Jump to content
gimmi

Coronavirus: le nostre opinioni e la situazione in corso

Recommended Posts

Esaurita la fase pasquale, i dati italici odierni con 13.708 nuovi contagi sembrano fotografare una effettiva discesa dell'ondata in corsa, però gli ingressi in terapia intensiva rimangono alti, 276, ed il loro leggero calo sembra dovuto più all'elevato numero di decessi risalito a ben 627. Secondo me un calo c'è ma più contenuto rispetto ai numeri apparenti. Mi pare che continuiamo a fare relativamente pochi tamponi, probabilmente solo a chi presenta sintomi o ha avuto contatti con positivi, diciamo su richiesta dei cittadini e mai per una ricerca sistematica volta a estirpare possibili focolai, non preveniamo ma continuiamo a subire gli eventi. Non parliamo dell'UK che è fuori dal nostro target, ma ad esempio la vicina Francia fa di più...certi giorni presenta dei dati di contagio giornalieri molto alti..ma significa anche che isola di più interrompendo più efficacemente le catene di contagio. Noi evitiamo le impennate ma ci trasciniamo!
Vediamo ora che succede con la riapertura delle scuole, hanno un pò protetto gli insegnanti ma la trasmissione tra i ragazzi è "libera"... ed anche un insegnante vaccinato può comunque portare a casa qualcosa, di meno...per meno giorni.... vedremo come va anche come sperimentazione.

Ieri brutti dati dal Brasile con oltre 82 mila contagi e record di 4211 decessi, record di contagi in India con oltre 115 mila e 631 decessi, male l'Argentina con quasi 21 mila contagi...  Oggi l'India ha già superato i 90 mila, chissà dove si ferma il dato finale!

ore 21.15: aggiorno il dato dell'India che fa il suo nuovo record giornaliero superando i 126 mila contagi, menzione anche per la Turchia che fa il suo record di quasi 55 mila.

 

Edited by mario-manzanese
Link to post
Share on other sites

... di buono c'è che con gli ultimi Pfizer arrivati abbiamo quasi 4 milioni di dosi già in frigorifero, per un pò possiamo vaccinare tranquilli anche se magari c'è da reimpostare la somministrazione di Astrazeneca.

Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Stefano79 ha scritto:

Certo che sta Astrazeneca sta fazendo proprio una figura de memele. Niente de bon per l'immagine dei vaccini in generale.

che figura de memele sta fazendo AstraZeneca ?

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Stefano79 ha scritto:

Certo che sta Astrazeneca sta fazendo proprio una figura de memele. Niente de bon per l'immagine dei vaccini in generale.

Certamente è un vaccino efficace ed anche con una sola dose distribuita su più persone sta consentendo al Regno Unito di venirne fuori. Ha abbattuto i dati di contagi e decessi in UK! C'è un nesso causale tra somministrazione e rare trombosi celebrali riscontrate? Il dubbio c'è ma non si è riusciti a capire perchè i numeri rientrano nelle normali statistiche. Una domanda importante che ci si pone è la seguente: mettiamo che ci sia correlazione e che per 1000 persone che salva dal covid ne uccide veramente una... che si fa? Non so risponderti! In una guerra le perdite fanno parte del gioco ed il rapporto di 1000 a 1 sarebbe comunque ottimale, ma se sei marito/padre/madre di quel singolo 1....  Comunque per ora ci sono dubbi, non certezze.
Tra le varie ipotesi si mette in dubbio la tipologia del vettore ad adenovirus, non il solo specifico di Astrazeneca ma la tecnologia... e quindi il problema potrebbe riguardare anche Johnson e Sputnik, che vedresti solo se utilizzati in grandi numeri. Non saprei se i vaccini a mRNA siano del tutto esclusi dalla problematica o semplicemente non hanno catturato l'attenzione mediatica, le eventuali problematiche dei vaccini sono veramente rare e ci sta che non siano così immediatamente rilevabili. Astrazeneca è sotto l'attenzione dei riflettori e si parla di questo. Ad ogni modo l'auspicio è che Pfizer continui ad incrementare la produzione visto che sembra non avere problemi ed è la società che si è rivelata più brava a rispettare gli ordinativi e ad incrementare la produzione oltre le aspettative. Ci sono dei stabilimenti francesi che si sono convertiti alla produzione del Pfizer da alcuni mesi, speriamo siano prossimi alle prime consegne. I più anziani sembrano immuni dalle problematiche dei vaccini a vettore virale, si può procedere efficacemente con le campagne vaccinali anche destinando a loro tali vaccini ed ai più giovani quelli ad mRNA. L'importante è vaccinare perchè è l'unica via per venirne fuori.

