Jump to content

Expert Napoli-Pallacanestro Trieste 2004, domenica 15 dicembre ore 17


Recommended Posts

Sarà una Napoli rinfrancata nello spirito, quella che domenica 15 dicembre, alle ore 17.00, ospiterà la Pallacanestro Trieste 2004 nel 12° turno del girone di andata di Adecco Gold.

Dopo una serie di quattro sconfitte consecutive, la compagine partenopea è riuscita a piazzare il “colpaccio” in quel di Brescia la scorsa domenica, interrompendo il trend negativo che durava da più di un mese. Una piazza importante quella napoletana, che arriva da anni difficili e che vuole tornare in auge nel basket che conta il prima possibile: il team di coach Demis Cavina ha nomi importanti e talento da vendere nel proprio roster, con l’attuale terz’ultimo posto in classifica a 8 punti (2 in meno di Trieste) che è un piazzamento dal quale l’Expert ha tutta l’intenzione di allontanarsi nel minor tempo possibile, per tentare la scalata verso posizioni più nobili di graduatoria.

Sono molti gli elementi di assoluto spessore che stanno dimostrando la propria forza in questa prima parte di campionato: il primo tra tutti è Kyle Weaver, ala classe 1986 che è stato eletto il miglior giocatore dello scorsa giornata di campionato (26 punti, 8 rimbalzi, 3 assist e un eccellente 35 di valutazone nella vittoria contro la Centrale del Latte). Per l’americano, con un passato anche in maglia Oklahoma City Thunder, sono 17 i punti di media segnati ad allacciata di scarpe: attenzione anche all’altro atleta a stelle e strisce, il play/guardia Timothy Black (’81, ex Anversa), nonché a David Brkic (’82), miglior giocatore italiano della passata stagione di Legadue che può tranquillamente essere considerato uno dei lunghi italiani più rocciosi e positivi di tutta la categoria.

Le individualità partenopee non si fermano qui: Matteo Malaventura (classe ’78, visto anche in Nazionale maggiore non troppo tempo fa), Jacopo Valentini (un ’86 che è oltretutto l’ex di giornata, avendo vestito la casacca giuliana nella stagione 2006/07) e Marco Ceron (’92) formano un trio di ottimo livello che possono giostrarsi sia da “2” che da “3”, mentre Sylvere Bryan e Marco Allegretti (entrambi classe 1981) presidiano l’area pitturata assieme a Brkic.

Matteo Montano (play/guardia, arrivato da Bologna sponda Fortitudo), Emanuele Traballesi (playmaker) e Domenico Izzo (centro) completano l’organico della Expert Napoli.

Link to comment
Share on other sites

oggi si va a Napoli..a prendere una discreta asfaltata.. :punk: :punk:

ps:ho guardato Trento- Capo d'Orlando.

2 considerazioni.Trento continuera' a fare un ottimo campionato.sotto di 12 punti in un amen ha rimontato nel terzo quarto.come contro di noi e' stato devastante, si vede che hanno la mente sgombra e sono sicuri di se'..contropiede 2 contro 1 un lungo,Baldi Rossi si arresta da 3 e la mette..raramente ho visto un contropiede 2 contro 1 condotto e concluso da un lungo dalla lunga distanza..

il pubblico di Trento finalmente numeroso,..se non ci diamo una svegliata rischiamo di diventare come numero di spettatori tra gli ultimi della categoria..a questo punto quello che sarebbe dovuto succedere lo scorso giugno sarebbe quasi inevitabile..

Link to comment
Share on other sites

non sono così sicuro che 1000 spettatori in più riuscirebbero a convincere qualcuno a sponsorizzarci

o ancor meglio a rilevare la società assicurando una nuova proprietà

il palasport di Trento è sempre stato un mezzo mortorio, a giudicare da quanto visto in tv gli anni scorsi

ora con la squadra ambiziosa e prima in classifica si sono dati una mossa, e vorrei vedere il contrario

qua sarebbe uguale, un americano di quelli giusti e una squadra che lotta per i primi posti et voilà, primo anello pieno e 3500 ogni domenica, cioè il numero di persone che riempiva Chiarbola ai tempi di Rich Laurel

il dato degli spettatori è quello che è, con Barcellona eravamo reduci da 3 rovesci consecutivi in casa, per motivi diversi abbastanza rovinosi, prima di Torino venivamo da 5 sconfitte consecutive

in situazioni simili al pala ci vanno quelli convinti e proprio affezionati, che abbiamo potuto constatare non essere più di un migliaio a Trieste

gli scettici si muovono se la squadra fa faville, la massa se l'ingresso è gratis

di fondo, questo continuo richiamo alla miseria più nera, al fatto che mancano i bori per finire la stagione, che Acegas molla e poi non si sa come andremo avanti non aiuta affatto

lo scettico e brontolone per definizione, cioè il triestino medio, guarda la faccenda con il disincanto di chi negli ultimi 10 anni ne ha già passate di situazioni simili, e sa bene come va a finire

è una forma di distacco che diventa autodifesa, vado a vedere i muli, mi affeziono, l'appuntamento della domenica alle 6 diventa un qualcosa di atteso, desiderato e poi zac, finisce tutto, si chiude baracca, Ruzzier e Tonut li vedrò in tv, anche quel xe finì

