Jump to content

Mezzocorona - Triestina | Domenica 10 Novembre, ore 14,30 | Prima, durante e dopo


Recommended Posts

  • Replies 121
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

stadio-mezzo.png

L’ AC Mezzocorona gioca le sue partite interne nello storico Campo Sportivo Comunale di via Santa Maria dotato di un terreno sintetico di prima generazione. Si tratta di un campo parrocchiale situato all’interno dell’Oratorio di S. Giovanni Bosco dotato di due tribune. La principale, posizionata sul lato est, è coperta, mentre sul lato nord, dietro una delle porte e dominata dalla mole incombente del Monte di Mezzocorona, è situata una piccola tribuna scoperta.

Link to comment
Share on other sites

Ultima partita dei nostri avversari:

Un Mezzocorona volitivo torna dalla trasferta di Vittorio Veneto con tre punti in saccoccia grazie soprattutto a un secondo tempo che vede i ragazzi di Bodo ribaltare lo svantaggio iniziale prima con la conclusione da fuori di Burato e poi con la rete decisiva del redivivo Tomasi.

I gialloverdi partono bene e già al 2’ potrebbero passare in vantaggio con Babuin che però calcia addosso a Tonon. Poi sono i padroni di casa a comandare il gioco senza però creare grossi grattacapi a Zomer fino al 22’ quando il Vittorio Falmec si porta in vantaggio: Cervesato va via sulla destra e serve Martini, il tiro del centrocampista viene respinto da Zomer ma Posocco è lesto a ribattere in rete e segnare il momentaneo 1 a 0. Poco dopo i gialloverdi hanno la chance di rimettere la gara in equilibrio ma Clementi, ben servito da Burato, calcia a lato, poi non succede più granché e il primo tempo finisce qui.

Ripresa nettamente più vivace, grazie soprattutto al «Mezzo» che parte con piglio ben diverso e al 10’ Calì, sull’angolo battuto da Burato, incorna bene ma trova solamente il palo. Il Vittorio Falmec si fa vivo con una paio di conclusioni da fuori di Martini e Dassiè che però non complicano la vita a Zomer e al 25’ sono ancora i «draghi» ad andare vicini al gol con un’azione di ripartenza avviata da Tait ma Clementi prima e Barbetti poi, non riescono a trovare lo spunto vincente. Due minuti più tardi però, il Mezzocorona fa centro con Burato che riceve palla sulla trequarti e dopo essere avanzato di qualche metro, sorprende Tonon con un tiro dalla distanza. Passano altri dieci minuti e i ragazzi di Bodo ribaltano il match: un errato disimpegno di D’Arsie favorisce Barbetti che allarga per Veronese, appoggio a centro area per l’accorrente Tomasi che non sbaglia il gol partita. Nel finale ci pensa poi Zomer a blindare il risultato con una provvidenziale uscita su Zanardo e così il «Mezzo» conquista la prima vittoria in trasferta.

Vittorio Falmec 1 - Mezzocorona 2

Reti: 22' pt Posocco (V); 27' st Burato (M), 37' st Tomasi (M)

Vittorio Falmec (4-5-1): Tonon A.; D'Arsié, Gaiotti, Villotta, Dal Bianco; Cervesato, Martini, Scarabel (40' st Spader), Dassié (33' st Tamba), Posocco (31' st Bance); Zanardo. All. Della Bella

Mezzocorona (4-3-3): Zomer; Kicaj, Agosti, Brugger, Veronese; Tait, Burato, Babuin (15' st Tomasi); Giardiello (23' st Barbetti), Clementi, Calì. A disposizione: Bonomi, Zentil, Minati, Bertoldi, Franzoi, Canton. All. Bodo

Arbitro: Buonocuore di Marsala

Note: ammoniti Villotta (V); Brugger, Veronese (M)