Link to post
Share on other sites

@mario-manzanese Non sto dicendo che sia pericoloso, si rischia sempre di più a non farlo piuttosto che a farlo, intendo la gestione generale.
Prima dicevano che andava bene solo per i giovani, perché l'avevano testato solo su di loro; poi hanno aperto ai sessantenni, poi ai settantenni ed ora......pare funzioni meglio sui Matusalemme che sui trentenni.
Tutti i miei amici coetanei o più giovani che l'hanno fatto (per lo più insegnanti e poliziotti) hanno avuto botte di febbre tremende per due giorni, mentre i più anziani sono andati via lisci. Non dovrebbe essere casomai il contrario? Non è sempre stato destinato ai più giovani appunto perché era principalmente testato su di loro?

Tutte queste cose fanno passare ogni dubbio a chi già era scettico. Mia madre, per esempio (77 anni), ha detto che non si fida e non ha intenzione di fare l'Astrazeneca. Avrò un durissimo lavoro per convincerla, cosa quasi impossibile quando decide di fissarsi su qualcosa :(

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Stefano79 ha scritto:

@mario-manzanese Non sto dicendo che sia pericoloso, si rischia sempre di più a non farlo piuttosto che a farlo, intendo la gestione generale.
Prima dicevano che andava bene solo per i giovani, perché l'avevano testato solo su di loro; poi hanno aperto ai sessantenni, poi ai settantenni ed ora......pare funzioni meglio sui Matusalemme che sui trentenni.
Tutti i miei amici coetanei o più giovani che l'hanno fatto (per lo più insegnanti e poliziotti) hanno avuto botte di febbre tremende per due giorni, mentre i più anziani sono andati via lisci. Non dovrebbe essere casomai il contrario? Non è sempre stato destinato ai più giovani appunto perché era principalmente testato su di loro?

Tutte queste cose fanno passare ogni dubbio a chi già era scettico. Mia madre, per esempio (77 anni), ha detto che non si fida e non ha intenzione di fare l'Astrazeneca. Avrò un durissimo lavoro per convincerla, cosa quasi impossibile quando decide di fissarsi su qualcosa :(

Con mia madre, pure lei 77enne, stesso discorso: ha appuntamento la prossima settimana, ha una mezza intenzione di annullare ed eventualmente farlo più avanti. E' adulta, io le ho detto la mia, poi sia lei a decidere.

La vicenda Astrazeneca non è stata gestita bene, questo certamente.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Stefano79 ha scritto:

@mario-manzanese Non sto dicendo che sia pericoloso, si rischia sempre di più a non farlo piuttosto che a farlo, intendo la gestione generale.
Prima dicevano che andava bene solo per i giovani, perché l'avevano testato solo su di loro; poi hanno aperto ai sessantenni, poi ai settantenni ed ora......pare funzioni meglio sui Matusalemme che sui trentenni.
Tutti i miei amici coetanei o più giovani che l'hanno fatto (per lo più insegnanti e poliziotti) hanno avuto botte di febbre tremende per due giorni, mentre i più anziani sono andati via lisci. Non dovrebbe essere casomai il contrario? Non è sempre stato destinato ai più giovani appunto perché era principalmente testato su di loro?

Tutte queste cose fanno passare ogni dubbio a chi già era scettico. Mia madre, per esempio (77 anni), ha detto che non si fida e non ha intenzione di fare l'Astrazeneca. Avrò un durissimo lavoro per convincerla, cosa quasi impossibile quando decide di fissarsi su qualcosa :(

