Jump to content
Le ultime news
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
alvin66

Il topic ufficiale del ciclismo

Recommended Posts

Il Tour de France, che parte sabato prossimo,e' arrivato alla centesima edizione.

ecco alcuni spunti e previsioni:

IL PERCORSO

L'INIZIO

Si iniziera' dalla Corsica,con 3 tappe,di cui 2 abbastanza nervose, poi arrivati in continente, ci sara' subito una cronosquadre di 25 di km e poi un 3-4 tappe per velocisti o coraggiosi fuggiaschi..e nel secondo week end di corsa subito i Pirenei,quest'anno prima delle Alpi(in osservanza alla tradizionale altenarnanza,un anno prima le Alpi l'anno dopo prima i Pirenei).

I PIRENEI

In questa edizione i Pirenei sembrano meno duri che non le sucessive scalate alpine;sono 2 le tappe che si snoderanno attraverso le strade pirenaiche:quella di sabato 5 luglio che vedra la tradizionale accoppiata Col de Pailhères prima dell'arrivo in quota a Ax 3 Domains,tappa dura specie per il lungo ed arcigno Pailheres, mentre nella tappa successiva ci sara' il classico giro della morte,che quest'anno,stante le celebri assenze del Tourmalet,Ausbique ed Aspin,potrebbe esser definito un girino della morte.Ma attenzione questo solo in apparenza.In realta',se non fosse la trentina di km di discesa prima del traguardo finale di Bagneres de Bigorre, la tappa sarebbe tosta tosta,nonostante la mancanza dal percorso dei colli piu' famosi.subito il breve Portet d'Aspet,tragicamente celebre per la morte di Casartelli,poi l'impennata verso il col de Mente,discesa,tratto in falsopiano e poi tre scalate in sucessione:Peyersurde,Val Louron e La Hourquette d'Ancizan,la cui sommita' dista 30 km dall'arrivo di tappa.

l'INTERMEZZO

Terminate le fatiche pirenaiche,dopo il salutare riposo, tappa per ruote veloci a Saint Malo,prima della crono di 33 km nello spettacolare scenario di Mont S.Michel.

Le successive 2 frazioni sembrano fatte apposta per i velocisti,mentre la tappa di Lione sembra adatta per le fughe da lontano di uomin fuori classifica.

IL MONTE CALVO

La tappa domenicale e' un must:dopo 240 km si arrivera' sul mitico Mont Ventoux,il celebre monte calvo,asperita' che vide uno degli ultimi duelli tra Amstrong e Pantani, che ha nella particolarita' dell'aria,della vegetazione e del clima le peculiarita' che rende questa scalata unica sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista paesagistico.15 km per arrivare quasi a 2000 metri,praticamente sulla luna,viste le pietraie su cui si snoda la strada nell'ultimo tratto di ascesa.

IL GRAN FINALE E LE ALPI

Dopo il canonico riposo del lunedi,ci si avvicina alla Alpi con il canonico arrivo di Gap,adatto anch'esso ad imboscate da lontano,frazione che sara' il prologo alla seconda e dura cronometro del giorno dopo da Embrun a Chorges,di 32 km con in mezzo 2 scalate:Côte de Puy-Sanières e la lunga ascesa della Côte de Réallon.Potenzialmente tappa devastante.

E dopo..dopo ci sono le Alpi,con la tappa dell'Alpe d'Huez,anzi della doppia Alpe d'Huez,visto che si scalera' una prima volta per poi proseguire sul col de Sarenne la cui discesa ha gia' innescato una serie di polemiche vista la pericolosita' della stessa(anche per il Tour un caso Crostis?).Terminata la discesa rinizia l'Alpe d'Huez.sulla cui cima,stavolta sara' posto il traguardo.

L'indomani altra tappa,altra scorpacciata di salite,anche se l'arrivo de Le Grand Bornard non e' in quota.Ma Glandon,Madeleine,Col de Tamie,Col de Epine e nel finale l'arcigna Croix Fry, bastano per far di questa tappa una frazione da cerchiare con il pennarello rosso.

Ma le fatiche per i corridori non si esauriscono qua,al sabato la tappa che potrebbe scrivere al parola fine a questo Tour:l'arrivo in salita a Annency Semnoz che sara' preceduta dal Revard,monte molto caro a Gimondi.

