Jump to content

CHAMPIONS, EUROPA E CONFERENCE LEAGUE 2023/24


Recommended Posts

Partita incredibile dell'Inter 2 a Benfica, di quelle che te le ricordi tra vent'anni. primo tempo in cui si è sbagliato tutto ciò che si può sbagliare, con Bisseck e Asslani sugli scudi a far la gara a chi faceva peggio, Sanchez impalpabile e Klassen che si proponeva per una puntata di Chi l'ha visto. 

Secondo tempo completamente diverso e solo un incrocio clamoroso ci ha negato la vittoria che sarebbe stata incredibile.

Bene così, occorrerà vincere con la Real Sociedad a San Siro per avere buone probabilità di giocarsi  con squadre umane l'approdo ai quarti di finale di Champions, che rappresentano l'obiettivo massimo a meno di altri colpi di c.ulo come quelli dello scorso anno ai sorteggi.

Link to comment
Share on other sites

Aggiungo che mai come quest'anno la differenza tr arrivare primi e secondi nel girone è enorme:

Primi classificati: Bayern, Arsenal, Real, Atletico Madrid, Dortmund, City e Barca. L'unica giocabile per le tre italiane potrebbe essere il Dortmund, mentre già con Arsenal e Barca la faccenda si fa amara, e del tutto ingiocabile con le altre.

Secondi classificati: Galatasaray, PSV, Napoli, Lazio, PSG o Newcastle o Milan, Lipsia e Shakhtar o Porto.  Direi tutte affrontabili ed eventualmente anche superabili dall'Inter se si qualificasse prima. 

Ecco che il 12 dicembre a San Siro contro i baschi ci si gioca un bel pezzo di stagione.

 

Poi se ti va come l'anno scorso becchi un PSV a sorpresa nei quarti e l'Atletico in semifinale mentre gli altri si scornano :D

Link to comment
Share on other sites

21 ore fa, forest ha scritto:

In condizioni normali, io direi senza esitazione che va fatta la EL per cercare di vincerla,ma le attuali non sono condizioni normali ma quelle di una squadra la cui rosa attuale, causa il record mondiale di infortuni,prevede un numero di giocatori talmente risicato da rendere il doppio impegno ingestibile.

Fare ancora due gare di Champions bene, sacrifichi qualche punto in campionato ma quarto arrivi lo stesso e incassi perdipiù un botto di soldi.

Pensare di fare 10 fare di Europa League per provare ipoteticamente a vincerla è, nelle condizioni attuali, molto più un danno che un'opportunità.

Gli spareggi di EL saranno a febbraio. 

Quindi il Milan non ci arriverà nelle attuali condizioni. 

Perché recupererà Leao, Bennacer, Thiaw, Kalulu e verosimilmente andrà sul mercato per una punta, un centrale e, secondo me, un terzino. Sempre che non si presenti qualche occasione. 

Quindi la situazione sarà decisamente migliore rispetto all'attuale. 

In caso contrario sarebbe ben più grave e a quel punto anche il quarto posto, con o senza coppe, sarebbe veramente a rischio. 

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, gimmi ha scritto:

Aggiungo che mai come quest'anno la differenza tr arrivare primi e secondi nel girone è enorme:

Primi classificati: Bayern, Arsenal, Real, Atletico Madrid, Dortmund, City e Barca. L'unica giocabile per le tre italiane potrebbe essere il Dortmund, mentre già con Arsenal e Barca la faccenda si fa amara, e del tutto ingiocabile con le altre.

Secondi classificati: Galatasaray, PSV, Napoli, Lazio, PSG o Newcastle o Milan, Lipsia e Shakhtar o Porto.  Direi tutte affrontabili ed eventualmente anche superabili dall'Inter se si qualificasse prima. 

Ecco che il 12 dicembre a San Siro contro i baschi ci si gioca un bel pezzo di stagione.

 

Poi se ti va come l'anno scorso becchi un PSV a sorpresa nei quarti e l'Atletico in semifinale mentre gli altri si scornano :D

Secondo me l'Inter se la gioca quasi con tutte. 

