Jump to content

I suntini sandrini di martedì 10 ottobre 2023


Recommended Posts

MARTEDÌ 10 OTTOBRE 2023

Manutenzione straordinaria dopo ogni partita casalinga della Triestina. E un tavolo di lavoro aperto fra Comune, Regione e club stesso per la gestione dei concerti di giugno, con l'obiettivo di spostarli al "Grezar". Come scrive oggi Lorenzo Degrassi su "Il Piccolo", sono le promesse rese ai tifosi, come raccontano i supporter stessi dell'Unione, al termine dell'incontro tenutosi nel tardo pomeriggio di ieri fra i delegati dei sostenitori alabardati e i rappresentanti della maggioranza di centrodestra in Consiglio comunale. Un incontro avvenuto al termine del partecipato raduno iniziato verso le 17.30 in piazza della Borsa e proseguito poi sotto il Municipio in piazza Unità - mentre era in corso proprio il Consiglio comunale - dove è stato srotolato uno striscione con su scritto "Meritiamo rispetto". Qui è stata scandita una serie di cori da stadio contro il sindaco Roberto Dipiazza e l'assessore Giorgio Rossi da buona parte dei circa 350 (secondo la Digos) presenti. «Siamo qui a chiedere chiarezza e trasparenza da parte degli organi competenti su questa spiacevole situazione – ha spiegato il presidente del Centro di coordinamento dei Triestina club Sergio Marassi – e a pretendere che i concerti non si disputino al "Rocco" in concomitanza con le eventuali partite di play-off». «Spiace per il presidente Ben Rosenzweig che ha fatto un investimento importante – gli ha fatto eco Piero Stinco – ma allo stato attuale non ha nemmeno un terreno di gioco sul quale far disputare le partite alla sua squadra. È surreale che il Comune abbia messo i bastoni fra le ruote alla società più sana presente a Trieste da 20 anni a questa parte, esattamente com'è successo 20 anni fa con il presidente Berti». In mezzo ai tifosi c'erano anche i consiglieri comunali Gabriele Cinquepalmi e Corrado Tremul di FdI e Luca Salvati del Pd nonché il sindaco di Muggia e segretario provinciale della Lega Paolo Polidori. «L'obiettivo – ha ribadito Polidori – deve essere quello di trovare una soluzione definitiva per i concerti». L'unico momento di tensione si è registrato quando il dem Francesco Russo è sceso in piazza dal Consiglio comunale per un confronto con la tifoseria. È partita una breve contestazione nei suoi confronti, rientrata nel momento in cui l'ex candidato sindaco del centrosinistra ha spiegato a chi lo contestava che «non sono qui a cercare voti ma soltanto per spiegare cosa sta succedendo al piano superiore». A questo punto, grazie anche alla mediazione di Tremul e Cinquepalmi, una rappresentanza di tifosi è stata ricevuta in sala giunta dall'assessore Elisa Lodi. Successivamente sono giunti anche i capigruppo di maggioranza e, verso la fine della riunione, anche lo stesso Dipiazza. Lodi ha promesso che, al termine di ogni partita, verranno svolti in condivisione con la Triestina dei lavori di manutenzione "aggiuntivi" per fare in modo che all'incontro successivo il manto erboso sia in buone condizioni.

Quanto ai concerti di giugno, se i biglietti per i due concerti di Ultimo e Max Pezzali sono già in vendita, nel contro dell'incontro è stato ribadito che non c'è ancora una delibera di giunta per la concessione del "Rocco". Per questo è stato annunciato che è stata indetta una cabina di regia tra Comune, Regione e la stessa società di Rosenzweig, per il coordinamento dei due eventi con l'obiettivo di spostarli al "Grezar", come promesso dallo stesso Dipiazza. «La nostra volontà – ha ribadito Lodi – è quella di tenere vivi i rapporti con la Triestina e con la tifoseria in modo da garantire la programmazione sportiva già definita

- Contro Orzinuovi la prima vittoria in casa, a Chiusi il primo colpo in trasferta, domani la Pallacanestro Trieste ha la possibilità di cercare il primo allungo (anche se non sarebbe in solitudine) grazie a un turno di campionato sulla carta favorevole. Lo scrive oggi Roberto Degrassi: alle 20.30 al PalaTrieste arriverà Nardo, appena sconfitta con 29 punti di scarto a Forlì. I biancorossi rispetto ai pugliesi avranno più stanchezza nelle gambe visto che sarà la terza partita in una settimana ma sul piano tecnico il confronto vede la ruppa di coach Christian favorita.