Terminate le montagne,nella di domenca passerella finale da Versailles a Parigi,in una tappa che si annuncia suggestiva per l'atmosfera del notturno parigino..dove le stelle incoroneranno il vincitore finale(che sia degno,possibilmente).

LE ALTIMETRIE DELLE TAPPE PIU' IMPORTANTI:

la prima maglia gialla verra' assegnata cosi:

13tour1_0.jpg?1371360107

Crono a squadre:

13tour4.jpg?1371361392

prime montagne,Pirenei

13tour8.jpg?1371362447

13tour9_0.jpg?1371362661

prima crono:

13tour11.jpg?1371363371

Mont Ventoux:

13tour15_0.jpg?1371364274

Seconda Crono:

13tour17.jpg?1371364663

le Alpi:

13tour18_0.jpg?1371365109

13tour19_0.jpg?1371365263

13tour20_0.jpg?1371365504

I Favoriti

Maglia gialla.

1) C.Froome

Pro:in questo scorcio di stagione ha dimostrato di essere il piu' forte in salita ed ottimo a crono.Solo Nibali alla Tirreno l'ha battuto.Ottima squadra a supportarlo.-

contro:non hai mai iniziato un grande giro con il ruolo di capitano.da verificare la sua tenuta nervosa.Lui e la squadra piu' vulnerabili in caso di variabili impreviste.

2)A.Contador

Pro:il suo palmares parla chiaro.Corridore di classe e di gran temperamento,non ha paura ad attaccare da lontano.

Contro:In salita e a crono(specialmente) non sembra il corridore di qualche anno fa.

3)N.Quintana

pro: scalatore di prim'ordine, capace di allunghi che possono mettere con le gambe in croce chiunque.percorso ottimo per lui.

contro:eta' troppo acerba,mai lottato per la vittoria in un grande giro.

4) TJ Vangarderen

pro:freschezza atletica,capace di difendersi in tutti i terreni,quinto l'anno scorso,potrebbe migliorare quest'anno.

contro:anche lui non ha mai iniziato un grande giro con il peso di essere tra i favoriti.

5)J.Rodriguez

pro;dopo anni in cui il suo punto debole sembrava essere la discontinuita' nei grandi giri,la stagione scorsa ha smentito tutti al Giro ed alla Vuelta con 2 ottimi secondi posti

Contro:quest'anno non sembra irresistibile e l'eta' inizia a pesare

6) A.Valverde

Pro:Giura di non esser stato mai cosi in forma.Grande squadra alle spalle

Contro:avra' la forza per battere Contador e Froome? possibili malintesi tattici con il suo compagno Quintana

7)T.Pinot

pro:gioca in casa,e' una delle grandi speranze del ciclismo transalpino.una intera nazione lo spingera' sulle montagne.

Contro:come Quintana e' un classe 90.giovane e a crono deve migliorare.

8)C.Evans:

pro:un tour l'ha gia' vinto.sa quindi come si fa.ottima squadra.Temperamento di ferro

contro:l'eta' ed il fatto di avere nelle gambe il Giro.

9)R.Hesjedal:

pro:un Giro vinto e buona versatilita' su ogni percorso.squadra competitiva.

contro:forse manca un po' di classe per vincere il Tour e a crono soffre troppo

10) J.Van den broeck:

pro:quarto uomo al tour 2012 dopo gli Sky e Nibali.buono su tutti i terreni e valido attaccante

contro:quest'anno sembra un po' indietro di condizione.Ma Nibali 2012 fece un avvicinamento al tour simile al suo

Gli outsider:non succede, ma se succede....

D.Martin :Vincitore della Liegi,quest'anno ha mostrato sostanziali miglioramenti.in salita non teme nessuno.quando e' in giornata.

Talansky:anche lui assieme a Hesjedal e Martin nella Garmin.Partito molto bene in questa stagione,al Delfinato e' sembrato in crescita.ottimo anche a crono.

Mollema: dovrebbe essere il capitano del team Blanco.la condizione sembra ottima.i favoriti dovranno tenerlo d'occhio

A.Schleck:orfano del fratello maggiore,ha passato un periodo tra alcol e depressione.In Svizzera e' sembrato in netta crescita.Attenzione perche' come classe non ha nulla da invidiare ne' a Froome ne' a Contador.