Soprattutto se a gennaio prende Taremi e allunga le rotazioni davanti. 

In questo girone ha dimostrato che quando è dentro la partita bastano veramente 10 minuti per ribaltare qualsiasi gara. 

 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, ndocojo ha scritto:

Gli spareggi di EL saranno a febbraio. 

Quindi il Milan non ci arriverà nelle attuali condizioni. 

Perché recupererà Leao, Bennacer, Thiaw, Kalulu e verosimilmente andrà sul mercato per una punta, un centrale e, secondo me, un terzino. Sempre che non si presenti qualche occasione. 

Quindi la situazione sarà decisamente migliore rispetto all'attuale. 

In caso contrario sarebbe ben più grave e a quel punto anche il quarto posto, con o senza coppe, sarebbe veramente a rischio. 

Sì, questo effettivamente può essere un argomento.

Resto convinto che la EL ti porti via punti in campionato persino più della Champions e offrendo meno in cambio, ma in effetti il calendario potrebbe dare una mano.

Link to comment
Share on other sites

22 ore fa, ndocojo ha scritto:

La Juve 2022/23 arrivata in semifinale di EL ha guadagnato 18,6 milioni dalla competizione, tra premi e incassi. Considerando che San Siro permette anche di aggiungere più spettatori e quindi più incassi, arrivare in semifinale di EL ti garantisce gli stessi soldi di un ottavo di Champions. Oltre a raccogliere punti per il ranking ed evitare di finire nuovamente in quarta fascia. 

Oltre ai soldi che ti becchi se la vinci e fai la Supercoppa. Oltre alla possibilità di finire pure a prendere qualche soldino al Mondiale per Club.

Vantaggi oggettivi. Buttali via... 

Esatto, è quello che dicevo anch'io.

Link to comment
Share on other sites

Intanto l'UEFA ha sospeso l'addetto al Var autore della sconcezza che ha regalato il pari al 98' al PSG contro il Newcastle.

Rigore ridicolo di per sé (la palla colpisce chiaramente il petto prima del braccio che comunque è in posizione congrua) ma che perdipiù l'arbitro non aveva, giustamente, accordato, e sul quale comunque mai e poi mai il Var sarebbe potuto intervenire (non era certamente un chiaro ed evidente errore).

Il PSG mi sta già sufficientemente sulle palle per avere anche bisogno di regali, per non parlare del fatto che l'errore penalizza sia il Newcastle (che vincendo avrebbe avuto in mano il proprio destino) che lo stesso Milan (cui sarebbe bastato vincere l'ultima senza bisogno di favori altrui)

Amen, capita, ma dà comunque fastidio.

Link to comment
Share on other sites

Il 30/11/2023 at 09:50, ndocojo ha scritto:

Secondo me l'Inter se la gioca quasi con tutte. 

Soprattutto se a gennaio prende Taremi e allunga le rotazioni davanti. 

In questo girone ha dimostrato che quando è dentro la partita bastano veramente 10 minuti per ribaltare qualsiasi gara. 

 

Bastano 10 minuti per ribaltare gare contro Real Sociedad, Salisburgo e Benfica, squadre tutt'altro che irresistibili. Che fosse un girone abbastanza abbordabile per l'Inter l'abbiamo detto al momento dei sorteggi, se poi ci aggiungi che la squadra più temibile (di prima fascia), cioè il Benfica, è tutt'altra cosa rispetto allo scorso anno...

Per me è ancora da vedere se l'Inter può competere con le big...si spera arrivi Taremi, ma non ne sono così certo. Chi partirebbe? Oppure stiamo con 5 punte per 2 posti?

Cmq sul discorso EL penso anche io, come qualcun altro, sia più una palla al piede...infatti l'auguro con tutto il cuore al Milan.

 

Edited by Calcio74
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Da stasera va in scena l'ultimo atto dei gironi nelle Coppe Europee.

Oggi Napoli ed Inter. Il Napoli passerà il turno da secondo, ammesso e non concesso che non perda con più di un gol di scarto col Braga, ipotesi che francamente mi pare abbastanza complicata.

