Jump to content
LungomareNatisone

Verso Padova-Triestina (lunedì 14 dicembre, ore 18)

Recommended Posts

LA STORIA DI PADOVA-TRIESTINA, PRIMO EPISODIO

Per la partita di lunedì prossimo ho pensato di fare qualcosa di diverso dal solito post con i precedenti e gli ex. Perché la sfida ai patavini è una partita speciale, completamente diversa dagli altri derby per le tante curiosità che si porta dietro. Una rivalità "strana", con le squadre che hanno tanti punti in comune addirittura più di tanti nostri gemellaggi o amicizie. La figura di Nereo Rocco ovviamente, ma anche una storia segnata da periodi mitici nel calcio che fu e un percorso travagliato con i fasti degli anni in Serie A e le sfide alla pari con le big del nostro calcio che hanno lasciato spesso spazio ai campi fangosi e infimi della C2 e dei dilettanti. Padova-Triestina, oltre ad essere la partita più giocata nella nostra storia (80 volte, davanti alle 73 partite contro il Bologna e le 71 sfide al Torino) è anche l'unica gara del calcio italiano che si è giocata in tutte le categorie (A, B, C1, C2 e D). Sempre a braccetto: dove c'eravamo noi c'erano anche loro, e quasi sempre a lottare per lo stesso obiettivo che fosse una promozione dalla C2 o una salvezza in Serie B. E poi tante piccole curiosità come il fatto che Padova e Triestina sono tra le pochissime squadre italiane chiamate con un dettaglio della propria divisa. I rossoalabardati e i biancoscudati, squadre con lo stemma attaccato al petto in una lontana epoca in cui non c'erano sponsor e scudetti e le maglie erano spesso semplici maglie con delle strisce di diverso colore e niente più. E ancora i tanti incroci del destino con una serie innumerevole di personaggi che hanno fatto parte della storia di entrambe le società.

A questo punto, se vi piace l'idea, per avvicinarci ad una partita che in tempi normali si sarebbe portata dietro una certa attesa, che ne dite di tirare fuori intanto qualche aneddoto o ricordo sui vecchi Triestina-Padova? 

  • Mi piace 1
Link to post
Share on other sites

adesso farò coming out

ma personalmente non go mai ritenudo "nemico" (da un punto de vista calcistico, ovvio) el Padova

anzi, paradossalmente, considerado el vissuto de Nereo Rocco, go sempre pensado inveze ad un ideale filo conduttore tra noi e lori, che sempre idealmente gavessi dovudo sfociar non digo in un gemellaggio ma almeno in una simpatia reciproca

certo, xe sempre stai rivali importanti, ma non rivo a vederli con antipatia (sempre da un punto de vista calcistico, ovviamente) come magari pol accader per altre squadre

qualche ricordo: un Padova-Triestina del 2000, dove i padovani va sistematicamente a far fallo (duro) su Parisi (acciaccandolo) e dove Abbruscato trova el pareggio a tempo scaduto; o un Padova-Triestina playout in cui gavevimo el centrocampo delle meraviglie Pani-Cossu  (mai vista tanta qualità, al confronto Xavi-Iniesta xe bazzecole) o el pareggio 1-1 del 2014 con Ivo Bez che pareggia su rigor una partida in cui scandalosamente gavemo subido per 90'...

bonus track: Euganeo un dei peggiori stadi esistenti al mondo

(ma val anche le partide in casa? mi qua go buttado solo ricordi in trasferta).

 

Link to post
Share on other sites

Anche mi no rivo a "odiar" el Padova, proprio per i motivi che ga scritto Lungomare, che ghe sia una sana rivalità me sta ben, ma me ricordo sopratutto anni fa clima da guerriglia urbana che no go mai rivado a capir, oddio no go mai rivado a capir in nessun contesto, ma qua ancora meno. 

Link to post
Share on other sites

Vado un po’ indrio coi anni. Mitiche le immagini dei tifosi triestini atacadi alla rete della curva del vecchio stadio. Specialmente se esultavano dopo un gol. Robe che veniva zo la recinzione.   A Trieste in curva nord a volte iera galine vive che gironzolava nella parte bassa. Gente che dalla nord scavalcava le due pseudo reti della gradinata. E gente che dal campo de via Flavia scavalcava il muro de recinzione della Sud e andare a far briga con i padovani. Sempre belle sfide

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Euskal Herria ha scritto:

adesso farò coming out

ma personalmente non go mai ritenudo "nemico" (da un punto de vista calcistico, ovvio) el Padova

anzi, paradossalmente, considerado el vissuto de Nereo Rocco, go sempre pensado inveze ad un ideale filo conduttore tra noi e lori, che sempre idealmente gavessi dovudo sfociar non digo in un gemellaggio ma almeno in una simpatia reciproca

certo, xe sempre stai rivali importanti, ma non rivo a vederli con antipatia (sempre da un punto de vista calcistico, ovviamente) come magari pol accader per altre squadre

qualche ricordo: un Padova-Triestina del 2000, dove i padovani va sistematicamente a far fallo (duro) su Parisi (acciaccandolo) e dove Abbruscato trova el pareggio a tempo scaduto; o un Padova-Triestina playout in cui gavevimo el centrocampo delle meraviglie Pani-Cossu  (mai vista tanta qualità, al confronto Xavi-Iniesta xe bazzecole) o el pareggio 1-1 del 2014 con Ivo Bez che pareggia su rigor una partida in cui scandalosamente gavemo subido per 90'...

bonus track: Euganeo un dei peggiori stadi esistenti al mondo

(ma val anche le partide in casa? mi qua go buttado solo ricordi in trasferta).

