Jump to content

Il futuro della Pallacanestro Trieste (pensieri in libertà)


Recommended Posts

Per ora ho letto solo che Baldini non da notizie incoraggianti per il futuro. Sembra che durante queste settimane niente si sia mosso, tutto è ancora avvolto in un immobilismo preoccupante. Mi auguro che sia solo la quiete prima della tempesta (tempesta vista come accezione positiva ovviamente).

Link to comment
Share on other sites

.......

Io mi pongo a metà tra ottimismo e pessimismo (supposto che tali fossero rappresentati) ponendo una domanda:

dunque, al centro di tutto, lo sanno anche gli scogli di Barcola, sta trovare uno sponsor. Dato che la salute gestionale della società (bilancio quasi in pareggio), la qualità del palazzetto e a mole del pubblico sono ormai ben noti in tutta Italia, allora perché ancora non è stato trovato uno sponsor? Secondo me là sta la risposta sul nostro futuro. Limite nella capacità di marketing della società? Povertà dell'offerta d'immagine che viene proposta agli sponsor dato che conta più il target che darà la promozione del marchio al di fuori dalla mera massa di persone al palazzo?

Se Brescia che ha un palazzo da 2500 circa e meno di 2000 persone addirittura ai playoff ha tanti soldi... è da quegli esempi che bisogna partire. Il resto (abbonati, palazzetto, bilanci sani) sono condizione migliorative ma non sufficiente (e talvolta nemmeno necessaria).

credo che la risposta ai tuoi quesiti sia abbastanza semplice

citi Brescia, ma un raffronto fra le 2 realtà non è possibile secondo me

non vorrei essere ripetitivo, perchè ne abbiamo già discusso

Trieste è priva di un tessuto imprenditoriale che possa garantire calcio o basket di alto livello

perchè manca un'imprenditoria di medio livello, o ci sono colossi come Generali, Fincantieri, anche Illy se vogliamo, oppure ci sono realtà di piccolo livello e un terziario massacrato dalla crisi degli ultimi anni anche laddove era impensabile accadesse, gli esempi di Godina e Marchi sono esemplificativi

ovviamente è impensabile che un'azienda di piccolo livello si faccia carico dei costi di gestione di una società di calcio anche di serie D o di basket addirittura di A2

si può creare un pool, ma come si è visto il risultato non garantisce nemmeno la sopravvivenza

Brescia ha una provincia di 1 mln di abitanti, e una concentrazione di aziende medie e piccole che per noi è impensabile

basta che si crei un pool di aziende di medio livello, come anche è stato fatto a Varese ad esempio, e il budget per una stagione decorosa si mette assieme

io non ho dubbi che la società da 2 anni stia facendo il massimo per trovare le risorse che permettano di andare avanti e di rendere più solido il progetto sportivo, ma la realtà è che non ha trovato quasi niente, se non un gruppo di persone volenterose che hanno consentito almeno di giocare questi 2 campionati con budget irrisori per la categoria

qua tutti se la prendono con Generali, Illy, Fondazione CRT e non so chi altro perchè non cacciano i soldi per calcio e basket a Trieste

ma ci rendiamo conto di quale è il numero di eventi sportivi o culturali che si svolgono in città in cui compare il logo Generali o Illy ?

si torna al concetto di grande piccola o piccola grande città che ha introdotto Cosolini un po' di tempo fa

nel senso di una città di medie dimensioni, senza provincia, che ha teatro lirico, teatro di prosa, stadio di calcio da 30000, palasport da 8000 e una miriade di altre realtà sportive e culturali

le istituzioni non possono garantire la sopravvivenza di tutto questo con i soldi pubblici, che non ci sono anche perchè vengono costantemente sprecati e ladrati da politici senza scrupoli e disonesti

dunque serve il privato, ma oltre a quello che ho citato il privato a TS dov'è ?

dunque bisogna andare a bussare porte lontano da Trieste, dal Veneto in là, perchè il Friuli ha già le sue realtà da sostenere

e perchè un'azienda che non ha alcun radicamento nel territorio triestino o alcun legame affettivo con la città dovrebbe scucire mezzo milione di euro per il basket ? perchè ne ha un tornaconto, evidentemente

finora questo soggetto non si è trovato, nessuno ha ritenuto interessante promuovere il suo brand da queste parti attraverso la squadra di basket locale

accadrà ? le imminenti elezioni comunali faciliteranno la cosa ?

la risposta deve arrivare entro la fine di giugno, secondo me

fosse negativa, come tutto attualmente fa pensare, l'opzione della rinuncia a disputare la A2 sarebbe più che giustificata

parere personale

Link to comment
Share on other sites

Dalle stelle alle stalle!!!...forse è un pò eccessivo e ingiusto quanto scrivi Pinot. Ci sono una caterva di altre piccole realtà che cmq hanno sponsor e progetti solidi, nonostante il tessuto imprenditoriale sia peggiore del nostro. In ogni caso non vedo perchè dovremmo risultare poco interessanti per investitori esterni al friuli? ricordo ad esempio 2 anni fa il forte interessamento per Trieste da parte di una cordata milanese poi ,se non ricordo male, è saltato tutto perchè il palasport non gli veniva dato in gestione.

