Jump to content

Siamo davvero i più sfigati d'Italia?


Recommended Posts

Nell'attesa della alquanto angosciante data-limite del 22 giugno ho pensato sia il caso di sdrammatizzare ed esaltare quella che è la nostra più evidente caratteristica: la sfiga😂

Ho pensato quindi di lanciare il mini-campionato tra le squadre più sfigate d'Italia, sulla falsariga della coppa italia fake che feci qualche mese fa. Ma ora bando alle ciacole e via con la presentazione delle 10 squadre partecipanti 

Triestina:
Iscritti d'ufficio in quanto organizzatori del torneo. Indiscrezioni degli informatissimi Guiz e Forest raccontano del tentativo di affidare la squadra agli eredi di Bela Guttman, con la speranza di arrivare ultimi e vincere quindi il torneo

Sambenedettese:
Dalle Marche con furore, i rossoblu hanno un posto di diritto nella kermesse grazie ad un curriculum che parla di ben 5 rifondazioni nel 1994 (wow, come noi!), 2006, 2009, 2013 e 2021. A supportare la candidatura anche il tragico incendio allo stadio F.lli Ballarin nel 1981

Taranto:
Qualche centinaio di km più a sud e stessi colori per il magico Taranto. I pugliesi hanno il singolare record di essere la squadra con il maggior numero di campionati in cadetteria e il più vasto bacino d'utenza a non aver mai disputato la Serie A. Come se non bastasse, pure la Serie B è diventata un miraggio, con l'ultima partecipazione datata 1993 e seguita da ben quattro fallimenti e due retrocessioni sul campo nei dilettanti 

Padova: 
Posto d'onore per i nostri cugini biancoscudati, accolti nel campionato grazie alle prestazioni degli ultimi due anni. Arrivare due volte di fila ad un passo (o ad una mano..) dalla promozione diretta per poi perdere la finale playoff è un curriculum di tutto rispetto. Soprattutto se negli ultimi 60 anni hai vissuto a lungo in Serie C e l'unica comparsata in Serie A è passata alla storia più per la lucida follia di Alexi Lalas che per le gesta sul campo, seguita da una repentina discesa in C2 in 3 anni grazie alle gesta del Dottor Viganò! 

Lucchese:
Eccoli, i veri eroi. Il palo di Carruezzo lo ricordiamo tutti, ma c'è di più. Da quel giorno la Lucchese non si è mai più ripresa, la B manca da 23 anni, la A addirittura da settanta (fu proprio la nostra unione a mandarli in B) e da quel proverbiale palo pieno su rigore ad oggi la Lucchese è già "saltata" tre volte. 

Prato:
Ed eccoci al Prato, che rappresenta la quarta città del centro Italia per numero di abitanti, vanta sessanta partecipazioni alla terza serie di cui 40 consecutive eppure non vede la B dal 1959. Unica pecca che li fa contare leggermente meno in questo campionato: non sono mai falliti 

Mantova:
I virgiliani non vedono la massima serie dal 1972. Cinquant'anni lontani dal calcio che conta, al quale si riavvicinarono solamente per un attimo a metà anni 2000, sotto l'eccentrica figura di patron Lori. Nel 2006 finale sfigatissima persa col Toro, nel 2007 uno squadrone con Godeas e Corona si trovò a competere con la Juve, il Napoli di De Laurentiis e il Genoa di Preziosi. Se non è sfiga questa, ci mettiamo i tre fallimenti tra il 1994 ed oggi 

Alessandria:
Metterci decenni e decenni per tornare in B e poi retrocedere direttamente in un campionato dove eri praticamente salvo merita un riconoscimento. 

Catanzaro:
C'era una volta il piedino di Palanca che segnava direttamente dal corner. Il Ceravolo oggi è invece la patria di una tifoseria che tenta in tutti i modi di tornare ai fasti di un tempo e vede svanire le proprie ambizioni sul più bello tutti gli anni. Degne di nota anche le due retrocessioni consecutive dalla B nel 2005 e 2006 inframezzate da ripescaggio 

Treviso:
Infine un posticino in extremis per i nostri cuginetti biancazzurri, tormentati dalla sfiga dopo la fortunosa (e imbarazzante) partecipazione alla Serie A 2005/06, segno che il karma è sempre lì in agguato pronto a colpire. Da quel giorno ad oggi addirittura ben due retrocessioni sul campo in Promozione e una serie interminabile di fallimenti e mancate iscrizioni. A dire il vero, quest'anno i ragazzi della Marca son stati veramente vicini al ritorno nei dilettanti...Ma potevano non perdere ai rigori lo spareggio col Montecchio dopo essere arrivati secondi dietro al Portogruaro? 

