Jump to content

Commercianti e divieto de sosta


Recommended Posts

Ieri e oggi sul Piccolo xe apparsi due articoli a proposito delle proteste dei commercianti de corso Saba che se lamentea che xe due vigili che da multe per divieto de sosta (se non erro in corso Saba xe divieto de *fermata*).

I se lamenta che no i lasa la gente fermarse per andar far acquisti nei negozi o beverse el cafè!

Ma cossa scherzemo? Ma semo mati?

Tempo fa stesa storia in via Giulia i commercianti se ga lamentà che i vigili da trope multe per divieto che cusì la gente no ghe va più comprar la roba.

Ripeto... ma cossa scherzemo?

:incazzado::incazzado::incazzado:

Mi vado poco in città con l'auto ma quel che più me fa girar le @@ xe dover cambiar corsia, rallentar, sorpassar e spetar perché xe gente che pensa de poder far quel cavolo che i vol e formarse dove ghe fa più comodo.

Corso Saba pò xe largo appena 2 corsie, de cui una perennemente occupada da veicoli in divieto de sosta (se non de fermata). Ok se xe carico-scarico merci, ma tollerar un che ghe pesa el popi e ga de andar con l'auto davanti al bar per bever el cafè... no esisti!

Xe divieto? Multa!

Te vol andar comprar le scarpe in corso Saba? Te va a piedi, in bus, o te postegi a pagamento.

Mamma mia cos che me fa :incazzado::incazzado::incazzado: ste proteste dei commercianti.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 206
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

per bever el caffè o comprar scarpe me par ridicolo anche a mi :S

ma se se tratta inveze tipo de entrar in un negozio un per de minuti solo per ritirar qualcosa e portar in auto (per esempio là xe l'euronics, se un ga de metter un attimo un tv nel baul dell'auto) allora xe un altro discorso

Link to comment
Share on other sites

la situazione soste a trieste è critica.

Sarebbe giusto avere zone adibite a carico scarico dove si può lasciare la macchina per pochi minuti senza intrigar.

Come è giusto avere le carreggiate libere e prive di gente in seconda fila.

Alla fin fine però il problema è sempre lo stesso. Troppe auto per Trieste. La gente usa l'auto per qualsiasi cosa oramai.

Personalmente vado in città in auto solo quando devo caricare qualcosa che non mi sta in motorino. E quando devo fare questo non trovo mai dove sostare.

Quindi oramai il parcheggio è un fattore importante nella scelta del negozio...

Link to comment
Share on other sites

per bever el caffè o comprar scarpe me par ridicolo anche a mi :S

Riporto quanto scritto dal Piccolo a proposito de corso Saba a detta de un titolare de negozio de scarpe (de cui i riporta anche el nome).

Ho dovuto inventare la vendita in strada perché una cliente che si era fermata un attimo, guardando la mia vetrina dall'interno della sua macchina, dopo aver rapidamente individuato le calzature di suo gradimento avrebbe voluto entrare pagare e ritirare il pacco. Inflessibile si è avvicinata una vigilessa che ha intimato alla cliente di allontanarsi subito. Ho dovuto accompagnare la cliente in macchina, ritirare il danaro, rientrare in negozio per emettere lo scontrino e consegnare la borsa con le scarpe alla cliente. Se questo è il modo di operare non so dove andremo a finire.

Ora, magari la cliente in question ga la vista da falco non so, ma se passava per corso Saba in auto e la ga visto cusì ben la vetrina da veder subito le scarpe che la voleva. E po' no ghe credo che la entra ghe disi el numero de scarpe la paga e la va fora, dai, no stemo esser ridicoli. Le scarpe se prova, e se no va ben el negoziante te tira fora un'altro paio... eccetera eccetera.... :incazzado::incazzado:

Dopo xe un che se lamenta che devi accompagnar la fidanzata in auto fin davanti el negozio dove la vol comprar e spetarla fora, el disi che no xe alternative... ma te prego... bus e piedini e pargheggi a pagamento esisti, per no intralciar el traffico, e no occupar la fermata del bus che xe la e xe sempre intasada de auti de gente che se ferma e va in bar, veder le scarpe, farse el giretto...

E un'altra commerciante inveze vien definida arrabbiatissima e la disi:

Non è giusto che due vigili urbani sostino continuamente davanti ai negozi. Qui noi lavoriamo e se si impedisce alla gente di entrare e fare acquisti tutto va a catafascio.

