a venerdì pomeriggio, quindi partenza in pullman alla volta del capoluogo marchigiano.

Lorenzo Gatto

Link to comment
Share on other sites

bravo Sandro, xe che semo questo fine settimana su più fronti, calcio, pallacanestro e pallamano, e non podendo sdoppiarse bisogna far delle scelte, tutti i nostri muloni ga bisogno del nostro tifo, speremo de esser ben distribuidi, e metto anche l'hockey inline che sta fazendo robe egregie, e le mule de pallanuoto :clapclap::bandieraalabarda:

Edited by tifosa
Link to comment
Share on other sites

Guest brunotto
bravo Sandro, xe che semo questo fine settimana su più fronti, calcio, pallacanestro e pallamano, e non podendo sdoppiarse bisogna far delle scelte, tutti i nostri muloni ga bisogno del nostro tifo, speremo de esser ben distribuidi, e metto anche l'hockey inline che sta fazendo robe egregie, e le mule de pallanuoto :clapclap::bandieraalabarda:

QuotoStraquotoRiquoto............ :p

FORZA TUTTI I NOSTRI MULONI e LE MULONE!!! :D

W TS......!!! :bandieraalabarda:

:bye::aaaaaatttillla::bandieraalabarda:

Link to comment
Share on other sites

Da "Il Piccolo" di sabato 16 maggio, ultime battute prima di gara-2:

LA PALLAMANO CERCA LA VITTORIA-PROMOZIONE

Trieste ad Ancona per rientrare nell’Elite

Lo Duca: «L’atmosfera sarà calda ma abbiamo dalla nostra l’esperienza»

di LORENZO GATTO

TRIESTE A un passo dal ritorno nell’Elite della pallamano italiana, Trieste viaggia alla volta delle Marche per preparare al meglio la gara di ritorno della finale play-off. Contro Ancona, ore 18.30 arbitri Montagner e Spina, la formazione di Radojkovic si gioca il primo match-point promozione con la tranquillità che la vittoria di sabato scorso a Chiarbola le regala. Dovessero spuntarla i marchigiani, per capitan Mestriner e compagni ci sarebbe il paracadute della gara di spareggio da giocare sabato prossimo ancora una volta sul parquet di Chiarbola. «Partire con questo vantaggio - sottolinea Marco Lo Duca - è indiscutibilmente un aspetto psicologico importante ma questo non condiziona in nessun modo la preparazione della partita. Sappiamo che nei play-off ogni occasione deve essere sfruttata, cercheremo di giocarci le nostre chance ad Ancona per chiudere la serie e conquistare la promozione in due partite». Una dichiarazione d’intenti importante per una squadra abituata a gestire la tensione e la pressione che una gara di finale si porta dietro. Da questo punto di vista la maggior esperienza dei giocatori triestini potrebbe fare la differenza. «Credo che la nostra abitudine a giocare questo tipo di partite- continua Lo Duca - si sia vista sabato scorso in gara-uno. Ancona è un’ottima squadra ma a Chiarbola non è riuscita a esprimere tutto il suo potenziale. Questa sera, ne sono certo, sarà diverso. Ho letto che c’è grande attesa per la partita e che i tifosi si stanno mobilitando per sostenere la loro squadra. A livello di approccio e di atteggiamento sul parquet, dunque, troveremo un’avversaria certamente più carica. Starà a noi non farci condizionare dal clima che troveremo in modo da restare concentrati sulla partita e sulle cose che dobbiamo fare in campo. Ma, ripeto, l’esperienza che abbiamo accumulato negli anni ci aiuterà». Settimana serena quella che ha preceduto questa gara-due di finale. Trieste ha lavorato sugli schemi offensivi e difensivi analizzando grazie ai video gli aspetti più interessanti della partita d’andata. «Radojkovic è molto bravo- conclude Lo Duca - e ha selezionato gli spezzoni di gara funzionali alla partita di questa sera. Dovremo prestare particolare attenzione al terzetto formato da Campana-Ebner-Lazarevic sapendo che da loro arriveranno i pericoli maggiori per la nostra difesa. In attacco l’obiettivo è ripetere la buona prova di Chiarbola nella quale siamo riusciti a innescare i nostri terzini trovando comunque anche soluzioni alternative che hanno messo in difficoltà i loro portieri».

Curiosità sulla designazione arbitrale con la coppia Montagner- Spina che dirigerà per la terza volta nella stagione la sfida. In parità i precedenti con Trieste che ha vinto la gara di campionato e Ancona che si è presa la rivincita nella gara di coppa Italia disputata a Lavis.

Link to comment
Share on other sites

Guest brunotto

Grande Sandroneweb :ave: hai postato tutti gli articoli all'alba!!?? :DDDD e poi sei partito....non siete in tantissimi purtroppo ma il 13 porta bene :punk:

quindi fai la conaca in live...!!?? :D

Grandi e W Mulonazzi :D:bandieraalabarda:

Noi teniamo duro al Rocco ...che sabataccio che speriamo diventi un bel sabatone!!! :p

:bye::bandieraalabarda:

Edited by brunotto
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×