L'Inter si gioca il primo posto e deve vincere per raggiungerlo. Deve farlo sopportando comunque un turn over imposto penso da Marotta o comunque dalla Società, che è stata molto chiara fin da subito: l'obiettivo è la seconda stella, quindi una volta conquistati gli ottavi Champions come da bilancio di previsione, largo alle seconde linee..

Se sia giusto o meno non lo so, del resto arrivare ai quarti e giocarli in aprile quando saremo all'inizio dello sprint finale in campionato è pericoloso.  Tanto vale beccarsi uno squadrone top agli ottavi e vada come vada.

Sia come sia, ce la giochiamo con Sanchez in attacco, Bisseck e Carlos Augusto esterni di difesa e Cuadrado e Frattesi titolari. Forse basta per vincere, ma forse anche no. hanno messo in conto il rischio. Da Tifoso avrei voluto il top in campo, ma mi rendo conto che bisogna essere più realisti del re per vincere qualcosa e non trovarsi con un pugno di mosche in mano a maggio.

Domani la Lazio si gioca il primo posto a Madrid, ma vincere con l'Atletico non è una passeggiata di salute, e il MIlan deve semplicemente  vincere contro l'acciaccato Newcastle. Il Milan, al contrario dell'Inter, ha puntato molto sulla Coppa e sul passaggio agli ottavi, che in quel girone era tutt'altro che scontato.  Se vince il terzo posto è più probabile del secondo, ma non si sa mai ciò che può accadere a Dortmund. Non è detto che in Europa League a sorpresa non ci finisca il PSG.

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, gimmi ha scritto:

Se sia giusto o meno non lo so, del resto arrivare ai quarti e giocarli in aprile quando saremo all'inizio dello sprint finale in campionato è pericoloso.  Tanto vale beccarsi uno squadrone top agli ottavi e vada come vada.

Ma dai.... sprint finale..... ad aprile l'Inter avrà tra i sette ed i nove punti sulla seconda.......  faccettachefaicorni

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, gimmi ha scritto:

Da stasera va in scena l'ultimo atto dei gironi nelle Coppe Europee.

Oggi Napoli ed Inter. Il Napoli passerà il turno da secondo, ammesso e non concesso che non perda con più di un gol di scarto col Braga, ipotesi che francamente mi pare abbastanza complicata.

L'Inter si gioca il primo posto e deve vincere per raggiungerlo. Deve farlo sopportando comunque un turn over imposto penso da Marotta o comunque dalla Società, che è stata molto chiara fin da subito: l'obiettivo è la seconda stella, quindi una volta conquistati gli ottavi Champions come da bilancio di previsione, largo alle seconde linee..

Se sia giusto o meno non lo so, del resto arrivare ai quarti e giocarli in aprile quando saremo all'inizio dello sprint finale in campionato è pericoloso.  Tanto vale beccarsi uno squadrone top agli ottavi e vada come vada.

Sia come sia, ce la giochiamo con Sanchez in attacco, Bisseck e Carlos Augusto esterni di difesa e Cuadrado e Frattesi titolari. Forse basta per vincere, ma forse anche no. hanno messo in conto il rischio. Da Tifoso avrei voluto il top in campo, ma mi rendo conto che bisogna essere più realisti del re per vincere qualcosa e non trovarsi con un pugno di mosche in mano a maggio.

Domani la Lazio si gioca il primo posto a Madrid, ma vincere con l'Atletico non è una passeggiata di salute, e il MIlan deve semplicemente  vincere contro l'acciaccato Newcastle. Il Milan, al contrario dell'Inter, ha puntato molto sulla Coppa e sul passaggio agli ottavi, che in quel girone era tutt'altro che scontato.  Se vince il terzo posto è più probabile del secondo, ma non si sa mai ciò che può accadere a Dortmund. Non è detto che in Europa League a sorpresa non ci finisca il PSG.

Detto che il tifoso ragiona in un modo e chi mette i soldi legittimamente come gli pare, condivido il concetto di fondo.