Fuglsang:Danese dal nome impronunciabile,dopo il boicotaggio subito dalla sua ex squadra l'anno scorso,si ritrova quest'anno a capitanare l'Astana orfana di Nibali e con il solito Brajkovic oggetto misterioso.una top ten e' possibile.una top five e' difficile ma non irrealizzabile.

De Gent:sul podio al Giro 2012 dopo l'impresona sullo Stelvio,quest'anno non ha dimostato granche'.e' uomo da terza settimana.e quest'anno la terza settimana del tour e' terribile.potrebbe essere pero' troppo tardi.Incertezza sulle sue condizioni fisiche.

Rui Costa:fresco vincitore del Giro di Svizzera.dubbi sulla sua tenuta nella terza settimana e dubbi maggiori sul fatto che nella sua squadra vi sono Valverde e Quintana

D.Cunego.Nei primi sette nell'ultimo tour disputato 2 anni fa.Avrebbe l'eta' giusta per un ulteriore salto in classifica..Avrebbe,perche' di Cunego stiamo parlando.l'imprevidibilita' impersonificata.

R.Porte:corridore dalla pedalata potente e piena.alla ribalta quest'anno fin dalla Parigi Nizza.Ha davanti Froome nella sua Sky.Potrebbe ambire al podio se la squadra lo usasse da specchietto per le allodole(stile Cunego,giro 2004).Dubbi sulla sua tenuta nelle 3 settimane.

R.Kreuziger:alla corte di Contador dovra' fargli da spalla,ma vale lo stesso discorso fatto per Porte.I dubbi su di lui risiedono nelle sua tenuta mentale.

D.Navarro:percorso inverso rispetto a Kreuziger,da gregario di Contador a capitano designato nella sua nuova squadra.Difficile lotti per i primi cinque.piu' plausibile un piazzamento nei 15 ed una vittoria di tappa.

D.Moreno:quinto nella Vuelta 2012.dovra' coprire il suo capitano Rodriguez.Ma se questi non dovesse sentirsi all'altezza,Moreno potrebbe fare un ottimo tour.tra i 10 senz'altro..

I.Anton:c'e' qualcuno che crede ancora su questo scalatore che ha nella imprevedibilita',nel bene o nel male,la sua caratteristica principale?Cobo vinse la Vuelta 2011 quando nemmeno i suoi parenti credevano ancora in lui..

M,Nieve:compagno di squadra di Anton,lui si che invece e' costante..non da primissimi posti.ma da posti piu' che dignitosi.

Peraud:sempre piazzato,ottimo in salita e a crono,si piazzera' bene,presumibilmente anche questa volta..

Velocisti,cacciatori di tappe ed affini..

P.Sagan: non propriamente un velocista, potenzialmente potrebbe vincere una decina di tappe..non aggiungo altro

M.Cavendish:neo campione britannico.ha vinto la maglia di campione nazionale non in volata ma uscendo dal gruppo con altri 3 corridori.non ci sono molte tappe completamente piatte per lui.ma se riuscisse a tenere in certe salite.sembra in grandissima condizione.

Kittel:Velocista puro,ha nelle gambe lo spunto giusto per contrastare anche Cavendish.soffre ancora troppo gli strappi.

Greipel:anche lui come Cav esibira' la sua nuova maglia di campione tedesco.grandi duelli si preannunciano nelle volate.

Kristoff:Norvegese,veloce e potrebbe portare a casa la sua bella tappetta..

Degenkolb:seconda opzione argos shimano in alternativa a Kittel nelle tappe un po' piu' mosse,o formidabile treno proprio per Kittel nelle tappe piatte..

per le tappe piu' mosse,a parte il mostro Sagan, ci sarebbero i vari

Hogeerland,Chavanel,Voeckler,Rolland,Galloppin,Flecha,Le Mevele,Astarloza,Fredigo,l.Boom e last but non least,P.Gilbert.piu' varie ed eventuali

Per le crono,in verita solo 2 ed una sola per specialisti,un uomo solo al comando,e cioe' il teutonico T.Martin.Da tenere da conto C.Meyer,Dubrigde e lo stesso Froome.