Link to comment
Share on other sites

Il Mezzocorona sul suo campo, piccolo e sintetico, è una brutta gatta da pelare, ricordiamoci che sono stati gli unici a fermare il Pordenone sullo 0-0 anche se poi hanno perso a tavolino per aver schierato un under squalificato. Allenati da Loris Bodo, allenatore/manager all'inglese, che dopo aver portato la Juniores al campionato nazionale dilettanti è passato in prima squadra rifiutando nel frattempo la panchina della primavera dell'Inter. Ha portato molta professionalità, introducendo gli allenamenti pomeridiani 5 volte alla settimana e facendo allenare la prima squadra e la Juniores contemporaneamente, in modo di avere un continuo ricambio nel settore under. Avrete capito che il settore giovanile è il vero vanto della società del presidente Alberto Grassi (architetto ed imprenditore immobiliare, nonché ex assessore comunale), anche quest'anno infatti la Juniores è prima nel suo girone (lo stesso della Triestina) con 7 vittorie ed un pareggio e tutte le altre squadre giovanili sono al primo posto nelle rispettive classifiche. Andiamo ad analizzare la squadra che probabilmente contro di noi si schiererà con un 4-3-3 che spesso è in effetti un 4-5-1. In porta il veterano Davide Zomer (77) ritornato quest'anno a casa dopo un'illustre carriera tra serie B e C, resta un buon portiere che sa dare sicurezza a tutto il reparto. In difesa l'uomo più esperto è Thomas Veronese (86) ex di Bassano e Sudtirol in C1 e C2, circondato da una batteria di giovani interessanti come Kicaj (95), Brugger (91), Giardiello (94), Dal Fiume (93) e dai leggermente più esperti Zentil (89) e Agosti (88). E' molto difficile prevedere chi sarà schierato insieme a Veronese, ma ovviamente l'ultima formazione messa in campo nella vittoriosa trasferta di Vittorio Veneto può essere un'indicazione. Come esterno è sicura la presenza di Micheal Babuin (92) ex Legnago, dotato di buona gamba e velocità. La squadra gira intorno ad Andrea Burato (90) scuola Chievo, ed ex in C1 e C2 di Treviso, Mantova e Sud Tirol. E' lui il regista della squadra, piedi docili, gran tiro da fuori area, regista basso classico, giocatore da categorie superiori, che dopo aver aspettato la Triestina insieme a suo fratello Marco (sono assistiti da Vivian) per quasi 2 mesi si è rotto le scatole ed ha firmato col Mezzocorona diventandone in poco meno di un mese il leader indiscusso. Potrebbe avere quindi anche il dente un po' avvelenato… Vicino a lui normalmente gioca Federico Lorenzi (95) il pomo della discordia contro il Pordenone, mezzala ambidestra dai piedi buoni ma un po' gracilino, definito l'anno scorso un po' ottimisticamente, quando giocava con la Berretti del Sudtirol, il nuovo Pirlo, giocatore al quale comunque si ispira e che ricorda vagamente nelle movenze e nelle sembianze. Altro giovane offerto questa estate alla Triestina, ma che Gradella ha scartato senza mai neppure vederlo. Il terzo del centrocampo è normalmente Fabian Tait (93) che è un po' l'enforcer del reparto oppure il match winner di ieri Mirko Tomasi (92). In attacco sono tutti giovanissimi, ma forse il più prolifico, guardando le statistiche delle giovanili, è Jonas Clementi (92), due gol quest'anno, attorniato da Vincenzo Calì (94) dal Siena anche lui 2 volte a segno, Simone Canton (92) dal Sandonàjesolo e Claudio Barbetti (94). Partita difficilissima ma alla nostra portata prima di affrontare le prime della classe, e se non altro il fatto di allenarci sul sintetico questa settimana non sarà un handicap. Da notare che a noi mancherà Zetto per squalifica.

Ecco la rosa completa:

http://www.acmezzoco...0&f=1533&s=9071

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

Con zetto squalificà un tra De Bona e Stentardo se lo bechemo... Non ne resta che sperar...

Sempre che non parti con la difesa a 5 e Potenza a centrocampo… Non credo che ghe sarà gnanca Da Ros, me piaseria recuperar Monti che nei spazi brevi del loro campo poderia far ben avendo tra l'altro zogado là per una stagion

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

Se el campo xe picio i contropie sarà pochi. Pol esser decisivo wagner o godeas coi tiri da fora area

si decisamente, infatti la maggioranza dei gol su quel campo sono proprio segnati su calcio piazzato o con tiri da fuori area, i corner sono poi pericolosissimi essendo in pratica dei corner corti, e dalla parte della "tribuna" ospiti il muro attaccato alla porta rende il tutto claustrofobico e spesso fa perdere le misure a chi non è abituato

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

Il campo sintetico dovrebbe facilitarci

Facilitarci no, casomai dovremmo essere meno svantaggiati rispetto a chi gioca e si allena sempre e solo sull'erba, ma il vero problema sono le misure che mi dicono essere 97 x 57,50 e che sono in deroga grazie al 4% di flessibilità sulle misure minime della categoria e cioè 100 x 60 (il Rocco giusto per dare un idea è 105 x 68) ma soprattutto la distanza dai muri, anche queste in deroga, che sono in molti punti solo di 2,00 contro il 2,50 regolamentare. Va da se che avere i muri così vicini da una sensazione di ristrettezza ancora di più di quella fattuale. Altro fattore è che il sintetico che usano è quello di prima generazione, mentre noi a San Dorligo ci alleniamo su quello di terza generazione, e c'è una bella differenza… Non cerco di accampare scuse ma giocare li è veramente difficile.

