Jump to content
666

Le due sorelle rimaste da sole che da otto mesi vivono nell’auto

Recommended Posts

TRIESTE — Non hanno pianto quel giorno di ottobre, quando con un martello hanno fatto a pezzi il loro passato. Otto mesi fa. Prima la camera da letto del papà, la spalliera, i materassi; poi i divani della sala; dopo le ante della cucina; infine il mobile del bagno. «Non volevamo lasciargli dentro niente, magari per farne godere una famiglia di rom, come è successo alla signora del piano di sotto».

corriere della sera

Link to post
Share on other sites

Ho visto una intervista qualche giorno fa a riguardo e l loro versione era differente:

Non gli hanno offerto un lavoro da badante, ma un corso per diventare badanti e per di più a pagamento.

Hanno rifiutato perché non avevano i soldi per pagare il corso.

Link to post
Share on other sites

Sig.ra baba triestina e sig.ra nonapicia,

le vostre par che sia batude butade la cusi....de chi che ga el c.. pien.

Questa storia ofri tanti spunti per ragionar....

per esempio la disoccupazion al 11%

e che el 29% de questo 11 xè giovanile soto i 25 ani....

e che se un 50enne perdi el lavor no trova più altro....

E che i continua a dirne che gavemo bisogno de manodopera straniera...

per esempio,savè...ma xè anche altro...

Ciau,

Dodo

Link to post
Share on other sites

Ho visto una intervista qualche giorno fa a riguardo e l loro versione era differente:

Non gli hanno offerto un lavoro da badante, ma un corso per diventare badanti e per di più a pagamento.

Hanno rifiutato perché non avevano i soldi per pagare il corso.

Ah ecco...

poi non sono per niente d'accordo con chi invita ad accontentarsi...

accontentarsi un corso, capisco se si tratta dell'immigrato morto di fame o del profugo di guerra ma noi non possiamo permetterci di "accontentarci", siamo italiani, abbiamo studiato (chi più chi meno), nessuno di noi mori de fame, e che cavolo...

se comiciamo ad accontetarci alla fine diventeremo dei servi, bisogna invece scartare certi lavori malpagati, dove ti sfruttano e fare casino.

Altrimenti è finita, chi si accontenta io lo equiparo ai crumiri.

Link to post
Share on other sites

Sig.ra baba triestina e sig.ra nonapicia,

le vostre par che sia batude butade la cusi....de chi che ga el c.. pien.

??? no me par proprio che le due signore fazi questi ragionamenti. :)

Link to post
Share on other sites

Sig.ra baba triestina e sig.ra nonapicia,

le vostre par che sia batude butade la cusi....de chi che ga el c.. pien.

Questa storia ofri tanti spunti per ragionar....

per esempio la disoccupazion al 11%

e che el 29% de questo 11 xè giovanile soto i 25 ani....

e che se un 50enne perdi el lavor no trova più altro....

E che i continua a dirne che gavemo bisogno de manodopera straniera...

per esempio,savè...ma xè anche altro...

Ciau,

Dodo

Go visto ogi sto post.....no fazo comenti sula frase iniziale che se comenta da sè...

per el resto so benissimo qual che xe la situazion atualmente, come che so benissimo che se chi che zerca qualsiasi lavor come un disperà e nissun ghe lo dà e che xe chi inveze ritien el lavor o la soluzion che vien oferta non degna de lori e so che esisti pensionati dale pensioni de oro e quei che ga solo si è no 300 euri e quei che sta nel mezo che fa salti mortali per rivar ala fine del mese...caro Dodo no me permeterìa MAI de dir batude tanto per dirle.....

Link to post
Share on other sites

Se me succedessi uguale, i mobili li spaccheria anche mi, no per "razismo", "per no lasarge ai rom", ma (come lore due) per la rabbia, per no lasarghe l'apartamento de affitar come amobiliato a quei stessi che me ga sfratta'.

Qua no se parla de darghe la medaglia al lavoro a due che no se merita,ma de sbatter a dormir sotto i ponti due persone in difficolta'.

Link to post
Share on other sites

La verità credo no la saveremo mai... i giornai ovviamente dà una version, le persone un'altra... tutto nella norma, no xè de stupirse de ciò.

Quel che posso dir però xè una roba... mi gò 27 anni e già per mi che son ancora giovane xè veramente casin trovar un lavor. No i assumi, se i te ciol i te fa un contratto de :censura: , in molti lavori i te sfrutta, i te paga poco e te fa più ore dell'orologio. Se no te gà qualche conoscenza in molti posti nemmeno te gà un colloquio. Me xè capitado più volte. Ora per fortuna per mi le robe xè cambiade. Ma ghe xè voluda tanta pazienza e tanti sacrifici.

Però xè anche vera un'altra roba. Se una persona (italiana o straniera che sia... che cavolo cambia????) gà veramente voia e bisogno de lavorar va a far qualunque roba, in attesa de trovar qualcosa de meio.

Inveze mi gò conosù tanti giovani che, sì i cerca lavor però: "sabato e domenica no voio lavorar", "più de 4 ore al giorno no voio lavorar" "se no i me fa un contratto de apprendistato o indeterminato no lo voio" "se devo lavorar de sera no voio perchè devo uscir".... e intanto i ciapa l'assegno de disoccupazion e i lo usa per andar in giro a bever con i amici, per ciorse el cellular novo.. ecc. Bene, per mi sta gente merita de restar in mezzo ad una strada.

Non più tardi de qualche giorno fa un me gà chiesto se conoso qualche posto dove i cerca personal. Lo gò indirizzado dove gò fatto mi volantinaggio per più de un anno... 9 ore al giorno de lavor, da lunedì a sabato per circa 850 euro al mese. Non gà voludo andar. Troppe ore, pochi soldi, se lavora anche al sabato. E niente xè meio? evidentemente sì..

Ovviamente no se pol far de tutta l'erba un fascio e quel che gò scritto xè un ragionamento generalizzado, non xè un'accusa verso le due mule de cui no conoso davvero la storia. Però se da un lato vedo che xè veramente difficile trovar lavor, dall'altro vedo anche un fancazzismo generale delle persone che evidentemente, così bisognose proprio non le xè.

Edited by _titti_
Link to post
Share on other sites

Concordo con quello che ha detto Titti.

La situazione in cui è ridotto il mondo del lavoro in italia secondo me è dovuta a due cause pricipali:

1) I datori di lavoro che sfruttanoe f anno i furbi anche perché gli hanno dato glis trumenti contrattuali epr farlo.

2) Tanti lavoratori o potenziali lavoratori che non hanno voglia di lavorare e pretendono diritti talvolta assurdi.

Dove lavoro io ci sono due classi di lavoratori ben distinte.

I vecchi contratti indeterminati a prova di bomba e grondanti di diritti.

I contratti precari da sfruttamento.

Ho colleghi che lavorano mesi gratis in attesa di contratto anche 6-9 mesi, che non hanno nessuna tutela e che vengono pagati poco e spesso in ritardo e da loro è richiesta estrema flessibilità ed adattabilità.

E ci sono persone che fanno solo ciò che è espressamente scritto sul contratto e per fargli muovere anche solo un dito per fare qualcosa d'altro chiedono un aumento e che se vengono pagati anche solo 1 giorno in ritardo vien su un putiferio e vengono risarciti.

Quindi il problema per cui sono stati inventati i contratti a tempo esiste, come esiste il suo abuso.

E uno di quei casi in cui le accuse di destra e sinistra sono entrambe vere e la soluzione richiederebbe un compromesso tra le due necessità cosa impossibile in condizioni di conflitto politico e sociale.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...