È evidente cioè che all'Inter puntino dritti al campionato, e l'aver schierato il miglior undici possibile immaginabile con l'Udinese per riservare il turnover alla CL certifica come evidentemente ritengano che la finale dell'anno scorso sia arrivata per una serie di circostanze irripetibili, e piuttosto che ai sogni utopici di vittoria europea sia giusto rivolgere le migliori energie a una seconda stella mai così a portata di mano.

Sull'altra sponda del Naviglio la pensano esattamente all'opposto, come certificato dalle parole persino ciniche di Scaroni: "la partecipazione alla Champions, e dunque l'arrivo fra le prime quattro, è l'obiettivo assolutamente irrinunciabile, l'eventuale scudetto un di più che fa sempre piacere, ma la vocazione del Milan è e sarà sempre internazionale".

Ergo, Leao sta a casa sua e non gioca neanche dieci minuti a Bergamo (anzi, non viene nemmeno convocato per evitare tentazioni) pur di averlo certamente in campo a Newcastle.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me l'Inter nonostante il turnover vince, anche abbastanza agevolmente. 

Anche perché non è che le soluzioni alternative siano moltissime: dietro Bisseck perché non c'è ne sono altri, Frattesi vale quanto un titolare, Cuadrado a destra è una scelta che ci sta visto che sta recuperano e Darmian entrerà nel secondo. Se vogliamo l'unico downgrade è Lautaro in panchina. 

Ma abbiamo già visto che anche in un ruolo da subentrante nei 30 finali è totalmente determinante. 

Più che un azzardo mi sembrano tutte scelte logiche. 

Sul Milan invece non vedo che alternative abbia: vincere il campionato è impossibile, quinto non arriva nemmeno se smette di giocare oggi, ovviamente non può sottovalutate l'impegno in CL.

Se poi Scaroni mi parla di vocazione internazionale di una società che negli ultimi 10 anni ha raggiunto una semifinale europea e per il resto ha messo in mostra un ruolo da squadra di medio rango e nessuno ha il coraggio di farglielo notare, il problema è chi le interviste le conduce. 

 

Edited by ndocojo
Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Se poi Scaroni mi parla di vocazione internazionale di una società che negli ultimi 10 anni ha raggiunto una semifinale europea e per il resto ha messo in mostra un ruolo da squadra di medio rango e nessuno ha il coraggio di farglielo notare, il problema è chi le interviste le conduce. 

Correttissimo.

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Se poi Scaroni mi parla di vocazione internazionale di una società che negli ultimi 10 anni ha raggiunto una semifinale europea e per il resto ha messo in mostra un ruolo da squadra di medio rango e nessuno ha il coraggio di farglielo notare, il problema è chi le interviste le conduce. 

 

Oddio, non mi pare che quando il Real Madrid è stato trenta e passa anni senza vincere nulla di nulla a livello europeo (dal '66 al '97, forse sbaglio di un anno ma il concetto è quello) qualcuno ne mettesse in discussione il prestigio internazionale.

Il Milan mette sul piatto un albo d'oro che prevede quasi il doppio di titoli europei di tutte le altre italiane sommate assieme.

E siccome parliamo dell'ultimo titolo nel 2007, che non è ieri ma neanche preistoria, gode grazie a questo dello stesso prestigio internazionale che ha ad esempio un Ajax che pure non vince una Champions dagli anni '70.

La percezione del valore dei club è fatta, soprattutto a livello internazionale, di storia recente ma anche di prestigio acquisito nel tempo.

Scaroni, che a me non piace per nulla ma certo non è un cretino, questo lo sa perfettamente, come sa che quella percezione va cavalcata e possibilmente rinnovata.

Se personaggi pubblici che pesano a livello di influenza tifano Milan e lo dicono apertamente (penso a Djokovic o Beckham, per dire i primi che mi vengono in mente, ma come sai sono parecchi) non è certo in funzione degli ultimi dieci anni.