Cmq ci sono molti casi in cui marchi non radicati nel territorio si sono legati ad una società: OpenJobs Varese, Enel Brindisi o ancora vodafone con verona (anche se non come main sponsor) e noi nel passato con Stefanel e Hurlingam.

Forse bisognerebbe cambiare il modo in cui presentiamo il nostro prodotto ai potenziali investitori, forse il problema non sono solo gli altri...forse il problema è anche un pò nostro!

Link to comment
Share on other sites

la mia paura xe che se non vien subito cavalcada l'onda de sto entusiasmo finira' tutto un altra volta....mi da tifoso un po occasionale (e penso che sara' tanti come mi) se penso al prossimo anno vista questa stagion vedessi ovvio puntar alla promozion....

invece se ritroveremo senza Tonut e Holloway e con la restante parte delle squadra smantellada,probabilmente senza sponsor o con sponsor minore e con un budget denovo risicato da far i salti mortali per star in piedi...quindi la speranza xe che qualcosa se movi e vegni annunciado un main sponsor de livel che metti cash nelle casse e se non se pol far el miracolo de ripartir da tonut almeno che se cerchi de ripartir da Holloway e Dalmasson che i saria il collante tra una splendida stagion passada e una nuova in cercando de ripeterse.

Link to comment
Share on other sites

comunque mi tra Marini e Fox scelgo Fox tutta la vita anche xe no i ga lo stesso ruolo...Marini fa un fallo inutile al minuto e questo no prometti niente in ottica maturazione futura...

non sono d'accordo..pensiamo, sbagliando, che giocatori di 19 20 anni siano un "prodotto" finito..

Marini ha delle buone potenzialita'..

che dopo come spirito Fossati abbia dimostrato di piu', quello e' un altro discorso

Link to comment
Share on other sites

marini indubbiamente ga deluso gli ultimi mesi, e ga limiti, anche agonistici. ma magari qualcosa ancora se riva a tirar fora de lui.

fossati tecnicamente xè giogador de serie c, che pol esser utile in qualche frangente per buttarse su do baloni e difender duro, con tra l'altro tutti i limiti de altezza del caso. xè un coronica ancora più scarso in attacco (e non xè facile) con meno atletismo

disemo che fossati non saria da primi 10 de a2, marini pol diventarlo, poi chi vivrà vedrà

se poi marini in ottica futura non prometti nulla, e pol anche esser, fossati el nulla non sa nemmeno cosa sia in ottica futura, talento inesistente, ma questo lo ga visto chiunque in sti anni

Edited by El mulon
Link to comment
Share on other sites

i problemi dei troppi falli xè tipico dei lunghi sai giovani, niente de strano. poi alcuni migliora altri no, ma a 20 anni xè presto per dar giudizi.anche mezzi fenomeni gaveva sempre problemi de falli. tra l'altro me sa che te ga visto solo le ultime partide de marini.

tra l'altro lo stesso candussi non xè molto meno falloso de marini, e pure lui l'anno scorso ne faseva molti ma molti di più

Edited by El mulon
Link to comment
Share on other sites

pur nella mia ignoranza cestistica, mi rendo perfettamente conto che è difficile prevedere lo sviluppo di un giocatore 19enne

mi pare che Marini abbia le doti fisiche per affermarsi, ha una buona mano, ma le incognite riguardano la testa

cioè la sua capacità di migliorarsi sfruttando gli insegnamenti del coach

nella scorsa stagione lo sviluppo di Candussi era stato diverso, dopo un inizio molto difficile il ragazzo era molto migliorato finendo in crescendo, tanto che, sinceramente, io mi aspettavo un campionato diverso quest'anno da parte sua

invece Marini ha giocato un girone di ritorno e un finale di stagione in calando, si è parlato di un infortunio ma nei play off mi pare stesse bene eppure ha giocato partite pessime

un giovanissimo che non cresce pur avendo tutte le opportunità di giocare mi fa pensare, vediamo quale sarà il suo prossimo campionato, sempre ammesso che lo giochi qua

finiti i festeggiamenti, dunque un Pinot eccessivamente euforico e positivo, torno sui miei standard

