Jump to content

Ivan Basso confessa: "Tolto un peso dalla coscienza"


Recommended Posts

http://www.gazzetta.it/Ciclismo/Primo_Pian.../smsbasso.shtml

Basso confessa: "Tolto un peso dalla coscienza"

Il varesino "ha ampiamente ammesso le proprie responsabilità" e il coinvolgimento nell'Operacion Puerto. Ma l'Uci lo avvisa: "No a sconti di pena". Domani conferenza stampa a Milano

ROMA, 7 maggio 2007 - La notizia si era diffusa all'ora di pranzo: "Basso sta collaborando". La misteriosa e telegrafica presenza dell'avvocato Massimo Martelli, il suo legale, alle 13.20, negli uffici dello stadio Olimpico, confermava che qualcosa stava per accadere. Era proprio così: Martelli stava in pratica trattando le modalità dell'incontro fra Basso e il capo della procura antidoping Ettore Torri. Cinque minuti appena e subito via in macchina, slalomeggiando fra le transenne degli Internazionali d'Italia di tennis. Il vincitore del Giro d'Italia 2006 ha cominciato a collaborare e ha confessato il suo coinvolgimento nella vicenda di Operacion Puerto. Una svolta storica che al Coni è stata accolta ovviamente con soddisfazione. Naturalmente non è chiara la sostanza della collaborazione. La giustizia sportiva premia gli atleti che ammettono le loro responsabilità e collaborano per cercare di smascherare la rete di coinvolgimenti che sta dietro allo smercio e all'uso di doping. Per questo si è parlato dell'ipotesi di uno sconto di pena, da due a un anno di squalifica, che potrebbe consentire a Basso di correre il Giro d'Italia del 2008.

IL RETROSCENA - Allo stadio Olimpico. Ma non negli uffici della procura antidoping. E' questo l’ultimo particolare che si è appreso sulla confessione di Ivan Basso. Niente luoghi privati, niente fuga in qualche studio di avvocato, ma una serie di depistaggi a buon fine dentro il recinto dell’impianto del Coni. La procura antidoping aveva organizzato tutto per consentire a Basso e al suo legale Massimo Martelli di rimanere al coperto in una zona pure affollatissima come quella del Foro Italico, dove debuttavano gli Internazionali di tennis con il pienone. L’incontro è durato quattro ore, da mezzogiorno alle quattro. Basso terrà domani una conferenza stampa alle ore 12 all'hotel Michelangelo di Milano. Il corridore varesino spiegherà gli sviluppi della Operacion Puerto dopo la riapertura del caso da parte della Procura Antidoping del Coni.

"LA COSA GIUSTA" - "Ivan Basso ha ampiamente ammesso le proprie responsabilità relative all'Operacion Puerto - spiega una nota del Coni - e ha fornito la massima collaborazione per chiarire i fatti relativi al suo coinvolgimento". La settimana scorsa, il vincitore del Giro d'Italia 2006 aveva rescisso il contratto con la formazione della Discovery Channel. Non erano previste altre audizioni, ma il legale di Basso e quello di Scarponi hanno chiesto spontaneamente di vedere il procuratore. L'incontro sarebbe durato un paio d'ore. Subito dopo Basso e l'avvocato si sono messi in viaggio verso l'aeroporto di Fiumicino. "Siamo sereni e consapevoli di avere fatto la cosa giusta", ha detto il legale del varesino, Massimo Martelli. "Se Ivan ha fatto quello che ha fatto è perchè ama il suo sport: ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che era il caso di levarsi questo peso da dosso, dalla coscienza. Non stava bene, non era sereno, ma teso da morire: poi durante l'interrogatorio si è sciolto, nel parlare piano piano ha recuperato e ha dimostrato un gran carattere. Renderemo pubbliche tutte le nostre considerazioni al più presto questa sera con un comunicato e domani, presumibilmente a Milano, con un incontro con la stampa".

LA FEDERAZIONE - "Ivan ha fatto esattamente quello che tutti chiedevano a Pantani e che Marco non fece: ora, ve lo chiedo a nome del ciclismo, non lasciate solo Ivan Basso". Il presidente della Federciclismo, Renato Di Rocco, ha appreso con soddisfazione gli sviluppi della vicenda relativa all'Operacion Puerto

------------

che delusione! :wacko:

e che V E R G O G N A ! :disgust:

Link to comment
Share on other sites

Storia triste perchè ghe xe el doping in mezzo, però xe anche vero che Basso ga ammesso el suo sbaglio e lo ga dito pubblicamente.

Spero solamente che no lo gabi fatto unicamente per veder dimezzada la sua squalifica...saria come niente....