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

Se se fà triangolazioni veloci e strette e te tiri co te ga la visuale libera, podemo anche spuntarghela. Gavemo giogadori con ste caratteristiche: Sessolo, Nakim, Wagner e anche Godeas se se metti a disposizion della squadra. roba che, attualmente, sta fazendo

Mi infatti credo che un golletto così podessimo anca farlo, me preoccupa molto la fase difensiva però, soprattutto per la tendenza de conceder molti corners e punizioni evidenziata in tutte le gare (escluso contro l'Union Ripa) della gestione Rossitto.

Link to comment
Share on other sites

Sì, anche mi go paura per la fase difensiva, anche perché de drio non semo proprio velocissimi. Se se marcheria a omo sui calci piazzai saria meio

In realtà non marchemo ne a zona ne ad uomo, in teoria xe una zona mista, con i centrali che doveria marcar ad omo i 2 ritenuti più pericolosi e gli altri che marca a zona, con godeas in quell'ibrida posizion a 2 metri dal pal sui corners. Prima o poi ciaperemo un balin direttamente da calcio d'angolo.

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

IL CENTRO DI COORDINAMENTO ORGANIZZA LA TRASFERTA IN PULLMAN PER LA PARTITA MEZZOCORONA-TRIESTINA DI DOMENICA 10 NOVEMBRE, IL COSTO DEL VIAGGIO E' DI € 23,00 PER I SOCI TRIESTINA CLUB ED € 25 PER I NON SOCI, LA PARTENZA E' PREVISTA ALLE ORE 8.00 DALLO STADIO ROCCO. PER MOTIVI ORGANIZZATIVI VI CHIEDIAMO CORTESEMENTE DI DARE LE VOSTRE ADESIONI ENTRO GIOVEDI' PRESSO LA SEDE ALL'INTERNO DELLO STADIO DALLE ORE 16 ALLE 19. PER ULTERIORI INFO CONTATTATE I SEGUENTI NUMERI: 040 382600 OPPURE 3403689072

Link to comment
Share on other sites

Il giudice sportivo ufficializza il 0-3 in quel Sacile a favore del Belluno, entrambe le squadre vanno così a 17 punti. Resta sub judice Union Ripa - Giorgione (1-0) per il quale deliberà probabilmente la prossima settimana. Come previsto squalificato per un turno Federico Zetto

La nuova classifica:

Pordenone 30

Marano 25

Belluno 17

Sacilese 17

Montebelluna 17

Este 16

Giorgione 15 *

Triestina 14

San Paolo Padova 13

Sanvitese 12

Trissino Valdagno 12

Mezzocorona 12

Vittorio Falmec 11

Dro 10

Tamai 8

UF Monfalcone 6

Fersina Perginese 4

Union Ripa la Fenadora 3 *

* Gara non ancora omologata:

Union Ripa la Fenadora – Giorgione 1-0

Edited by guiz
Link to comment
Share on other sites

Con Zetto squalificato e Da Ros infortunato dovessimo riveder Bertoni con Stentardo a centrocampo, altra soluzion De Bona e Monti, anche se quest'ultimo non xe proprio al 100%. Pare comunque che se confermi el 4-3-3 inizial, anche se ovviamente Rossitto un pensierin alla difesa a 5 lo starà fazendo de sicuro…

Link to comment
Share on other sites

Male che vada passiamo a cinque appena segnamo, se mai succede...

Comunque la classifica inizia ad essere dignitosa, a conferma del fatto che non siamo certo la corazzata che qualcuno sperava ma neanche l'accozzaglia di cistoni da retrocessione sicura di cui leggevo fino a venti giorni fa...

Link to comment
Share on other sites

Male che vada passiamo a cinque appena segnamo, se mai succede...

Comunque la classifica inizia ad essere dignitosa, a conferma del fatto che non siamo certo la corazzata che qualcuno sperava ma neanche l'accozzaglia di cistoni da retrocessione sicura di cui leggevo fino a venti giorni fa...

Diciamo che ingranando nakim e wagner a centrocampo le cose recentemente stanno migliorando ma siamo partiti male o non sei d accordo?
Link to comment
Share on other sites

Male che vada passiamo a cinque appena segnamo, se mai succede...

Comunque la classifica inizia ad essere dignitosa, a conferma del fatto che non siamo certo la corazzata che qualcuno sperava ma neanche l'accozzaglia di cistoni da retrocessione sicura di cui leggevo fino a venti giorni fa...

Sicuramente meglio rispetto a tre settimane fa. Comunque non riesco ad entusiasmarmi vedendo che la Triestina resta anni luce distante dalla vetta di un campionato dilettantistico !

Link to comment
Share on other sites

Sicuramente meglio rispetto a tre settimane fa. Comunque non riesco ad entusiasmarmi vedendo che la Triestina resta anni luce distante dalla vetta di un campionato dilettantistico !

La definizione di dilettantistico per un campionato dove chi vincerà ha speso più o meno cinque milioni in tre anni e si esibiscono giocatori da tre o cinquemila euro al mese (non tutti, per carità) non suona benissimo...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×