è un po' come il malato terminale che dopo aver messo in atto tutte le forme di difesa psicologica possibili, capisce che non è il caso di rimanere disperatamente attaccato ad una speranza vana, saluta tutti e salpa verso " i mari estremi "

così molti tifosi triestini di calcio e basket, da tempo sono salpati

e non si può che rispettare questo loro viaggio che, almeno in ambito sportivo, può contemplare un ritorno

Link to comment
Share on other sites

Pinot tutto giusto..

ma questo discorso conferma che non siamo piu' basket city..prenderne atto sarebbe gia' un gran passo avanti

su questo non son d'accordo ... el movimento baskettaro in città xè sempre ampio ... disemo che pochi credi ancora nella Pallacanestro Trieste? x mi xe piu questo el problema

Link to comment
Share on other sites

Pinot tutto giusto..

ma questo discorso conferma che non siamo piu' basket city..prenderne atto sarebbe gia' un gran passo avanti

su questo non son d'accordo ... el movimento baskettaro in città xè sempre ampio ... disemo che pochi credi ancora nella Pallacanestro Trieste? x mi xe piu questo el problema

credo che tu abbia ragione sul movimento..ma di fatto la pall-Ts e' stata semiabbandonata nel momento in cui c'era piu' bisogno di gente e di interesse..

Link to comment
Share on other sites

Si ferma a tre il numero di vittorie consecutive in campionato per la Pallacanestro Trieste 2004. Al “Palabarbuto”, la compagine biancorossa cede con l'onore delle armi a una Expert Napoli che si dimostra in grande spolvero in questa fase di stagione: termina 85-81 per i partenopei, praticamente sempre avanti nel punteggio lungo tutti i 40 minuti regolamentari di partita.

E' stato un match difficile per gli ospiti, privi di Stefano Tonut relegato in tribuna a causa dei già noti problemi alla clavicola: i giuliani, nonostante una prova con parecchi alti e bassi, sono comunque riusciti a limitare il passivo nel finale di sfida, grazie a un buon break negli ultimi minuti di gara.

La Pallacanestro Trieste 2004 parte con Andrea Coronica in quintetto-base, assieme a Hoover, Carra, Harris e Diliegro. L'inizio di contesa è scoppiettante per Napoli, con gli uomini di coach Cavina che corrono subito sul 9-0, costringendo i giuliani a ben due infrazioni di 24'' nei minuti iniziali. Harris sveglia Trieste con una tripla, i biancorossi si ridestano andando a -4 al 5' (11-7), cercando di rimanere in scia con i sette punti repentini siglati da Mastrangelo. L'Expert, guadagnandosi parecchi tiri liberi nel finale di frazione, riesce tuttavia ad allontanarsi nel punteggio, per il 24-16 al 10'.

Come accaduto nel primo quarto, Napoli riparte con efficacia nel secondo parziale, andando subito sul +12 con un Weaver da 18 punti in venti minuti. I biancorossi si dimostrano imprecisi al tiro, costringendo coach Eugenio Dalmasson al time-out forzato al 13': i giuliani escono bene dal minuto di sospensione, grazie al 5-0 targato Candussi e Carra (30-23), arrivando successivamente sino a -3 con il tiro pesante di Hoover (39-36 al 16'). L'Expert è però abile a piazzare il break di 8-0 in conclusione di frazione, relegando gli ospiti nuovamente in doppia cifra di svantaggio (47-36 alla pausa lunga).

Trieste torna concentrata sul parquet del "PalaBarbuto", in apertura di terzo quarto: è Michele Ruzzier a essere il protagonista biancorosso di frazione, riportando i giuliani a contatto di Napoli (49-43 al 23'). Sul fronte opposto, è il play statunitense Black a rimettere le cose a posto per l'Expert, per una formazione di casa che riesce a dare un'ulteriore spallata al punteggio e agli avversari. I padroni di casa volano infatti a +13 (58-45, con la prima bomba partenopea della gara siglata da Montano), spingendo successivamente il gap sino a 19 lunghezze: Mastrangelo rende meno amaro il penultimo parziale biancorosso, permettendo a Trieste di chiudere sul 66-51 al 30'.

Lampo di orgoglio giuliano nell'ultima frazione: nonostante il pesante divario accumulato, i biancorossi riescono a limare gran parte dello svantaggio. Con Napoli che, grazie al duo Weaver-Black, deve solo amministrare il largo vantaggio sin lì costruito, dal canto suo Trieste è brava a rosicchiare 15 dei 19 punti di scarto negli ultimi sette minuti di sfida. Tra tutti, sono Carra ed Harris gli ultimi ad arrendersi per gli ospiti, grazie a una serie di conclusioni dai 6 metri e 75 che fissano il risultato sull'85-81 finale.

--

Expert Napoli-Pallacanestro Trieste 2004 85-81 (24-16, 47-36, 66-51)

Expert Napoli: Esposito n.e., Malaventura 2, Allegretti 11, Valentini 6, Black 19, Montano 9, Bryan 7, Izzo n.e., Weaver 23, Brkic 2, Ceron 6. All. Cavina

Pallacanestro Trieste 2004: Hoover 5, Fossati, Harris 19, Mastrangelo 13, Ruzzier 10, Coronica 2, Diliegro 9, Candussi 4, Carra 17, Urbani 2. All. Dalmasson

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×