Jump to content

Dolomiti Energia Trentino-Alma Trieste (domenica 17 marzo ore 18.00)


Il sondaggio  

19 members have voted

  1. 1. Trento-Trieste: chi vince?

    • Trento
      10
    • Trieste
      9


Recommended Posts

Poco da fare, prossime due ovviamente decisive per l'accesso ai play off. Obbligatorio vincerne 1 e almeno difendere la differenza canestri nell'altra se proprio andasse male.

Non si riuscisse in questo obiettivo direi che il discorso play off sarebbe quasi sicuramente chiuso, posto che continuo a pensare che il traguardo da chiedere a questo gruppo sia il 50% di vittorie.

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Skenea ha scritto:

Forse la trasferta meno difficile di tutte quelle che ci si prospettano da ora in poi. Uno spartiacque per la strada verso i PO.

Ho la sensazione che la più difficile tra le prossime due sia proprio Trento, credo che Cantù non possa tenere il passo che sta tenendo da molte partite... insomma prima o poi dovranno avere un calo, no?

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

Ho la sensazione che la più difficile tra le prossime due sia proprio Trento, credo che Cantù non possa tenere il passo che sta tenendo da molte partite... insomma prima o poi dovranno avere un calo, no?
Concordo. Cantù forse vincerà domenica la settima partita di fila (giocano a Pesaro) ma poi sarà dura continuare nella striscia vincente e Trieste è all'altezza per approfittarne. A Trento la vedo dura perché difendono forte, ma naturalmente non impossibile.

Inviato dal mio XT1635-02 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Comunque tra le pretendenti a P.O. (quelle dai 18 ai 22 punti) credo che siamo l'unica squadra che può schierare un secondo quintetto completamente diverso dallo starting five che invece che mantenere quello che ha fatto il primo, ne aumenta l'intensità e la capacità di fare punti... cioè meglio il secondo che il primo... un paradosso...

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Comunque tra le pretendenti a P.O. (quelle dai 18 ai 22 punti) credo che siamo l'unica squadra che può schierare un secondo quintetto completamente diverso dallo starting five che invece che mantenere quello che ha fatto il primo, ne aumenta l'intensità e la capacità di fare punti... cioè meglio il secondo che il primo... un paradosso...

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


Si spiega con il fatto che perlomeno due titolari come Peric e Mosley partono dalla panchina. Da Ros entra sempre nel quintetto iniziale ma lui nemmeno ci prova a segnare. Naturalmente è buono in difesa ma in attacco non ci sono giochi per lui.

Inviato dal mio XT1635-02 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

54 minuti fa, Torniamo su ha scritto:

Si spiega con il fatto che perlomeno due titolari come Peric e Mosley partono dalla panchina. Da Ros entra sempre nel quintetto iniziale ma lui nemmeno ci prova a segnare. Naturalmente è buono in difesa ma in attacco non ci sono giochi per lui.

Inviato dal mio XT1635-02 utilizzando Tapatalk
 

come il mitico Vittorio Gallinari !

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

è curiosa l'evoluzione di Da Ros, arrivato qua con la fama di una certa indolenza difensiva

che in effetti all'inizio della sua esperienza triestina c'era

progressivamente migliorato in questo senso sotto la cura del coach ora è uno specialista difensivo

mentre ha perso del tutto il feeling con il canestro

Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, pinot ha scritto:

è curiosa l'evoluzione di Da Ros, arrivato qua con la fama di una certa indolenza difensiva

che in effetti all'inizio della sua esperienza triestina c'era

progressivamente migliorato in questo senso sotto la cura del coach ora è uno specialista difensivo

mentre ha perso del tutto il feeling con il canestro

è vero ... purtroppo non sa tirare senza però avere le capacità fisiche di un mosley...in a2 contro ali italiane spalle a canestro a volte faceva quello che voleva, in a1 contro gli americani e senza la tecnica di peric soffre molto

concordo ovviamente che abbiamo 2 quintetti di alto livello praticamente interscambiabili ed è sicuramente questo il valore aggiunto della nostra squadra

Link to comment
Share on other sites

Matteo per me è ancora in fase di rodaggio e apprendimento. Vediamo a fine stagione cosa vorrà fare, se restasse anche l’anno prossimo non sarei affatto sorpreso di un netto miglioramento delle sue cifre offensive.

In difesa quest’anno è un fattore pochi ca**i.

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

Matteo sta facendo bene. Non fa punti ma in difesa è davvero un fattore. Spero comunque e credo in un suo ulteriore ambientamento offensivo.  Anche perché al momento non è che non gli riescano le giocate, non le prova proprio

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, poli ha scritto:

Matteo per me è ancora in fase di rodaggio e apprendimento. Vediamo a fine stagione cosa vorrà fare, se restasse anche l’anno prossimo non sarei affatto sorpreso di un netto miglioramento delle sue cifre offensive.

In difesa quest’anno è un fattore pochi ca**i.

Credo sia molta questione di fiducia in se stesso, l'errore sarebbe forse rimanere in questo limbo e non cercare di migliorarsi anche nella fase offensiva, così facendo però un ruolo in A 1 se lo ho è trovato, cosa non scontata,  ma la mia impressione è che potrebbe fare meglio.

Link to comment
Share on other sites

Partita dura. Trento come sempre in questo periodo gira alla grande. Due mesi fa sembrava un campo di facile conquista, ora girano che è un piacere.

Marble deve essere solo un omonimo di quello di inizio stagione ma neanche parenti. 

Craft sta andando bene come sempre, ma in generale è la squadra che gira.