  • Mi piace 2
Link to comment
Share on other sites

penso che semo al secondo posto, la prima xe la Samb che ne ga passade de cotte e de crude anche a distanze vicinissime de anni e pol contar su una fanbase enorme e incondizionada. Per la Samb la serie B xe un po' come per noi la Champions, utopia pura (al momento 😂)

sul Treviso son d'accordo in sostanza, tuttavia: a). i ga ben due campionati de serie A "recenti" disputati e b). i ga un pubblico modesto che poco risenti delle montagne russe calcistiche. 

effettivamente anche el Taranto non scherza (certo, l'anno scorso i ga vinto la serie D, ma la B non i la vedi dalla prima repubblica...) e per mi se posiziona medaglia di bronzo

sul Padova onestamente non savessi giudicar: i ga una società molto solida risorta dopo le follie de Pennocchio, i ga vinto con la pipa in bocca la serie D e sostanzialmente i sta lavorando molto bene extra-campo. Qua ecco la sfiga xe sui risultati duri e puri, disemo che spetassi ancora un 2-3 anni prima de metterli in lizza...

 

Edited by Euskal Herria
Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, forest ha scritto:

Vero che si sono goduti pure la A, ma con due fallimenti ('93 e 2021) credo che anche il Catania abbia diritto a un posto nella top ten.

Chiaro che noi siamo di un'altra categoria......

Solo due fallimenti in 28 anni?? Principianti...

Link to comment
Share on other sites

La sfiga o la fortuna non esistono, esistono degli eventi e dei fatti nella vita che succedono, ma se analizzati in profondità, ben si vedono che sono frutto o causa di azioni precedenti. Il come si affrontano e si vivono questi fatti che determinano il fatto che vengano comunemente definiti sfiga o fortuna. Non c’è miglior alibi di questi due vocaboli per giustificare fallimenti, frustrazioni, invidie, gelosie e tutto il repertorio, di solito sono termini usati molto frequentemente dai cosiddetti fancazzisti o quelli che trovi alla mattina alle 9 in riva al bar con la birretta in mano a maledire il mondo per la sfiga che hanno o hanno avuto.

  • Mi piace 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

 

46 minuti fa, Spunk199 ha scritto:

La sfiga o la fortuna non esistono, esistono degli eventi e dei fatti nella vita che succedono, ma se analizzati in profondità, ben si vedono che sono frutto o causa di azioni precedenti. Il come si affrontano e si vivono questi fatti che determinano il fatto che vengano comunemente definiti sfiga o fortuna. Non c’è miglior alibi di questi due vocaboli per giustificare fallimenti, frustrazioni, invidie, gelosie e tutto il repertorio, di solito sono termini usati molto frequentemente dai cosiddetti fancazzisti o quelli che trovi alla mattina alle 9 in riva al bar con la birretta in mano a maledire il mondo per la sfiga che hanno o hanno avuto.

ad2e190cb821ca336ac745ae368b7319.jpg

Edited by Euskal Herria
  • Haha 3
Link to comment
Share on other sites

Secondo me in tale novero manca lo sfigato per eccellenza: il Grande Torino, pensate al futuro di quel club se non si fosse stata Superga.. E dopo Meroni che muore sotto l'auto del futuro presidente, e se non bastasse anche 1 fallimento o forse 2...

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Spunk199 ha scritto:

La sfiga o la fortuna non esistono, esistono degli eventi e dei fatti nella vita che succedono, ma se analizzati in profondità, ben si vedono che sono frutto o causa di azioni precedenti. Il come si affrontano e si vivono questi fatti che determinano il fatto che vengano comunemente definiti sfiga o fortuna. Non c’è miglior alibi di questi due vocaboli per giustificare fallimenti, frustrazioni, invidie, gelosie e tutto il repertorio, di solito sono termini usati molto frequentemente dai cosiddetti fancazzisti o quelli che trovi alla mattina alle 9 in riva al bar con la birretta in mano a maledire il mondo per la sfiga che hanno o hanno avuto.

Da 1 a 10, te son cugno 9.875...

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Paolo54 ha scritto:

Secondo me in tale novero manca lo sfigato per eccellenza: il Grande Torino, pensate al futuro di quel club se non si fosse stata Superga.. E dopo Meroni che muore sotto l'auto del futuro presidente, e se non bastasse anche 1 fallimento o forse 2...

In effetti il Toro non scherza... 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...