Jump to content

I suntini sandrini di domenica 3 marzo 2019


Recommended Posts

DOMENICA 3 MARZO 2019

- Riparte da Pistoia il campionato dell'Alma. E sarà sicuramente un match duro e imprevedibile, quello delle 18.00 contro l'Oriora che ha messo nel proprio motore tre giocatori nuovi durante la pausa. Ha parlato nella vigilia della sfida l'allenatore avversario, Alessandro Ramagli, partendo proprio dagli innesti: "La squadra aveva limiti tecnici e mentali che non ci avrebbero permesso di essere competitivi fino alla fine. Con Crosariol abbiamo iniziato a lavorare già da giovedì scorso, è un giocatore di post basso e aggiunge una dimensione che con Gladness non avevamo. Abbiamo Mitchell, atleta con caratteristiche di go to guy molto diverse rispetto a quelle di Dominique Johnson e un nuovo playmaker come Odum». Giocatori dotati di ecletismo, perfetti per dare a Ramagli la possibilità di variare in corso d'opera. «Vedremo spesso Peak giocare da guardia- spiega il tecnico livornese- potremo giostrare con quintetti più piccoli e utilizzare due lunghi con caratteristiche diverse come Krubally e Crosariol. Il problema è che non siamo ad agosto e di conseguenza il tempo per lavorare non è molto. Di buono c'è l'atteggiamento dei nuovi arrivati, assolutamente positivo. Crosariol si sente come a casa sua, Odum che non vede l'ora di tornare in campo avendo giocato l'ultima partita a dicembre e Mitchell che ha accettato con entusiasmo la nostra scommessa". Interessante il giudizio sull'Alma. «Trieste è una squadra che può contare su dieci giocatori molto omogenei, intercambiabili e il minutaggio piuttosto ben distribuito lo testimonia- conclude Ramagli-. Questo permette loro di tenere un alto livello di intensità e fisicità, giocare con durezza distribuendo bene i falli, non a caso sono la squadra che ne commette di più. Sono una squadra esperta, che gioca con durezza e cerca i contatti: dovremo essere preparati".

- Oggi pomeriggio a Gorgonzola test importante per la Triestina contro il Giana Erminio (ore 16.30), buttando un occhio anche alla prevendita della sfida di domenica prossima contro il Pordenone (già venduti 1700 biglietti). Mancheranno gli squalificati Malomo e Coletti, perni di difesa e centrocampo, ma non ci sarà nemmeno Mensah, fermato da un problema muscolare che potrebbe bloccarlo per qualche settimana, proprio quando aveva riacquistato feeling con il gol. Senza contare che è ancora indisponibile Costantino, che dovrebbe tornare col gruppo in settimana. Pavanel punterà però sull'ampiezza della rosa e l'affidabilità del gruppo. Davanti a Offredi, per sostituire Malomo ci sarà Codromaz a fianco di Lambrughi, mentre i terzini dovrebbero essere sempre Formiconi e Frascatore. In mezzo al campo, assente Coletti, toccherà a Steffè affiancare Maracchi. In avanti, con Procaccio che giostrerà vicino a Granoche, sulle fasce dovrebbe toccare a Beccaro e a Petrella, che in queste ore fra l'altro sta per diventare papà e comunque resta favorito su Hidalgo. A Pavanel, però, verranno inevitabilmente a mancare alcune soluzioni per dare quella svolta in corso d'opera che spesso è stata necessaria. Insomma, proprio per tutti questi ostacoli e imprevisti sul cammino, quella di oggi è una vera prova di maturità per l'Unione. Ma fare bene è troppo importante: in palio c'è una possibile settimana da sogno da vivere in attesa del big-match con il Pordenone

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×