Jump to content

gimmi

Utente Benemerito
  • Posts

    15,904
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    119

gimmi last won the day on August 6

gimmi had the most liked content!

1 Follower

About gimmi

  • Birthday 01/29/1961

Previous Fields

  • Città:
    Trieste
  • Interessi
    moto, montagna, pipe, balon, ortocoltura

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Provenienza
    Trieste

Recent Profile Visitors

5,418 profile views

gimmi's Achievements

Esperto

Esperto (10/14)

  • Conversation Starter Rare
  • Reacting Well Rare
  • Dedicated Rare
  • Very Popular Rare
  • First Post

Recent Badges

825

Reputation

  1. Effettivamente. Mi ritiro in buon ordine, così evito di influenzare i risultati con i miei evidenti influssi negativi sulla cui esistenza nessuno dotato di ragione può dubitare.
  2. Meno male che almeno qualcuno ha visto le stesse cose che ho visto io, cominciavo ad essere preoccupato😁
  3. Intanto apriamo la discussione. Due parole sull'avversario quando troverò un attimo..
  4. Ma neanche per vincere obbligatoriamente il campionato. Certamente per fare bene, questo sì. Ma a caratura tecnica mi pare ci siano pochi dubbi sul fatto che si sia scelto bene, occorrerà vedere quanto grande è il tributo da pagare inizialmente e quindi quanto difficile sarà la rincorsa..
  5. Personalmente non concordo, ma neanche un po' proprio. Parlare di esonero dopo TRE (!!!!) giornate di campionato, per me, è del tutto fuori luogo e lo dico con la massima stima e rispetto per tutti quelli che sono di questa opinione, sia chiaro. Io credo si consideri troppo poco tanti aspetti che mi riesce difficile mettere insieme in un discorso organico. Vado quindi per punti sperando di riuscire ad esprimere il mio pensiero. 1) E' molto facile guardare una partita e dire che ci siamo abbassati troppo a difendere il risultato. Molto più difficile è farlo sul campo. Pensate che i giocatori non sappiano di formare una squadra che ha quasi l'obbligo di essere tra le prime del girone? Giocano sotto pressione, ma si conoscono poco. Alcuni sono arrivati molto radi, altri hanno poco minutaggio sulle gambe, si sono infortunati un attimo prima e un attimo dopo del calcio di inizio i due esterni più forti e titolari (Furlan e Lombardi). Il Novara è nel novero delle squadre da olayoff di questo campionato ed arrivavano sull'onda dell'entusiasmo prodotto da due vittorie consecutive. Non è un campo facile. 2) Abbiamo buttato via tante possibili ripartenze, è verissimo. Ma ancora una volta non si può non pensare al fatto che devi abituarti ai movimenti di chi ti sta vicino e allo stesso tempo attenerti alle specifiche richieste dal Mister cui magari non sei ancora perfettamente abituato. Sapevamo che sta cosa richiede tempo, avevamo parlato qui di un paio di mesi. Tre partite in due settimane mi paiono poca cosa, no? 3) per chi vuol vederli, dei progressi si sarebbero anche visti. Ma anche aldilà di questa cosa, che può essere soggettiva, mi pare oggettivo che molti dei nostri siano obiettivamente ottimi giocatori di categoria, e non più sulla carta, ma sul campo, dopo averli visti giocare. Mastrantonio ha fatto un ottima prestazione, ma anche Ghislandi è cresciuto molto rispetto all'esordio, per esempio. Ciofani anche a sinistra si è disimpegnato più che bene. Di Gennaro è impeccabile, Sabbione non è sto bidone come alcuni paventavano, Pezzella è un gran bel giocatore, belli i movimenti ieri di Petrelli, un giovane che potrà darci soddisfazione. 4) Se avessimo esonerato Ezio Rossi dopo le prime tre giornate di quel meraviglioso campionato di B, come peraltro alcuni tifosi si auguravano, ci saremmo persi tanto. Non voglio affermare con sicurezza che saremo là a giocarci il campionato, nè nessuno mi pare lo ha promesso, ma sono certo che cresceremo e con le prime vittorie acquisiremo scioltezza, sicurezza, fiducia in noi stessi. Sono ingredienti essenziali che spesso trasformano una squadra in tempi brevi, la famosa "scintilla" che spero possa scattare già sabato prossimo. 5) Con sto pippone non voglio dire che voi avete torto e io sono il più furbo di tutti, l'unico intenditore di calcio o robe del genere. Assolutamente. Nè voglio convincere nessuno a cambiare atteggiamento. Solo dire la mia opinabilissima ed ignorante opinione.
  6. Pisseri giocherà perché Mastrantonio va in Nazionale dal 19 e non lo rischierà, sta nell'ordine delle cose.