 

Condivido de brutto la parte sulla rivalità, e gavendo tanti amici in Tribuna Fattori posso garantirte che per tanti padovani xe uguale 

Ormai xe una rivalità che va avanti più che altro per inerzia, retaggio de quando nei anni bollenti del movimento ultras i padovani iera compagni e i triestini camerati e la politica gaveva un certo peso in quelle dinamiche 

Infine sì, disemo che val solo i ricordi sulle partide in trasferta così magari al ritorno femo la stessa roba... Poi nei prossimi giorni me dedicherò ai vari precedenti nelle varie epoche e ai personaggi che ga zogà o allenà sia noi che lori

Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Sepolfar ha scritto:

La tifoseria padovana è anche una delle poche (tra quelle rivali) che hanno reso omaggio a stefano furlan

Lo fanno sempre e in un modo originale figlio del loro stile

"Noi non dimentichiamo Stefano Furlan ucciso dallo stato", seguito a ruota da un "triestino pezzo di me**a". Un po' come il "Trieste italiana ma figli di pu****a" completamente diverso dal "Trieste è slava l'Italia non la vuole" di tante altre tifoserie

Se penso a Padova-Triestina, la prima cosa che mi viene in mente è il freddo becco a fine partita nell'anticipo di 3 anni fa perso 2-1. Ci tennero come premio una mezz'ora dentro il settore ad osservare lo stadio più brutto d'Italia (poveri padovani!), mi si era congelata pure l'anima. 

Quella del 2014 in D fu magica. Assedio del Padova che passò novanta minuti nella nostra area e pareggio di Ivo bez su rigore guadagnato da Kabangu. Non male come mia prima trasferta in uno stadio vero dopo anni di eccellenza e interregionale 

Link to post
Share on other sites

tralaltro nel padova-triestina dei pleiaut 2009/2010 ricordo con piacere (oddio...) el fatto che iero in curva in giacca e cravatta (tornavo da un impegno de lavor in zona...e non go rivado a cambiarme) e un dei capoccia delle forze dell'ordine all'ingresso pensava che fossi della digos...

  • Haha 3
Link to post
Share on other sites

Mi me ricordo che son andado con mio zio e mio cugin con la corriera a novembre dell'82 all'Appiani dove che in confronto el campo del Rocco de domenica scorsa iera un biliardo...Altro che pozzanghere...paludi, una piova incessante, altro che copertura, due ore e passa in pie slavazzadi fin alle mudande (le giacche de quella volta iera quel che iera...), persa 1 a 0 con rigor inesistente...ancora adesso me la ricordo benissimo...🤤

Link to post
Share on other sites

qualcuno ricorda in quale campionato di serie c stavamo vincendo con tiro da lontano di Settimo Pestrin e poi la partita venne sospesa per nebbia? nel recupero ne pigliammo 4 e quello era il Padova di Filippi, Modonese e Zandoli

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Roberto24 ha scritto:

Mi me ricordo che son andado con mio zio e mio cugin con la corriera a novembre dell'82 all'Appiani dove che in confronto el campo del Rocco de domenica scorsa iera un biliardo...Altro che pozzanghere...paludi, una piova incessante, altro che copertura, due ore e passa in pie slavazzadi fin alle mudande (le giacche de quella volta iera quel che iera...), persa 1 a 0 con rigor inesistente...ancora adesso me la ricordo benissimo...🤤

A quella c'era anche mio padre, che me l'ha raccontata almeno una decina di volte

Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, rudy ha scritto:

qualcuno ricorda in quale campionato di serie c stavamo vincendo con tiro da lontano di Settimo Pestrin e poi la partita venne sospesa per nebbia? nel recupero ne pigliammo 4 e quello era il Padova di Filippi, Modonese e Zandoli

Dovrebbe essere il 70-71, prima retrocessione in D

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Roberto24 ha scritto:

Mi me ricordo che son andado con mio zio e mio cugin con la corriera a novembre dell'82 all'Appiani dove che in confronto el campo del Rocco de domenica scorsa iera un biliardo...Altro che pozzanghere...paludi, una piova incessante, altro che copertura, due ore e passa in pie slavazzadi fin alle mudande (le giacche de quella volta iera quel che iera...), persa 1 a 0 con rigor inesistente...ancora adesso me la ricordo benissimo...🤤

Iero anche mi. Più fortunato di te perché con mio papà ero in tribuna laterale e restai asciutto. Anche noi in pullman. Mitiche trasferte con il triestina Club Plinio che prevedevano laute libagioni pre partita a prezzo fisso stile matrimonio. Tavolata a ferro di cavallo per tutti i partecipanti. De resto Plinio (aveva una bottiglieria/osteria in Via Lazzaretto Vecchio) conosceva tutti i locali del Veneto ed organizzava viaggio e pranzo a prezzi onestissimi.

