Jump to content

Stagione di riscatti?


SandroWeb

Recommended Posts

Cussì se parla sul Piccolo...

*********

Primo allenamento, battaglieri i vertici della società biancorossa alla presentazione dei giocatori

Lo sponsor ha garantito maggiori risorse economiche, il club ha potuto confermare quasi tutti gli atleti migliori. E in panchina adesso siede l’esperto Fredi Radojkovic

Pallamano, sarà la stagione del riscatto

Il presidente Lo Duca: «Siamo più competitivi rispetto all’anno scorso»

RADUNO

TRIESTE La Pallamano Trieste è pronta alla stagione del riscatto. Reduce da un campionato sofferto, nel quale ha raggiunto proprio in extremis la salvezza, la società del presidente Lo Duca riparte animata da propositi battaglieri. Ieri è iniziata ufficialmente la nuova stagione con il raduno e la presentazione della rosa. Nuovo allenatore, nuovi stranieri, ma soprattutto un nuovo spirito e l’intenzione di tornare protagonista in una serie A d’elite che si preannuncia molto equilibrata.

«Sulla carta - racconta il presidente biancorosso Giuseppe Lo Duca - siamo indubbiamente più competitivi rispetto all’ultimo campionato. L’anno scorso, obbligati da una situazione finanziaria non ottimale, avevamo iniziato puntando sui tanti giovani che facevano parte della squadra, affiancando a loro un solo straniero, il pivot Savic. Eravamo stati obbligati a cambiare in corsa, rinforzando un gruppo che solamente nei play-out era riuscito a conquistare la salvezza. Quest’anno abbiamo potuto contare sulla presenza fondamentale della Principe, che ci ha garantito un impegno maggiore.

Non abbiamo risolto di colpo tutti i nostri problemi, dal momento che siamo ancora alla ricerca di uno sponsor, ma certamente siamo riusciti a creare una squadra più competitiva. Certo, ci mancherà Skatar (il capocannoniere dello scorso campionato, passato in Bundesliga, ndr), ma abbiamo confermato Mestriner, Lo Duca e Modrusan, riscattato Resca, promosso in prima squadra il giovane portiere Scavone. Tokic e Tumbarello hanno una stagione in più sulle spalle, Visintin rimane un punto fermo, Carpanese è reduce da un campionato nel quale ha dato più di quanto ci aspettassimo. Insieme a loro gli stranieri: da Skoko ci aspettiamo molto così come dalla nuova coppia Ivancic-Tomic.

RADOJKOVIC La volontà di costruire un gruppo in grado di puntare a obiettivi più prestigiosi ha spinto la società a scegliere un allenatore di maggior esperienza. «Abbiamo ringraziato Brzic -continua Lo Duca - per l’ottimo lavoro svolto con i giovani e culminato con la vittoria dello scudetto Under 21. Avevamo bisogno, però, di un tecnico maggiormente avvezzo alla gestione di atleti più esperti e siamo riusciti a cogliere al volo l’opportunità di prendere Radojkovic.

Fredi è un allenatore che conosciamo da tanti anni, l’avevo proposto per la guida della nazionale, ma gli impegni di lavoro lo avevano costretto a rinunciare. Ha accettato con entusiasmo la possibilità di allenare in Italia, convinto che quella di Trieste possa essere un’ottima vetrina».

LE AVVERSARIE Senza particolari sussulti il mercato estivo. Trieste può guardare con ottimismo alla prossima stagione anche considerando il fatto che, finora, le avversarie storiche non hanno piazzato colpi di rilievo. «Che il mercato sia stato finora piuttosto fiacco - conclude Lo Duca - è un dato oggettivo. Le nostre rivali più accreditate non hanno fatto un salto di qualità rispetto al passato campionato, per cui mi sembra di poter dire che, Casarano a parte, in questo momento l’equilibrio sia assoluto. Conversano ha perso due giocatori importanti come Tarafino e Fovio, Merano va incontro a un anno di transizione, Bressanone e Bologna sono certamente competitive, ma non eccezionali.

In questo momento colpisce il Casarano che ha fatto una campagna acquisti notevole. Potrebbero essere i favoriti, ma bisognerà vedere come sapranno assemblare i tanti campioni che hanno preso».

Lorenzo Gatto

Link to comment
Share on other sites

Da quanto ne so nella squadra regna un certo ottimismo, Marco me ga parlado molto ben de Casarano e in genere delle pugliesi che sarà le squadre più difficili :wacko:

Speremo che sto anno i fazi un campionato de protagonisti :petesoni:

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

  • Donazione 2024 per il forum

    Se vuoi lasciare un piccolo obolo per il mantenimento della nostra comunità virtuale, questo è il posto giusto!



    92% of donation goal reached.
    Donate Sidebar by DevFuse
  • Who's Online (See full list)

    There are no registered users currently online

  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×