Jump to content

Trieste-Capua


SandroWeb

Recommended Posts

Dal Piccolo odierno:

PALLAMANO. APPUNTAMENTO CASALINGO AL PALACHIARBOLA

Trieste con Capua può blindare il primato

Vincendo, avrebbe la matematica certezza di chiudere la prima fase in testa

TRIESTE Contro Capua (Chiarbola 18.30, arbitri Bisaccia e Piffanelli) la Pallamano Trieste va a caccia della matematica certezza del primo posto al termine della stagione regolare.

Complice la difficile trasferta di Bolzano, impegnato a Pressano in un derby che mette in palio tre punti pesanti in chiave play-off, la formazione di Radojkovic può allungare ancora in classifica mettendo tra se e la più immediata inseguitrice un vantaggio incolmabile nelle ultime quattro giornate ancora a disposizione.

Un traguardo non soltanto simbolico: senza l’assillo del risultato, infatti, Trieste potrà preparare nel migliore dei modi la post season facendo tirare un po’ il fiato ai titolari e lavorando in vista delle gare che decideranno la promozione nel prossimo campionato d’elite. Un passo alla volta, comunque, con la sfida di questa sera alla quale la formazione di Radojkovic si presenterà priva di Marius Ionescu, il giocatore che ha subito un piccolo intervento chirurgico e dovrà restare fermo ancora per qualche giorno.

Per il resto formazione al completo in una giornata che Pressano- Bolzano a parte fa registrare un’altra importante sfida in chiave play-off. Ancona che ospita Noci a caccia di tre punti che potrebbero lanciarla al secondo posto solitario della classifica alle spalle della capolista Trieste

Programma della settima giornata di ritorno: Pressano- Bolzano (ore 20.30, Montagner e Spina), Romagna- Rapid Nonantola (18.30, Molon e Fabbian), Pallamano Trieste- Capua (ore 18.30, (Bisaccia- Piffanelli) Merano- Metallsider Mezzocorona (ore 19, Cosenza- Schiavone), Luciana Mosconi Ancona- Intini Noci (18.30, Boscia- Pietraforte), 85 Castenaso- Cologne (18, Campailla- Boncoraglio).

Classifica: Pallamano Trieste 48, Bolzano 37, Luciana Mosconi Ancona 35, Intini Noci 32, Pressano 31, Merano 28, Metallsider Mezzocorona 22, Capua 19, Romagna e Cologne 14, 85 Castenaso 12, Rapid Nonantola 6. (l.g.)

Link to comment
Share on other sites

Un'altra, strepitosa vittoria per la Pallamano Trieste: ecco il mio commento dopo la partita odierna

Pallamano Trieste-Capua 42-20 ( 16-9 )

Trieste: Mestriner, Zaro, Postogna, Sedmach 3, Radojkovic 8, Fanelli 5, Nadoh 9 , Tokic 6, Carpanese 5, Leone 1, Sardoc, Visintin 2, Zampollo 3

Pura, semplice e ordinaria amministrazione per la Pallamano Trieste nel secondo confronto interno consecutivo, sette giorni dopo la vittoria sofferta contro Pressano. Capua riesce a opporre una timidissima resistenza e nulla può contro lo strapotere dei giuliani, in grado di mettere in campo due formazioni completamente diverse nel corso dei 60 minuti regolamentari , tracimando nel punteggio paradossalmente con gli effettivi meno esperti.

Finisce 42-20 e per i biancorossi arriva l'ennesima conferma che la regular season si può considerare tranquillamente in ghiaccio, seppur manchino ancora una manciata di punti per la conquista matematica del primo posto.

Primo tempo caratterizzato da una sfida a due: Nadoh da una parte, Rivieccio dall'altra. Entrambi segnano a ripetizione, ma è la difesa dei padroni di casa a fare la differenza, in particolar modo con le solite parate dello straordinario Matej Zaro. Tra i pali il portierino è quasi insuperabile e Trieste scava il primo piccolo break: con i 2 gol in successione di “Franz” Fanelli Trieste vola prima a + 4 (11-7) poi al +7, massimo vantaggio proprio nel finale di frazione (16-9).