Questa xe evidente che la parla monade. I vigili no xe la per impedir alla gente de entrar in negozio. I vigili xe la e una volta tanto grazie a dio i xe la per lavorar e far rispettar el codice della strada che tutti dovessi rispettar per no romperghe le togne ai altri solo per far i propi comodi. :disgust:

Link to comment
Share on other sites

effettivamente i disi monade... se xe de ndar far compere go de provarme vestiti e scarpe ... mica se pol cior a caso... ma non xe che i se lamenta perchè magari i ghe controlla che i fazi lo scontrin????

Edited by molly
Link to comment
Share on other sites

Purtopo xe solo uno dei tanti segnali de imbarbarimento dela società de ogi, e Trieste no fà ecezion.....anzi. Stemo recuperando el tempo perso ala grande.

Comunque ala fine qualchedun se indigna giustamente per ste robe (sia verso i botegheri che verso chi parcheggia), però alla magioranza dela gente no ghe ciava un Kaiser, e ala fine i 2 tubi li manderà a girar de un altra parte :cherobeara: . El problema Corso Saba xe più evidente solo perchè xe 2 corsie, ma per esempio in Via Carducci ghe xe una corsia preferenziale andando verso la stazion, xe sempre pien de machine parchegiade a tute le ore.......qualchedun disi qualcosa ? :unsure: .

No esisti.....ma solo un atimo perchè go de carigar la roba in auto.... :frusta: , se pasa sto principio ghe sarà sempre machine in sosta.

E po scuseme, come se pol pensar de far un negozio come Euronics in centro senza parcheggio, che i fasi la consegna a domicilio gratis, opur se va a comprar de un altra parte. :ehsi:

Link to comment
Share on other sites

i se lamenta ripetutamente perchè i vigili fa el loro dover...

xe una strada strenta, e basta una machina ferma che deventa un collo de botiglia! e no parlemo poco xe un camion che cariga/scariga pei negozi. El concetto Ciogo la machina e la fermo davanti al negozio ormai ga senso solo nei centri comerciali fora città. In cità te se tachi.

E se te ga de cior un toco grosso, mi fazevo cussì: trovavo qualchedun che vegniva con mi, postegiavo la machina in permesso abastanza distante, andavo a far la spesa, spetavo sul marciapie e me fazevo ragiunger cola mia machina del mio acompagnator ( o viceversa): tempo de carigo, meno che quel che gaveva i vigili per avicinarse!

Link to comment
Share on other sites

Più parcheggi avrebbe come unico effetto il sollecitare ad un maggior numero di auto circolanti.

Per quanto riguarda i mezzi pubblici non so quanto il loro scarso utilizzo sia dovuto al fatto che sono inadeguati e quanto invece al fatto che la gente non vuole andare in autobus.

Proprio non capisco sta gente, mancanza di parcheggi, traffico, ingorghi, targhe alterne, inquinamento, aumento del costo delle benzina, nulla di tutto ciò basta a convincer un Triestino medio ad andare a piedi.

Da quello che ho visto o letto su altre grandi città estere la differenza non è data dalla metropolitana o da autobus efficienti. Semplicemente la gente cammina.

Ho letto su un articolo una volta che un NewYorkese medio fa almeno 1 ora di camminata al giorno per gli spostamenti. Senza contare metropolitana,Bus e Taxi. Un tireistino non fa 1 ora a piedi nemmeno in una settimana.

Link to comment
Share on other sites

A me fa anche più nervi il fatto che il Piccolo dia spazio a questo tipo di proteste.

Ma si sa, al Piccolo piace cavalcare la tigre...dà spazio anche a quelle persone sulle segnalazioni che protestano perchè hanno preso la multa per sosta in una zona a traffico limitato, su di un passo carrabile di un un invalido che doveva uscire per andare all'ospedale, meravigliandosi della scarsa sensibilità del vigile che non riesce a capire che in fondo loro avevano solo portato un attimo il bambino a scuola, e già che c'era avevano preso il pane e la verdura...20 minuti al massimo...che sarà mai?

Credo che siamo l'unica città in cui, in una via dove vige un divieto di sosta e fermata 24 ore su 24, l'Acegas prima di fare lavori, mette un altro cartello di divieto pregando cortesemente di non parcheggiare...solo che dopo un paio di giorni la gente parcheggia lo stesso, quando non toglie proprio fisicamente i divieti...

