Jump to content

gimmi

Utente Benemerito
  • Posts

    15,955
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    121

gimmi last won the day on January 17

gimmi had the most liked content!

1 Follower

About gimmi

  • Birthday 01/29/1961

Previous Fields

  • Città:
    Trieste
  • Interessi
    moto, montagna, pipe, balon, ortocoltura

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Provenienza
    Trieste

Recent Profile Visitors

5,575 profile views

gimmi's Achievements

Esperto

Esperto (10/14)

  • Conversation Starter Rare
  • Reacting Well Rare
  • Dedicated Rare
  • Very Popular Rare
  • First Post

Recent Badges

853

Reputation

  1. Che Botman non solo sullo scatto scherzi Leao (il giocatore più veloce in Italia) di parecchio, ma che sia capace di andar via a Mbappè non lo avrei mai pensato..
  2. C'è un articolo sulla gazza di oggi sull'affare Zaniolo che condivido in pieno. Lui non deve essere proprio una cima, ma evidentemente deve anche essere consigliato malissimo, Perchè quando rompi clamorosamente con la società hai sempre chi c'è dietro pronto a prenderti, ovviamente. Lui no. Adesso è nel guano, perchè o accetta la proposta di una squadra in odore di retrocessione in Premier, che il Bournemouth questo è, oppure resta a Roma in un ambiente non esattamente accondiscendente. Un vero genio.
  3. Botman è il giocatore di calcio nettamente più veloce al mondo. 40 all'ora.. mecoj!!
  4. Comunque Lazio spettacolare e battaglia Champions che secondo me sarà tesissima fino all'ultim giornata. E tra arrivare quarti o quinti ballano quasi 40 milioni a bilancio, non bruscolini. L'inter, che doveva basarsi sull'asse Brozovic Lukaku, sta perdendo pezzi e paga una situazione societaria assurda per una squadra con obiettivi ambiziosi. Il Milan è in un periodo no, la Roma la vedo come la peggio dle gruppo, l'Atatlanta sta venendo fuori molto bene, la Juve vediamo cosa succcede con la penalizzazione.. insomma, bagarre!
  5. Pare, da quanto ho letto stamattina, che si sia passati dall'archiviazione di qualche mese fa alla riapertura dell'inchiesta e alla penalizzazione di ieri sulla base delle intercettazioni ricavate dall'altro filone d'indagine. In pratica la plusvalenze sono perseguibili nel caso della Juve perchè i suoi dirigenti ne hanno parlato tra loro in termini molto chiari (plusvalenze fittizie) mentre per le altre Società, in assenza di intercettazioni, non è possibile provare il dolo nelle valutazioni dei giocatori. Si vedrà dalle motivazioni della sentenza. La mia antijuventinità penso sia nota, non conosco nessuno a cui l Juve sta sulle palle più che al sottoscritto. In questo caso, però, non posso non pensare che se la Juve viene pesantemente penalizzata per le plusvalenze ci sia un'ingiustizia di fondo che mi piace poco, perche magari in misura diversa (non lo so e non mi interessa cercare) ma ci sono molte altre squadre, tra cui l'Inter, sia ben chiaro, che di plusvalenze ne han fatte eccome e la passano completamente liscia solo perchè i suoi dirigenti non sono stati intercettati. Qualcosa che francamente non va, c'è, Siamo in una situazione completamente diversa da Tangentopoli, tanto per chiarire quello che penso. Diversa, molto diversa, la questione stipendi. Perchè costituirebbe fatto gravissimo per una società quotata in Borsa, se provato, l'accordo segreto stipulato con i giocatori.
  6. Giusto due cose. La prima è che questa sentenza è legata al solo sistema delle plusvalenze. Per affibbiare 15 punti di penalità evidentemente è stato rilevato un "sistema" o un qualcosa che rende oggettivo il vantaggio procurato, ed è assai strano perche fino a ieri si diceva che le plusvalenze non potevano costituire fatto punibile vista là difficoltà nel dare connotati oggettivi al valore di un giocatore. Bisognerà vedere le motivazioni, perché potrebbero aprire conseguenze anche per tante altre società, visto che tutte hanno più o meno usato le plusvalenze per migliorare i bilanci. E occorrerà vedere il ricorso, che può essere fatto solo sulla legittimità del processo, e quindi portare ad un annullamento o a una conferma di questa pena, e non ad un eventuale riduzione della stessa come molti pensano La seconda cosa che mi pare importante è che il processo per cui la Juve rischia di piu .è quello sugli stipendi. Se sarà giudicata colpevole, le due pene sommate potrebbero portare a conseguenze clamorose..
  7. Boh, ma se la stagione del Milan dovesse essere quarti di finale in champions e terzi in campionato, non sarebbe a mio avviso raggiunto un obiettivo minimo stagionale. Poi contenti i tifosi del Milan, contenti tutti, a me sta benissimo per esempio. Non è che l'Inter, se dovesse vincere solo la Supercoppa, avrebbe fatto molto di meglio, ovviamente, ma l'aver portato a casa un trofeo e vincendo un derby, un po' di amarezza te la toglie. Il sogno è quello di arrivare ai quarti champions e pescare la vincente tra Bruges e Benfica.. ma come me la pensano anche tutti i milanisti e tutti i napoletani, immagino.