Da qui un discorso che non trovo affatto illogico, e i numeri del merchandising rossonero all'estero lo dimostrano ampiamente.

Che poi io da tifoso avrei preferito vincere a Bergamo, e a quel punto rinunciare volentieri non certo alla Champions ma alla EL sicuramente, è un altro discorso.

Come è ovvio che azzerandosi le chance di scudetto adesso prendo l'Europa purchessia.

Ma chi fa business ragiona diversamente.

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, forest ha scritto:

Oddio, non mi pare che quando il Real Madrid è stato trenta e passa anni senza vincere nulla di nulla a livello europeo (dal '66 al '97, forse sbaglio di un anno ma il concetto è quello) qualcuno ne mettesse in discussione il prestigio internazionale.

Il Milan mette sul piatto un albo d'oro che prevede quasi il doppio di titoli europei di tutte le altre italiane sommate assieme.

E siccome parliamo dell'ultimo titolo nel 2007, che non è ieri ma neanche preistoria, gode grazie a questo dello stesso prestigio internazionale che ha ad esempio un Ajax che pure non vince una Champions dagli anni '70.

La percezione del valore dei club è fatta, soprattutto a livello internazionale, di storia recente ma anche di prestigio acquisito nel tempo.

Scaroni, che a me non piace per nulla ma certo non è un cretino, questo lo sa perfettamente, come sa che quella percezione va cavalcata e possibilmente rinnovata.

Se personaggi pubblici che pesano a livello di influenza tifano Milan e lo dicono apertamente (penso a Djokovic o Beckham, per dire i primi che mi vengono in mente, ma come sai sono parecchi) non è certo in funzione degli ultimi dieci anni.

Da qui un discorso che non trovo affatto illogico, e i numeri del merchandising rossonero all'estero lo dimostrano ampiamente.

Che poi io da tifoso avrei preferito vincere a Bergamo, e a quel punto rinunciare volentieri non certo alla Champions ma alla EL sicuramente, è un altro discorso.

Come è ovvio che azzerandosi le chance di scudetto adesso prendo l'Europa purchessia.

Ma chi fa business ragiona diversamente.

 

Infatti secondo me ne l'Ajax ne il Milan sono attualmente grandi d'Europa.

Possiamo discutere ore sul fascino del passato, sul peso che hanno le Coppe ecc ecc, ma come giustamente scrivi che i Mondiali dell'Uruguay messi in un ipotetico conteggio sulla grandezza attuale di quella nazioanale contano come il due di picche, pure l'ultima Champions del Milan di Ancellotti, Seedorf, Kaka e Berlusconi oggi nel Milan di Pioli ha giusto il sapore di un ricordo. 

Se togliamo l'exploit dell'ultima Champions, parliamo di una società che dopo la vittoria del 2007 ha faticato per 16 anni a superare il girone eliminatorio. 

Per definire un grado di prestigio internazionale contano più gli investimenti di Mister Li o di Cardinale più che le coppe vinte da Sacchi a mio modo di vedere. 

 

Ps: il Real in quel trentennio arrivo 4 volte in finale di Coppa delle Coppe, 6 volte in semifinale e 1 volta in finale di Coppa dei Campioni e vinse 2 Coppa Uefa oltre ad altre 2 semifinali. (ho controllato a spanne, ma quello è più o meno) 

Ogni due anni arrivava comunque nei top 4 di una competizione Europea... Ovvio che gli venisse riconosciuto quello status. 

Edited by ndocojo
Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, ndocojo ha scritto:

Infatti secondo me ne l'Ajax ne il Milan sono attualmente grandi d'Europa.

Possiamo discutere ore sul fascino del passato, sul peso che hanno le Coppe ecc ecc, ma come giustamente scrivi che i Mondiali dell'Uruguay messi in un ipotetico conteggio sulla grandezza attuale di quella nazioanale contano come il due di picche, pure l'ultima Champions del Milan di Ancellotti, Seedorf, Kaka e Berlusconi oggi nel Milan di Pioli ha giusto il sapore di un ricordo. 