per dire che, a posteriori, abbiamo avuto la prova di quanto fosse importante giocare questi play off

non sono in possesso delle cifre che nessuno ha fornito, ma se il dato di 38k euro di incasso lordo per gara 1 con Ferrara fornito dal Piccolo è corretto, significa che c'è stato un crescendo visto che ad ogni partita ci sono stati 1000 paganti in più, fino ai dichiarati 5900 di gara 4 con BS

cioè, ad occhio e croce, 200k lordi per le 4 partite, forse Sandro o Gus lo possono confermare, non credo che il dato debba essere segretato

ecco, a me continua a sembrare inverosimile che la società abbia rischiato di buttare nel cesso una cifra simile decidendo di confermare un giocatore palesemente inadeguato, ovviamente parlo del nostro play USA

alla fin fine è andata bene, ma non dimentichiamo che i play off li abbiamo agguantati nell'overtime di una partita a Ferentino che i nostri avversari hanno giocato in modo assai morbido

dopo averli quasi persi con le 2 sconfitte a Mantova e Casalpusterlengo, 2 partite in cui il contributo di Grayson era stato, come quasi sempre, scadente

non sono stati investiti 20k euro che avrebbero reso 10 volte tanto

l'ovvia domanda che mi si può fare è : hai la certezza che con un giocatore migliore avremmo raggiunto prima i play off senza rischiare tanto ? la risposta è no, non ho questa certezza

ma allora la domanda che faccio io è : avete la certezza che con un giocatore migliore non avremmo raggiunto la semifinale, con conseguenti uno o 2 incassi ulteriori almeno uguali a quello di gara 4 con BS ? e poi chissà....

insomma, pur con la situazione economica drammatica che conosciamo, una società non può avere il braccino corto nel momento decisivo della stagione, tanto più che in ballo c'era un traguardo non di prestigio e basta, ma fondamentale per chiudere i conti della stagione

da gennaio in poi giocatori disponibili ce ne sono stati come mai in passato, dunque per me questo resta un grande errore della società

tanto più che nei play off Grayson ha confermato di essere un mezzo giocatore, 2 punti complessivi in gara 1 e 2 con Ferrara, gara 1 negativa con Brescia dove Fernandez lo ha brutalizzato smazzandogli 8 assist sopra la testa, qualche bomba qua e là nelle successive 3 partite e clamorosa virgola nella decisiva gara 5

con una terza " punta " a fianco di Tonut e Holloway andavamo in semifinale, secondo me, e avremmo vinto una fra Mantova e Casalpusterlengo conquistando con comodo i play off

questo almeno è il mio parere

Edited by pinot
Link to comment
Share on other sites

la risposta deve arrivare entro la fine di giugno, secondo me

fosse negativa, come tutto attualmente fa pensare, l'opzione della rinuncia a disputare la A2 sarebbe più che giustificata

parere personale

io non mi fascerei la testa prima del tempo... certo il lato economico è deficitario e i giocatori, specie dopo questo campionato si disperderanno in gran parte, però abbiamo lasciato al mondo un'immagine di una Società seria, ben strutturata ed organizzata, con un Palasport da Eurolega (desso che go visto un altro...) un pubblico importante appassionato e competente, una capacità unica di far crescere i giocatori, un ambiente tranquillo in una città bellissima... niente di meglio per una grossa Società che ha qualche campioncino tra i suoi giovani che non può crescere in un campionato per lui non competitivo come lo juniores ed in prima squadra farcita di americani vede appena la panchina, che mandarlo in un ambiente come questo ed in un campionato duro come la Gold... perché non spaziare anche oltre Venezia e mi spingerei anche nel resto d'Europa?... non solo ma con la possibilità di mandare un prospetto e ritrovarsi un campioncino in casa forse si può anche avere un contributo alle spese... io dal punto di vista di una Società importante non ci penserei un attimo... il punto è riuscire ad avere intrecci e contatti importanti sia a livello sportivo che economico via da qui... qui abbiamo lavorato benissimo ma non c'è niente di più di quel che abbiamo avuto e quindi serve altro, e soprattutto non alzare le mani per principio…

Link to comment
Share on other sites

Ripeto, come dice Baldini, si riparte da coronica, capitano... Poi cambierei aria... Via dalmy e dentro martellossi, che non è male, e abitando a ts, non costa x la casa.. Di conseguenza resterebbero candussi e mastro. In vista di vacche magre terrei marini. Farei la voce grossa con Venezia x il caso akele e mi farei dare ceron. Ripescherei scutiero, che senza dalmi tornerebbe volentieri. Main sponsor romperei a generali... Magari con genertel visto che è tutta triestina. Detto questo x far tornare entusiasmo alla piazza tengo Murphy o cerco di far tornare diliegro. Play qualche valido slavo. Così come età dovremmo sempre esser in obbiettivo bonus giovani. Al caso per allungare la panchina, visti i soldi, cercherei il solito ban o Bonetta o diviach.