  8. Quoto, non si può dimenticare, nell'analisi del percorso fin qua effettuato, che abbiamo avuto una sfiga inquietante con gli infortuni
  9. La Coppa Italia sta mietendo vittime illustri già agli ottavi. Milan e Napoli fuori non è poca roba.
  10. Sì, messa così direi che è ineccepibile, Ho fatto piuttosto in fretta il copia incolla, ho preso su di tutto Molti anni fa c'è stato qualcuno, sul forum rindondo, che aveva sposato la tesi secondo la quale è meglio avere una squadra che lotta per la salvezza che non una che si barcamena a metà classifica senza stimoli né in un senso né nell'altro. Era stato pesantemente perculato, forse anche dal sottoscritto, non ricordo. Ma in effetti devo dire che il mio interesse verso la squadra in questo momento è massimo, penso già alla prossima partita, vedo di non prendere impegni di alcun tipo e di informarmi, sono attento a ciò che accade come non mai. Più "preso" adesso dall'Unione, che non qualche tempo fa quando le sconfitte a ripetizione hanno fatto capire che non c'era aria di promozione ma ancora non si pensava ad un simile disastro, o almeno non lo pensavo io. Ne avrei fatto volenieri a meno, ma questo è.
  11. Visto che sei così bravo a cercare, trovami un mio pronostico, perché è di questo che si sta parlando, se non te ne fossi accorto. Il mio entusiasmo non mi aveva portato a dire veniamo promossi, vinciamo in carrozza, spezziamo le reni alla concorrenza, sbaragliamo il campo. Nessuno era contento della posizione in classifica, di Parpiglia, ecc, ma quelle che io ho riportato sono fosche e/o catastrofiche previsioni, basate su un beato...nulla. Ma non c'è niente da fare, ti diverti a fare il professorino e che devo dire? Divertiti. Per non sfracassarti i maroni ti consiglio la funzione ignore, che funziona benissimo , e che passo ad applicare nei tuoi confronti con effetto immediato.
  12. Gazzetta, tuttosport, corriere dello sport, tuttoC, trivenetogol, calciomercato.it. ecc.ecc.ecc. Non c'era uno che fosse uno che diceva che la Triestina fosse mal assortita.
  13. Se tu non vedi la differenza tra le due posizioni o sei un completo imbecille, e può essere benissimo, o sei in malafede. Tertium non datur. Qui i disegnini non si possono fare, quindi cerco di spiegarlo in sintesi e nella maniera più facile possibile. Il mio entusiasmo, che come ho detto sarebbe altre cento volte lo stesso, era basato su dei fatti concreti, tangibili. Fatti, insomma. Non seghe mentali. Un allenatore della primavera Juve e non della polenta e pesse di zompitta, una squadra che tutti mettevano tra le favorite. Il catastrofismo imbelle delle ultime pagine non era dovuto a nessun fatto. Nessuno. Solo a supposizioni, speculazioni, elucubrazioni. L'unico fatto certo l'ultimo posto in classifica, che poco nulla aveva a che fare con le idee che uno poteva farsi sul futuro societario. Ma poi c'è anche un'altra differenza sostanziale. Il mio entusiasmo che fastidio può dare ad un tifoso equilibrato? Il dare per morta la società, parlare di fallimento sicuro, ecc ecc, mi pare, sempre che tu lo permetta, un pò diverso.
  14. Può essere tutto ed il contrario di tutto, non lo possiamo sapere. ma proprio per questo sarebbe il caso di limitare i catastrofismi basati sul nulla. E' semplicemente questo che sto cercando di dire da una settimana e passa. Prendendo a caso qua si è letto: Tanto la fine che faremo xe palese quale sarà. Purtroppo sti mesi sarà una agonia. La Triestina in mano a Calleri senza un soldo e alla famiglia Scaramuzzino....meglio chiudere bottega tutta la vita e ricominciare dall'eccellenza. In D ci saremo a giugno di quest'anno... se ci andrà bene. Meio fallir che continuar sta catastrofe, Non mi aspetto niente di diverso da un comunicato arrogante in cui si annuncia che sono iniziate le trattative di vendita, credo che siamo agli ennesimi titoli di coda. Mi proietto già sulla nuova società e proprietà (ossia dopo quelli che veranno annunciati domani). In mezzo sarà temo un disastro sportivo e non. Questa squadra per sperare nel miracolo della salvezza anche tramite i playout doveva essere pesantemente rinforzata con il mercato. Sappiamo che questo non avverrà,lo testimonia il fatto che due acquisti già fatti sulla carta sono saltati(Bernardotto e Crialese). Questo evidentemente significa che ai nuovi proprietari la permanenza in serie C freghi meno di zero. Io non faccio nomi dico solo...due personaggi nullatenenti e condannati per truffa!!! GRAZIE GIACOMINI PEZZO DI M....A. A me fa un male tremendo sapere che questi sono due liquidatori per il fallimento. mi sembra di essere tornato al passaggio fantinel-aletti Buh, contenti voi, contenti tutti. Per me è assurdo stare a fare il funerale prima che ci sia il morto. Tutto qua.
×
×
  • Create New...