Senza storia la ripresa: Radojkovic senior schieri i giovanissimi Sedmach, Leone e Zampollo. La linea verde triestina tiene benissimo il campo e i titolari, eccezion fatta per Radojkovic Jr. e Carpanese, vedranno ben poco il campo nei 15 minuti iniziali del secondo tempo. Su Capua grandina copiosamente, al punto che al 14' gli ospiti vengono doppiati da Trieste (30-15), complice anche le ottime parate del terzo portiere di casa, Postogna, anch'esso altamente sugli scudi. La partita si esaurisce nel quarto d'ora finale, con la forbice di vantaggio che si allarga sempre più sino all'eloquente 42-20 finale.

Link to comment
Share on other sites

L'articolo del Supetelegattone Gatto dal Piccolo odierno:

Trieste, il solito rullo

Il sedicesimo sigillo è dedicato a Lo Duca

Il prof messo ko dall’influenza per la prima volta da 37 anni non segue un incontro della squadra

TRIESTE Un regalo dalla squadra al presidente. Giuseppe Lo Duca, per trentasette anni ininterrottamente presente alle partite casalinghe della sua Trieste, ieri è stato costretto a restare a casa messo ko da un’influenza malandrina. Temeva il peggio visto che la sua ultima assenza (era il 1972 e si giocava al palaFiera contro il Modena) era coincisa con una sconfitta. E invece tutto è girato per il verso giusto.

Collegato telefonicamente con il ds Giorgio Oveglia, ha sofferto per un tempo poi il deciso allungo dei suoi ragazzi gli ha permesso di attendere con serenità il risultato finale esorcizzando così il ricordo di quel lontano passo falso. Tre punti importanti per la formazione allenata da Fredi Radojkovic che incrementa così la lunga striscia di vittorie consecutive confermandosi sempre più regina del campionato.

Un risultato ancor più significativo vista la formazione con cui Trieste ha chiuso definitivamente la sfida dopo una prima frazione nella quale si era limitata a tenere a bada l’avversaria. Al rientro dagli spogliatoi, infatti, il tecnico sloveno ha lasciato seduti in panchina i titolari dando ampio spazio ai giovani. E il settebello formato da Zaro, Sedmach, Zampollo, Radojkovic, Leone, Fanelli e Carpanese ha pienamente risposto alla chiamata giocando con aggressività e sicurezza e chiudendo la sfida con un parziale che non ha lasciato scampo al Capua. Bene Zaro, impressionante per la personalità dimostrata anche il quindicenne Postogna, un portiere di sicuro avvenire che è il simbolo dei tanti talenti cresciuti negli ultimi anni sotto l’attenta guida dello staff tecnico biancorosso.

Vigilia turbolenta per Trieste che deve fare i conti con le assenze di Ionescu e Marco Lo Duca, anche lui fermato proprio alla vigilia da una fastidiosa influenza. Radojkovic, così, è costretto a cambiare la formazione di partenza inserendo sin dal primo minuto Carpanese, l’unico uomo solitamente inserito nelle rotazioni del primo tempo. I padroni di casa partono con il freno a mano inserito trovando il primo vantaggio del match sul 3-2 dopo 5’ di gara.

Le parate di un ottimo Zaro e la precisione offensiva di un Nadoh che chiuderà il primo tempo con otto reti e un significativo 8/9 al tiro consentono ai biancorossi di prendere il largo. Trieste allunga 8-5 al 13’, 13-8 al 23’ per poi toccare il massimo vantaggio proprio sulla sirena grazie a un tiro franco di Nadoh che beffa la difesa avversaria e manda le squadre negli spogliatoi sul 16-9. Nella seconda parte di gara, come già segnalato, Radojkovic toglie i senatori e usa tutta la sua panchina ricevendo le risposte attese e sperate. Trieste attacca coinvolgendo tutti i suoi uomini, difende senza mai abbassare l’intensità e in poco meno di dieci minti sbriga la pratica piazzando il break che chiude la sfida. Nel finale si chiude con la formazione che ha iniziato il match con Radojkovic che reinserisce a uno a uno i suoi titolari.

Lorenzo Gatto

Link to comment
Share on other sites

Senza storia la partida de ieri. Capua iera troppo debole anche per i giovanissimi Zampollo, Sedmach, Leone e Postogna, tutti davvero molto bravi!

Una menzion d'onor per Fanelli (grandissima persona in campo e fuori :ave:) e per Carpa, sempre presente su ogni bala. Avanti così :foracolcul:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×