Flaccadori ancora così così per il momento 

Link to comment
Share on other sites

è vero ... purtroppo non sa tirare senza però avere le capacità fisiche di un mosley...in a2 contro ali italiane spalle a canestro a volte faceva quello che voleva, in a1 contro gli americani e senza la tecnica di peric soffre molto
concordo ovviamente che abbiamo 2 quintetti di alto livello praticamente interscambiabili ed è sicuramente questo il valore aggiunto della nostra squadra
A me colpisce che nemmeno ci prova a giocare spalle a canestro. Il suo gioco di finta e tiro in allontanamento in A 2 era buono. Ha tre centimetri più di Peric e braccia lunghe. Non salta molto ne lui ne Peric. Capirei che avesse tentato molte volte senza successo ma non mi risulta ci abbia mai provato. Sembra proprio una scelta del coach. Il problema è che le squadre lo hanno battezzato e i 5 giocatori avversari marcano gli altri 4 nostri. Così facendo fioccano le difficoltà non attacco e le palle perse. Tutto quello che guadagniamo in difesa con lui lo perdiamo in attacco. Per ogni giocatore c è un gioco di attacco meno che per lui.

Inviato dal mio XT1635-02 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Contro Trento la chiave penso possa essere la terna.

Se fiscale potrebbe fare impazzire qualcosa giocatore trentino (vedi Hogue) che non è proprio il prototipo di giocatore che sa restare in partita se riceve uno o due falli contro in più.

Se la (bella) difesa di te di Trento viene concessa sono squadra complicata da giocare, anche per un buon attacco come il nostro.

Link to comment
Share on other sites

Da Ros ha subito 2 interventi al polso nel giro di un anno con prognosi per il recupero lunghissima

dopo questi 2 interventi ha perso quasi completamente la fiducia nel suo tiro che era stato un punto di forza soprattutto negli straordinari PO 2016-7, mi pare fosse arrivato al 35% da 3 o giù di là

evidentemente è bastato poco per scompensare una meccanica di tiro che già di suo è precaria per quell'assenza di parabola

è un peccato perchè con il fisico esile che si ritrova ma i 204 cm avrebbe potuto essere un'arma letale se avesse conservato o migliorato la sua tecnica di tiro a lunga gittata

sotto fa fatica perchè trova avversari troppo fisici e atletici

come ho già scritto, nell'intervallo lungo domenica scorsa l'avrò visto sbagliare 7 o 8 bombe di fila, dopo l'ultima delle quali se n'è tornato in panchina un po' sconsolato

poi è chiaro che in partita non ci prova nemmeno, è sfiduciato al massimo

Link to comment
Share on other sites

26 minuti fa, Torniamo su ha scritto:

A me colpisce che nemmeno ci prova a giocare spalle a canestro. Il suo gioco di finta e tiro in allontanamento in A 2 era buono. Ha tre centimetri più di Peric e braccia lunghe. Non salta molto ne lui ne Peric. Capirei che avesse tentato molte volte senza successo ma non mi risulta ci abbia mai provato. Sembra proprio una scelta del coach. Il problema è che le squadre lo hanno battezzato e i 5 giocatori avversari marcano gli altri 4 nostri. Così facendo fioccano le difficoltà non attacco e le palle perse. Tutto quello che guadagniamo in difesa con lui lo perdiamo in attacco. Per ogni giocatore c è un gioco di attacco meno che per lui.

Inviato dal mio XT1635-02 utilizzando Tapatalk
 

Non vedo grosse difficoltà in attacco,con lui in campo...siamo il primo attacco del campionato,con lui in campo quasi 20minuti...i problemi non esistono.

Potrebbe fare meglio in attacco, sicuramente si...dire che con lui l'attacco si ingolfa è sbagliato. 

  • Mi piace 1
Link to comment
Share on other sites

Beh, in quel post ci sono un paio di idee ... particolari, a mio ignorante parere.

Senza offesa, Torniamo su, ma "Sembra proprio una scelta del coach" e "Così facendo ... fioccano le palle perse" sono tue opinioni che faccio fatica a comprendere. E che ovviamente non condivido.

Link to comment
Share on other sites

Da Ros ha subito 2 interventi al polso nel giro di un anno con prognosi per il recupero lunghissima
dopo questi 2 interventi ha perso quasi completamente la fiducia nel suo tiro che era stato un punto di forza soprattutto negli straordinari PO 2016-7, mi pare fosse arrivato al 35% da 3 o giù di là
evidentemente è bastato poco per scompensare una meccanica di tiro che già di suo è precaria per quell'assenza di parabola
è un peccato perchè con il fisico esile che si ritrova ma i 204 cm avrebbe potuto essere un'arma letale se avesse conservato o migliorato la sua tecnica di tiro a lunga gittata
sotto fa fatica perchè trova avversari troppo fisici e atletici
come ho già scritto, nell'intervallo lungo domenica scorsa l'avrò visto sbagliare 7 o 8 bombe di fila, dopo l'ultima delle quali se n'è tornato in panchina un po' sconsolato
poi è chiaro che in partita non ci prova nemmeno, è sfiduciato al massimo
Non mi preoccupa che abbia perso il tiro da 3 ma il gioco spalle a canestro che era un suo marchio di fabbrica. Non ci prova nemmeno. Gli avversari saranno anche atletici ma se uno ha la tecnica li frega spesso. La dimostrazione vivente è Peric che salta ben poco, non ha la statura e le braccia lunghe di Matteo ma solo da sotto fa un 10 punti a partita almeno.

Inviato dal mio XT1635-02 utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...
×
Il Forum di Elsitodesandro
Home
Activities
Sign In

Sign In



Search
More
×