Pensavo mirassi più ad altri aspetti. Riguardo a ciò che riporti dovresti puntare più il dito sull'EMA che su Astrazeneca, è stata l'EMA a fornire le diverse indicazioni d'uso mentre in Inghilterra lo utilizzavano diffusamente. Mi pare che l'EMA non fosse certa della risposta immunitaria negli anziani e fosse più sicura con i giovani da cui le indicazioni. Forse un sistema immunitario più giovane risponde di più da cui più febbri, come del resto ho avuto io l'unica volta che ho fatto un vaccino antifluenzale. Credo sia nella natura di un vaccino di provocare una certa risposta da parte dell'organismo, più o meno accentuata ok, ma qualcosa ci sta. Per fortuna l'ampio utilizzo inglese ci dice che è efficace anche sulle persone mature, speriamo riescano a dare certezze per la fascia da 60 a 79 anni così la gente possa tranquillizzarsi ed accettarlo. Siamo costretti ad utilizzare ciò che c'è ed è la nostra unica arma! In questi giorni vediamo proteste per ottenere aperture, chiedono date certe e/o procedure per aprire in sicurezza, purtroppo non ci sono misure per aprire in sicurezza, l'unica opzione in attesa dei vaccini è far girare meno gente possibile. Distanziamenti ed altre misure sono un pò dei palliativi, aiutano a ridurre il rischio nelle situazioni inderogabili, ma aumentando la circolazione delle persone aumenterebbero anche i contagi.
Da tutto questo sono venuti fuori molto bene i vaccini ad mRNA di cui inizialmente si aveva gran timore, probabilmente il futuro sarà lì anche per altre malattie. In questo senso la medicina ha fatto dei passi avanti.

Link to post
Share on other sites

Altri 718 morti, numero che non si vedeva da mesi. Io spero sia dovuto ad un ritardo nelle comunicazioni dei giorni precedenti, altrimenti parlare di allentamento delle misure dalla prossima settimana è pura follia.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Stefano79 ha scritto:

Altri 718 morti, numero che non si vedeva da mesi. Io spero sia dovuto ad un ritardo nelle comunicazioni dei giorni precedenti, altrimenti parlare di allentamento delle misure dalla prossima settimana è pura follia.

sì ritardo, dato pulito 460.

Comunque il numero dei decessi è l'ultimo a scendere, l'abbiamo detto più volte. Il problema ora è che, almeno da noi non si fanno tamponi.

Edited by Riodario
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Stefano79 ha scritto:

Altri 718 morti, numero che non si vedeva da mesi. Io spero sia dovuto ad un ritardo nelle comunicazioni dei giorni precedenti, altrimenti parlare di allentamento delle misure dalla prossima settimana è pura follia.

In UK hanno dato almeno una dose di vaccino a 38 milioni di persone su 68, ma credo che la forte riduzione di contagi e decessi l'abbiano ottenuto con le misure restrittive ed il grande numero di tamponi, almeno 1 milione al giorno. Dai dati che ho visto, vedi ad esempio gli USA che sono anche più avanti con le vaccinazioni, quando a breve l'UK riaprirà si troverà ancora a pagare qualcosa in termini di contagi, non credo che le vaccinazioni siano ancora sufficienti, però partendo da un valore di incidenza basso e continuando a vaccinare probabilmente riusciranno a cavarsela comunque bene. In Italia stiamo mettendo in sicurezza prevalentemente persone anziane che girano poco, che subiscono i contagi ma non ne sono attori (in linea di massima..), penso che i vaccini sinora fatti non limitino ancora in modo deciso i contagi ed avendo un'incidenza alta riaprendo torneremo a far correre i contagi ancora più di ora. Penso che l'Italia potrà riaprire per il caldo e non per i vaccini. Spero che la protezione da vaccino diventi significativa almeno per il prossimo autunno, i programmi di arrivo dei vaccini mi interessano fino ad un certo punto... mi interessano molto di più le consegne reali e le effettive somministrazioni eseguite.

Link to post
Share on other sites

Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani per una bella polmonite interstiziale bilaterale. Speriamo non sia uno di quei casi limite e tragici che talvolta interessano anche i più giovani.

Edited by mario-manzanese
Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Stefano79 ha scritto:

Vedo che anche la Polonia è mal messa...

Si, numeri altissimi in rapporto alla popolazione. Anche l'India continua a far segnare record ogni giorno...per ora è arrivata a 133 mila e forse non è il dato finale odierno.

Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Riodario ha scritto:

Il problema ora è che, almeno da noi non si fanno tamponi.

Che a pensar mal, un podessi anche ipotizzar una sorta de "tatticismo pro colorazione"  :rolleyes: . Gavendo el Governatore rimarcado e ripetudo più volte, che chi fa più tamponi, xe "penalizzado" dai parametri.

Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, mario-manzanese ha scritto:

In Italia stiamo mettendo in sicurezza prevalentemente persone anziane che girano poco, che subiscono i contagi ma non ne sono attori (in linea di massima..)