Link to comment
Share on other sites

Saria bel che i ciclisti ammettessi de doparse anche senza dover esser con le spalle al muro.

Spero proprio che nassi un bel casotto, e che salti fora la verità, ovvero che se dopa tutti quanti.

I sarà contentoni, proprio adesso che inizia el giro.

Link to comment
Share on other sites

mi me dispiasi per lui che cioleva doping. :ehno:

ma penso sia solo un dei pochi che ga avù el coraggio de ammetter, anche se con le spalle al muro...

ps: non xe umanamente possibile che durante i vari giri non i cioghi niente, forse Basso xe solo la punta de un iceberg... :confused:

Link to comment
Share on other sites

Proprio una delusion....non credevo che fosi realmente coinvolto anche lui :angry: Purtroppo ancora una volta se ga mostrado che el ciclismo xe un sport dove xe difficile competer ad alti livelli senza qualche aiuto. :baston:

Edited by assist4
Link to comment
Share on other sites

Storia triste perchè ghe xe el doping in mezzo, però xe anche vero che Basso ga ammesso el suo sbaglio e lo ga dito pubblicamente.

Spero solamente che no lo gabi fatto unicamente per veder dimezzada la sua squalifica...saria come niente....

Beh...è abbastanza probabile, visto che così vedrà passare la sua pena da due anni ad un anno...

Fare outing mentre sono in corso accertamenti è una cosa..farlo quando ormai sei stato beccato è leggermente diverso...

Certo che il mondo sportivo è sempre più marcio :(

Link to comment
Share on other sites

Certo che il mondo sportivo è sempre più marcio :(

Più che il mondo sportivo, è il ciclismo che oramai non ha più la dignità per essere chiamato sport. :disgust:

Comunque Basso non ha confessatto di doparsi, ha confessato "tentativo di doping per il tour di quest'anno".

Si è comunque dichiarato pulito e vuole ritornare a correre.

Mah, non xè parole.. :cherobeara:

Link to comment
Share on other sites

Tanto che i ga criticado i organizzatori del tour per gaverlo escluso l'anno scorso, disendo che jera un complotto ecc ma in realtà a posteriori i ga fatto solo che ben. Ben per lui che ga confessado, anche se sinceramente mi son convinto che el se doppava anche prima, ma magari ga avudo fortuna e non lo ga mai becado (mi penso che tutti quei che xe a quei altissimi livei qlc i ciol per forza).

Poi sta storia del toglierse el peso de coscienza me fa rider, come ga dito arlon podeva farlo ben prima. A mi me par che el sia stado consigliado a farlo, per sperar in una riduzion della pena, visto che cmq le prove su de lui xe assolutamente schiaccianti.

Link to comment
Share on other sites

El suo bel figurin de M...a lo ga fatto.Oramai la vacca xe scampada e questa confession ritardada no fa altro che aggravar le sue affermazioni de estraneità fatte per el caso Puerto e alla sua estromission dal Tour. El se ga sputtanado come atleta e come omo. Dispiasi solo che ogni volta che trovemo un "Campion" rivi sempre la paura che el xe forte e che el vinzi perchè nol xe "PULITO". Spero che noi ghe fazi sconti de pena, per el suo comportamento no li merita. :aaaaaatttillla::aaaaaatttillla::baston::baston::vino::vino:

Link to comment
Share on other sites

El suo bel figurin de M...a lo ga fatto.Oramai la vacca xe scampada e questa confession ritardada no fa altro che aggravar le sue affermazioni de estraneità fatte per el caso Puerto e alla sua estromission dal Tour. El se ga sputtanado come atleta e come omo. Dispiasi solo che ogni volta che trovemo un "Campion" rivi sempre la paura che el xe forte e che el vinzi perchè nol xe "PULITO". Spero che noi ghe fazi sconti de pena, per el suo comportamento no li merita.

Scusa diego... ma le tue comprensibili e giustissime parole non se sposa granchè con l'avatar che te ga. Lo digo con un sorriso amaro sulla bocca e non per far polemica....

Link to comment
Share on other sites

Tutti dopati!!! in un modo o nell'altro ciol tutti qlcs... purtroppo! xe sempre esistì nel ciclismo e nello sport in generale!! semplicemente adesso i fa più controlli! za ai tempi de Coppi iera ma nisun controllava!

xè verisimo che iera za dei tempi de Coppi e Bartali le sostanze dopanti...però comunque xè pecato de leger che campioni che fino a ieri te tignivi sul palmo dela man,i te ga ciolto per dedrio.

pecà pecà pecà :unsure::ghigl:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×