Jump to content

Recommended Posts

Mi non rivo a capir sta RAI2 "domenica sportiva estate" alle ore 23.45 i ga parlado e mostrado i play off della serie B,torino-ascoli, perugia-treviso i play off de serie C del napoli e del mantova ma della partida dei play out de serie B triestina -vicenza neanche verto boca, solo studio aperto su italia1 alle ore 01 i ga fatto un servizio su triestina -vicenza. RAI TUTTO DI PIU??? e noi paghemo il canone vanti :monaetandul:

AVANTI.....UNIONE......AVANTI.....UNIONE

:ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave::ave:

Link to comment
Share on other sites

E za che parlemo de television: non ve par che sia triste che Rigoni prima dell'intervista come miglior uomo in campo Sky se gabi fatto prestar la maieta sudada de un compagno per far legger el sponsor, inveze della maieta bianca de sotto che el gaveva lui tutta la partida? :disgust:

Link to comment
Share on other sites

E za che parlemo de television: non ve par che sia triste che Rigoni prima dell'intervista come miglior uomo in campo Sky se gabi fatto prestar la maieta sudada de un compagno per far legger el sponsor, inveze della maieta bianca de sotto che el gaveva lui tutta la partida?  :disgust:

beh... me sembra abbastanza normale, el sponsor paga ma el vol anche esser pubblicizzado :ehsi: ,.. a mi no me par stò grande scandalo :cherobeara:.

Link to comment
Share on other sites

E za che parlemo de television: non ve par che sia triste che Rigoni prima dell'intervista come miglior uomo in campo Sky se gabi fatto prestar la maieta sudada de un compagno per far legger el sponsor, inveze della maieta bianca de sotto che el gaveva lui tutta la partida? :disgust:

Doveri contrattuali, purtroppo... el calcio xe questo, ormai...

Link to comment
Share on other sites

beh..inutile che se lamentemo? i ga mai parlado de noi? come ga ditto sandro, solo co ierimo campioni d'inverno...addiritura tosatti , un avolta el gaveva parlado per almeno due minuti dell'unione...

el calcio oramai xe questo...finche se zoghemo la slavezza i dirà solamente el risultato..certo che però, almeno le immagini le podeva mostrar...bah... :disgust:

Link to comment
Share on other sites

Sti giornalisti xe proprio indisponenti: basta veder a quanto spazio i ga dà a Totti che se sposa con Ilary piuttosto che parlar de sport vero...ma andè a c..ar demo dei (premetto che no la go nè con Totti nè con Ilary, anzi viva i sposi :D)

Link to comment
Share on other sites

(ANSA) - ROMA, 20 giu - Le nozze di Francesco Totti e Ilary Blasi di ieri, trasmesse in diretta esclusiva da SkyTg24, e' stato il programma piu' visto di domenica. Gli ascolti delle tv satellitari, rilevati da Auditel, assegnano un 12,29% nella fascia 15-18. Ascolti superiori di almeno tre punti percentuali rispetto ad una domenica di campionato, in cui le satellitari in quella fascia hanno tra l'8 e il 9%.

Fin che la gente guarda, lori i mostra. Purtroppo.

Link to comment
Share on other sites

(ANSA) - ROMA, 20 giu - Le nozze di Francesco Totti e Ilary Blasi di ieri, trasmesse in diretta esclusiva da SkyTg24, e' stato il programma piu' visto di domenica. Gli ascolti delle tv satellitari, rilevati da Auditel, assegnano un 12,29% nella fascia 15-18. Ascolti superiori di almeno tre punti percentuali rispetto ad una domenica di campionato, in cui le satellitari in quella fascia hanno tra l'8 e il 9%.

Fin che la gente guarda, lori i mostra. Purtroppo.

I xe rivadi a sostituir egregiamente Domenica In e Buona domenica :baston::frusta:

Link to comment
Share on other sites

(ANSA) - ROMA, 20 giu - Le nozze di Francesco Totti e Ilary Blasi di ieri, trasmesse in diretta esclusiva da SkyTg24, e' stato il programma piu' visto di domenica. Gli ascolti delle tv satellitari, rilevati da Auditel, assegnano un 12,29% nella fascia 15-18. Ascolti superiori di almeno tre punti percentuali rispetto ad una domenica di campionato, in cui le satellitari in quella fascia hanno tra l'8 e il 9%.

Fin che la gente guarda, lori i mostra. Purtroppo.

Mamma mia... dove semo rivadi :disgust:

Link to comment
Share on other sites

Giusto per ridere, vi copio qui sotto la lettera che ho mandato a Gramellini della Stampa... vediamo se mi risponde...

