Jump to content

[Cronaca] AcegasAps Trieste-Zepa Marostica 76-70


Recommended Posts

L'Acegas si regala un Natale decente: Marostica cade al PalaTrieste

AcegasAps Trieste-Zepa Marostica 76-70 (18-18, 36-39, 57-50)

Cronaca di Alessandro Asta (a.k.a. SandroWeb)

Sarà pur sempre un sorriso con denti cariati, ma perlomeno la Pallacanestro Trieste porta a casa un pò di ossigeno e trova la terza vittoria del suo (sciagurato, almeno per il momento) campionato. Il 76-70 nell'ultima partita del 2007 consegna due punti fondamentali per respirare un pochino di monossido di carbonio in meno, dato che ultimamente è questo ciò che si respira nell'ambiente biancorosso. E, senza dubbio, il primo dato che va sottolineato è quello dei punti subìti: solamente 70, per una squadra che nell'ultimo periodo sfiorava il centello.

Che sia la "cura-Bonaccorsi" ad aver fatto effetto? Di certo oggi si è difeso un pochino meglio rispetto a quanto visto ultimamente, e il primo pensiero incontrollato che corre per la testa è che senza il "Bomba" ci sia maggiore responsabilizzazione da parte di tutti, paradossalmente più in difesa che in attacco: ed è solo così che una squadra sicuramente mediocre quale è l'Acegas di fine anno può riuscire a portare a casa il bottino pieno. Marostica ha fatto vedere una buona circolazione di palla per almeno due quarti e una discreta vena realizzativa dalla distanza: Trieste è andata sotto anche di sette lunghezze, fino a sistemare le cose nella terza frazione (tradizionalmente il momento peggiore delle partite della squadra di Pasini) trovando un monumentale Tonetti a fare camera e cucina in tutti i reparti, dove recupera palloni a go-go e spinge diverse transizioni in attacco.

Ma la vittoria odierna è figlia anche del risveglio di Pilat nell'ultimo quarto (11 punti in dieci minuti), delle "bombe" di capitan Muzio (poche ma chirurgiche), nella prestanza sotto canestro di un Bartolucci che meriterebbe di giocare tanto ma tanto di più. Una partita nella quale tutti hanno dato il loro contributo, pur con qualche pasticcio di troppo, come di consueto.

La classifica è ancora una valle di lacrime (tutte le squadre direttamente sopra la testa dell'Acegas hanno fatto risultato, in questo turno) ma la consapevolezza è che Trieste stia provando quantomeno a tirarsi fuori dal pantano, cosa che solo qualche tempo fa non era assolutamente visibile negli occhi dei giocatori: che tutto ciò sia di buon auspicio per un 2008 possibilmente meno avaro di soddisfazioni per il pubblico triestino?

Buona partenza per i padroni di casa, subito avanti con Pigato e una bomba di Sosi? (5-0) e in controllo per almeno metà quarto (15-6); Marostica si desta dal torpore e piazza un parziale di 6-0 che corona la raggiunta del perfetto equilibrio al 10' (18-18); l'Acegas fa difficoltà a controllare il gioco perimetrale della Zepa che trova punti importanti dalle mani di Benassi, ma trova ugualmente la via del canestro senza imbarcare troppa acqua. All'intervallo Marostica è avanti di tre lunghezze.

Il terzo quarto è da applausi in casa biancorossa: la retìna ospite viene bucata in lungo e in largo, mentre in difesa si riesce a tamponare sotto canestro nel migliore dei modi. Risultato? 21-11 di parziale e Trieste vola sul +7 al 30' (57-50). L'Acegas però non ha sufficiente autonomia per controllare la gara senza troppi sussulti: è in questo momento che sale in cattedra Marco Pilat che, da solo, ribalta un momento difficile per la squadra di casa. Dal 61-64, il "Cigno" fa 6/6 dalla lunetta in tre azioni consecutive, ben coaudivato da "Sandrokan" Muzio che imbuca una tripla fondamentale a 3 minuti dal termine (70-66). Marostica prova a inseguire sino alla fine ma, seppure i biancorossi totalizzeranno un poco gratificante 4/8 nelle ultime escursioni alla linea della carità, non riuscirà più a impattare il match che si conclude con le due palle recuperate da Godina e Tonetti a pochi secondi dal termine.

Il tabellino dell'AcegasAps Trieste:

Tonetti 18, Pigato 8, Muzio 8, Pilat 14, Latin ne, Salvador ne, Sosi? 3, Bartolucci 12, Godina 5, Losavio 3

Le pagelline veloci:

Tonetti: :7: e mezzo

Pigato: :6:

Muzio: :6: e mezzo

Pilat: :7:

Sosi?: :6:

Bartolucci: :6: e mezzo

Godina: :6: più

Losavio: :6:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×