  7. La MIA formazione: Pisseri, Ciofani Di Gennaro Sottini Rocchetti Paganini Gori Pezzella Furlan Minesso Ganz Con subentranti al 60' Lombardi per Paganini, Crimi per Gori, Adorante per Minesso e poi si vede quando mancano 10 minuti cosa succede in campo.... sempre che prima non sia successo altro che andrebbe a modificare i subentri di cui sopra. la Formazione che prevedo schiererà Bonatti Mastrantonio Ciofani Sabbione Di Gennaro Sarzi Puttini Felici Gori Crimi Furlan Minesso Ganz
  8. Porcaccia miseria, dovrò fare i salti mortali carpiati ed avvitati per esserci..
  9. Grande fatica per le squadre impegnate nelle Coppe Europee. Napoli ed Inter vincono in extremis con Spezia e Torino (l'Inter pure demeritando, ma il Torino di Juric non è squadra semplice da affrontare), il Milan fatica contro la Samp, la Juve viene semplicemente derubata della vittoria contro la Salernitana, che comunque aveva agguantato al 95' dopo essere stata sotto di due reti allo scadere del primo tempo. Il Lecce viene a sua volta derubato contro il Monza, e qui qualche sospettuccio ti viene.. L'Atalanta perde una buona occasione per il primato solitario non andando oltre al pareggio con la Cremonese, buona la Lazio che regola il Verona, in attesa stasera di vedere la Roma ad Empoli, dove ho l'impressione che non sarà una passeggiata. Sorprende l'Udinese in grandissima forma alla quarta vittoria consecutiva, ed essendo così in forma non poteva che incontrare l'Inter alla prossima. Alla prossima giornata il big match andrà in onda a San Siro, dove il Milan attende il Napoli per una prima verifica delle rispettive forze in campo. Mancheranno le due primedonne, Osimenh da un lato, Leao dall'altro.
  10. Non c'è tempo di ragionare troppo sul pareggio sul campo di una matricola, subito ce ne tocca un'altra, il Novara reduce da due vittorie consecutive, Renate in casa e Mantova fuori. Giocano con un 4 3 3, dove il trio Galuppini, Tavernelli (doppietta a Mantova) e Bortolussi promette una buona produzione offensiva, ma forse una minore propensione a bloccare le fasce, se sapremo sfruttarle. Va da sé che una sconfitta aprirebbe le prime crepe sulle nostre certezze. È bello poter dire diamo tempo alla squadra di crescere, la verità è che il tempo non ce l'ha nessuno,.
  11. Sei cattivello @forest, sai meglio di me che il 90% delle interviste post partita sono del tutto inutili, un'accozzaglia di frasi fate buttate là a nascondere il reale pensiero. Partire con due sconfitte consecutive sarebbe stato esiziale per diversi motivi, e credo che Bonatti abbia avuto paura, non abbia voluto osare un po' di più. Cerco di spiegare il mio pensiero: Come scrivevo l'altro giorno, è cosa arcinota che il 4 4 2 è un modulo che ha il suo punto forte nel lavoro delle catene esterne, ma sia Ghislandi a destra che Sarzi Puttini a sinistra hanno fatto davvero troppo poco in fase offensiva. Se i terzini non si sovrappongono creare superiorità sugli esterni è impossibile. E infatti non l'abbiamo quasi mai creata. Penso si sia trattata di una scelta tecnica improntata alla prudenza. Schierare in mezzo i due incontristi è un'altra scelta pensata più per difendere che per costruire, così come scegliere un esterno (Felici) di gamba sulla fascia dove avevano un terzino di spinta ineressante, l'unico in effetti capace di crearci qulche grattacapo. Bonatti ha chiesto infine sopratutto a Minesso un grande lavoro di schermatura delle linee di passaggio e di venire a prendere il pallone basso. la terza ed ultima scelta che mi fa propendere per quanto ho detto all'inizio. Cambiare qualcosa nello schieramento? Si certo, si poteva fare in corsa, ma avessimo preso un gol in ripartenza negli ultimi minuti, eccoci tutti a dire che Bonatti ha sbagliato che paga l'inesperienza, ecc,ecc. Credo che una squadra si debba costruire con calma e attraverso dei risultati "minimi" come questo, che per la classifica conta poco niente (anche se si è recuperato un punto su Vicenza e Feralpi ed il Pordenone non è scappato), ma che per il morale qualcosa significa. Portare a casa il punto signific aver cancellato quello zero in classifica alla vigilia (tre giorni) da una trasferta molto insidiosa. Anche a me piacerebbe aver visto una Triestina più alta e con in campo Pezzella che per quei pochi minuti impiegato contro il Pordenone ha dato l'impressione di avere una marcia diversa nelle geometrie e nei tempi di gioco, ma comprendo la volontà di affrontare con grande gradualità il percorso di crescita. Avevamo promesso di dar tempo alla squadra, sapevamo di partire ad handicap. Diamoglielo, siamo appena alla seconda..
  12. Ed il Feralpi, un'altra delle favorite, perde in casa con la Pro Patria
×
×
  • Create New...