Jump to content

Tour 2022:derby sloveno, intrusione nordica o lotteria tamponi?


Recommended Posts

Quello che iniza nella francesissima Danimarca (come vedete tutto il mondo e' paese), si annuncia come uno dei Tour potenzialmente piu' rocamboleschi di sempre.

Non tanto per le aspettative della strada,, perche' in questo contesto il favorito c'e' ed e' abbastanza intuibile chi sia.

Ma per quello che potrebbe succedere aldifuori, tra perquizioni a squadre e tamponi selvaggi.

Facendo finta che questa discriminante non incida sull'andamento della corsa, anche se il pericolo c'e' ed e' piuttosto incombente, proviamo ad anailizzare percorso e possibili protagonisti-

 

Il Percorso

Il percorso 2022 della gran boucle e' secondo me molto interessante.

Se proprio possiamo trovare un difetto e' che nemmeno una tappa di montagna presenta lunghezze da tappone vero e proprio.

Ma del resto le montagne, gli arrivi in salita ci sono e non sono per nulla banali.

Non mancano le cronometro, peccato originale dell'ultimo giro e non mancano le tappe trabocchetto.

Ci saranno occasioni per velocisti(non esageratamente tante), per classicomani e fugaioli vari.

Insomma, potenzialmente un tracciato divertente.

Qui potete trovare la sintesi completa del percorso.

http://www.cyclingfever.com/editie.html?editie_idd=MzA3NzI=

 

L'inizio

Si inizia con una crono tra le via della capitale danese, breve ma non tanto da poterla definire un semplice prologo.

Son 13 km e spiccioli.

Quelli che assegneranno la prima maglia gialla.

 

c24c2

le altre 2 tappe danesi sono altimetricamente irrilevanti, ma attenzione, nella seconda si attraversa un ponte lunghissimo sul mare prima del traguardo..ventagli in agguato.

Dopo il riposo, per permettere un non banale trasferimento dalla Danimarca, si torna in terra francese, arrivando a Calais, tappa un po' accidentata e probabilmente disturbata dal vento.

Volata generale si'...me non certa.

La giornata successiva ci sara' il primo spartiacque di questo tour.L'altimetri della tappa non dira' nulla, peccato che vi siano molti tratti di pave' che hanno reso celebre la Parigi Roubaix.Si arrivera' nei pressi della foresta di Aremberg, per fortuna dei ciclisti, pero' questo pezzo celebre verra' evitato.

68ee2

Non e' detto che succeda qualcosa.Ma ...qualche pretendente alla gialla di Parigi potrebbe andare in difficolta'.

Pogacar ha dimostrato nelle classiche del nord di avere una certe attitudine...Roglic pure...ma chissa'..

La tappa successiva chiudera' idealmente questa prima parte di Tour, dedicata essenzialmente ai passisti e ai velocisti.

Sara' un tappa un po' terremotata nel finale, con strappo finale che potrebbe esludere dalla lotta per la vittoria qualche velocista puro.

La parte decisiva.

che e' praticamente tutta la parte restante della corsa.

Davvero poche le tappe dove si potra' tirare il fiato.

Si inizia subito con la settima frazione.

Con la Super Planche des Belles Filles.

Salita molto cara a Pogacar, Aru,Nibali, Froome..Si arrivera' pero' piu' in alto, sullo stesso traguardo del 2019 che sullo sterrato vide la vittoria di Teuns, se non  erro, sul nostro Cicccone.

Un Arrivo il salita tosto.

20276

Ottava tappa, si sconfina nuovamente. Si va in Svizzera, a Losanna.Tappa da possibili fughe.Non difficile.

Anche la nona tappa si snoda pricipalmente in territorio elvetico, ma l'arrivo e' posto in  Franccia.Tappa non banale con una salita lunga nel finale.Favoriti del Tour con le antenne dritte.

c9033

 

E anche nella frazione del giorno dopo, che arriva a Megeve, l'arrivo e' situato in cima ad una salita lunga ma dalle pendenze piuttosto dolci.

736e2

Non siamo nemmeno a meta' corsa con crono, pave' e un paio di arrivi in salita; e il bello deve ancora arrivare.

 

Ed il bello inizia con un tappetta cosi.

b6d09

Telegraphe, Galibier e arrivo arcigno sul Granon.

3a461

Erta molto simile al duro Blockhaus visto nell'ultimo Giro.

Basta con ste salite...no..aspettate..le Alpi non finiscono qui..

C'e' la piu' classica delle classiche scalate al Tour..No.. non la corazzata potiomkin ...ma l'Alpe D'huez

295bb

Con Galibier, stavolta scalato da versante del Lautaret, e Croix de Fer come antipasto..

a questa.

