Jump to content

Vandali a S.Giusto


Recommended Posts

I vandali che sta imperversando nella nostra città ga fatto altri danni...durante la scorsa notte i ga ciapado a sassade la lapide de marmo che circonda l'effigie in bronzo dedicada alla Vergine Addolorata (e adesso la sarà ancora più addolorata :angry: ), messa sulla facciata del campanil.

Propongo de far saltar in aria i ditini delle man de sta gentaglia :baston:

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 56
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Assurdo.......me ribadiso, bisognasi che chi commetti sti scempi vegni punido come se devi :incazzado::incazzado::incazzado:

mi digo che xe altri da punir ben pezo (reati finanziari, ecc) ma vado clamorosamente OT.

Mi questi no li capisso, efetivamente i fa un vandalismo un poco senza senso, voio dir, devi eser proprio muleti de 15 anni coi ormoni che ghe va mal :D

Che la gioventù no gabi altro de far in cità, per divertirse? (xe una esagerazion, ma el mesagio de fondo forsi un senso lo ga?)

Link to comment
Share on other sites

mi digo che xe altri da punir ben pezo (reati finanziari, ecc) ma vado clamorosamente OT.

Xe alquanto banale questa affermazione....ovvio che esisti reati peggiori de questi. Però onestamente no me par giusto eser "teneri" con chi, per puro divertimento o cosa altro so mi, danneggia la cosa pubblica. :noghesemo:

Link to comment
Share on other sites

questo xe ovio,

in general xe che no me piasi una certa deriva giustizialistica, contro persone che cometi un certo tipo de reati amplificai in genere dai media.

Che in genere no funziona, se no a distoglier magari l'atenzion da altre robe. No legendo i articoli locali no so però se xe questo el caso, el mio oviamente xe un discorso general ;)

Link to comment
Share on other sites

Concordo con Arlon.

Eccesso di permissivismo contro alcune cose.

Eccesso di indignazione per altri.

Ci son certe persone che hanno rubato allo stato tanti soldi che con i danni che fanno questi vandali nemmeno se colpissero ogni sera per tutta la loro gioventù riuscirebbero ad egualgiare.

Link to comment
Share on other sites

e come educhi un figlio oggi? se lo sfiori con un dito ti denuncia, se vedi in giro dei ragazzini fare gli scemi ed intervieni...ti denunciano e se interviene la polizia ha le mani legate. un bel giro di vite ci vorrebbe altro che libertà e basta, non bastano le telecamere in giro, ci vuole la consapevolezza che se infrangi le leggi le prendi di santa ragione dal primo che passa e a quello devono pure dargli un premio. questa generazione che sta venendo sù è convinta di poter fare quello che vuole perchè tanto non verranno mai puniti, vedremo cosa ci ritroveremo tra 20 anni per le mani.

Link to comment
Share on other sites

Io penso che un piccolo ritorno ai tempi passati , oggi sarebbe molto utile. Forse, e dico forse l'eccesso di severità che oggi non esiste più, sarebbe almeno un poco utile a ridimensionare certe situazioni. Stiamo vedendo adesso che l'eccesso di permissivismo non sta dando i risultati che forse alcuni si aspettavano. Siamo d'accordo che gli eccessi non sono un insegnamento, non pensate che io sia un cerbero, ma quando ci vuole, ci vuole. :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

e come educhi un figlio oggi? se lo sfiori con un dito ti denuncia

Guarda che dipende molto dal genitore.

Sono per primi i genitori che non sono in grado di ricoprire il loro ruolo per pigrizia od incapacità. Se manca la base, il carattere di un ragazzo/a viene su male per assenza di riferimenti.

La società è molto cambiata, e la comunicazione globale, con la complicità della Tv spazzatura ha le sue colpe. Ogni esempio dato dalla Tv ( come i reality o la naturalezza con cui vengono dette parolacce, se non bestemmie) sdogana il tutto, e lo rende un modello di comportamento plausibile a chi non è ancora nè carne nè pesce. Se non c'è una figura nella famiglia che sa indirizzare ed aiutare un adolescente nellacrescita, non c'è molto da fare.

Link to comment
Share on other sites

e come educhi un figlio oggi? se lo sfiori con un dito ti denuncia

Guarda che dipende molto dal genitore.

Se non c'è una figura nella famiglia che sa indirizzare ed aiutare un adolescente nellacrescita, non c'è molto da fare.

Sono d'accordo, però a volte non basta perchè un ragazzo/a in formazione è fragile e si lascia trascinare facilmente. Non è una situazione facile da gestire. Però, come hai detto tu, se non ci sono in casa l'esempio, la fermezza e i princìpi, non si va da nessuna parte.

Link to comment
Share on other sites

per me è lasciando correre le infrazioni piccole che si crea la mentalità permissiva che poi darà luogo alle infrazioni grandi.

Secondo e è il contrario.