Se togliamo l'exploit dell'ultima Champions, parliamo di una società che dopo la vittoria del 2007 ha faticato per 16 anni a superare il girone eliminatorio. 

Per definire un grado di prestigio internazionale contano più gli investimenti di Mister Li o di Cardinale più che le coppe vinte da Sacchi a mio modo di vedere. 

 

Ps: il Real in quel trentennio arrivo 4 volte in finale di Coppa delle Coppe, 6 volte in semifinale e 1 volta in finale di Coppa dei Campioni e vinse 2 Coppa Uefa oltre ad altre 2 semifinali. (ho controllato a spanne, ma quello è più o meno) 

Ogni due anni arrivava comunque nei top 4 di una competizione Europea... Ovvio che gli venisse riconosciuto quello status. 

Stavo per scriver la stessa roba del Real anche mi, aggiungo, avendo controllato su internet, che l'Ajax nel 95 ga vinto Champions, Supercoppa Europea e Coppa Intercontinentale, nel 92 ga vinto la Coppa UEFA,quando ancora la iera tosta da vinzer, e nell' 87 la Coppa delle Coppe, certo xe tanti anni fa ormai, ma no xe che dai anni 70 proprio no i ga vinto piu niente...magari gavessi vinto la Juve ste coppe...😞

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, gimmi ha scritto:

Nel 95 hanno vinto la Champions?? L'avevo rimosso anch'io..

Si, contro el Milan in finale....e te se ricorderà sicuro delle due semifinali consecutive de Coppa Uefa vinte dal Real che  ga buttado fora l'Inter, tra cui quella della biglia de Bergomi,  scandalosa.Ecco, te vedi, me ricordo de partide de quasi 40 anni fa e neanche della Juve, ma se te me domandi con chi ierimo in giron de Champions l'altro anno no me ricordo....per dir come no me frega più come una volta

Link to comment
Share on other sites

49 minuti fa, Roberto24 ha scritto:

Stavo per scriver la stessa roba del Real anche mi, aggiungo, avendo controllato su internet, che l'Ajax nel 95 ga vinto Champions, Supercoppa Europea e Coppa Intercontinentale, nel 92 ga vinto la Coppa UEFA,quando ancora la iera tosta da vinzer, e nell' 87 la Coppa delle Coppe, certo xe tanti anni fa ormai, ma no xe che dai anni 70 proprio no i ga vinto piu niente...magari gavessi vinto la Juve ste coppe...😞

Vero, hanno battuto il Milan anche a Trieste nel girone eliminatorio, oltre che in finale.

Resta che sono passati trent'anni, e se chiedi a uno  una squadra olandese difficilmente ti risponderà Feyenoord o PSV.

E questo nonostante l'Ajax sia attualmente nella colonna destra della classifica, o almeno era là l'ultima volta che l'ho guardata.

Sul Real: ovvio.

In quei trent'anni fece effererivamente cinque finali, e ovviamente questo ne ha mantenuto lo status.

Esattamente come il Milan negli ultimi trent'anni ha vinto tre Champions e ne ha perse un altro paio in finale.

Liberi di pensare che nella percezione che si ha del Milan all'estero questo non conti, ma se non ci credete basta dare un'occhiata a quella che era la situazione addirittura l'anno prima della semifinale della stagione scorsa.

Poi, se non bastano i numeri, non ho più argomenti

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Milan/23-03-2021/milan-marchio-piu-forte-usa-cina-juve-prima-italia-4001730825487.shtml

https://www.eurosport.it/calcio/serie-a/2020-2021/milan-primo-brand-italiano-in-cina-e-negli-stati-uniti.-facciamo-i-conti_sto8190207/story.shtml

 

Link to comment
Share on other sites

39 minuti fa, forest ha scritto:

Vero, hanno battuto il Milan anche a Trieste nel girone eliminatorio, oltre che in finale.

Resta che sono passati trent'anni, e se chiedi a uno  una squadra olandese difficilmente ti risponderà Feyenoord o PSV.

E questo nonostante l'Ajax sia attualmente nella colonna destra della classifica, o almeno era là l'ultima volta che l'ho guardata.