Cosa giustissima salvaguardar quelle vite (per come la vedo mi almeno), che seppur fragili, senza Covid in parecchi casi pol ancora far un toco de strada. E diversi de quei veci, over 80, xe molto attaccadi alla vita. E tolte le casistiche difficili, de quei che xe già in avanzato stato de "degrado vitale", i altri pur con le loro magagne, problemi e malattie varie, fazessi volentieri a meno dell' innesco del loro fine vita causa Covid.
Ma questa xe una parte della storia, delle robe funzionali da far. E resta un'operazion monca secondo mi, se continuemo a restar troppo inermi sulle altre

 

27 minuti fa, mario-manzanese ha scritto:

penso che i vaccini sinora fatti non limitino ancora in modo deciso i contagi ed avendo un'incidenza alta riaprendo torneremo a far correre i contagi ancora più di ora. Penso che l'Italia potrà riaprire per il caldo e non per i vaccini.

Ecco, appunto...

Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, chompo ha scritto:

Che a pensar mal, un podessi anche ipotizzar una sorta de "tatticismo pro colorazione"  :rolleyes: . Gavendo el Governatore rimarcado e ripetudo più volte, che chi fa più tamponi, xe "penalizzado" dai parametri.

No perché i dati del cts xe sempre una settimana indrio e noi terapie intensive a parte gavevimo numeri za da arancio. Inoltre una settimana fa non ghe xe stado un netto calo come in questa, se se voleva far la furbada ghe voleva farla prima. 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Stefano79 ha scritto:

Altri 718 morti, numero che non si vedeva da mesi. Io spero sia dovuto ad un ritardo nelle comunicazioni dei giorni precedenti, altrimenti parlare di allentamento delle misure dalla prossima settimana è pura follia.

la sicilia forse ha finito di splamare i dati, o di taroccarli per usare un termine più reale.

oggi hanno aggiunto mi pare 270 morti.

cmq i dati giornalieri contano poco, si guarda la media settimanale, e oramai da mesi, non scendiamo quasi mai sotto i 400-500 morti al giorno

Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, mario-manzanese ha scritto:

In UK hanno dato almeno una dose di vaccino a 38 milioni di persone su 68, ma credo che la forte riduzione di contagi e decessi l'abbiano ottenuto con le misure restrittive ed il grande numero di tamponi, almeno 1 milione al giorno. Dai dati che ho visto, vedi ad esempio gli USA che sono anche più avanti con le vaccinazioni, quando a breve l'UK riaprirà si troverà ancora a pagare qualcosa in termini di contagi, non credo che le vaccinazioni siano ancora sufficienti, però partendo da un valore di incidenza basso e continuando a vaccinare probabilmente riusciranno a cavarsela comunque bene. In Italia stiamo mettendo in sicurezza prevalentemente persone anziane che girano poco, che subiscono i contagi ma non ne sono attori (in linea di massima..), penso che i vaccini sinora fatti non limitino ancora in modo deciso i contagi ed avendo un'incidenza alta riaprendo torneremo a far correre i contagi ancora più di ora. Penso che l'Italia potrà riaprire per il caldo e non per i vaccini. Spero che la protezione da vaccino diventi significativa almeno per il prossimo autunno, i programmi di arrivo dei vaccini mi interessano fino ad un certo punto... mi interessano molto di più le consegne reali e le effettive somministrazioni eseguite.

uk hanno chiuso quasi tutto da fine dicembre.

scuole chiuse 3 mesi.

pub chiusi da 4 mesi.

riunioni extrafamigliari consentite da pochi giorni.

hanno già fissato riaperture fra aprile e maggio.

idem ha fatto israele fino a poche settimane fa.

a noi invece piace il masochismo, 5 mesi di colorazioni stile arlecchino, e contagi che non sono mai scesi a livelli decenti da ottobre. una gestione superlativa direi.

riguardo il tuo discorso sui vaccini non sufficienti consiglio di vedere i grafici del cile, per confermare la tua tesi.

e occhio, che stanno già ripartendo anche in usa.

ma noi no, a maggio si riapre, le cose vanno meglio, tutti o quasi in arancione. 

continuamo così, dopo 14 mesi di pandemia è avvilenti vedere cannare quasi tutto regolarmente.

tempo al tempo, a maggio quasi tutte le regioni tornerà in rossa.

stendo poi un velo pietoso sulla zona bianca della sardegna, un'idea fantastica

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt


×
×
  • Create New...