Jump to content

I suntini sandrini di mercoledì 6 febbraio 2019


Recommended Posts

MERCOLEDI' 6 FEBBRAIO 2019

- La Triestina seconda in classifica lo è anche nei gol segnati (34 in 24 partite, 1,41 a match): l'analisi di Antonello Rodio stamane sul Piccolo parla di come sia il centrocampo alabardato a dare grande supporto all'attacco. perché se Granoche guida con 7 gol, a seguirlo da vicino c'è Maracchi con 6. Anzi, il mulo triestino, a dirla tutta, è il capocannoniere della squadra togliendo i rigori (El Diablo infatti ne ha segnati ben quattro, spesso guadagnandoseli personalmente, a onor del vero). Ma non c'è solo Maracchi. Anche Steffè, pur avendo giocato parecchio meno, ha realizzato 2 reti, e un importante contributo è arrivato anche da Beccaro (anche lui 2 gol), che fra i centrocampisti è quello più offensivo e fa più spesso la spola con l'attacco. Ma anche l'ormai ex alabardato Bracaletti a inizio stagione ha segnato 2 reti. Insomma il centrocampo dell'Unione ha dato complessivamente un apporto di ben 12 gol al bottino complessivo della squadra, risultando non distante dall'attacco che ne ha messi a segno in tutto 17, visto che oltre ai 7 di Granoche vanno registrati i 5 di Petrella, i 3 di Mensah e i 2 di Procaccio. A completare il tutto i 4 gol della difesa: 2 di Malomo e uno ciascuno per Lambrughi e Pizzul.

- Si pensa già al futuro in casa Alma: secondo Raffaele Baldini, c'è l'ormai scontato prolungamento di Juan Fernandez, caparbio nel convincere anche i più scettici al piano di sopra, complemento in regia di assoluta affidabilità. Sempre in regia c'è chi vorrebbe blindare Chris Wright ma c'è da capire quanto la sua condizione fisica convinca il coach a investire su un leader da trattare come un cristallo. Un altro giocatore che ha intrapreso sicuramente la via della conferma è William Mosley, giovane, idolo della piazza e perfettamente calato nella parte di "guastatore d'area". Si lavorerà sul suo rinnovo. Il suo complemento ideale potrebbe un centro atipico (come di gradimento al coach), tipo Ike Udanoh di Cantù, verticale ma in grado di produrre punti con qualità tecnica. La maggior parte però degli attori protagonisti sono padroni del loro destino, in questi mesi che dividono l'Alma dalla fine della stagione regolare; il parquet sarà il miglior "procuratore" per trattative che in teoria possono durare il tempo di una stretta di mano

- Pallamano Trieste rinfrancata nello spirito, dopo la buona vittoria di domenica con Cologne. E sabato c'è Bologna, in casa dei felsinei: formazione solo all'apparenza destinata a occupare uno dei due posti che al termine della stagione sanciranno la retrocessione. I felsinei, dopo il cambio di allenatore e l'arrivo del nuovo straniero Allan Luis Pereira, hanno dato una svolta al loro cammino. Due successi preziosi, l'ultimo dei quali sul campo di Merano, hanno riaperto le porte della speranza a una squadra che sembra in grado di colmare il gap che la divide dal terz'ultimo posto. «Troveremo un'avversaria motivata e in salute- sottolinea il ds biancorosso Giorgio Oveglia- dal canto nostro non possiamo permetterci di fare sconti a nessuno per cui sabato andremo al palaSavena con l'intenzione di fare la nostra partita. Contro Cologne la squadra è sembrata in ripresa, dovremo continuare sulla strada intrapresa».

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×