4a15d

Tappa regina delle Alpi..forse non per durezza, la frazione del Granon non sembra da meno, ma per fascino.

Da non trascurare che si correra' il 14 luglio..ed i Francesi vorranno onorare la loro festa.Scommetto che i vari Bardet, Pinot, Gaudu hanno cerchiato gia' questa tappa..

La tappa dopo, finalmente si tirera' il fiato, almeno per gli uomini di classifica.Arrivo a Saint Etienne, con qualche sobbalzo altimetrico qua e la'.Tappa probabilmente da fuga.

Non si puo' dire lo stesso del giorno successivo, perche' la tappa di Mende, poco meno di 200 km molto frastagliati, qualche differenza la fara'.

 

de24f

 

 

Strappo finale molto insidioso che spesso ha mandato con le gambe per aria anche qualche favorito per la vittoria finale di Parigi.   

 

34951

 

 

La tappa della Provenza, oltre al prevedibile pericolo calura, propone l'arrivo a Carcassone. Di solito questo arrivo ha stuzzicato i fugaioli.E quest'anno la tradizione potrebbe cosolidarsi.

Dopo l'agognato riposo, i ciclisti si troveranno nei dintorni dei Pirenei.

E la tappa di Foix ne regala gia' un buon assaggio.

1daa5

Le due tappa successive assieme sommano una lunghezza da tappone, divise sono due mini tappe da kilometraggio da juniores.Ma non per questo prive di interesse.

La prima: arriva a Peyragudes, breve cavalcata pirenaica con arrivo in quota.

 

ab574

abd2e

 

 

La seconda: arriva a Lourde Hautacam, breve cavalcata pireanaica con arrivo in quota.Un po' piu' dura, a mio modo di vedere, rispetto alla precedente.

e077c

 

 

23e53

 

 

 

e qui finiscono le montagne. Ma non le emozioni.

Infatti dopo la prevedibile volata della tappa 19, la tappa 20 sara' contro il tempo.

Lunghezza decente, anche se secondo me, non ancora ottimale, per poter bilanciare cosi' tante montagne.

eb603

Sicuramente, o quasi, tamponi permettendo, alla fine di questa prova contro il tempo, conosceremo il vincitore del tour 2022 che sfoggera' la sua bella maglia gialla, il giorno dopo, nel consueto epilogo ai Campi Elisi..

Che dire...e' un tracciato duro, secondo me. Anche perche' tappe vere e proprie di cosiddetto trasferimento ce ne sono poche.

Alpi piu' dure dei Pirenei,..ma cio' non vuol dire che i Pirenei siano soft..tutt'altro..sono le tappe Alpine ad essere dure.

Un tracciato favorevole a chi?

Beh..il nome lo sapete tutti..

ma  in questa  notte cerchero' ... di trovare qualche alternativa.

A domani, per i protagonisti...

Edited by alvin66
  • Grazie 2
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

I protagonisti

 

per la vittoria finale:

 

*****

T. Pogacar

Pogačar e DMT: l'unione che fa l'oro. | DMT

 

Credo vi sia poco da dire.Dal 2020 ha vinto quasi tutte le corse a tappe in cui ha preso parte. Vado a memoria, non ha vinto i Baschi 2021, dove arrivo' terzo.

Senza scomodare ingombranti paragoni con il passato, e' semplicemente il piu' forte corridore in circolazione.Il piu' completo, capace di mandare gambe all'aria gli specialisti delle classiche del nord sul vecchio Kwaremont, capace di attaccare da lontano, vincere allo sprint, vincere a crono.Se proprio dobbiamo trovare un piccolo tallone d'Achille, in discesa non e' imbranato ma non e' un  fuori categoria come  negli altri contesti del ciclismo e forse...soffre,ovvero, non lo preferisce, il caldo.

Proviene dalla vittoria, nemmeno in ciabatte, forse in accappatoio sotto la doccia, nel Giro della sua Slovenia.Dove peraltro ha pure vinto due tappe e lasciato vincere un paio a Majka suo scudiero pure al Tour.

 

****

l'Avversario principale:

J.Vingegaard.

DROME CLASSIC : ASSOLO DI JONAS VINGEGAARD - InBici Magazine

 

Magari con il titolo vi ho un po' ingannato.Ma il mio pensiero e' che il vichingo della Jumbo sia il vero avversario di Pogacar.Al Delfinato e' andato fortissimo, ha una squadra fortissima, e' gia' arrivato secondo al Tour, e' giovane ed e' uno dei pochi a poter dire di aver staccato dalla propria ruota Pogacar in salita, il vero Pogacar non quello alla ricerca della condizione, sul Ventoux un anno fa.Queste cose, oltre ad altre che verranno di seguito esposte, mi fanno preferire lui al suo compagno di squadra.