Italia contro resto del mondo

si prevede un piccola batosta, essendo orfani di Nibali.

le nostre speranza,flebili a dir la verita', per la classifica risiedono in Cunego..di cui abbiamo gia' parlato prima.

per le tappe ci affidiamo all'esperienza di Bennati che ha diverse tappe adatte a lui, all'esplosivita' e alla tenuta sugli strappi di Gavazzi, ai nostri corregionali De Marchi e Gasparotto,De Marchi con azioni coraggiose,Gasparotto con azioni intelligenti e a Moreno Moser,che quest'anno dopo la bellissima affermazione sulle strade bianche,ha imboccato la strada dell'involuzione,e cio' potrebbe essere anche fisiologico,vista l'eta' ancora acerba.

Speriamo ripercorra, in modo anche meno roboante, il tour d'esordio di suo zio Francesco, capace di battere sua maesta' Eddy Merckx a casa sua nel prologo di Chaleroy al tour 1975,di tenere per vari giorni la maglia gialla e di vincere un'ulteriore tappa.

Non chiediamo tanta grazia a Moreno,un tour piu' modesto ma ugualmente dignitoso.e che soprattutto non sia l'unico,come e' accaduto a suo zio,che mai piu' ha voluto volare in Francia per combattere per la maglia gialla..

buon tour a tutti...

13tourplani1.jpg?1351102371

29 giugno Porto Vecchio > Bastia 212 30 giugno Bastia > Ajaccio 154 1º luglio Ajaccio > Calvi 145 2 luglio Nizza > Nizza (cron. a squadre) 25 3 luglio Cagnes-sur-Mer > Marsiglia 219 4 luglio Aix-en-Provence > Montpellier 176 5 luglio Montpellier > Albi 205 6 luglio Castres > Ax 3 Domaines 194 7 luglio Saint-Girons > Bagnères-de-Bigorre 165 8 luglio giorno di riposo 10ª 9 luglio Saint-Gildas-des-Bois > Saint-Malo 193 11ª 10 luglio Avranches > Mont-Saint-Michel (cron. individuale) 33 12ª 11 luglio Fougères > Tours 218 13ª 12 luglio Tours > Saint-Amand-Montrond 173 14ª 13 luglio Saint-Pourçain-sur-Sioule > Lione 191 15ª 14 luglio Givors > Mont Ventoux 242 15 luglio giorno di riposo 16ª 16 luglio Vaison-la-Romaine > Gap 168 17ª 17 luglio Embrun > Chorges (cron. individuale) 32 18ª 18 luglio Gap > Alpe d'Huez 168 19ª 19 luglio Bourg-d'Oisans > Le Grand-Bornand 204 20ª 20 luglio Annecy > Annecy - Semnoz 125 21ª 21 luglio Versailles > Parigi (Champs-Élysées) 118 Totale 3 360

Edited by alvin66

Share this post


Link to post
Share on other sites

oddio,come prima analisi..xe stada lunga e laboriosa...

po' analisi...monadine mie,piu' che analisi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

oddio,come prima analisi..xe stada lunga e laboriosa...

po' analisi...monadine mie,piu' che analisi...

to giro te speterò con maggior impazienza visto che me perderò parecchie tappe per colpa de barcola

(e se no vado a barcola resto fora de pignata :grin: )

spero almeno che i fazi la replica per le 11/ mezzanotte

Share this post


Link to post
Share on other sites

prima volta del Tour in Corsica se non sbaglio. Io tifo per Rodriguez: l'hanno scorso poteva fare l'accoppiata Giro-Vuelta, persa per un soffio. Spero quest'anno sia più fortunato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

prima volta del Tour in Corsica se non sbaglio. Io tifo per Rodriguez: l'hanno scorso poteva fare l'accoppiata Giro-Vuelta, persa per un soffio. Spero quest'anno sia più fortunato.

anche mi tiferia per lui, el me xe simpatico

ma penso che ormai el sia fora tempo massimo, le sue occasioni (enormi) le ga avude l'altro anno e nol xe rivà a coglierle (e al giro solo per la regola dei abbuoni)

un anno simile no credo che el sia in grado de ripeterlo, inoltre fin adesso la stagion per lui xe stada piuttosto anonima

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tiferò Evans. Ma vinzerà Froome che xe dopà come un caval, secondo mio modesto avviso, e lo pizzigherà tra sei anni.. Contador, invece, dopo che ga magnà quella fettina de carne infettada, poreto, no xe più lui, ara cos che ga de eser ah...