Non c'erano scorte e percorsi prestabiliti. Il pullman ad un c'ero punto usciva dall' autostrada, raggiungeva la trattoria scelta che poteva essere sperduta nella campagna poi dopo il pranzo riprendeva la strada verso lo stadio

Erano poi altri anni. Non occorreva avere i biglietti ospiti il giorno prima e viste le previsioni del tempo mio padre opto' per comprarli in loco e, visto che pioveva, li prese per me e per lui, appunto in tribuna laterale. 

Era l' anno della promozione. Perdemmo solo due partite. Quella ed a Rimini.

Il rigore però, mi sembra di ricordare, fu netto. Uscita con conseguente atterramento del giocatore patavino che lo aveva preceduto da parte di Nieri.

Avevo 16 anni.... 

Link to post
Share on other sites

Come avete già voi scritto la rivalità con la tifoseria padovana è nata solo per questioni politiche ed oggi si trascina per inerzia. 

Ho un ricordo piacevole poi di una partita all' Appiani di serie b in uno degli anni  che puntavamo alla A. 

Penso quello con Giacomini in panca. 

Fini 1-1 (o 0-0 adesso non ricordo, comunque pareggio), io e mio padre eravamo in gradinata all' Appiani. 

A tratti la curva locale intonava un coro: "Col c...o che ci và l' Unione in serie A!" 

Bene, io quel coro mi faceva "piacere" e mi inorgogliva. 

Loro, gli avversari padovani, sapevano che noi eravamo "l' Unione". Conoscevano le nostre origini, il nostro primordiale nome (le prime cronache giornalistiche nazionali all'epoca pionieristica dei nostri inizi ci identificavano solo con il nome "Unione", poi, sostituito con quello di  Triestina).

A mia memoria nessuna altra tifoseria lo sapeva/sa.

 

Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, stets ha scritto:

A tratti la curva locale intonava un coro: "Col c...o che ci và l' Unione in serie A!" 

Bene, io quel coro mi faceva "piacere" e mi inorgogliva. 

Loro, gli avversari padovani, sapevano che noi eravamo "l' Unione". Conoscevano le nostre origini, il nostro primordiale nome (le prime cronache giornalistiche nazionali all'epoca pionieristica dei nostri inizi ci identificavano solo con il nome "Unione", poi, sostituito con quello di  Triestina).

A mia memoria nessuna altra tifoseria lo sapeva/sa.

Vero, non ci avevo mai pensato 

C'è anche il celebre "Unione, Unione, va in figa de to mare" 

Poi ora lo utilizzano anche per l'altro derby col Venezia se non sbaglio 

Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, LungomareNatisone ha scritto:

Vero, non ci avevo mai pensato 

C'è anche il celebre "Unione, Unione, va in figa de to mare" 

Poi ora lo utilizzano anche per l'altro derby col Venezia se non sbaglio 

I veneziani ci hanno fatto un furto di identità bello e buono altroché..... 😄

Il temine "Unione" in ambito calcistico avrebbe dovuto essere coperto da copyright e riservato solo a noi....... (relative offese comprese). Urgerebbe class action... 

Link to post
Share on other sites

Ah ah già. Poi per me il vero Venezia è quello nero verde, l'originale. 

Quello con cui abbiamo battagliato anche in serie A. 

È penso anche per parecchi veneziani di più o meno una certa età (come la mia diciamo.....) 

Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, stets ha scritto:

Ah ah già. Poi per me il vero Venezia è quello nero verde, l'originale. 

Quello con cui abbiamo battagliato anche in serie A. 

È penso anche per parecchi veneziani di più o meno una certa età (come la mia diciamo.....) 

Papà me ga portado, primi anni 70, 2 volte al Penzo, stadio che za allora iera osceno. Me ricordo che nel 70 o 71 là con lori zogava Ciclitira, el terzin biondo Kuk, in mediana Cattai ed in ala Ridolfi, con Radio allenador.. Co ierimo putei. 

 

 

Link to post
Share on other sites

partita dal pronostico scontato.

difficile non perdere visto anche il livello atletico sempre deficitario, l'esordio sfigato di Pillon e il valore degli avversari.

Però partendo sfavoriti magari ci scappa il colpaccio (peccato che per fare colpaccio bisogna essere una squadra con carattere indomita ecc ecc)

La palla è rotonda non resta che la preghiera :-)  

Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, andreis ha scritto:

partita dal pronostico scontato.

difficile non perdere visto anche il livello atletico sempre deficitario, l'esordio sfigato di Pillon e il valore degli avversari.

Però partendo sfavoriti magari ci scappa il colpaccio (peccato che per fare colpaccio bisogna essere una squadra con carattere indomita ecc ecc)

La palla è rotonda non resta che la preghiera 🙂 

allora...vinca il migliore...SPEREMO DE NO

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...