Il rispetto della legge è in crisi proprio perchè i reati grandi passano impuniti.

Se i potenti si comportano in un certo modo perchè le persone comuni dovrebbero fare latrimenti?

Quello che molta gente vede e che persone che hanno fatto milioni di euro di danni alla comunità sono dei vincenti, ricchi e potenti, amati e votati da molti e con il loro esercito di avvocati che gli permette di rimanere impuniti.

E satanno la a fa far apologia di reato come rivendicare il "diritto ad evedare le tasse".

Il diritto all'apropriazione indebita al falso in bilancio o al abuso d'ufficio.

Il diritto alla giustizia privata. Il Diritto a denigrare i giudici e le forze del ordine.

Il diritto alla violenza contro gli immigrati.

Il diritto alla intolleranza raziale sociale sessuale o religiosa.

E tutti le altre affermazioni ed azioni incivili che abbiamo visto da numerosi politici che traformano "reati" in diritti.

Continuare a lamentarsi degli effetti di un male che ci si rifiuta di combattere anzi spesso si alimenta è inutile.

----------------------------

Quoto tommy sulla necessità di maggior rispettod ellalegge e della disciplina.

Oggi al Tg ho sentito riguardo alla situazione napoli una frase che mi ha fatto rabbrividire tanto vera, s epr giu diceva:

La giustizia dello stato è lontana lenta rimandabile e prescrivibile, la legge della camorra è veloce efficae e non fa sconti. Per questo i giovani hanno paura della camorra ma non della polizia.

Link to comment
Share on other sites

Quello che molta gente vede e che persone che hanno fatto milioni di euro di danni alla comunità sono dei vincenti, ricchi e potenti, amati e votati da molti e con il loro esercito di avvocati che gli permette di rimanere impuniti.

come no quotar?

Link to comment
Share on other sites

e come educhi un figlio oggi? se lo sfiori con un dito ti denuncia

Guarda che dipende molto dal genitore.

Se non c'è una figura nella famiglia che sa indirizzare ed aiutare un adolescente nellacrescita, non c'è molto da fare.

Sono d'accordo, però a volte non basta perchè un ragazzo/a in formazione è fragile e si lascia trascinare facilmente. Non è una situazione facile da gestire. Però, come hai detto tu, se non ci sono in casa l'esempio, la fermezza e i princìpi, non si va da nessuna parte.

Sempre in linea generale. Ci sono casi in cui, nonostante una famiglia sia responsabile, il figlio sia nato "storto" e c'è poco da fare, ma in linea di massima, una grossa fetta di responsabilità ce l'ha, com'è giusto che sia, la famiglia.

Molte persone invece si deresponsabilizzano, attribuendo le colpe sempre e solo a fattori esterni, ma se poi guarderestì nel dettaglio il grado di impegno e le modalità di educazione, vedresti ben presto dove sta la magagna, tanto più che i primimaleducati sono proprio quelli che dovrebbero essere mentori, troppo impegnati a seguire le varie defilippiche.

Il genitore dovrebbe ricordare la frase "nessuno ti ha mai detto che sarebbe stato facile"

Link to comment
Share on other sites

Uno dei motivi che mi fano sostenere la "tolleranza zero" sui piccoli teppismi è il resoconto che lessi dell'operato del sindaco Giuliani a New York: fu iniziando così che riuscì (almeno così dicono, non ci sono stata di recente di persona) a debellare la malavita.

Una spiegazione che lessi era che i boss della mala inizavano a reclutare i ragazzi e per cominciare gli facevano commettere volutamente piccole infrazioni, come non pagare il biglieto dell'autobus.. etc, per fargli prendere l'abitudine e mostrare che si può impunemente violare la legge, così poi sarebbero stati pronti per le violazioni maggiori.

Ovviamente questo sistema serve a contrastare la malavita, e mi sembrerebbe comunque un buon risultato anche in Italia,

Resta l'altro problema, di una classe politica nella quale molti discutibili individui si vantano nelle parole o coi fatti di essere al di sopra della legge.

Link to comment
Share on other sites

Uno dei motivi che mi fano sostenere la "tolleranza zero" sui piccoli teppismi è il resoconto che lessi dell'operato del sindaco Giuliani a New York: fu iniziando così che riuscì (almeno così dicono, non ci sono stata di recente di persona) a debellare la malavita.

Potreste immaginare gli effetti di una "tolleranza zero" in Italia? "Governo assassino, opposizione assassina, italiani assassini!" Sbaglio di molto?

Link to comment
Share on other sites

No Arlon, non è proprio così.

Napoli non è nata violenta, ma ci è arrivata per gradi.

Le cose vanno estirpate sul nascere...per curare un cancro non aspetti che diventi metastasi.

Non c'è la malavita triestina? Ok, ma puoi affermare che la Trieste odierna sia quella di 10-20 anni fa? Non ti sembra che qualcosa di diverso ci sia?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×