Caro Massimo,

penso spesso a mio nonno, che alla faccia di tutto il resto della famiglia era uno sportivo nato, vero, serio: capace di gioire ed imbufalirsi anche davanti a una partita di biliardo in TV, trovando la passione per la competizione anche durante le gare di pelota basca alle olimpiadi di Barcellona. Militare di carriera, triestino d'adozione, ha giocato, allenato, arbitrato più o meno ogni sport, dalla pallavolo alla pallanuoto. Altri tempi, dicono quelli; a me, come frase, ha sempre fatto rabbrividire, e di anni ne ho 26, non 12 o 50.

Una delle cose che mi ha trasmesso è la passione per il calcio: o meglio, quella è insita nel DNA italico, un po' come gli spaghetti o la canottiera (ehm). Mi ha trasmesso il 'tipo' di passione, la voglia di seguire una squadra dovunque finisca, in qualunque contesto, con qualunque avversità societaria o con qualsiasi formazione, dai brocchi più impietosi ai campioni che ne segnano una piccola grande storia.

Detto tutto questo, se vogliamo strappacuore fuor di misura, lo dicevamo triestino d'adozione, mio nonno: con un nome come il suo - Libero - era inevitabile. E Triestina era la sua squadra. Che negli anni era fatta dei Colaussi, dei Rocco, dei Pasinati fino ai De Falco-Ascagni degli anni '80 o Ciccio Provitali e Mirko Gubellini in C2, storia recente. Per mio nonno, che aveva studiato assai, credo che il 'bacino d'utenza' avrebbe potuto essere qualcosa di simile ad un'area lacustre, al massimo una parte del corpo che 'ai bei tempi' restava coperta. Tifosi di una squadra di calcio, beh, davvero troppo. Io stesso fatico a comprenderne il senso, accendendo ormai ogni morte di papa (ehm ehm) la televisione per rigetto da imbecillità dilagante ed avendo quindi poca dimestichezza con il biscardese da commedia dell'arte che sta conquistando il pianeta calcio.

Ieri, una partita di calcio tra le tante. Spareggio playout, Triestina contro Vicenza. In stadio quasi 20.000 persone, su una provincia di 250.000. Contemporaneamente i playoff della B, della C1 e della C2. Abbiamo - mi ci metto volentieri, nel popolo alabardato - vinto 2-0, due gran bei gol, peraltro, che quest'anno al Rocco si sono visti fare solo dagli avversari. Dopo averli decantati ai miei coinquilini, amici e parenti (li ho visti su Sky, pagando quindi più o meno come il costo del biglietto in stadio: ringraziamo anche di questo, ma non importa, altri argomenti) ho aspettato fiducioso di rivederli ai telegiornali. Nulla. Ma nemmeno nominata la partita: so che il Pizzighettone è in C1, so anche la taglia degli slip di Sosa, so che i buffoni della Michelin hanno affondato un GP, so che Totti (meraviglia!) si è sposato. Ma non ho visto né sentito nulla della partita dell'Unione Sportiva Triestina.

Sa chi ha dato per primo la notizia? Il TG3, questa mattina. 'Nella prima finale spareggio dei playout di serie B, il Vicenza batte due a zero la Triestina'. Complimenti!

Bacino di utenza, tre parole per una risposta. Bacino di utenza. Che schifo. Mio nonno da lassù rabbrividisce, io da qui giù penso che 'ai bei tempi' il calcio era tirare calci a un pallone, non contare gli spettatori in curva o davanti alla TV.

Il rimedio? Chissà, tutta Trieste potrebbe cominciare a parlare di sè, più che come 'muli', come 'paisà'... chissà...

d.

Link to comment
Share on other sites

Giusto per ridere, vi copio qui sotto la lettera che ho mandato a Gramellini della Stampa... vediamo se mi risponde...

Caro Massimo,

penso spesso a mio nonno, che alla faccia di tutto il resto della famiglia era uno sportivo nato, vero, serio: capace di gioire ed imbufalirsi anche davanti a una partita di biliardo in TV, trovando la passione per la competizione anche durante le gare di pelota basca alle olimpiadi di Barcellona. Militare di carriera, triestino d'adozione, ha giocato, allenato, arbitrato più o meno ogni sport, dalla pallavolo alla pallanuoto. Altri tempi, dicono quelli; a me, come frase, ha sempre fatto rabbrividire, e di anni ne ho 26, non 12 o 50.

Una delle cose che mi ha trasmesso è la passione per il calcio: o meglio, quella è insita nel DNA italico, un po' come gli spaghetti o la canottiera (ehm). Mi ha trasmesso il 'tipo' di passione, la voglia di seguire una squadra dovunque finisca, in qualunque contesto, con qualunque avversità societaria o con qualsiasi formazione, dai brocchi più impietosi ai campioni che ne segnano una piccola grande storia.