La vittoria di Chiusi ha avuto diversi punti in comune con quella contro Orzinuovi: un momento di clamorosa difficoltà che ha visto i toscani involarsi sul +11 e poi una reazione prepotente nella seconda parte del match (24-9 solo il terzo quarto), nonostante le assenze di Filloy e Vildera. Il lungo aveva accusato linee di febbre la scorsa settimana e dovrebbe esserci domani, così come Filloy rimasto prudenzialmente a riposo.

In Toscana i due forfait hanno obbligato il tecnico a trovare nuovi equilibri con adeguamenti di Deangeli e Reyes a "5" quando Candussi era in panchina e un minutaggio di Ruzzier e Brooks sensibilmente superiore rispetto alle abitudini del coach. L'impossibilità a ricorrere a un turnover frenetico come in precampionato e nella prima dell'A2 ha avuto però anche un risvolto positivo permettendo ad esempio a Campogrande di entrare in ritmo pungendo da tre e dando un buon apporto in difesa.

Nel dopogara Christian ha spiegato che «sto imparando dai miei ragazzi e dagli avversari come si gioca in Italia». L'impressione è che si stia assistendo a un primo adeguamento. La PallTrieste non è e non può essere una squadra di 10-titolari-10 indifferentemente intercambiabili in virtù delle caratteristiche tecniche e della storia dei singoli. La sua forza può essere semmai avere 10 possibili titolari, ognuno dei quali in grado di marcare una partita per le proprie specifiche attitudini. La lettura di gioco e la lucidità di Ruzzier, l'intelligenza tattica e il mestiere di Ferrero e Filloy, il talento offensivo dai 6,75 di Campogrande e Candussi, la vis agonistica di Bossi e Deangeli, la solidità di Vildera. Il passo avanti è elevare la compattezza difensiva e l'approccio agonistico mettendo però ognuno nelle condizioni di poter esprimere il proprio potenziale.

Quanto ai due stranieri, Justin Reyes anche a Chiusi ha confermato di poter essere uno dei giocatori di maggior impatto dell'intera A2. Ha personalità, sa segnare in diversi modi, ha un atletismo e una duttilità che lo rendono di difficile interpretazione per gli avversari. A causa dell'impegno ai Mondiali l'inserimento nei giochi biancorossi non può dirsi completato ma è già un fattore. In un certo senso è di difficile interpretazione anche Eli Brooks: finora aveva agito più da play che da guardia ma l'assenza di Filloy a Chiusi lo ha visto più coinvolto da "2". Meno regista illuminato e illuminante rispetto a Ruzzier, meno tiratore di striscia rispetto ad Ariel, ancora discontinuo nel corso di una partita con buoni sprazzie momenti di abulia, sta però consolidandosi come tuttofare: 7,5 rimbalzi e 5 assist di media non sono pochi. Probabilmente non produrrà mai bottini importanti ma sta iniziando a lasciare il segno in diverse voci statistiche. In sostanza, la fisionomia tattica delle tessere si sta definendo, per completare il mosaico serve ancora tempo.

Domani si chiude la campagna abbonamenti. La biglietteria interna del PalaTrieste sarà aperta - ovviamente anche per i biglietti della gara contro Nardò - oggi dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, domani dalle 9 alla 13. La biglietteria esterna aprirà domani dalle 15 fino alla fine del secondo quarto solo per la vendita dei biglietti, possibile anche sul circuito Vivaticket. La telecronaca differita di Chiusi-Trieste stasera su Telequattro dalle 21.05

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×