Share this post


Link to post
Share on other sites

su Froome non mi pronuncio.

su Contador, dico che dopo che i lo henno preso ga fatto un grandissimo Giro nel 2011 e dopo la squalifica postuma,ed ingiusta per certi versi, ha pur vinto una Vuelta..che non sia piu' il vero Contador dal Giro 2011 comunque e' vero...

Share this post


Link to post
Share on other sites

et voila'...si inizia..prima tappa in liinea da Porto Vecchio a Bastia di 213 km.

altimetria:

13tour1_0.jpg

favortii per la prima maglia gialla:

***** Cavendish

**** Kittel,Sagan,Greipel

*** Degenkolb,Kristoff,Bouhanni

** Bennati,Goss,Boasson Hagen

* Rojas, Ferrari, Boom

Edited by alvin66

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente el tour no me ga mai entusiasmado. Forsi per el fatto che i primi 10 giorni iera de una noia mortale con tutte quelle tappe pianeggianti. El secondo motivo (teoria personale) che el xe sempre stado sopravalutado ma gaveva una visibilità, a differenza del giro, a liovel mondiale. Tero e molto impoprtante, i premi iera molto ma molto consistenti. Una delle ragioni per cui molti "campioni" puntava la stagioon intiera msul Tour. Ultimo,e forsi prevedibile, el fatto che nei ultimi 10 anni, i vincitori xe risuultadi tutti DOPADI come bombe.Questo vol dir sminuir la gara e la serietà dei controlli ,tanto esaltadi, durante el Tour. :s'ciopado: :s'ciopado:

Share this post


Link to post
Share on other sites

piu' che darghe colpe al Tour ghe dassi le colpe all'UCI,specie per el caso Amstrong.

comunque el Tour sto anno xe molto piu' avvincente,per quel che riguarda el percorso.ed anche i potenziali aspiranti allla maglia gialla

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'è da spostare una macchina!! anzi un pullman

Certo che la prima tappa era vista insidiosa per le stade strette invece la caduta principale è avvenuta su un rettifilo largo e penso pure in leggera salita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la grandeur del Tour stava per essere ridicolizzata da un autista maldestro.

Succede che quando il gruppo era ad una ventina di km scarsi dall'arrivo, un pullman urta la struttura del traguardo e la la fa colassare sulla tettoia del mezzo stesso..per fortuna l'organizzazione riesce a riparare il tutto proprio mentre il gruppo era a ridosso degli ultimi km.

Ma non e' tutto,le solite cadute di inizio tour,vedono coinvolti nomi importanti:Contador, Hesjedal,Gilbert,Sagan,T.Martin,Mollema,Cavendish,Moser..tutti sono stati accreditati con il tempo del vincitore,ma per alcuni le conseguenze fisiche ci sono.Il piu' grave sembra il campione del mondo a cronometro T.Martin che ha una commozione celebrale-Auguri Tony..

Il vincitore e la prima maglia gialla e' il tedesco Kittel,gia' tra i favoriti della tappa,agevolato della caduta che ha tolto di mezzo Cavendish e Greipel.il portacolori dell'Argos Shimano ha avuto la meglio sul velocista norvegese Kristoff e il piu' giovane del Tour,Van Poppel,appena 19 enne..

Domani Kittel avra' il suo bel da fare per conservare il primato.

La tappa di domani non affato facile da interpretare:nervosa e duretta la prima parte, in discesa,tranne che per uno strappo ad una dozzina di km dalla meta,la seconda..puo' darsi che i velocisti riescano a superare indenni al prima parte,ma e' anche possibile che il gruppo risulti scremato irrimediabilmente dopo l'ultima salita...

***** Sagan

**** Gilbert

*** Goss,Boom,Gasparotto,Galoppin,Bennati

** Voekler,Hoogerland,Gavazzi,Gerrans

* Cavendish,Greipel,Kristoff,Kittel

altimetria:

13tour2_0.jpg?1371360310

Edited by alvin66

Share this post


Link to post
Share on other sites

figurazza, altrochè

mai visto al giro pullman fatti passa sotto el traguardo

e coi corridori a 7 km ancora incastrà

figurazza seconda:

la giuria che decidi de farli rivar ai meno 3 (alla fine de una rotonda), ma non tutta la carovana saveva (kittel p.e. no)

figurazza delle figurazze:

dopo esser tornai all'arrivo previsto affibbiarghe a tutti el stesso tempo, anche a quei cascadi prima

mai visto ciclisti cascadi ai meno 7 abbuonadi del tempo (mi se fussi froome faria reclamo)

almeno meter i tempi dei meno 3, no?