Un esempio? Via Pascoli, tratto tra via piccardi e via Rossetti...per lavori è da un paio di mesi a senso unico in salita, con segnali di divieto di accesso dal lato via rossetti...

Un mese fa mi trovo un camion che viene giù in contromano...gli dico "Ma non ha visto che è senso unico ? Che c'è il divieto di svolta verso via Pascoli? Mi dice che non c'è alcun divieto...Quando arrivo su, constato che ha ragione... i villici locali li hanno tolti...chiamo i vigili, e mandano una pattuglia che fa rimettere i segnali, ancorandoli all'asfalto con i tondini affinchè non vengano rimossi nuovamente da qualche genio...

Che bella società... i commercianti protestano contro i vigili che multano un'auto che sta in sosta 10 minuti per un acquisto...anche se subito dopo nello stesso posto ci sarà un'altra auto per 10 minuti, ed un'altra ancora..ed un'altra....ed alla fine è come se ci fosse sempre un'auto in sosta che non fa niente altro che cambiare colore e marca...

L'interesse di pochi contro l'interesse di tutti...poco importa se poi chi deve scaricare si trova costantemente le areee di carico scarico occupate... poco importa se per un pirla parcheggiato malamente, ti trovi imbottigliato in galleria, perchè magari l'autobus non riesce a passare...

Perchè questi commercianti piuttosto non rivolgono le loro proteste verso chi ha dimenticato che quelle appendici poste sotto il loro reverendo sedere si chiamano gambe, e che non servono solo a portare scarpe, ma anche a deambulare allegramente per la città?

Perchè non protestano verso la pigrizia generalizzata dei loro beneamati acquirenti potenziali? Perchè non vanno a farsi un giro vicino alle Torri d'Europa, per scoprire che anche con un parcheggio ampio ed economico come quello delle Torri, i loro beniamini preferiscono parcheggiare all'esterno per risparmiare la fantasmagorica cifra di 40 centesimi all'ora, posizionando la loro vettura nei posti più impensati, fottendosene beatamente se recherà disturbo o qualcuno o meno?

Cari commercianti..prima di sparare proteste ad minchiam, guardate l'interesse pubblico e non solo quello del vostro conto bancario.

Edited by Bonovox767
Link to comment
Share on other sites

Più parcheggi avrebbe come unico effetto il sollecitare ad un maggior numero di auto circolanti.

Intendevo vizin dei mezzi, no dei negozi :D

Per quanto riguarda i mezzi pubblici non so quanto il loro scarso utilizzo sia dovuto al fatto che sono inadeguati e quanto invece al fatto che la gente non vuole andare in autobus.

se un sta in cità "centro", sicuro la seconda. Se un sta in zone periferiche, la prima che te ga dito.

Da quello che ho visto o letto su altre grandi città estere la differenza non è data dalla metropolitana o da autobus efficienti. Semplicemente la gente cammina.

I camina, ma i va sai, sai in bici. Tra qua e l'olanda no esisti che ogni strada principal no gabi una equivalente ciclabile. Anche in zone povere. Anche dove xe strade in salita/discesa (Ruhr). Una pista ciclabile, o reti intiere de sentieri pei campi, ghe xe sempre.

Link to comment
Share on other sites

A me fa anche più nervi il fatto che il Piccolo dia spazio a questo tipo di proteste.

Te dirò che son contento che el Piccolo daghi spazio anche a questo. Perché de un commerciante che fa ste proteste se fa intervistar dal Piccolo con foto e nome e cognome almeno so chi xe e sicuro no meto piede nel suo negozio :D

Link to comment
Share on other sites

Ma il fatto è che tanta gente nella loro limitatezza invece dirà che hanno ragione a protestare.

In casi del genere il Piccolo, che riveste un importante compito sociale, avrebbe il preciso dovere di evidenziare come le proteste di questo carattere siano del tutto illogiche, invitando la cittadinanza a ragionare in termini di utilità pubblica, e non solo personale.

Quello che è grave è che il Piccolo dà l'impressione che cavalchi più volentieri la protesta generalizzata, che il buon senso, inseguendo quello che vende di più in modo facile.