****

P.Roglic

Primož Roglic ha vinto la 102^ Milano-Torino | Giro d'Italia 2022

 

Nemmeno mezzo scalino dietro, ma comunque dietro nel mio personalissimo ranking, c'e' lo Sloveno.Forte, fortissimo..ma..

Per me piu' adatto ad un gt come la Vuelta, rispetto ad un Giro o a un Tour.

Per me soffre di piu' avversari come Pogacar, che possono fare la corsa dura anche a svariati km dal traguardo, rispetto al suo giovane compagno di squadra.

Al Delfinato ha vinto, impressionando ma anche destando qualche perplessita' sul sua capacita' di recupero, come e' avvenuto. del resto. alla Parigi Nizza di quest'anno.

Sara' lui il vero avversario di Pogacar?Potenzialmente si'..con qualche punto interrogativo.

****

A. Vlasov.

Ciclismo, Giro di Svizzera: tappa e primato a Vlasov - Ciclismo - ANSA

 

Sarebbe quantomeno paradossale che in questi tempi di caccia alle streghe un Russo vinca un Tour.Ma questa possibilita' e' abbastanza concreta, Pogacar permettendo, perche' il portacolori della Bora quest'anno sembra aver fatto un grande salto di qualita'.Terzo ai Baschi, primo al Romandia, e capoclassifica dopo la bella vittoria nella tappaccia di Novazzano al giro di Svizzera, prima che un tampone positivo( e qua sarebbe da aprire una parentesi, visto che avendo vinto la tappa, tanto male non doveva stare) lo estrometesse dalla corsa a tappe elvetica.Risultati che sembrano voler evidenziare una crescita piuttosto importante.In piu' ha come supporto una Bora veramente competitiva.Non lo metto a livello di Roglic e Vingagaard ma quasi...

Edited by alvin66
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)

Gli outsider

 

*** e mezza

Gli Ineos

Geraint Thomas signs for two more years with Ineos Grenadiers | Cyclingnews

 

Tokyo 2020, Daniel Martinez ancora positivo al covid - SpazioCiclismo

 

Volta a Catalunya 2019: Adam Yates vince sul Valter 2000. Si stacca De Gendt

Thomas-Martinez-Yates(Adam)...il THOMAYA..Non sara' il GRE-NO-LI dei ricordi milanisti  ma e' un trio temibile perche Thomas se non ha sfighe varie va bene su tutti i terreni ed ha una certa esperienza, Martinez e' un corridore che quest'anno sta andando davvero forte ed e' solido, A.Yates ha dalla sua l'estro e, pur probabilmente non raggiungendo i picchi del suo gemello Simon, ha piu' continuita' di rendimento, cosa che ha una certa importanza in una corsa in bicicletta di  tre settimane.In piu' l'equipe sa come si vincono i Tour..Da tenere d'occhio.

 

*** e mezza

E. Mas

Enric Mas takes brilliant 5th overall in 2020 Tour de France | Movistar Team

 

Il Mas visto nella Vuelta 2021 potrebbe anche ambire al podio.Corridore abbastanza invisibile, ma sa anche attaccare ed e' dotato di un' ottima attitudine alle salite.

Purtroppo per lui, tale solidita' non e' stata riscontrata nelle discese, ove cade spesso compromettendo quanto di buono riesce a combinare con la strada che sale.

Anche lui con congiunzioni astrali favorevoli potrebbe diventare un fattore importante.

*** e mezza

D. Caruso e J.Haig

Giro del Delfinato 2022, ottava tappa - Capolavoro Jumbo! Jonas Vingegaard  vince la tappa, Primoz Roglic è campione - Eurosport

 

Vuelta a Andalucía: Jack Haig: "Ha sido una victoria muy importante"

 

Il Duo Bahrain e' una coppia solida, dal rendimento abbastanza costante. Peccato che negli ultimissimi giorni, la vigilia sia stata tormentata da perquisizioni di varie Polizie europee alla ricerca di sostanze proibite.Ricerche finora abbastanza inconcludenti ma che sicuramente non provocano piacere a chi le subisce.A parte cio' il nostro corridore siciliano puo'ambiere ad una posizione nobilissima nella classifica finale, stesso discorso potrebbe valere per il suo compagno di squadra. Sara' la strada a determinare chi aiutera' chi... per intanto, pari sono...

***

B.O'Connor.