Detto tutto questo, se vogliamo strappacuore fuor di misura, lo dicevamo triestino d'adozione, mio nonno: con un nome come il suo - Libero - era inevitabile. E Triestina era la sua squadra. Che negli anni era fatta dei Colaussi, dei Rocco, dei Pasinati fino ai De Falco-Ascagni degli anni '80 o Ciccio Provitali e Mirko Gubellini in C2, storia recente. Per mio nonno, che aveva studiato assai, credo che il 'bacino d'utenza' avrebbe potuto essere qualcosa di simile ad un'area lacustre, al massimo una parte del corpo che 'ai bei tempi' restava coperta. Tifosi di una squadra di calcio, beh, davvero troppo. Io stesso fatico a comprenderne il senso, accendendo ormai ogni morte di papa (ehm ehm) la televisione per rigetto da imbecillità dilagante ed avendo quindi poca dimestichezza con il biscardese da commedia dell'arte che sta conquistando il pianeta calcio.

Ieri, una partita di calcio tra le tante. Spareggio playout, Triestina contro Vicenza. In stadio quasi 20.000 persone, su una provincia di 250.000. Contemporaneamente i playoff della B, della C1 e della C2. Abbiamo - mi ci metto volentieri, nel popolo alabardato - vinto 2-0, due gran bei gol, peraltro, che quest'anno al Rocco si sono visti fare solo dagli avversari. Dopo averli decantati ai miei coinquilini, amici e parenti (li ho visti su Sky, pagando quindi più o meno come il costo del biglietto in stadio: ringraziamo anche di questo, ma non importa, altri argomenti) ho aspettato fiducioso di rivederli ai telegiornali. Nulla. Ma nemmeno nominata la partita: so che il Pizzighettone è in C1, so anche la taglia degli slip di Sosa, so che i buffoni della Michelin hanno affondato un GP, so che Totti (meraviglia!) si è sposato. Ma non ho visto né sentito nulla della partita dell'Unione Sportiva Triestina.

Sa chi ha dato per primo la notizia? Il TG3, questa mattina. 'Nella prima finale spareggio dei playout di serie B, il Vicenza batte due a zero la Triestina'. Complimenti!

Bacino di utenza, tre parole per una risposta. Bacino di utenza. Che schifo. Mio nonno da lassù rabbrividisce, io da qui giù penso che 'ai bei tempi' il calcio era tirare calci a un pallone, non contare gli spettatori in curva o davanti alla TV.

Il rimedio? Chissà, tutta Trieste potrebbe cominciare a parlare di sè, più che come 'muli', come 'paisà'... chissà...

d.

Ti meriti un GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!

:clap::clap::clap:

Link to comment
Share on other sites

E za che parlemo de television: non ve par che sia triste che Rigoni prima dell'intervista come miglior uomo in campo Sky se gabi fatto prestar la maieta sudada de un compagno per far legger el sponsor, inveze della maieta bianca de sotto che el gaveva lui tutta la partida?  :disgust:

beh... me sembra abbastanza normale, el sponsor paga ma el vol anche esser pubblicizzado :ehsi: ,.. a mi no me par stò grande scandalo :cherobeara:.

Mi associo, anche perchè è meglio vedere il giocatore con le insegne della società, che con la magliatta della salute, non c'era solo la Bossini su quella maglia, c'era anche l'alabarda.

:bandieraalabarda::bandieraalabarda:

Link to comment
Share on other sites

Ma come fe a meravigliarve ancora de queste robe?? ragazzi semo nel 2000...tutto fa odience, tutto tranne la Triestina! Me ricordo che tempo fa gavevo scritto una lettera al tg de Mentana per protestar contro una grande cazzata che i gaveva dito durante el tg,( iera domenica a pranzo e i gaveva dito che al sabato el calcio non lo gioga nessun..... e la serie B xè nessun per lori) pense forse che i gabbi fatto qls?, che magari i gabbi risposto?? makke..... go solo avu una risposta con scritto: grazie del suo avviso vedremo quello che potremo fare....

mi un suggerimento ghe o podessi anche dar... :cesso:

Link to comment
Share on other sites

Giusto per ridere, vi copio qui sotto la lettera che ho mandato a Gramellini della Stampa... vediamo se mi risponde...

Caro Massimo,

penso spesso a mio nonno, che alla faccia di tutto il resto della famiglia era uno sportivo nato, vero, serio: capace di gioire ed imbufalirsi anche davanti a una partita di biliardo in TV, trovando la passione per la competizione anche durante le gare di pelota basca alle olimpiadi di Barcellona. Militare di carriera, triestino d'adozione, ha giocato, allenato, arbitrato più o meno ogni sport, dalla pallavolo alla pallanuoto. Altri tempi, dicono quelli; a me, come frase, ha sempre fatto rabbrividire, e di anni ne ho 26, non 12 o 50.