Che intraprendano piuttosto una campagna di sensibilizzazione costante verso l'opinione pubblica, e che il comune si decida una volta per tutte ad intraprendere quella tanto sventolata "Tolleranza Zero" che resta di anno in anno, solo parole sulla carta stampata.

Che si smetta di distribuire permessi a destra ed a manca per ogni cavolata. Ho parlato con un agente della Polizia Commerciale, che mi ha detto che se sapessi quanti tipi di permesso esistono, e quanti ne vengono rilasciati immotivatamente, non ci crederei...

La civiltà non si può solo invocare, ma anche instradare, e questo deve venire anche da chi ha il compito di vigilare sulle nostre strade..ma dai piani alti..non da quei poveri addetti buttati in mezzo alla strada a multare di qua ed a chiudere gli occhi di là ( leggi P.zza della Borsa/Camera del Commercio)

Link to comment
Share on other sites

In Giappone non esiste un grande negozio che non abbia il parcheggio annesso. Per risparmiare spazio hanno addirittura dei sistemi di immagazinaggio delle macchine "a scansie" con un ascensore automatico che le stiva per benino. Chi ha la macchina sfrutta questi sistemi. Per quanto riguarda gli altri negozietti situati nelle vie della città, ci sono parcheggi analoghi gestiti da privati, ma il punto è che in proporzione a Trieste la quantità di macchine è notevolmente inferiore. La gente usa i mezzi pubblici e il sistema di bus non è che sia tanto migliore di quello di Trieste, oppure scarpantibus...

Link to comment
Share on other sites

@Bonovox

Hai ragione, quoto tutto il tuo ragionamento. Però da una parte posso anche capire perchè i vigili vengono tanto odiati.

Mi spiegherò con un esempio: l'altro giorno vedo 2 vigili indaffarati a multare le auto che sostavano in zona piazza Libertà, sicuramente in divieto, ma in pratica non davano alcun fastidio alla circolazione. Ad un tratto esce un camion dal porto vecchio, ignora completamente il semaforo e passa col rosso davanti a gli occhi dei vigili. E questi cosa fanno? Prendono forse il numero di targa? Macchè...attraversano la strada e vanno a multare anche le auto in sosta dall'altro lato.

Quindi capisci...finchè la loro priorità sarà quella di far cassa accanendosi vigliaccamente sulle auto ferme che non possono protestare, la gente continuerà ad odiarli. Ci sono tantissime infrazioni ed ovviamente non potranno mai essere punite tutte, ma inizieremo col punire quelle più gravi?? Passare col rosso può uccidere.

P.S Con questo non voglio assolutamente difendere i commercianti che hanno torto marcio a lamentarsi per l'applicazione della legge.

Link to comment
Share on other sites

riguardo all'odio nei confronti dei vigili ve conto questa:

un amico de mio papà (un signor anzian, gaverà 60 anni tipo), quel periodo che iera blocco del traffico in città, se avvicina in scooter ai vigili per domandarghe da dove a dove xe chiuse le vie e che strada alternativa pol far... e questi senza neanche scoltarlo ghe ga dito che el xe za in multa e ghe la ga dada :S

stessa roba xe successa a mia zia, la se avvicina ai vigili per domandarghe informazioni sulle vie chiuse e strade alternative ed anche a ela tac la multa... (e sempre senza scoltar cosa gaveva de chieder)

ma mi digo... se un vien là a chieder gentilmente un informazion come te pol trattarlo cussi?

riguardo inveze le soste momentanee (per scarico/carico merce per esempio) me ricordo che un giro Sergio gaveva lasà un attimo l'auto sora el marciapie in Via Milano (doveva ndar ritirar un dvd là de Via col video), mi son rimasta dentro l'auto per spetarlo, me se ga avvicina i vigili e i me ga dito che ierimo là oltre tre minuti, che questo xe el tempo massimo consentido de sosta momentanea (per fortuna non ne ga dà la multa, son nda ciamar Sergio mentre lori fazeva la guardia all'auto e un minutin dopo semo ndai via)

Link to comment
Share on other sites

Ovviamente come in tutti i lavori, c'è chi lo fa meglio e chi lo fa peggio, e generalmente siamo tutti più inclini a notare i demeriti che i meriti.

Quello che accade poi è che quando un lavoro viene svolto in divisa in giro per la città, l'azione di uno viene accomunata a tutta la categoria, mentre se veniamo trattai male in un ufficio postale, un bar o qualsiasi altra professione stanziale, giudichiamo solo quel specifico ufficio/esercizio, senza generalizzare.

