Jump to content

La tigre e la neve


saretta

Recommended Posts

Sabato sera sona ndada a veder questo nuovo e grandioso film del mitico Benigni.

Devo dir che xè sta un film molto bel. La storia xè odierna, come la maggiorn parte dei suoi film tratta. Questo però me ga lasa molto colpida, xè allo stesso tempo divertente ma anche drammatico, triste, commovente. Lui come sempre grande attor e regista, acompagnado e sostenudo dalla moglie.

Ve consiglio de andar a vederlo!

Link to comment
Share on other sites

La critica:

" Scritto ancora una vota con Vincenzo Cerami, La tigre e la neve parla d'amore e di guerra". Roberto Benigni è Attilio, un poeta toscano che improvvsa come un antico menestrello; è innamorato e respinto di Vittoria (Nicoletta Braschi). Pur di conquistarla si ritrova in Iraq, dove incontra il collega Fuad, un poeta arabo, interpretato da Jean Reno. I riferiment alla guerra in Iraq sono tutt'altro che casuali e Benigni sostiene d'aver fatto questo film perchè sia chiaro che nessun massacro serve a prevenire altri massacri. Insomma messaggio pacifista: dalle bombe ci può salvare solo l'amore e la poesia. L'amore è il cuore del film, da quello per la donna a quello per gli altri esseri umani. Per questo il film è commedia, come a suo modo lo era La vita è bella. Adesso oltre alla guerra, c'è in ballo il tema del mondo arabo. Il cielo stellato è quello delle Mille e una notte ed appartiene a loro. E' una cultura che ci ha regalato il cielo: ci ha rinvigorito e ci ha donato una grande bellezza e noi dobbiamo esserle grati. Noi dobbiamo imparare a vedere questa cultura e queste persone con un amore e un rispetto meravigliosi"

Questo film con queste premesse scatenerà nel nostro Paese, ostaggio della politica, una valanga di polemiche.

Link to comment
Share on other sites

Non credo......da quanto go sentì,nol iera schierà come se spetava de un film de benigni....

Spero no sia polemiche su ste robe.....se parli de robe più importanti :angry:

Bhe somma... è un film pacifista.

Per essere schierato è schierato.

Non è proprio un elogio all'intervento militare americano in Iraq.

Ma qui in Italia questo non fa tanto scalpore ora. In amercica non sarà ben visto. Sicuramente non gli faranno tanta festa al prossimo oscar come "per "La vita è bella".

Link to comment
Share on other sites

Ma qui in Italia questo non fa tanto scalpore ora. In amercica non sarà ben visto. Sicuramente non gli faranno tanta festa al prossimo oscar come "per "La vita è bella".

Beh a dir el vero, non xe che gli americani (non se in che quantità) iera tanto propensi a questo conflitto... più che alto xe el loro "boss" che xe un guerrafondaio, me par che Fahrenheit 9/11 lo gabbi smerdà per ben...

Link to comment
Share on other sites

Beh a dir el vero, non xe che gli americani (non se in che quantità) iera tanto propensi a questo conflitto... più che alto xe el loro "boss" che xe un guerrafondaio, me par che  Fahrenheit 9/11 lo gabbi smerdà per ben...

Direi di no. L'hanno rieletto.

Gli americani non erano abbastanza contrari.

Rispetto alle elezioni precedenti (pre Iraq) Bush ha addirittura beccato più voti.

Quindi con la guerra in IRAQ ha addirittura beccato più voti di quanti ne abbia persi.

Nonostante la JoblessRecovery.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×