ma probabilmente con sto colpo de spugna i se ga salvà da casini più grossi

e i xe anche contenti perchè all'arrivo i ga podù assegnar le maie (cosa che probabilmente 10 minuti prima no i sperava)

Share this post


Link to post
Share on other sites

el tour pol tutto...questa xe la verita'..vederemo nella tappa pirenaica se i la cambia come vigliaccamente l'uci ghe da taiado al Giro el Crostis, a poche ore dal passaggio...

xe brutto,ma xe cussi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh al Tour sono intoccabili. Ma si è mai saputo che guidava l'auto che buttò un ciclista (forse Flecha) in fosso un paio d'anni fa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspetto con ansia le tue analisi...

ah, non le analisi del sangue dei ciclisti? :merodolodalrider:

beh se cominciasimo a farle anche ai calciatori tutti i controlli che ghe fa (giustamente) ai ciclisti.... :goccia:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspetto con ansia le tue analisi...

ah, non le analisi del sangue dei ciclisti? :merodolodalrider:

intanto si sanno,anzi, pochi conoscono perche ' "su certe cose e' meglio non far troppo pubblicita'", i valori di emoglobina dei bei tempi di Conte e compagnia... :grin: ..per non parlare del Parma di Scala e di tutto quello che non si sa...

Credimi,non troppo diversi dai tempi d'oro dell'Epo nel ciclismo..del resto...chi pol dir?

chiusa doverosa parentesi, oggi Bakelants ha fatto bingo:ha beffato i favoriti della tappa e per un misero ma significativo secondo si veste di giallo.

Succede pero' che su uno strappetto a 12 km dall'arrivo, Froome fa la voce grossa e crea un piccolo solco tra se' ed il gruppo dei migliori,orfano gia' dei migliori velocisti,staccati sulle salite della prima parte della tappa(a proposito per chi cavolo tirava la FDJ su quelle salite?visto che e' riuscita nell'impresa di staccare anche il proprio velocista principe?).

Allungo del favorito del Tour per mostrare la propria forza.e per gli altri non c'e' da star tranquilli.dietro a lui un immenso Cadel Evans ed un pimpante Fuglsang..poi il gruppo si e' ricomposto ed e' nata l'azione decisiva con 6 coraggiosi,tra cui il nostro Mori ed il vincitore della tappa,che e' stato l'unico a resistere al ritorno del gruppo e di Sagan,forse oggi poco supportato dalla squadra.

Bene Cimolai,Gavazzi,Bennati ed un redivivo Cunego ,finiti nella top 15 della tappa..

domani tappa insidiosa.con un'altra giornata difficile per i velocisti che probabilmente non ce la faranno a resistere sui tanti strappi previsti per questa frazione..

borsino dei favoriti pressoche' uguale a quello di ieri.

altimetria:

13tour3_0.jpg?1371361202

simpatica satira sul bus incastrato sotto il traguardo..

13ciclope01.jpg?1372533000

da rimarcare un cagnolino che a 10 km dall'arrivo ha rischiato la propria incolumita' nonche' quella del gruppo....per un padrone incosciente..

Edited by alvin66

Share this post


Link to post
Share on other sites

intanto si sanno,anzi, pochi conoscono perche ' "su certe cose e' meglio non far troppo pubblicita'", i valori di emoglobina dei bei tempi di Conte e compagnia... :grin: ..per non parlare del Parma di Scala e di tutto quello che non si sa...

Credimi,non troppo diversi dai tempi d'oro dell'Epo nel ciclismo..del resto...chi pol dir?

Solo un piccolo off-topic, un paio de mesi fa me son visto la finale de Coppa Coppe Parma-Anversa a Wembley: son rimasto scioccado dalla corsa innaturale dei zoagdori del Parma tipo Benarrivo che se fazeva tutta la fascia in corsa e dopo brusava in scatto el difensor avversario...no xe che ghe iera un certo Ferrari, che per giunta xe emilian, drio el miracolo, sportivo ma anche economico, dei Tanzi?

Comunque mi che non capisso niente de do rode son rimasto affascinado da alcuni paesaggi della Corsica...