Ciclismo, Tour de France: O'Connor vince la seconda sulle Alpi. Cattaneo e  Colbrelli sul podio. Pogacar in giallo, guadagna ancora - la Repubblica

 

Anche il 27enne aussy ha dimostrato quest'anno degli ottimi miglioramenti.Che lo hanno portato sul podio al Delfinato,primo dei mortali dopo il duo Jumbo.

In fin dei conti l'anno scorso e' arrivato a ridosso del podio.Perche' escluderlo a priori? infatti non lo si esclude.

***

I Francesi

Giro dei Paesi Baschi 2021, una corsa importante per David Gaudu: "Voglio  ottenere il miglior risultato possibile" - SpazioCiclismo

 

Giro d'Italia 2022 - Un altro protagonista se ne va: si ritira Romain Bardet  (4° in classifica) per problemi di stomaco - Eurosport

 

Thibaut Pinot - Wikipedia

 

Gaudu e' il piu' giovane..e potrebbe ambire ad una posizione prestigiosa, anche se quest'anno non e' che abbia brillato.

Il buon Bardet e' in forte credito con la fortuna, quest'anno andava forte prima dell'improvviso ritiro al Giro, ove stava disputando una corsa di altissimo livello.Lui dichiara che puntera' alle tappe, ma si sa....i corridori ogni tanto si sottovalutano..o dicono semplicemente bugie.

T.Pinot sembra aver rinunciato a combattere con se stesso e con la malasorte.Anche lui sembra propenso ad un Tour dedicato alle vittorie parziali piu' che alla classifica finale..Mah..vedremo..

 

** e mezzo

I Veterani

 

Jakob Fuglsang gana el Mercan Tour Classic Alpes-Maritimes | Sports-Addict

 

Un mistero chiamato Nairo Quintana - Girodiruota

 

Uran: My season starts at the Tour de France | Cyclingnews

 

Inbriati dall'ottimo Giro d'Italia  corso dai vecchietti Nibali, Pozzovivo e pure Valverde,

J.Fuglsang reduce da un ottimo giro di Svizzera coltiva qualche ambizione di classifica.

N.Quintana che vecchio non e', ma lo sembra deve scrollarsi quella discontinuita' che accompagna il suo rendimento da diversi anni a questa parte.

R.Uran, sornione punta la sua stagione proprio al Tour..

Tutti e tre candidati ad una top 10..di piu' e' difficile prevederlo...e pronosticarlo.

Edited by alvin66
Link to comment
Share on other sites

Il tour di quest'anno mi pare ben disegnato,  sicuramente di arrivi difficili e impronosticabili sembrano scontati. La mia idea di base è se la Jumbo Visma vuole vincere il Tour deve puntare tutto sul danese e vista la squadra che ha lo può fare. Tutti per il danese e Pogacar può esser battuto vedremo. I miei cinque

Tour 2022

1° Vingegaard

2° Pogacar

3°Ben O' Connor

4° Damiano Caruso

5° Romain Bardet

   

 

Per quanto riguarda la prima tappa il pronostico appare scontato

1° Tappa

Ganna

Bissegger

Van Aert

Mg Ganna

Link to comment
Share on other sites

Prima tappa e gia' prima sorpresa, magari determinata dalle bizze meteo.

Ma Lampaert a crono va forte.

Van aert non riesce prorprio a vincere.

Nemmeno quando batte un Ganna non a troppo a suo agio nelle curve bagnate della capitale danese.

Pogacar fa gia' capire chi sara' a comandare.

Roglic bene ma non benissimo, buono Vingegaard.

Con ritardi gia' di una certa consistenza, Mas, O'Connor, Caruso, Haig..

Domani si arriva dopo aver attraversato un ponte lungo 15 km.

Ventagli in agguato.

Volata si'...ma forse non con gruppo compatto.

 

 

Link to comment
Share on other sites

3 tappa  riprovo lo stesso terzetto:

Jakobsen 

Van Aert 

Philipsen

Maglia gialla Van Aert 

(Purtroppo sono in Croazia e non ho modo di vedere, a memoria ricordo che dovrebbe essere anche questa una tappa per velocisti)

Link to comment
Share on other sites

Il ponte non ha fatto danni.

Qualche caduta, qualcosa si'..

Ma classifica dei grandi invariata.

Van Aert ancora secondo ma stavolta il sup piazzamento, l'ennesimo, e' addolcito dalla conquista della maglia gialla.

Domani in teoria, ma solo in teoria, tappa piu' tranquilla.

Potrebbe essere una delle ultime volate di gruppo di questo Tour..

Almeno...fino al terzultimo giorno  potrebbero non essercene piu'...

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...