@Molly

Ritirare un Dvd da Viacolvideo non è un carico/scarico merci...è un acquisto personale, ed eravate comunque in sosta su di un marciapiede, quindi puoi solo che essere contenta di essere stata graziata, no? :)

Link to comment
Share on other sites

go porta l'esempio solo per dir che i me ga riferi che i tre minuti per sosta momentanea xe permessi (almeno cussi i me ga dito). Non go assolutamente protesta, so che i gaveva ragion :)

e poi il graziato non iero mica mi ? iera Sergio che gavesi dovu pagar l'eventuale multa :p

Edited by molly
Link to comment
Share on other sites

L'argomento iera le assurde proteste dei commercianti :D

In corso Saba come anche in via Giulia poco tempo fa.

le ciameria esagerate forsi più che assurde..

volesi veder come te reagiria ti se te lavori la, te son sull'orlo del fallimento o cmq non te guadagni niente xkè i clienti scampa verso altri negozi più comodi...

:bye:

Link to comment
Share on other sites

aggiungo: voi continuasi a ragionar cusì col paraoci come i vigili anche se se trattasi de una farmacia invece de un negozio de scarpe?

mia mamma xe stada multada xkè co iero picia e stavo mal la me xe andada a cior le medicine...

cosa dise voi: la podeva andar a pie (perdendo el doppio del tempo e stando più lontan da mi) o andar in un'altra farmacia con parcheggio regolare (magari più lontan e perdendo sempre più tempo)?

x mi me par solo che assurdo. a volte i podesi serar un ocio..

:bye:

Link to comment
Share on other sites

volesi veder come te reagiria ti se te lavori la, te son sull'orlo del fallimento o cmq non te guadagni niente xkè i clienti scampa verso altri negozi più comodi...

Che mi sappio el rischio della libera impresa xe el fallimento per cause che pol esser molteplici :D

No ghe auguro de fallir. Ma se te fa l'impreditor o te accetti el rischio o te seri bottega e te va far el dipendente.

Pretender che i vigili no daghi multe xe assurdo. Pensa se tuti ragionasi cusì, de no tenir conto delle leggi perchè fa comodo (purtroppo se lo fa za...).

Quel dela farmacia per mi no un esempio che reggi (per le vere urgenze xe el pronto soccorso), certo se pol serar un ocio ogni tanto, nisun disi de no, ma quando le robe diventa sistematiche no xe più oci de serar.

Link to comment
Share on other sites

go porta l'esempio solo per dir che i me ga riferi che i tre minuti per sosta momentanea xe permessi

Sul marciapiede? Ne dubito fortemente...

aggiungo: voi continuasi a ragionar cusì col paraoci come i vigili anche se se trattasi de una farmacia invece de un negozio de scarpe?

mia mamma xe stada multada xkè co iero picia e stavo mal la me xe andada a cior le medicine...

cosa dise voi: la podeva andar a pie (perdendo el doppio del tempo e stando più lontan da mi) o andar in un'altra farmacia con parcheggio regolare (magari più lontan e perdendo sempre più tempo)?

x mi me par solo che assurdo. a volte i podesi serar un ocio..

Io credo che in questa città di occhi ne vengano chiusi pure troppi...fatti un giro per il centro e ne avrai conferma...ed evitiamo di attribuire il fallimento del negozietto alla carenza di parcheggi...come ti ho già detto anche alle Torri, dove il parcheggio abbonda ( 40cent all'ora se li possono permettere chiunque...) c'è comunque gente che parcheggia all'esterno in divieto di sosta, salvo lamentarsi poi se prendono una contravvenzione.

La causa della crisi dei piccoli commercianti sono da ricercare altrove.

Per quanto rigurada la farmacia, si, la penserei uguale. Se prendo una multa la pagherò.

Se tua mamma ha dovuto prendere l'auto per andare in farmacia, credo che sicuramente avrebbe potuto scegliere una farmacia meno centrale, senza perdere giornate intere, a meno che tu non fossi in punto di morte, ma in quel caso la multa avrebbe dovuto essre l'ultima delle sue preoccupazioni.

Il punto è che molta gente pensa sempre di avere le giustificazioni assolute per le loro irregolarità.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×