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh se cominciasimo a farle anche ai calciatori tutti i controlli che ghe fa (giustamente) ai ciclisti.... :goccia:

Con una bella differenza però: Iniesta, MEssi, Pirlo, Ronaldinho, Maradona, Baggio... POtevan anche esser dopati (per assurdo), ma la percentuale di talento che avevano era enorme. E nel calcio il talento fa molto... Se sei scarpone, puoi anche mandar giù tutto il doping del mondo ma i piedi restan quelli.

Nel ciclismo e nell'atletica, invece, sebbene so benissimo che il talento e certe predisposizioni tecniche sono ESSENZIALI, se ti dopi come un cavallo, essendo un ciclista mediocre puoi diventare un buon ciclista...

Cioè, Armstrong senza doping probabilmente avrebbe vinto 2 tour... Un Messi presunto dopato o meno sarebbe cambiato relativamente poco.

Ciò detto è vero che i controlli nel ciclismo sono nettamente più seri e frequenti che in mille altri sport, calcio compreso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

intanto si sanno,anzi, pochi conoscono perche ' "su certe cose e' meglio non far troppo pubblicita'", i valori di emoglobina dei bei tempi di Conte e compagnia... :grin: ..per non parlare del Parma di Scala e di tutto quello che non si sa...

Credimi,non troppo diversi dai tempi d'oro dell'Epo nel ciclismo..del resto...chi pol dir?

Solo un piccolo off-topic, un paio de mesi fa me son visto la finale de Coppa Coppe Parma-Anversa a Wembley: son rimasto scioccado dalla corsa innaturale dei zoagdori del Parma tipo Benarrivo che se fazeva tutta la fascia in corsa e dopo brusava in scatto el difensor avversario...no xe che ghe iera un certo Ferrari, che per giunta xe emilian, drio el miracolo, sportivo ma anche economico, dei Tanzi?

Comunque mi che non capisso niente de do rode son rimasto affascinado da alcuni paesaggi della Corsica...

Las Corsica xe bellissima e... no xe francese :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il discorso di Contea puo' dare il la' ad una discussione che personalmente troverei molto interessante ricca di spunti e contraddittorii.

per assurdo in uno scenario meno generalizzato,il doping nel calcio influisce piu' che in altri sport..senza l'assunzione di ormoni della crescita Zico probabilmente sarebbe rimasto ai margini del grande calcio.faccio un esempio(l'altro potrebbe essere proprio Messi,ma qui si andrebbe sulle allusioni).

e sempre generalmente,puoi avere tutto il talento che vuoi,ma se il tuo difensore e' piu' veloce,piu' rapido negli spazi,meno stanco,la palla la vedi poco..

ma su questo argomento che trovo tragicamente affascinante magari ci torneremo su in altro topic.

oggi la tappa ha visto la vittoria di S.Gerrans,vincitore della Sanremo 2012.e probabilmente l'agente segreto in seno al gruppo.

C'e' un ciclista che non si firma che ogni tanto scrive dei pezzi interessanti sulle voci in seno al gruppo.Aveva preannunciato prima del Giro d'Italia, che nel plotone circolava la voce che un vincitore di un grande Giro era sotto osservazione per valori sballati nel proprio pass.biologico..

zak.dopo pochi giorni si ritira dall'attivita' nel bel mezzo della stagione Menchov..lo stesso giorno della notizia,il nostro agente segreto,commenta la nuova novella con un twitt sarcastico.era lo stesso giorno del trionfo a Bardonecchia di Santambriogio.

Anche qui il nostro 007 in sella ha avuto ragione.

vi linko,putroppo e' in inglese, le sue impressioni dopo il GIro..

http://cyclingtips.c...e-secret-pro-3/

sono in molti in rete ad individuare proprio in Gerrans l'autore di questi pezzi anonimi..

Gerrans vince di pochi cm su Sagan,che ha replicato cosi' al secondo posto di ieri.Lo slovacco non sembra in grande forma come lo scorso tour,ma siamo sicuri che il segno prima o poi lo lascera'...

Non sicuramente domani,visto che e' prevista la cronosquadre,che vede favorita la corazzata SKY..

Borsino:

Sky*****

BMC,Garmin,Moviestar ****

Orica,Omega QS,Astana ***

maglia gialla sempre sulle spalle di Bakelants..per la bellezza di un secondo su una sessantina di corridori..

altimetria:

Tour2013_4_zps40dab587.jpg

Edited by alvin66

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×