Sul Real: ovvio.

In quei trent'anni fece effererivamente cinque finali, e ovviamente questo ne ha mantenuto lo status.

Esattamente come il Milan negli ultimi trent'anni ha vinto tre Champions e ne ha perse un altro paio in finale.

Liberi di pensare che nella percezione che si ha del Milan all'estero questo non conti, ma se non ci credete basta dare un'occhiata a quella che era la situazione addirittura l'anno prima della semifinale della stagione scorsa.

Poi, se non bastano i numeri, non ho più argomenti

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Milan/23-03-2021/milan-marchio-piu-forte-usa-cina-juve-prima-italia-4001730825487.shtml

https://www.eurosport.it/calcio/serie-a/2020-2021/milan-primo-brand-italiano-in-cina-e-negli-stati-uniti.-facciamo-i-conti_sto8190207/story.shtml

 

Penso che sono stato frainteso. 

È evidente che a livello di marchio, di appeal, di fascino parliamo di un super top club. 

Roba che il Newcastle si sogna. 

Status che il City ha raggiunto dopo aver speso il PIL della Namibia, non per la sua storia, ad esempio. 

Ma al di là delle dichiarazioni di facciata e utili per i media penso che quando una squadra affronta in Champions il Milan lo fa sapendo di aver davanti Messias, Krunic, Calabria o Thiaw, non le 7 Champions, Maldini, Kakà o Seedorf. 

Non penso che al difensore della Dinamo Zagabria che li becca in CL tremino le gambe come quando sbarcavano a San Siro con l'incubo che da una parte o dall'altra ti arrivavano Donadoni, Gullit o Van Basten. 

Questo intendo. 

 

 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, ndocojo ha scritto:

Penso che sono stato frainteso. 

È evidente che a livello di marchio, di appeal, di fascino parliamo di un super top club. 

Roba che il Newcastle si sogna. 

Status che il City ha raggiunto dopo aver speso il PIL della Namibia, non per la sua storia, ad esempio. 

Ma al di là delle dichiarazioni di facciata e utili per i media penso che quando una squadra affronta in Champions il Milan lo fa sapendo di aver davanti Messias, Krunic, Calabria o Thiaw, non le 7 Champions, Maldini, Kakà o Seedorf. 

Non penso che al difensore della Dinamo Zagabria che li becca in CL tremino le gambe come quando sbarcavano a San Siro con l'incubo che da una parte o dall'altra ti arrivavano Donadoni, Gullit o Van Basten. 

Questo intendo. 

 

 

Ah, ma su questo non esiste il minimo dubbio.

Ma quando Scaroni parla di vocazione internazionale si riferisce a dover cercare di mantenere quello status che anche tu riconosci, e che ovviamente oggi non corrisponde al valore del campo.

Ma è uno status che ha anche il Manchester United, anche se nella realtà  in Premier non è e non sarà mai fra le prime quattro, ha appena perso 3-0 in casa col Bournemouth e ha chiuso ultimo il girone di Champions....

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, ndocojo ha scritto:

Secondo me l'Inter nonostante il turnover vince, anche abbastanza agevolmente. 

 

Di goleada proprio.... :)

In realtà, paradossalmente, la doppia sfida con la Real ha dimostrato che la tesi societaria (pigliamo quel che è alla portata, cioè la seconda stella, che i miracoli accadono una volta sola) non è forse così sbagliata.

Alla fine, l'Inter arriva seconda nel girone dietro alla squadra che tutte le seconde si augureranno di incontrare.

Link to comment
Share on other sites

E faccio loro i miei migliori auguri, perché questi son tosti. E come prevedevo stamattina, una mezza Inter non basta per venirne a capo. Pavard, Bastoni, Dumfries, Barella Lautaro. Cinque giocatori di movimento titolari che non erano in campo all'inizio. Troppi.

Ora ci serve il c.ulo dello scorso anno per beccare Il Dortmund..

Ma chiunque becchiamo tanto contento non sarà neppure lui.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×