Obbiettivo sopravvivenza.

In carico alla società cercherei di far lavorare non part time il presidente. Fuori dalmy, bocchini dovrebbe poter lavorare con continuità.

Link to comment
Share on other sites

peggio di quello che pensavo, se Baldini scrive il vero

quanto alle ipotesi di Pupotto, inutile parlare di Holloway, Candussi, Mastrangelo, tutti destinati ad andare via

Coronica è l'unica certezza, Prandin forse, di Marini Venezia farà quel che le pare

poi c'è Fox, che il 10° può sempre farlo

non è che l'altr'anno fossimo in una situazione rosea, in un colpo solo avevamo perso i 4/5 del quintetto, cioè Ruzzier, Wood, Di Liegro e Harris

ma almeno ripartivamo da Coronica, Tonut, Carra, Mastro, una base c'era, seppure bisognava trovare i solisti

e nessuno avrebbe potuto scommettere un solo cent su una simile esplosione di Stefano Tonut

ma al di là di questo, il vero problema è quello economico

se Baldini scrive cose giuste, un budget irrisorio per la categoria di 970k euro è stato coperto per la metà o poco più

con risorse per una B senza ambizioni, o forse per un'ambiziosa C, non si può giocare la A2

anche se c'è un pubblico potenziale di 6000 persone

sconforto assoluto, ancor peggiore dopo l'euforia

Link to comment
Share on other sites

Tutto quello che volete sul fronte sportivo, ma per favore che nessuno si auguro che Dalmasson vada via per avere Martellossi al suo posto! Ci rendiamo conto delle differenze? E poi per sperare di risparmiare perché ha casa a Trieste? No comment

Link to comment
Share on other sites

credo che la risposta ai tuoi quesiti sia abbastanza semplice

citi Brescia, ma un raffronto fra le 2 realtà non è possibile secondo me

non vorrei essere ripetitivo, perchè ne abbiamo già discusso

...

Ineccepibile ed esattamente quanto scrivevo alcune settimane fa il confronto tra Brescia (che conosco bene) e Trieste (che conosco anche meglio...).

Intanto suggerirei (se posso Sandro, se sei d'accordo) di aprire un post dedicato a questione sponsor e un secondo sulla nuova stagione (questo era dedicato all'anno 2014-15).

Ma torno sul punto, è do per scontato:

1 la società ha fatto il massimo dato il suo attuale setting (chi ci lavora anche alla luce di quanto ha scritto il Baldo)

2 le aziende grandi, poche, di Trieste hanno già dato molto e non sono il target; quelle piccole, anche in partnership, possono essere co-sponsor ma non main

3 il problema sta nell'offerta per attrarre grandi nomi anche da fuori Trieste.

MA:

A. l'offerta diversa nasce da una immagine nuova, innovativa: es. di società dei giovani (sviluppi un campus, rete accordi con società minori in Italia e Slovenia o altri Paesi); oppure società europea o transfrontaliera (anche accordi con società altri Paesi, branding tipo ex Alpeadria, offerte sul piano turistico, etc.).

B. Il mondo del lavoro e il mercato sono sempre più globali e in rete: è ormai indifferente dove io sia localizzato, contano i valori di cui sono portatore.

C. Chiediamoci perché Stefanel era venuto a Trieste? Promuoversi sul mercato Jugoslavo? Perché Enel a Brindisi? Sistema energetico? Ogni sponsor/proprietario ha un suo motivo (tolti per onestà chi nelle società ci "risciacqua" affari sporchi) da capire ed intercettare.

D. Ci sono infinite aziende grandi che sarebbero target per noi con la nostra immagine attuale ma rinforzata da un progetto nuovo. Insomma disegniamo un piano pluriennale (disegnare costa poco a meno che non devi pagare in anticipo il pittore ...)

...Ma io non so a chi si è bussato fino adesso e quale sia il progetto nuovo in casa Pallacanestro Trieste.

Mio personale modesto contributo

Edited by GMarco
Link to comment
Share on other sites

Perfettamente d'accordo con GMarco ... penso che andrebbe sviluppato anche un discorso sui tifosi, fidelizzandoli ancora di più; chiaro che un budget limitato già per le cose basilare diventa difficile ampliare lo staff, ma alla lunga l'investimento verrebbe recuperato

Edited by dez
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×