Una delle cose che mi ha trasmesso è la passione per il calcio: o meglio, quella è insita nel DNA italico, un po' come gli spaghetti o la canottiera (ehm). Mi ha trasmesso il 'tipo' di passione, la voglia di seguire una squadra dovunque finisca, in qualunque contesto, con qualunque avversità societaria o con qualsiasi formazione, dai brocchi più impietosi ai campioni che ne segnano una piccola grande storia.

Detto tutto questo, se vogliamo strappacuore fuor di misura, lo dicevamo triestino d'adozione, mio nonno: con un nome come il suo - Libero - era inevitabile. E Triestina era la sua squadra. Che negli anni era fatta dei Colaussi, dei Rocco, dei Pasinati fino ai De Falco-Ascagni degli anni '80 o Ciccio Provitali e Mirko Gubellini in C2, storia recente. Per mio nonno, che aveva studiato assai, credo che il 'bacino d'utenza' avrebbe potuto essere qualcosa di simile ad un'area lacustre, al massimo una parte del corpo che 'ai bei tempi' restava coperta. Tifosi di una squadra di calcio, beh, davvero troppo. Io stesso fatico a comprenderne il senso, accendendo ormai ogni morte di papa (ehm ehm) la televisione per rigetto da imbecillità dilagante ed avendo quindi poca dimestichezza con il biscardese da commedia dell'arte che sta conquistando il pianeta calcio.

Ieri, una partita di calcio tra le tante. Spareggio playout, Triestina contro Vicenza. In stadio quasi 20.000 persone, su una provincia di 250.000. Contemporaneamente i playoff della B, della C1 e della C2. Abbiamo - mi ci metto volentieri, nel popolo alabardato - vinto 2-0, due gran bei gol, peraltro, che quest'anno al Rocco si sono visti fare solo dagli avversari. Dopo averli decantati ai miei coinquilini, amici e parenti (li ho visti su Sky, pagando quindi più o meno come il costo del biglietto in stadio: ringraziamo anche di questo, ma non importa, altri argomenti) ho aspettato fiducioso di rivederli ai telegiornali. Nulla. Ma nemmeno nominata la partita: so che il Pizzighettone è in C1, so anche la taglia degli slip di Sosa, so che i buffoni della Michelin hanno affondato un GP, so che Totti (meraviglia!) si è sposato. Ma non ho visto né sentito nulla della partita dell'Unione Sportiva Triestina.

Sa chi ha dato per primo la notizia? Il TG3, questa mattina. 'Nella prima finale spareggio dei playout di serie B, il Vicenza batte due a zero la Triestina'. Complimenti!

Bacino di utenza, tre parole per una risposta. Bacino di utenza. Che schifo. Mio nonno da lassù rabbrividisce, io da qui giù penso che 'ai bei tempi' il calcio era tirare calci a un pallone, non contare gli spettatori in curva o davanti alla TV.

Il rimedio? Chissà, tutta Trieste potrebbe cominciare a parlare di sè, più che come 'muli', come 'paisà'... chissà...

d.

ho sentito anchio questa mattina la notizia su tg3 vicenza batte triestina 2-0, :censura: stranamente non hanno detto la squadra friulana :down:

una gran lettera complimenti

Link to comment
Share on other sites

Posto la risposta di Gramellini: sempre più il mio idolo... B)

Caro Daniele, tutto vero; anche per questo il futuro è della tv a pagamento. Piaccia o no: la tv gratis è una fogna di schifezze e ha rispetto solo per i numeri (in discesa inesorabile)

m

Link to comment
Share on other sites

beh..inutile che se lamentemo? i ga mai parlado de noi? come ga ditto sandro, solo co ierimo campioni d'inverno...addiritura tosatti , un avolta el gaveva parlado per almeno due minuti dell'unione...

el calcio oramai xe questo...finche se zoghemo la slavezza i dirà solamente el risultato..certo che però, almeno le immagini le podeva mostrar...bah... :disgust:

Anche antenna3 bastanza mal ogni domenica alle ore 23 iera in diretta commenti e interviste,savendo che il cammino della triestina non xe findo i podeva continuar fino alla fine dei play out,ma se vedi che i doveva andar in ferie. Complimenti a tele4 che ga fatto il suo dover de continuar a seguir la triestina fino in fondo

:bandieraalabarda::paiazorendo::bandieraalabarda:

Link to comment
Share on other sites

Complimenti per la lettera Iguana...purtroppo i media manda in onda quel che la gente vol veder...e la gente ghe piasi solo le ca :censura: .....monade ebeti che li distogli dai veri problemi del mondo e dai loro insuccessi. Ronaldo che se sbrega un ginocio fa piu notizia de milioni de morti in Africa... :pianto:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×